sassopiatto
7 scatti in focus stacking
AlessandroBellavia
Rhagonycha fulva è una delle specie più comuni e diffuse della famiglia Cantharidae, trattandosi di un coleottero particolarmente attivo tra maggio e agosto, mesi duranti i quali si accoppia e svolge un'imponente azione di impollinazione; l'esemplare in foto era in compagnia di centinaia di suoi simili intorno a un albero di arancio e appartiene alla variante (o aberrazione) "inapicalis", tipica della Sicilia, che si distingue dalla forma standard per la colorazione uniforme delle elitre.
Raffaella.Coreggioli
Quest'anno la Lavanda mi sta dando parecchie soddisfazioni, dopo la Maniola jurtina ieri sono arrivate le Issoria lathonia, erano ben tre, sono molto stupita perché sul mio prato in tanti anni non le avevo mai viste, sono davvero contenta, speriamo trovino qualche pianta nutrice da potervi deporre.
LadyGi
Un fiore di cappero, una folata di vento, pensieri in libertà... (e un grazie a Paolo Tomberli)
F_Pelliccia
Lilium in coppia....
fiocer
Una amica biologa ha segnalato la possibilità che questa mantide sia non autoctona ma ma proveniente dall'Europa orientale e dal Caucaso. Di dimensioni notevoli (8-9 cm), si è ambientata in Val Padana, in particolare nelle province di Parma e Cremona. La ricerca che ha permesso di tipizzare questa specie si è avvalsa anche di foto di fotoamatori (a volte serviamo a qualcosa!!!)
elisamez
Ultima della serie.......alla prossima nascita.
LadyGi
Gonepteryx rahmni