l'arte infusa Mi piace

simbiosi

Attraversare l’anima di Will Beckers del 2015. L’opera Attraversare l’anima è decisamente sorprendente. Nasce dal terreno e si sviluppa correndo fino ad un albero, sul quale sale e crea un bozzo. Will Beckers è specializzato in opere site specific di land art, dove indaga il rapporto dei singoli con la natura. Questa specifica installazione simboleggia il modo in cui attraversiamo la vita e giungiamo all’eternità, tornando a Madre Natura cit. https://l.facebook.com/l.php?u=https%3A%2F%2Fwww.lorenzotaccioli.it%2Farte-sella-il-parco-artistico-naturale%2F%3Ffbclid%3DIwAR1MVa2AbX3zX1opsxSHReuUBeSd9XugGEwmjrtqvw4lEoE3zWtnhCihrb0%23dove-si-trova-arte-sella&h=AT1bGeyQGT2HlXROWZzb2lMk4c2If_L4m-hQYcTBONsTMcRQsfCnJ8rsRDtRHFdf0nZ1DviNG9aWVNS7j1IvBV4RNefC1vOK06wBiw2lgW0iKFlxHFr1VxvOD8HH9UHX

il bozzolo

Senza Titolo 169 di Aeneas Wilder del 2013. Questa è una delle installazioni più grandi. Una grande cupola ottenuta combinando in maniera geometrica spazi vuoi e pieni con legno. In quest’opera, facente parte di una serie dell’artista, possiamo entrare e sentirci racchiusi, ma aperti al tempo stesso sul panorama esterno. La sua forma ricorda diversi elementi naturali, da una pigna a una gemma. cit. https://l.facebook.com/l.php?u=https%3A%2F%2Fwww.lorenzotaccioli.it%2Farte-sella-il-parco-artistico-naturale%2F%3Ffbclid%3DIwAR1MVa2AbX3zX1opsxSHReuUBeSd9XugGEwmjrtqvw4lEoE3zWtnhCihrb0%23dove-si-trova-arte-sella&h=AT1bGeyQGT2HlXROWZzb2lMk4c2If_L4m-hQYcTBONsTMcRQsfCnJ8rsRDtRHFdf0nZ1DviNG9aWVNS7j1IvBV4RNefC1vOK06wBiw2lgW0iKFlxHFr1VxvOD8HH9UHX

il terzo paradiso

Terzo paradiso, la trincea della pace di Michelangelo Pistoletto del 2017. Terzo paradiso, la trincea della pace occupa tutto il crinale di una collina. L’installazione si trova a poca distanza da una vera linea di trincea e riporta il simbolo di infinito rivisitato dall’artista. Il simbolo è ampliato e integrato con un nuovo cerchio, i due più esterni simboleggiano i poli opposti di natura e artificio, mentre quello centrale simboleggia la nuova umanità che dovrebbe superare il conflitto tra i due elementi, costante della società in cui viviamo.

stargate

Solstizio di Roberto Conte del 2018. Solstizio è senza dubbio una delle installazioni più celebri di Arte Sella. Questa è la seconda opera che incontriamo di Roberto Conte e rappresenta una grandissima luna che si chiude nella forma di un sole. Creata assemblando rami di castagno simboleggia l’attesa della natura, che ritorna in maniera ciclica. cit. https://l.facebook.com/l.php?u=https%3A%2F%2Fwww.lorenzotaccioli.it%2Farte-sella-il-parco-artistico-naturale%2F%3Ffbclid%3DIwAR1MVa2AbX3zX1opsxSHReuUBeSd9XugGEwmjrtqvw4lEoE3zWtnhCihrb0%23dove-si-trova-arte-sella&h=AT1bGeyQGT2HlXROWZzb2lMk4c2If_L4m-hQYcTBONsTMcRQsfCnJ8rsRDtRHFdf0nZ1DviNG9aWVNS7j1IvBV4RNefC1vOK06wBiw2lgW0iKFlxHFr1VxvOD8HH9UHX

Radici

Radice Comune di Henrique Oliveira del 2019. L’opera Radice Comune di Henrique Oliveira è davvero sorprendente. Un grandissimo ramo appoggiato a terra sembra annodato su se stesso. In realtà l’opera è un minuzioso assemblaggio di più parti per arrivare ad ottenere questa forma, mai vista in natura. L’installazione può essere vista come un invito dell’autore ad osservare e a stupirsi della natura stessa, la quale può nascondere in se panorami decisamente inaspettati. cit. https://l.facebook.com/l.php?u=https%3A%2F%2Fwww.lorenzotaccioli.it%2Farte-sella-il-parco-artistico-naturale%2F%3Ffbclid%3DIwAR1MVa2AbX3zX1opsxSHReuUBeSd9XugGEwmjrtqvw4lEoE3zWtnhCihrb0%23dove-si-trova-arte-sella&h=AT1bGeyQGT2HlXROWZzb2lMk4c2If_L4m-hQYcTBONsTMcRQsfCnJ8rsRDtRHFdf0nZ1DviNG9aWVNS7j1IvBV4RNefC1vOK06wBiw2lgW0iKFlxHFr1VxvOD8HH9UHX

il bosco a quadretti

Bosco geometrico di Urs Twellmann del 2012. Sulla piccola collinetta si trova invece bosco geometrico, una serie di insieme di tronchi artificiali, sapientemente intagliati per incastrarsi alla perfezione e formate un unico grosso tronco. Si tratta di un punto di vista alternativo sul dinamismo perenne della natura che, seppur governata da una struttura di sincronismi e incastri compiuti, è sempre in grado di regalare nuove emozioni. cit. https://l.facebook.com/l.php?u=https%3A%2F%2Fwww.lorenzotaccioli.it%2Farte-sella-il-parco-artistico-naturale%2F%3Ffbclid%3DIwAR1MVa2AbX3zX1opsxSHReuUBeSd9XugGEwmjrtqvw4lEoE3zWtnhCihrb0%23dove-si-trova-arte-sella&h=AT1bGeyQGT2HlXROWZzb2lMk4c2If_L4m-hQYcTBONsTMcRQsfCnJ8rsRDtRHFdf0nZ1DviNG9aWVNS7j1IvBV4RNefC1vOK06wBiw2lgW0iKFlxHFr1VxvOD8HH9UHX

fairy tales

La donna invisibile di Cédric Le Borgne del 2018 La donna invisibile risulta proprio tale ad un occhio disattento. Si trova infatti sulla nostra destra nascosta nella boscaglia. Il materiale trasparente di cui è composta contribuisce a quest’effetto di magia e mistero, che rende l’immagine femminile tra gli alberi quasi onirica. cit. https://l.facebook.com/l.php?u=https%3A%2F%2Fwww.lorenzotaccioli.it%2Farte-sella-il-parco-artistico-naturale%2F%3Ffbclid%3DIwAR1MVa2AbX3zX1opsxSHReuUBeSd9XugGEwmjrtqvw4lEoE3zWtnhCihrb0%23dove-si-trova-arte-sella&h=AT1bGeyQGT2HlXROWZzb2lMk4c2If_L4m-hQYcTBONsTMcRQsfCnJ8rsRDtRHFdf0nZ1DviNG9aWVNS7j1IvBV4RNefC1vOK06wBiw2lgW0iKFlxHFr1VxvOD8HH9UHX

gocce di cristallo

Réservoir – Ascesa di John Grade del 2018. Ascesa. In mezzo a un bosco di pini un fitto intrico di piccole gocce formatesi per riscaldamento e incorniciate da legno curvato a vapore, raccoglie l’acqua piovana. Le gocce determinano il peso della struttura che poi cade a terra e che è controbilanciata da pesi appesi a delle molle per limitarne il movimento. Ponendoci al di sotto dell’opera abbiamo l’impressione di trovarci sotto a una gigantesca nuvola pronta a scaricare il suo carico di acqua. cit. https://l.facebook.com/l.php?u=https%3A%2F%2Fwww.lorenzotaccioli.it%2Farte-sella-il-parco-artistico-naturale%2F%3Ffbclid%3DIwAR1MVa2AbX3zX1opsxSHReuUBeSd9XugGEwmjrtqvw4lEoE3zWtnhCihrb0%23dove-si-trova-arte-sella&h=AT1bGeyQGT2HlXROWZzb2lMk4c2If_L4m-hQYcTBONsTMcRQsfCnJ8rsRDtRHFdf0nZ1DviNG9aWVNS7j1IvBV4RNefC1vOK06wBiw2lgW0iKFlxHFr1VxvOD8HH9UHX

monoliti

Il quadrato di Rainer Gross del 2014. La geometria è nuovamente tirata in ballo da Il quadrato. L’opera è formata da due grandi triangoli neri appoggiati agli alberi in una posizione all’apparenza precaria che suona quasi minacciosa. Se congiunti i triangoli formerebbero un quadrato perfetto dal lato di sei metri, ma in questo modo il titolo dell’opera contraddice quanto visibile, richiamando invece concetti di separazione e distruzione. cit. https://l.facebook.com/l.php?u=https%3A%2F%2Fwww.lorenzotaccioli.it%2Farte-sella-il-parco-artistico-naturale%2F%3Ffbclid%3DIwAR1MVa2AbX3zX1opsxSHReuUBeSd9XugGEwmjrtqvw4lEoE3zWtnhCihrb0%23dove-si-trova-arte-sella&h=AT1bGeyQGT2HlXROWZzb2lMk4c2If_L4m-hQYcTBONsTMcRQsfCnJ8rsRDtRHFdf0nZ1DviNG9aWVNS7j1IvBV4RNefC1vOK06wBiw2lgW0iKFlxHFr1VxvOD8HH9UHX

