Lavorare stanca - la via del sale 4: le ultime carovane del Mi piace

Siamo in Dancalia (Etiopia) nella piana del sale. Uno dei luoghi climaticamente più inospitali del pianeta con temperature massime che sfiorano i 50°C all'ombra e minime mai sotto i 30. E' il fondo di un antico golfo del Mar Rosso, rimasto isolato e prosciugatosi. La pian è il fondo di questo antico mare ed è interamente ricoperta da uno spesso strato di sale fossile. Gli Afar, pastori seminomadi, scavano a mano il sale che viene poi trasportato a dorso di cammello nella città di Bhere Ale per poi essere trasformato. E' un lavoro micidiale, durissimo. La luce è tremenda, il cielo reso fosco dalla grande calura che non cessa mai. Le carovane del sale sono destinate a breve a sparire, sostituite da camion che, grazie alle nuove strade che cinesi stanno rapidamente costruendo, rimpiazzeranno questa tradizione secolare, per noi così densa di fascino e poesia.
Db_437
Db_436
Db_452
Db_434
Db_458
Db_444
Db_441
Db_431
Db_457
Db_435
Db_450
Db_304
Db_306
Db_307
Db_429
Db_324
Db_328
Db_268
Db_264
Db_269
Db_266
Db_329
Db_330
Db_274
Db_315
Effettua il Login per commentare!
petitti 2 mesi fa
Bellissimo

Bellissimo,tutte foto che raccontano!Grazie di aver condiviso questa indimenticabile esperienza!

matteofal 3 mesi fa
Complimenti e grazie per il reportage

giuliocesare 3 mesi fa
Stupendo, complimenti.
giulio