Risultato della ricerca: toscana
AlbertoGhizziPanizza
Situata a Castiglione della Pescaia fa parte di un complesso di bonifica costruito nel 1765. Un luogo incantato ora riserva naturale. (HDR di 3 esposizioni)
MauroCirigliano
Un posto che non ha bisogno di presentazioni! Questa volta siamo in Val d'Orcia, nel cuore della Toscana, in uno dei luoghi più famosi e fotografati al mondo. Non potevo non fare tappa in questo bellissimo posto, ricco di paesaggi pittoreschi che, insieme ai colori pastello e alla sinuosità delle colline, regalano emozioni in ogni momento della giornata. Quale amante della notte, non ho resistito all'idea di immortalare la via lattea in uno dei posti più conosciuti fra questi, nonché simbolo della Val' d'Orcia, i Cipressini.
gianniburberi
Dopo aver aspettato il tramonto sull'Arno siamo tornati, controcorrente, al punto di partenza che già si accendevano le prime luci. Ovviamente a mano libera lo scatto era d'obbligo.
quinty76
Visita alla "La Porta del Cielo " - Duomo di Siena scatto a mano libera.
AngioloManetti
Uno spettacolare tramonto ha irrorato i cieli della Toscana abbracciando le sue suggestive colline con calde tonalità in continuo cambiamento dal giallo al rosso
nocifix
Aspettare l'alba in Val D'Orcia di fronte al podere Belvedere, ed al tempo stesso esser un po' invidioso del contadino, che con il suo trattore si reca a lavorar la terra, quella meravigliosa terra, che abbaglia i mei occhi con la sua bellezza.
AngioloManetti
Le colline toscane, nella zona della Val d'Orcia, sono conosciute per i forti colori della terra coltivata e per le strade che, costeggiate da cipressi, conducono sinuose verso i casolari (Monteroni d'Arbia, Toscana, Italia)
ENRICO.CUSINATTI
La prima settimana di luglio è stata davvero insopportabile per il caldo, ma nonostante tutto basta aspettare sera per trovarsi di fronte a questo spettacolo. Le condizioni erano ideali, pochissima luce che ha permesso di vedere la via lattea anche a occhio nudo. Prima di scattare ho aspettato che il primo piano venisse rischiarato di spalle dalle luci delle auto di passaggio non lontane da questa location.
ambro1968
Mulino nella Laguna
MatteoBertetto
Multi esp manuale (metodo Bertetto).
gianniburberi
Sicuramente una modella così passa di moda difficilmente. Vista e rivista forse ma io non posso fare a meno di ripassarci.
MatteoBertetto
Multi esp manuale (metodo Bertetto).
quinty76
Foto dalle mura di Radda in Chianti (Siena) Scatto a mano libera.
ENRICO.CUSINATTI
Prosegue la serie di foto in notturna, questo scatto è il rifacimento di uno dei precedenti già pubblicato, la post produzione è concentrata a esaltare la via lattea. Lo scatto è singolo e la temperatura è leggermente più calda rispetto al precedente. Viaggio in Toscana una delle regioni più belle del mondo, in quei pochi giorni di soggiorno mi sono concentrato anche su qualche scatto notturno. La prima settimana di luglio è stata davvero insopportabile per il caldo, ma nonostante tutto basta aspettare sera per trovarsi di fronte a questo spettacolo. Le condizioni erano ideali, pochissima luce che ha permesso di vedere la via lattea anche a occhio nudo. Prima di scattare ho aspettato che il primo piano venisse rischiarato di spalle dalle luci delle auto di passaggio non lontane da questa location.
Fabrizio9972
Il Mulino Spagnolo, uno dei simboli di Orbetello, è l\'unico mulino a vento che si è conservato della serie di nove costruiti dai Senesi e successivamente restaurati dagli Spagnoli, ho visto molte foto che lo ritraevano e sono sempre stato curioso di vedere cosa avrei potuto fare una volta sul posto. Nella recente vacanza in Toscana ho dedicato al mulino 3 tramonti, 2 dei quali veramente belli, i primi 2 sono stati esplorativi, per capire cosa volevo e cosa mi piaceva o no, il fallimento per aver toppato il tempo di scatto di una lunga esposizione nel secondo tramonto mi ha fatto capire la strada che mi sarebbe piaciuta di + e così al terzo tentativo ho preso il rischio di montare il big stopper nel momento migliore per catturare il movimento delle nuvole e della laguna che negli scatti normali proprio non mi piaceva, ho parlato di rischio perché è uno scatto di 7 minuti a cui ne vanno aggiunti altri 7 per l\'NR per un totale di 14 minuti di attesa e proprio nel momento migliore, se avevo sbagliato avevo buttato totalmente un bel tramonto, fortunatamente mi è andata bene nonostante un paio di riflessi strani (molto probabilmente ho fatto l\'errore + stupido possibile dimenticandomi di chiudere il mirino e nei 7 minuti la luce filtrata ha creato il problema) che mi hanno creato qualche grattacapo in post. Logicamente prima di scattare sapevo che mi sarei ritrovato con cielo e laguna esposti correttamente e il mulino totalmente in ombra e non volendo perdere qualità aprendo le ombre o scegliendo esposizioni che fossero una via di mezzo per poi correggere poco entrambi ho deciso per la doppia esposizione, una per il mulino ed una per il resto, poi fuse assieme aggiungendo il mulino esposto correttamente sopra a quello totalmente in ombra. In post poi visto che mi piaceva il contrasto fra l\'immobilità del mulino e la dinamicità di cielo e laguna (laguna mica tanto, hehe) ho deciso di rendere totalmente illeggibile la costa sullo sfondo per aumentare la stranezza dello scatto e poi visto che sono nel mio periodo viola l\'ho aumentato un po\' e come al solito mi sono tenuto sullo scuretto, lo so, lo so, avete ragione ma è un periodo così, hehe Ora sta a voi dirmi cosa ne pensate, a me piace ma visto certe decisioni prese non ho la minima idea se possa piacere anche agli altri, non fatevi scrupoli e sparate. Ciao, Fab
giancarlo valentini
Ruderi di una Leopoldina in Val di Chiana alla calda luce del tramonto.
sinbad12
I cipressi più fotografati d\'Italia in una bella serata di maggio