Risultato della ricerca: community contest: segni del tempo passato
en.giuliani
Torre del Cerrano, Pineto (TE)
RosannaFerrari
Ieri, primo pomeriggio, dopo diversi sorvoli a raso dei posatoi, seguita da due corvi scassamaroni, si posa tranquillamente in un punto del giardino dove, nonostante non sia il massimo come pulizia di fronde e quant'altro, è rimasta tranquilla a guardarsi intorno per un pò.... certo, non si è fermata dove avrei voluto, e i sorvoli erano talmente ravvicinati rispetto al punto da cui fotografo di solito che mi hanno impedito di ritrarla in volo, tanto era vicina... ma sono convinta che tornerà a trovarmi....
en.giuliani
A differenza della precedente foto del Colosseo, qui ho utilizzato la Nikon D850 che ha la sensibilità minima di 64 iso; nonostante ciò, per raggiungere l'esposizione di ben 30 secondi, ho dovuto chiudere il diaframma a f 16. Naturalmente, treppiede. Da notare le stelle con tantissime punte, createsi sulle fonti di luce, prodotte dal nikkor 14-24/2.8.
mauriziot
... del Gujarat hanno scolpito il viso di questa anziana, una nomade dell'etnia dei Rabaro, di un'età indefinibile ma pronta e sveglia a reagire alla presenza del fotografo. Gujarat , dicembre 2022
gbphoto
riva del mio mare in una sera di questo strano inverno, sola deliziosamente sola
mauriziot
... foto scattata in un'acciaieria del Gujarat, nel breve momento di pausa di un gruppo di operai; pausa che serve sopratutto a raffreddare il corpo, viste le alte temperature dell'ambiente del lavoro. La prima foto del 2023 , foto dedicata a quei POCHI utenti che continuano a cancellare le loro foto, dopo un paio di mesi e quindi con bassa valutazione, per poter alzare artificiosamente la media dei loro punteggi. Un comportamento che mortifica e offende prima di tutto loro stessi, e che certo non cambia la qualità delle loro foto e poi anche tutti quelli che hanno votato e commentato le foto cancellate. Gennaio, 2023
stecon2
Val d'Orcia, Poggio Covili all'alba del 6 gennaio 2023 con nebbia
massimoforti
Di tutte le meraviglie che la natura ci regala, l’Aurora è forse la più stupefacente tra quelle a cui possiamo direttamente assistere sulla Terra. Dal mito alla scienza, l’Aurora da sempre tocca profondamente l’animo umano, come se quelle luci colorate nel cielo sapessero parlare una lingua arcana, al tempo stesso sconosciuta e madre, che riesce a sussurrarci all’orecchio quelle domande che da sempre ci portiamo dentro, sul legame tra noi, piccoli granelli di vita, e l’immensità dell’Universo. Tratto dalla presentazione della dott.ssa Sofia Sarperi per la mostra "In un attimo ecco l'invisibile"
dylan72
Metelkova Mesto è un centro sociale, uno spazio di aggregazione che coinvolge giovani, artisti, associazioni. Un luogo urbano autogestito e nato all’interno di un’ex caserma, composta da 7 edifici ed estesa per 12500 metri quadri. Qui vengono organizzate attività ed eventi di tipo artistico, musicale, sociale. È un punto di riferimento culturale che richiama artisti da tutto il mondo. Si chiama così perché prende il nome dalla via di Lubiana in cui è situato, Metelkova Ulica. “Mesto” è una parola che in lingua slovena vuol dire “posto”. La storia di Metelkova Mesto inizia nel 1991, con la dichiarazione di indipendenza di Slovenia e Croazia. Dopo questa svolta storica che ha segnato la separazione dalla Jugoslavia, la caserma di Lubiana è stata abbandonata dall’esercito jugoslavo. Questo edificio del secolo XIX, che era stato originariamente una delle sedi dell’esercito Austro Ungarico, si è trovato quindi disabitato. E allora ha iniziato a essere popolato da artisti e creativi che lo hanno ravvivato con le loro opere d’arte, installazioni, decorazioni di street art.
victorzero
Il mio fiore preferito all'apice del suo splendore.
rikipan
Bozhira Valley - Deserto del Mangystau (Kazakhstan)
Vincenzo_Spada
Hamnøy o Hamnøya è un piccolo villaggio di pescatori nel comune di Moskenes, nella contea di Nordland, in Norvegia. Si trova sul lato orientale dell'isola di Moskenesøya, a circa 1,5 chilometri a nord-est del villaggio di Reine, lungo il Vestfjorden.
Andrea Quaglia
Le ultime luci del giorno accarezzano le delicate ombre della notte. Sullo sfondo il Monviso.
AntonioLimardi
Parco Lame del Sesia - San Nazzaro Sesia (Novara)
Maxim_Nital
I primi raggi di sole, illuminano e portano tepore a Villa Santa Maria (CH)
IvoMarkes
parco naturale regionale dei monti Lessini
elisamez
In Sicilia ,la notizia della sua estinzione risale agli anni Cinquanta, quanto oppresso dalla caccia e dalla progressiva scomparsa del suo habitat........oggi finalmente grazie alla Lipu lo si può incontrare. Foce del fiume Irminio.
mauriziot
... Primo scatto del mio viaggio nel Gurjarat; qui vivono circa 3.000 famiglie di pastori nomadi, dell'etnia Rabari; ovviamente vivono di pastorizia e si distinguono per il colori dei loro vestiti. Questo, ovviamente , è un rabaro bianco. L foto è stata scatta con un obbiettivo 50 manuale a 1.2 d iluminosità. Gujarat. dicembre 2022