cirodario
Il Girasole e la Formica.
AntonioLimardi
Sullo specchio d’un lago d’acque calme, taglia silente l’onda il cigno, e avanza con le sue larghe palme. Bianca e lieve è la pelurie al fianco, come neve al sole che la scioglie nell’aprile. Con l’ala ferma e opaca; al vento trepida, naviga e va come un veliero antico: erge il bel collo candido, l’affonda voluttuoso in acqua, lo protende disteso a fior dell’onde, o il nero becco nel bianco petto immacolato immerge. (Sully Prudhomme) Scatto nel Parco del Ticino a Cameri(Novara)