Nikon Monthly Podium, 2° posto

OTTOBRE 2016


 

Untitled

I AM | BRUNELLA BONACCORSI



Movimento, atto secondo. Questa volta l’autore (Brunella Bonaccorsi) ha scelto - con la sua Nikon D200 - un tele abbastanza spinto (170 mm), un diaframma abbastanza aperto (4.5), una bassa sensibilità (100 Iso), un tempo di posa sufficientemente lungo (1/1 sec), per catturare movenze, profili e colori di due ballerine. È anche difficile valutare quante figure vi siano, ma ciò che importa è il senso fluido dell’azione restituito dallo scatto attraverso il mosso controllato. Così, la fotografia supera quella che è la sua forza ma anche a volte il suo limite: l’essere istante congelato. E diventa capace di restituire, con una certa felicità, un’energia dinamica.


Consiglio:
Usare sempre una certa misura nel mosso. Una porzione dell’immagine deve essere comunque intellegibile, come in questo caso la figura che si staglia sulla sinistra.


Citazioni:
Due poeti europei, tra Ottocento e Novecento: «La danza può rivelare tutto ciò che la musica nasconde di misterioso, e ha in più il merito di essere umana e palpabile: è la poesia con braccia e gambe, è la materia, graziosa e terribile, animata, abbellita dal movimento». [Charles Baudelaire], «Colui che danza cammina sull’acqua e dentro una fiamma. [Federico García Lorca]


Musica:
Franco Battiato, Voglio vederti danzare
 


QUESTA FOTO È STATA SCATTATA CON: