Risultato della ricerca: street e reportage
Robert_Agos
Anni '70 - scansione da stampa su carta, elaborata in post produzione Fotografata con Nikkormat ft - nikkor 50 mm - Pellicola Ilford PAN F
francesco.martinelli
street band in forte controluce
Maricetta
La struttura in ferro che fa da tetto alla Galleria delle Vittorie di Palermo, mi ricorda la forma della mitica astronave della serie Guerre Stellari (1977). Il Millennium Falcon, appunto. Chi è stato giovane in quegli anni come me se ne ricorderà.
francesco.martinelli
a volte l'accostamento di più "segnali" da spunto per delle foto di street
quinty76
Firenze - Piazza della Repubblica
en.giuliani
La Basilica di Santa Croce in Gerusalemme si trova a Roma, nel rione Esquilino, e fa parte del percorso di visita delle Sette Chiese che i pellegrini anticamente visitavano a piedi. All'epoca dell'imperatore Augusto la zona ove si trova la Basilica era periferica e a carattere residenziale; fu scelta dagli imperatori Severi, nel III sec. d.C. per costruire la residenza imperiale che comprendeva un palazzo, il Circo Variano e l'Anfiteatro Castrense, poi incluso nelle Mura Aureliane costruite tra il 271 e il 275 d.C. Per volontà dell'imperatore Costantino il palazzo venne ristrutturato e gli fu attribuito il nome di “Sessorium”; nel 324, quando Costantino trasferì la capitale dell'impero a Costantinopoli, la residenza restò proprietà di sua madre Elena e subì molte modifiche fra cui la più importante fu la trasformazione di una parte del complesso residenziale in una cappella atta a contenere le reliquie della Croce, rinvenute dalla sovrana sul Monte Calvario. L'aspetto attuale risale al Settecento ed è opera degli architetti Pietro Passalacqua e Domenico Gregorini, incaricati da papa Benedetto XIV, cardinale titolare di Santa Croce.
niconit
Giochi di luce.
RETEP
camera: F 100 lemes: 70-200 films type: Kodak-Kodachrome 100
mauriziot
... all'alba (6.22), una nave da crociera entra nel bacino di San Marco. Una "grande nave", tema dibattuto a Venezia da tempo, forse troppo, in modo animato, ma senza alcuna capacità governativa di decidere. Un grande fotografo ha recentemente esposto foto tutte realizzate con potenti teleobiettivi, schiacciando le navi sulle case: impressionante ma non veritiero; con un grandangolo (21) le grandi navi diventano poco più di una gondola, apparendo quasi romantiche. Non voglio certo paragonarmi al predetto fotografo, ma la strumentalizzazione è la stessa: l'arte piegata alla ideologia. Gli elevati iso determinano il rumore di cui mi scuso; l'eccesso di saturazione sottolinea la volontà di evidenziare che una foto può mostrare un immagine diversa dalla realtà, prestandosi a banali mistificazioni. Venezia, novembre 2015.
bertistefano
Una persona simpaticissima incontrata ieri e che mi ha fatto morire dal ridere quando parlando del più e del meno mi ha detto queste parole.
dominique.lucas
Il porto di Camogli visto da sotto i portici
vinci62
Mentre tutto sopra si muove, lombrichi meccanici sfrecciano nelle viscere della terra - Vienna (Nestroy Platz Station)