Gianbif
San Teodoro (OT)
Simone.M.
Situata all'interno della latomia del Paradiso, vi è la Grotta dei Cordari che grazie alla propria lunghezza e alla presenza dell'acqua, ha ospitato l'arte dei fabbricanti di corde. La volta è sostenuta ancora da piloni lasciati dai cavatori di pietre e ancora si possono ammirare enormi blocchi ben squadrati pendere dal soffitto come colossali stalattiti nonchè i segni lasciati sulla roccia per l'estrazione della pietra. Sicilia - Estate 2021.
Maricetta
Girando per il mercato di Ballarò, si possono trovare dei murales veramente belli. Questo, per esempio, prende l'intera facciata di un palazzo. Un modo splendido di vedere il mare.
en.giuliani
Notare il castello angioino, in alto a destra, con la torre illuminata con il tricolore, dove furono tenuti prigionieri Kappler e Reder.
Maricetta
Il Mercato di Ballarò a a Palermo è il più antico della città (gli altri sono la Vucciria che non esiste praticamente più e il Capo molto più piccolo). Il nome sembra che derivi dall’arabo Bahlara, il nome di una località vicina a Palermo da cui provenivano i mercanti arabi. Si può trovare di tutto, in termini di cibo, compreso un buonissimo street food, che vi farà uscire sazi e soddisfatti.
Emme15
Delle margherite...