PierPaoloMiglietta
Collegno (Torino - Italia) - L'antica Certosa Reale di Collegno che ospitò per duecento anni i monaci certosini e dal 1851 al 1981 fu sede di uno dei più grandi ospedali psichiatrici in Italia. - https://500px.com/photo/1005346684
gian_dudu
Castello Litta , Gambolò - PV
fzuccaro
Ci sono luoghi che possono diventare magici grazie alla nostra fotografia...
PierPaoloMiglietta
Collegno (Torino - Italia) - L'antica Certosa Reale di Collegno che ospitò per duecento anni i monaci certosini e dal 1851 al 1981 fu sede di uno dei più grandi ospedali psichiatrici in Italia. - https://500px.com/photo/1004670902
vito.s
La facciata della Cattedrale di Reims, di per sé stupenda, illuminata da una proiezione di luci accompagnate da una colonna sonora. Uno spettacolo di policromia dinamica che non lascia indifferenti!
Max010
Nel medioevo, la costruzione di un ponte era un'opera di grande ingegno, considerata quasi prodigiosa. Per questo la costruzione dei ponti ha dato origine a molte leggende, che spesso avevano come protagonista il diavolo, in quanto congiungere due luoghi che la natura (e Dio) aveva voluto separati era vista da molti come un'opera "diabolica". Secondo una prima antica tradizione, il maligno contattò san Colombano, promettendogli di costruire il ponte in una notte, in cambio della prima anima mortale che lo avrebbe attraversato. Il santo accettò. Nella notte, il diavolo convocò vari diavoletti che lo aiutarono nell'opera muratoria, reggendo le volte del ponte. I demoni erano di statura diversa e così le varie arcate del ponte uscirono di dimensioni variabili. Al mattino, il diavolo si appostò all'estremità del ponte, per esigere il suo compenso. San Colombano gli mandò un cagnetto. Il diavolo, turlupinato, se ne tornò all'inferno, non prima di avere sferrato un calcio al suo manufatto, che da allora è anche sghembo.
mapi2008
Piazza Rotonda, Mercato Municipale