Risultato della ricerca: castello
ashbydelazouch
La Cattedrale di Durham rappresenta uno dei principali esempi di architettura normanna in Inghilterra, ed unitamente all'adiacente castello è stata dichiarata patrimonio dell'UNESCO. In questa interpretazione in B&N realizzata con lunga esposizione (con filtro ND), la Cattedrale è ripresa dalle rive del vicino fiume Wear.
AntonioLimardi
Lungo la strada che da Castellazzo Novarese conduce a Casaleggio, in aperta campagna, si possono osservare i ruderi di un'antica chiesa dedicata a Sant'Antonio Abate(Santo protettore degli animali, tanto da essere solitamente raffigurato con accanto un maiale che reca al collo una campanella). Si tratta di una chiesa a tre navate ,isolata nella campagna, perciò non ubicata al diretto servizio di un centro abitato, dotata di torre campanaria, particolare non comune per gli oratori campestri. Forse in origine erano annessi ambienti per l’ospitalità di viandanti e pellegrini o come dice la leggenda era la chiesa parrocchiale di un paese che ormai non esiste più, abbandonato quando i feudatari del territorio decisero di spostare la loro Signoria a Castellazzo, dove eressero il Castello. Tutti dovettero abbandonare le loro case ed anche il parroco la sua chiesa. Quest'ultimo, persona avarissima, non riusci' piu' a trovare il gruzzolo di monete d'oro che aveva nascosto ed e' per questo che...in alcune notti, si odono pianti disperati tra i ruderi della chiesa: e' il fantasma del Prevosto alla frenetica ricerca del gruzzolo di monete!
dylan72
La storia del Castello di Venere, affonda le proprie radici nel passato più lontano, quando sulla vetta del monte, giunsero i Sicani, un popolo indigeno, che intorno al XII secolo a.C. , elevarono una piccola ara all'aperto, dedicata ad una divinità femminile, considerata dea dell'amore, della fecondità e protettrice dei naviganti. Successivamente gli Elimi e i Punici-Cartaginesi mantennero il culto della dea, da loro chiamata Astarte, incrementando la sua fama fra tutti i popoli del Mediterraneo. I punici furono i primi ad introdurre riti e usi orientali tra cui, il culto della prostituzione sacra, e l'allevamento delle colombe, animale sacro alla divinità, che volavano intorno le mura del cosiddetto "recinto sacro". Pellegrini da ogni parte vi giungevano per rendere omaggio alla dea protettrice, intrattenendosi in seguito con le bellissime sacerdotesse, chiamate Jerodule, che si concedevano volentieri ai marinai in nome della dea.
allo1953
NEI PRESSI DELLA LOCALITA' TERMALE DI SALSOMAGGIORE
ugo_z
Castello di Neuschwanstein
ugo_z
Castello di Hohenschwangau
MatteoBertetto
Scatto singolo Sviluppo con MB Panel V5
LexApacheFabbri
Questo castello si Trova a Pizzo in Calabria dove è possibile fare bellissime fotografie, lo scenario è molto bello...e chi volesse visitare la Calabria per un shooting fotografico sicuramente ne rimarrà soddisfatto...
ugo_z
Castello di Neuschwanstein
Albertocali
Tramonto ai calanchi di Canossa, sulla linea dell'orizzonte il Castello di Rossena e la Torre di Rossenella
Toninopinna41
i vari colori mettono in evidenza la particolarità di molti edifici, con i prospetti strettissimi (una sola finestra per piano), in modo che l'abitazione si sviluppi in quattro o cinque piani.
AlessandroBellavia
Veduta sul mare da una finestra del castello Maniace di Siracusa, circondato dalle acque.
DanieleBoffelli
Dopo aver trascorso la notte nel bivacco invernale del rifugio la natura mi ha regalato questa coloratissima alba. È stato davvero bellissimo perché a partire dall’ora blu (circa le 5 del mattino) fino al sole ormai sorto, l’ambiente è cambiato tantissimo e ogni istante era da togliere il fiato. Inoltre il rifugio sembra un castello scozzese e si presta benissimo ad essere fotografato. Dal punto di vista fotografico sto davvero amando questo periodo: la voglia di avventura, di dormire in mezzo alla natura con la tenda e il sacco a pelo, il fotografare luoghi semi-sconosciuti (al di fuori di questa provincia). Non so mai che cosa mi aspetti e che foto riuscirò a fare. Ed è questo a farmi divertire tanto. Stanotte, per esempio, ero in un altro posto ed è salita la nebbia fino al mattino senza darmi possibilità di fare alcuna foto. Tuttavia non mi è sembrata una notte sprecata, anzi, sono grato di avere la fortuna di potermi godere questi momenti.
marco_astegiano_ph
Piazza Castello centro città di Torino