Risultato della ricerca: acqua
Aria.nuova
foglie immerse parzialmente nell'acqua con gocce di pioggia mista a rugiada
Giulio_Bertocci
Il Kumbh Mela è un pellegrinaggio indù di massa in cui i fedeli si riuniscono per immergersi in un fiume sacro. Circa 80 milioni di persone hanno partecipato al Maha Kumbh Mela, rendendo il rito il più grande raduno mai tenuto al mondo.La storia racconta che i Deva avevano perso la loro forza a causa della maledizione del saggio Durvasa Muni e, volendo riconquistarla, ha chiesto aiuto a Brahm? e Shiva. Quest'ultimo suggerì di rivolgersi a Vishnu. Disse loro di scuotere gli oceani per ottenere l'amrita, l'acqua della vita eterna. Ciò ha richiesto ai deva di essere d'accordo con i loro acerrimi nemici, gli asura, per lavorare insieme, con la promessa di condividere i benefici risultanti. Gli asura accettarono. Tuttavia, quando comparve l'urna (khumba) contenente l'amrita, scoppiò uno scontro tra le due fazioni che impazzì per dodici giorni e dodici notti, equivalenti a dodici anni umani. Si dice che durante la battaglia Vishnu volò via con l'urna dell'amrita perdendo alcune gocce che caddero in quattro punti specifici della terra: Allahabad (Prayag), Haridwar, Ujjain e Nashik.
mauriziot
... per quei vecchi filtri che facevano le stelle, qui utilizzato per fotografare Ponte Sisto, a Roma, così chiamato perché voluto dal papa Sisto IV, count "occhio" circolare per ridurre la pressione dell'acqua in caso di piena. Ho usato un filtro, degli anni 70, trovato nello sprofondo dei cassetti che contengono il mio materiale fotografico. Sono tornato giovane a usarlo. Roma, settembre 2020
tex56
Le cascine le ho sempre amate. Quelle di una volta, almeno. Quelle con i fienili raggiungibili solo con la scala a pioli, con immense aie assolate, granai ombrosi. Quelle dove ancora esiste, per l’abbeverata di umani e non umani, la sorba dell’acqua. E poi amo le stalle coi nidi delle rondini. Il loro gorgheggiare, il loro sfrecciare dentro e fuori le basse finestre. (Danilo Mainardi)
mascis87
L'alba al ponte Vasco da Gama con la bassa marea
manofsteel
Questa foto è stata scattata durante il mio ultimo soggiorno alle Dolomiti, i primi di settembre. Un alba al lago di Braies con i primi raggi del sole che illuminano la cima della montagna. Quella mattina il lago era affollatissimo, tanto che sono riuscito a scattare solo questa foto!!!
GaetanoTriscari
Una bella alba al passo Giau, riflessa in un piccolo specchio d'acqua
manofsteel
Altro scatto all'alba dal lago di Lesina. Questa è una lunga esposizione per catturare il movimento delle nuvole e i colori del sorgere del sole...
Emme15
..l'acqua come il tempo, non torna indietro, porta con sé il tanto il troppo; chi spreca un'ora del suo tempo non scopre il valore della vita...
lorenzodedonnophoto
Un’alba per caso… Questa è una di quelle foto che non programmi, ti trovi per caso e hai un pò di fortuna. Quella mattina andai per fotografare un altro luogo e essendo nelle vicinanze dopo la mia sessione fotografica passai da lì, perché la “Grotta della poesia” è un posto che fa sempre piacere andare a visitare, perché regala sempre emozioni e scenari indimenticabili. E infatti quel giorno mi ritrovai davanti a questo spettacolo, la luce era perfetta, nuvole al punto giusto, acqua super cristallina e mare super calmo.. E questo è il risultato! Voi cosa ne pensate?
AngioloManetti
Tra scogli e riflessi, l'alba sorge sul Trabocco del Turchino lungo la Costa dei Trabocchi (Abruzzo, Italia)
manofsteel
Uscita fotografica all'alba al Lago di Lesina. Una mattina con un pò di nuvole all'orizzonte che fortunatamente però si sono aperte giusto in tempo per il sorgere del sole così da permettermi di scattare questa foto dai bellissimi colori.
Menszeta
Oggi, 03 ottobre 2020, per la prima volta le paratoie del MoSE si sono alzate per l'acqua alta e hanno protetto Venezia. L'opera, iniziata nel 2004, non è ancora completata, ma almeno ha funzionato. Qui siamo alla diga di Punta Sabbioni, dove giornalista e operatore preparavano un servizio RAI
RosannaFerrari
La cascata in Pian della Regina è un bellissimo salto d'acqua formato dal Po. Una volta formatosi dai laghi ai piedi del Monviso, il Po raccoglie le sue acque a Pian del Re, dove è situata convenzionalmente la sua fonte, e comincia la sua discesa incontrando diversi ripidi dislivelli, e formando diversi balzi, tra cui quello qui rappresentato. Nubi e nebbia non mi hanno permesso, in questo frangente, di avere Viso e Visolotto in vista, per questo ho scelto di fotografare la cascata direttamente al suo cospetto, seguendo un sentiero tracciato derivante da quello principale, che da Pian della Regina conduce al sopraelevato Pian del Re