Risultato della ricerca: castello
davide.balsemin
L'isola di Eilean Donan si trova al centro della confluenza dei tre loch che formano il Loch Duich ed è attorniata dalla catena montuosa Cullin. Il nome Eilean Donan significa "isola di Donan" (in lingua scozzese), termine che deriva con tutta probabilità da san Donan, religioso irlandese del VI secolo che raggiunse la Scozia attorno al 580 d.C. e che contribuì largamente alla cristianizzazione dell'area, nonché sull'isola ove pare che egli abbia fissato il proprio primo insediamento. L'isoletta è collegata alla costa dove sorge il paese di Dornie attraverso un ponte percorribile solo a piedi. Su quest'isola sorge il famoso castello di Eilean Donan, costruito la prima volta nel 1220 da Alessandro II di Scozia come baluardo di difesa contro le incursioni vichinghe, e si racconta sia stato uno dei rifugi di Robert Bruce durante la fuga dai soldati inglesi. A partire dalla fine del XIII secolo esso divenne la dimora del clan Mackenzie di Kintail (più tardi Conti di Seaforth). Dal 1511 il Clan Mac Rae, in qualità di protettori dei Mackenzie, divennero connestabili del castello. Nel 1719 il castello è stato occupato dalle truppe spagnole intente a far nascere una nuova rivolta giacobita. Il castello venne tuttavia riconquistato e demolito dal cannoneggiamento di tre fregate della Royal Navy tra il 10 ed il 13 maggio 1719. Successivamente le truppe spagnole che occupavano il castello vennero sconfitte circa un mese dopo nella battaglia di Glen Shiel. Il castello viene lasciato per quasi due secoli in rovina e poi viene ricostruito e restaurato tra il 1912 e il 1932 dal tenente colonnello John Mac Rae-Gilstrap che lo aveva acquisito in quanto discendente del clan Mac Rae che ne era stato un tempo proprietario. (by Wikipedia)
davide.balsemin
Altra prospettiva del castello che evidenzia la severità della costruzione e il contesto del paesaggio duro e inclemente.
davide.balsemin
Il castello di Stalker è una casa-torre a quattro piani su una piccola isola tidale nel Loch Laich, insenatura del Loch Linne, nei pressi dell'isola di Shuna, a metà strada tra Oban e Glen Coe. Il nome “Stalker” deriva dal gaelico Stalcaire, che significa “cacciatore” o “falconiere”. L'aspetto fortemente pittoresco del castello, con la sua isoletta che si staglia sul drammatico sfondo delle montagne sotto il cielo spesso carico di nubi, ne ha fatto una delle immagini caratteristiche dello scenario delle Highlands scozzesi. Il castello originariamente era una piccola fortificazione, costruita intorno al 1320 dal clan Mac Dougall e raggiunse la sua forma attuale intorno al 1440. Abbandonato intorno al 1840, tra il 1965 e il 1975 fu completamente restaurato.
mascis87
Un alba meravigliosa con nuvole infuocate sul castello di Rocca Calascio
tatarc
Castello di Masino - Sala dove si ammira il grande biliardo ottocentesco. Le pareti sono decorate da grandi medaglioni che narrano celebri battaglie e da figure allegoriche delle virtù in forma di cariatidi.
fiocer
Il lago e il castello
nikonf3hp
La nebbia in dissolvimento
biagioala
Al confine tra Campania e Basilicata, tuffato tra i panorami dei Monti Dauni e dell’Irpinia, c’è un luogo incantato dove passato e futuro si incontrano senza scontrarsi e si integrano in un unicum dal deciso sapore di Puglia. Rocchetta Sant’Antonio…A sorvegliare questo luogo vi è infatti un castello cinquecentesco davvero unico ideato da Francesco di Giorgio Martini, un sodale di Leonardo Da Vinci…