Risultato della ricerca: notte
Franco_Mazza
Un gruppo di bambini giocano a pallacanestro nella notte in una piazzetta di Marzamemi, in Sicilia.
AlbertoGhizziPanizza
(stack di 50 immagini realizzate dal balcone di casa questa sera con Nikon Z50 e Nikkor 500mm PF + Nikkor TC-20EIII - crop del 50% e saturate in post produzione per enfatizzare i minerali presenti sulla superficie lunare)
Max010
Una misteriosa leggenda: un fantasma aleggia per le stanze del Castello di Padernello… È la storia della Dama Bianca, una figura eterea che ogni dieci anni, il 20 luglio, torna nel suo maniero con in mano un segreto scritto su un libro d’oro, alla ricerca di chi la possa ascoltare. La piccola nacque a Brescia in un Castello, ormai scomparso, sito in via Palazzo Vecchio. Biancamaria era una ragazzina malinconica, pallida e cagionevole di salute sia nel corpo che nello spirito. Era innamorata della natura, del silenzio e mal sopportava un mondo fatto di violenze, soprusi e angherie, un mondo di uomini d'arme come suo padre. Fu così che si trasferì nell'autunno del 1479 dalla città alla residenza di campagna della famiglia, nel borgo di Padernello. Qui trovò vigne, rogge, campagna e boschi. Il 20 luglio del 1480 Biancamaria era a cavalcioni sui merli del maniero. Era sera e vide una piccola magia luminosa, poi un'altra e un'altra ancora; la ragazzina, piena di gioia, credette di potersi librare in aria e unirsi a quelle magiche luci. Così, all'apice della gioia, Biancamaria immolò la sua vita per le piccole lucciole. Aveva tredici anni. Biancamaria Martinengo, secondo la leggenda, si trasfigura nella Dama Bianca e ritorna, la notte della sua morte, ogni dieci anni, sullo scalone d'onore del suo Castello, vestita di bianco e con in mano un libro dorato aperto contenente il suo segreto. Un segreto che la fa vagare di continuo.
michele.ponzio
Ortgia, Siracusa, La fontana Aretusa e il lungomare Alfeo in notturna
AndreaFacco
La mia prima Via Lattea di questo 2020!! Realizzata questa mattina alle 6 poco prima dell’alba in una spiaggetta vicino a Genova chiamata Villa Azzurra. E' uno scatto composta da due foto orizzontali ognuna realizzata con 5 foto per il cielo per la tecnica dello stacking e una multi-esposizione per realizzare gli scatti dell'ambiente. Lo scatto per il cielo è realizzato 8 secondi, f2, 1600 iso con Nikon D800 con modifica astronomica con filtro di baader e 20mm sigma art e filtro nisi Natural Night Sviluppo con Camera Raw, Photoshop e il pannello Astropanel
GiovanniChiappara
Dopo la tempesta ... un nuovo domani ci aspetterà
DanieleBoffelli
Girando per le vie di Oxford mi sono imbattuto in questo fantastico passaggio. Per dieci minuti, sotto la pioggia battente, ho atteso il passaggio di qualche soggetto interessante. Questo ciclista con la giacca svolazzante mi è sembrato subito perfetto per uno scatto che ricordasse le atmosfere di Harry Potter, a cui Oxford, precisamente l'Università, è legata per aver dato ispirazione alla sala da pranzo dei film.
SaraMorgia
Vieni con me? Ti porto dove tutto si confonde e la notte è il riflesso della luna sull’acqua, andiamo dove le ombre inventano disegni mai visti.
michele.ponzio
Ortigia, Siracusa, il lungomare Alfeo
mauriziot
.... dalla più bella terrazza di Roma, affacciata sui Fori Imperiali, una vista unica, che ho avuto la fortuna di trovare con le luci accese circa mezz'ora prima dell'alba. Altre volte, infatti, ho trovato l'illuminazione spenta, secondo regole orari sconosciute ai comuni mortali. Una foto non facile, perché la differenza tra le zone illuminate dai fari e quelle dal crepuscolo è bel oltre i 10 stop e la stessa illuminazione è all'interno dell'immagine è di diverso tipo. Roma, dicembre 2019
riccardo.mantero
Tornato a Marrakech per l'ennesima volta, non ci si può esimere da uno scatto dal cafè Glacier...
apirovano
Un caro augurio di Buon Natale a tutti gli amici del Nikon club.