Risultato della ricerca: luci
elisabetta.l
Il Golfo della Spezia è conosciuto in tutto il mondo anche come il Golfo dei Poeti. A battezzarlo così fu nel 1910 il commediografo Sem Benelli, che proprio in una bella villa affacciata sul mare di San Terenzo lavorò al suo capolavoro “La cena delle beffe”. Questo soprannome deriva soprattutto dal fatto che nel corso dei secoli molti altri poeti, scrittori ed artisti hanno trascorso periodi di residenza nei borghi del golfo, folgorati dalla bellezza di questo “anfiteatro d’acqua”. Lerici (SP), 3/12/2019
Aria.nuova
fotografia scattata nella zona delle crete senesi ( siena ) le striature che si vedono sono dovute a sedimenti di gesso insieme all'argilla nell'insieme del gioco di luci ed ombre che caratterizzano il territorio
riccardo.mantero
Centinaia di gabbiani si alzano in volo alle prime luci dell’alba nel porto di Essaouira, in Marocco.
Stefano_Balotta
L'immensità di Tokyo vista dallo skydeck al cinquantaduesimo piano della Mori Tower nel quartiere Roppongi Hills. Per due sere consecutive ho tentato invano di fare questa cattura ma a causa dei continui e violenti temporali, purtroppo non sono riuscito a salire sulla torre. La terza sera finalmente dopo una fila interminabile (ben oltre le due ore di attesa) sono riuscito a raggiungere il rooftop all'aperto. Nonostante fossi arrivato alla biglietteria con diverso tempo di anticipo, l'infinita coda agli ascensori mi ha fatto raggiungere il tetto al 53esimo piano dopo il tramonto. Immaginavo che i cavalletti fossero vietati ma non mi aspettavo che anche il gorillapod fosse bandito. Ormai col buio ho provato a scattare ma non ho portato a casa niente di interessante. Al contrario al piano di sotto, nello skydeck chiuso tutto era permesso, ho guadagnato posizioni nel punto più buio, piazzato il cavalletto e fatto questi scatti. Ovviamente la foto è stata fatta dietro vetrate (sorprendentemente immacolate nonostante la pioggia dei giorni precedenti) quindi ho dovuto usare tutti gli accorgimenti del caso per limitare riflessi. A sinistra si può ammirare la Tokyo Tower, una torre per le comunicazioni che richiama le forme della torre Eiffel di Parigi (questa è qualche decina di metri più alta) mentre in lontananza sulla destra si può scorgere il famoso ponte sospeso Rainbow Bridge e la grande ruota panoramica nell'isola artificiale di Odaiba.
Franco_Mazza
Nel 2015 sono tornato a percorrere questi sentieri insieme ad un fotografo e amico: Simone Boddi. Questi luoghi, ora non più danneggiati dalla bomba d’acqua e della disastrosa alluvione che provocò 12 vittime in questo parco nazionale, donano ancora quelle sensazioni stupende che Eugenio Montale decantava. "Dal porto di Vernazza le luci erano a tratti scancellate dal crescere dell’onde invisibili al fondo della notte." da L’occasioni
massimoscatto
Piazza Gae Aulenti , Milano particolare sulle luci di Ross Lovegrove
MatteoBertetto
Multi esp manuale (metodo Bertetto).
mascis87
Momenti meravigliosi di luce
vito.s
La facciata della Cattedrale di Reims, di per sé stupenda, illuminata da una proiezione di luci accompagnate da una colonna sonora. Uno spettacolo di policromia dinamica che non lascia indifferenti!
massimoforti
L'Aurora è il tentativo del Volto Celeste di simulare, per noi l'inconsapevolezza della perfezione. (Emily Dickinson)
elisabetta.l
Luci e colori in una grigia e piovosa mattinata a Helsingborg (Svezia)