drizzoll
Enrosadira sul Cimon della Pala 3 184 m s.l.m, gruppo delle pale di San Martino Al tramonto si illuminano di rosa, incendiate dai riflessi del sole che cala dolcemente dietro di esse. L’Enrosadira, che deriva dal ladino e significa “diventare rosa”, è un fenomeno che conferisce il caratteristico colore rosa-viola a queste montagne ed è causato principalmente dalla costituzione chimica delle Dolomiti: magnesio e carbonato di calcio. Si può osservare soprattutto all’alba e al tramonto durante le giornate nitide.
serenamontesano
"Il mare, voce d'una grandezza libera, ma innocenza nemica nei ricordi, rapido a cancellare le orme dolci d'un pensiero fedele…"
Maxim_Nital
In giro per la Provenza - Nimes 2017
elly.80
Lagoa das Sete Cidades Azzorre
MAURY06
Uno dei passaggi più a strapiombo della "Granatiera" fra storia e leggenda chiamato "Salto dei Granatieri" in quanto si dice che durante l'invasione austriaca del 1916, i Granatieri di Sardegna per non lasciare passare il nemico si aggrappavano a loro precipitando assieme nel vuoto.
pensabeneg
Il Natale si avvicina. Auguri a tutti.
UMBI56
Lago di Tovel
ToniLaura
Le serpentine sulla neve soffice sono la firma degli scialpinisti
GiovanniChiappara
Approfittando di una pausa tra un’onda e l’altra hanno attraversato lo “specchio d’acqua”.
Cartier1983
Dal mio balcone ecco l'alba di un nuovo giorno