Un' estate troppo calda Mi piace

Sarà per l'autocombustione o per la scelleratezza umana, sarà per la siccità o il vento che alimenta... ma ogni anno vedo quelle colline sempre più nere, sempre più arse.

Nulla potevano le stelle

Mi sono svegliato per l'acre odore del fumo, per i crepitii dei tronchi in fiamme. E' così vicino da sentirne il calore. Attendo l'alba e il rombo del Canadair amico che solo nella luce del giorno potrà riempire la sua pancia e svuotarla sulla collina. Ci sarà ancora quella collina?

Il primo lancio, sugli ultimi alberi

La notte rossa di fuoco lascia spazio alla luce del sole. Il vento si è calmato e il primo sperato intervento avviene all'alba con ininterrotti voli tra mare e collina, sfiorando quasi i tetti delle nostre case.

Task force

Divampa, più di quanto si potesse immaginare. Un terzo Canadair è ora in azione... Una vera Task Force Aerea

Acqua, ancora acqua

Un Canadair ha scongiurato che le fiamme arrivassero alle case. Dopo dieci ore di voli torna il silenzio, vola ancora leggera, invece, la cenere degli alberi bruciati, sarà nutrimento per la nuova collina.
Effettua il Login per commentare!
LLaurapalmer 6 giorni fa
Bello il reportage, ma anche triste sapere che molto spesso c'è la mano dell'uomo dietro questi incedi, che spazzano via la natura.
Un saluto, Laura