Risultato della ricerca: bianco e nero
Aria.nuova
crete senesi ( siena )
Max010
Una misteriosa leggenda: un fantasma aleggia per le stanze del Castello di Padernello… È la storia della Dama Bianca, una figura eterea che ogni dieci anni, il 20 luglio, torna nel suo maniero con in mano un segreto scritto su un libro d’oro, alla ricerca di chi la possa ascoltare. La piccola nacque a Brescia in un Castello, ormai scomparso, sito in via Palazzo Vecchio. Biancamaria era una ragazzina malinconica, pallida e cagionevole di salute sia nel corpo che nello spirito. Era innamorata della natura, del silenzio e mal sopportava un mondo fatto di violenze, soprusi e angherie, un mondo di uomini d'arme come suo padre. Fu così che si trasferì nell'autunno del 1479 dalla città alla residenza di campagna della famiglia, nel borgo di Padernello. Qui trovò vigne, rogge, campagna e boschi. Il 20 luglio del 1480 Biancamaria era a cavalcioni sui merli del maniero. Era sera e vide una piccola magia luminosa, poi un'altra e un'altra ancora; la ragazzina, piena di gioia, credette di potersi librare in aria e unirsi a quelle magiche luci. Così, all'apice della gioia, Biancamaria immolò la sua vita per le piccole lucciole. Aveva tredici anni. Biancamaria Martinengo, secondo la leggenda, si trasfigura nella Dama Bianca e ritorna, la notte della sua morte, ogni dieci anni, sullo scalone d'onore del suo Castello, vestita di bianco e con in mano un libro dorato aperto contenente il suo segreto. Un segreto che la fa vagare di continuo.
StefaniaTais
Basic ... Passo Falzarego
MAURY06
La fotografa fotografata era ai bordi del Laghetto di San Vito di Cadore, e stava fotografando volatili vari. Mi ha accordato il permesso di fotografarla.
FrancescoFranciaFoto
Virginia Ciucci, senza additivi aggiunti. Come sa bene chi segue il mio gruppo facebook e soprattutto chi ha partecipato ai miei corsi, a ciascuno degli #schemiluce della tradizione ritrattistica (qui un #ritratto #split in chiave #fashion) corrispondono specifiche atmosfere. Lo split in particolare mette in rapporto la parte in #luce ed in #ombra del soggetto ripreso, conferendo lo stesso peso a ciascuna di esse. Cambia radicalmente la comunicazione se si utilizza la #keylight a destra o a sinistra (questo nel mondo occidentale dove la scansione avviene da sinistra a destra naturalmente). Lo Split è uno schema luce che sotto il profilo della comunicazione crea un dualismo e mette in rapporto due lati della personalità. Assume un taglio drammatico se il #rapporto di illuminazione è elevato e le ombre scendono sotto la zona 2 della #scalatonale di #anseladams . Si presta per ritratti istituzionali a personaggi noti, celebrità ed in generale per soggetti che raccontano qualcosa di se attraverso una serie fotografica. Ha anche altri ambiti di applicazione e varianti. Sotto il profilo estetico, assottiglia i lineamenti del volto ed enfatizza le #texture se si utilizza una luce #puntiforme. Quando invece va valorizzato il #volume come in questo caso, allora la luce deve avere un certo grado di diffusione (la qualità della luce è importante, e non sto parlando del tipo di proiettore impiegato o del tipo di flash). L'#illuminotecnica è una scienza a parte rispetto la fotografia ma inevitabilmente chi fa ritratto la deve conoscere o rischia di fare cose "belle" ma incoerenti. In questa foto un semplicissimo #Schemaluce #split in luce semidiffusa. #Ritratto bianco e nero direttamente da fotocamera, sviluppo in camera raw, no ritocco estetico, #nophotoshop . #schemiluce #lightingsetup #photographylight #lights #photography #fashionphotography #portrait #portraitphotography
Etneo71
Natura Viva! Vola Bianco....Vola! Il più grande degli Ardeidi è l'airone bianco...maestoso ed elegante. Un gran cacciatore sempre attivo in ogni zona umida... Nikon 500mm PF @oasidialviano
107167
Saltellando in acqua... airone bianco maggiore