hubble on you

Pietre di François Lelong del 2008. Tra le opere più suggestive di Arte Sella c’è Pietre: una serie di 12 lastre di porfido piantate a terra con un’apertura circolare nella parte alta di ognuna. Mettendosi frontalmente i fori si allineano e regalano una nuova prospettiva attraverso la quale guardare. cit. https://l.facebook.com/l.php?u=https%3A%2F%2Fwww.lorenzotaccioli.it%2Farte-sella-il-parco-artistico-naturale%2F%3Ffbclid%3DIwAR1MVa2AbX3zX1opsxSHReuUBeSd9XugGEwmjrtqvw4lEoE3zWtnhCihrb0%23dove-si-trova-arte-sella&h=AT1bGeyQGT2HlXROWZzb2lMk4c2If_L4m-hQYcTBONsTMcRQsfCnJ8rsRDtRHFdf0nZ1DviNG9aWVNS7j1IvBV4RNefC1vOK06wBiw2lgW0iKFlxHFr1VxvOD8HH9UHX

Cathedral

Cattedrale Vegetale” dell’artista lombardo Giuliano Maurizio Rossi Si tratta di un’installazione che riproduce, a grandezza reale, una cattedrale gotica composta da tre navate formate da ottanta colonne di rami intrecciati alte 12 metri e di 1 metro di diametro. La struttura ha un rettangolo di base di 82 metri per 15 e copre un’area di 1.230 metri quadrati. All’interno delle colonne è stato inserito un giovane carpino. Le piante cresceranno di circa 50 cm all’anno e, una volta che gli artifici usati per indurre la crescita delle piante marciranno, i carpini avranno la meglio e la Natura prenderà il sopravvento distruggendo l’opera originale ma conservando sempre la traccia del dialogo dell’uomo (e dell’arte) cit. https://l.facebook.com/l.php?u=https%3A%2F%2Fwww.lorenzotaccioli.it%2Farte-sella-il-parco-artistico-naturale%2F%3Ffbclid%3DIwAR1MVa2AbX3zX1opsxSHReuUBeSd9XugGEwmjrtqvw4lEoE3zWtnhCihrb0%23dove-si-trova-arte-sella&h=AT1bGeyQGT2HlXROWZzb2lMk4c2If_L4m-hQYcTBONsTMcRQsfCnJ8rsRDtRHFdf0nZ1DviNG9aWVNS7j1IvBV4RNefC1vOK06wBiw2lgW0iKFlxHFr1VxvOD8HH9UHX

la fatica

Sisifo di Bob Verschueren del 2012. Sul crinale della collina è presente un masso di pietra collegato a delle corde che sembrano quasi tirarlo. Il riferimento è a Sisifo, il personaggio condannato a spingere una grossa pietra fino alla cima di una montagna, per poi farla rotolare giù e riprendere l’attività in maniera ciclica. Bloccando la pietra con questi cavi si suggerisce una via possibile per Sisifo per uscire dal suo castigo. cit. https://l.facebook.com/l.php?u=https%3A%2F%2Fwww.lorenzotaccioli.it%2Farte-sella-il-parco-artistico-naturale%2F%3Ffbclid%3DIwAR1MVa2AbX3zX1opsxSHReuUBeSd9XugGEwmjrtqvw4lEoE3zWtnhCihrb0%23dove-si-trova-arte-sella&h=AT1bGeyQGT2HlXROWZzb2lMk4c2If_L4m-hQYcTBONsTMcRQsfCnJ8rsRDtRHFdf0nZ1DviNG9aWVNS7j1IvBV4RNefC1vOK06wBiw2lgW0iKFlxHFr1VxvOD8HH9UHX

fuoco d'autunno

tornando

Effettua il Login per commentare!
alex9 2 giorni fa
Una serie di opere molto belle ed interessanti, come anche è lo sviluppo complessivo del reportage, con un bel tono caratteriale. Complimenti un saluto

stefettina 2 giorni fa
Splendido reportage. Le tue foto esaltano perfettamente la bellezza di queste opere uniche!

dnovanta 3 giorni fa
QUOTE (TNST @ 19 Ottobre 2020 16:41)
davvero molto belle! di grande ispirazione per me. grazie Chiara

grazie a te!
Bianca

TNST 3 giorni fa
davvero molto belle! di grande ispirazione per me. grazie Chiara