Reportage

Barcelona 2016
06 01 2017
Vedo persone muoversi freneticamente, incuranti di tutto ciò che li circonda, spinte da una forza incomprensibile. Contrasti che stridono in pochi metri e mestieri diversi intrecciano trame fitte come una rete ingarbugliata. Sono attratto dagli attimi che ognuno di loro perde o guadagna in quella frenesia e quel che vedo mi appare sfuocato, fuori asse, sfuggente, nebuloso e domandandomi quale sia il loro capolinea, casualmente trovo la mia risposta: la vita.
Messico e Nuvole
06 01 2017
Una gita fuori porta: Caltagirone con le sue esotiche geometrie, con le sue luci taglienti, con la morosa che incontra per la prima volta i miei genitori... Chi lo sa come fa quella gente che va fin la... a pronunciare Si! (Mah) Mentre sa che è già provvisorio amore che c'è si.. ma forse no (Boh). Queste son situazioni di contrabbando... A me non sembra giusto neanche in Messico.. ma perchè?! Messico e nuvole... (che voglia di piangere ho)
Basso Molise!
04 01 2017
Le inconfondibili colline bassomolisane nei loro particolari!
I CALANCHI
03 01 2017
Il Carso di Buie, nella sua zona più settentrionale, è costituito dalla " Formazione del Flysch", alternanza di marne, arenarie, arginiti, siltiti di età eocenica superiore-oligocenica.
L' ULTIMA ALBA PER L'ANNO 2016 _ LIGURIA !
31 12 2016
Con questi ultimi scatti vorrei augurare a tutti quanti voi i miei più sinceri auguri per un nuovo migliore anno ... un abbraccio dalla Liguria
Alfio e Fiocco
29 12 2016
Ci sono incontri che, nonostante la loro semplicità, possono sconvolgere completamente la nostra esistenza, cambiando le nostre percezioni e le nostre abitudini. Per quanto ridicolo possa sembrare, l’incontro tra Alfio e Fiocco, un giovane asino di 7 anni, ne è l’esempio lampante. Mentre camminiamo nel silenzio dei Magredi – la più grande steppa dell’Europa meridionale – Alfio mi racconta di come abbia riscoperto il piacere di quei luoghi silenziosi ed isolati proprio grazie a Fiocco e di come, nelle lunghe passeggiate che caratterizzano le loro uscite, la sua presenza imponente ma mai ingombrante abbia un effetto benefico sul suo stato d’animo. Allo stesso modo, Alfio è stato fin da subito un compagno per Fiocco, salvato quando ancora era un puledro da una fine ormai segnata. A volte, quando il tempo lo permette e i primi caldi della primavera rendono piacevole camminare, si spingono fino alle vicine montagne, risalendo le antiche strade dei mercanti, lasciando a casa ogni pensiero.