Maxim_Nital
Santuario della Mentorella - Monte Guadagnolo
ashbydelazouch
...geometrie sotterranee nella stazione della metropolitana londinese di Baker Street...
Anemos1
4
Malawi.... in bici nella steppa
Anemos1
malinconica attesa al mercato
dylan72
Borgo Parrini è una piccola frazione, a pochi km da Palermo, di cui si ha notizia già dal 1500, negli ultimi anni è stata sapientemente ristrutturata e rivalorizzata dai residenti, secondo uno stile artistico che ricorda gli edifici di Gaudì a Barcellona.
quinty76
Corri, corri che diluvia !!!!!
dylan72
La storia del Castello di Venere, affonda le proprie radici nel passato più lontano, quando sulla vetta del monte, giunsero i Sicani, un popolo indigeno, che intorno al XII secolo a.C. , elevarono una piccola ara all'aperto, dedicata ad una divinità femminile, considerata dea dell'amore, della fecondità e protettrice dei naviganti. Successivamente gli Elimi e i Punici-Cartaginesi mantennero il culto della dea, da loro chiamata Astarte, incrementando la sua fama fra tutti i popoli del Mediterraneo. I punici furono i primi ad introdurre riti e usi orientali tra cui, il culto della prostituzione sacra, e l'allevamento delle colombe, animale sacro alla divinità, che volavano intorno le mura del cosiddetto "recinto sacro". Pellegrini da ogni parte vi giungevano per rendere omaggio alla dea protettrice, intrattenendosi in seguito con le bellissime sacerdotesse, chiamate Jerodule, che si concedevano volentieri ai marinai in nome della dea.
Paolo Tomberli
Le amiche migliori sono sorelle che ti scegli da sola. So sempre dove guardare da quando ci sei tu. Sorella, amica, anima affine.
Anemos1
Puri Andamane oceano Indiano ... verso lórizzonte
Paolo Tomberli
Se riveli i tuoi segreti al vento, non devi poi rimproverare il vento per averli rivelati agli alberi.
Joseff
S.Antonio Abate - Pelugo - Val Rendena Trentino.. Una chiesa antica, La chiesa di Sant'Antonio Abate è un luogo di culto cattolico e cimiteriale di Pelugo posto lungo la strada statale in direzione di Spiazzo la cui edificazione risale al VIII secolo. Conserva affreschi di Cristoforo I Baschenis e di altri componenti della sua famiglia Sono due foto