brax
Piazza san Marco
mauriziot
... in un luogo altrettanto magico: la Valle dei Templi a Bagaa, in Myanmar. Una foto del 2017 che chiede spazio e visibilità. Roma, gennaio 2022
manofsteel
I pescatori sanno che il mare è pericoloso e le tempeste terribili, ma non hanno mai considerato questi pericoli ragioni sufficienti per rimanere a terra. (Vincent van Gogh)
AlbertoGhizziPanizza
Ho portato la Nikon Z9 tra i deserti della Spagna per fare qualche prova in notturna e devo constatare che la differenza con le precedenti Z in termini di usabilità è abissale. In notturna la Z9 ha la possibilità di attivare da menù la voce "visualizzazione luce stellare" che tramite un rallentamento del refresh del liveview permette di vedere nell'oscurità quasi totale (Vedi foto di esempio nei commenti). In questo modo il confronto con le altre fotocamere è davvero impietoso per queste. Utilizzando questa modalità ed i pulsanti retroilluminati la fotografia notturna è decisamente più semplice. Prima della Z9, per capire bene cosa stavo fotografando nel buio, facevo uno scatto ad altissimi ISO e qualche secondo per capire l'inquadratura. Ora questo non serve più perché vedo meglio sul display della Z9 che con i miei occhi. La possibilità inoltre di utilizzare anche tempi più lunghi dei 30", fino a 900" come sulle ultime Z, è molto comodo e non ci costringe ad usare la modalità bulb o time. Un grave difetto che ho però trovato è che il display oled di stato sopra il corpo della Z9, per altro più grande e ricco di informazioni rispetto alle altre Z, si spegne sempre dopo aver cominciato l'esposizione. Diversamente dalle altre Z non si riescono a più a vedere le impostazioni di scatto il conteggio dei secondi che mancano al termine dell'esposizione. Dalle tantissime opzioni della fotocamera è sparito, o almeno non ho più trovato, il menù delle impostazioni del pannello oled. Spero che in un prossimo aggiornamento firmware sia reintrodotta questa importante opzione per la fotografia notturna e per altro presente sulle altre Nikon Z. (Nello scatto Bardenas Reales scattato con Nikon Z9 e Nikkor Z 20mm 1.8 S - Dati di scatto: singola esposizione a 60"; ISO1000; f/1.8 )
Paolo Tomberli
Contrasti, varie gradazioni di grigio, spruzzi di luce qua e là: la fotografia in bianco e nero restituisce all'osservatore un susseguirsi di sensazioni, quasi immagine da sogno.
ma56
D850 +Micro Nikkor 200 mmm f. 4 30 sec. f. 22 iso 64 focus stacking di 2 immagini, compensazione flash 1/64
roscol56
Luce spot sul mare...
maxim55
Usato adattatore Nikon Ftz , mano libera Lago di Fogliano ( P.N. del Circeo 14/gennaio/2022
Massimo_2015
...Veliero alla fonda...(Da Dia)..
mapi2008
La scala elicoidale di Palazzo Farnese, eccellente opera rinascimentale del Vignola affrescata da Antonio Tempesta
Massimo_2015
..Ormai trascorso, ormai dimenticato...(Da Dia)..