Maricetta
Sempre più maluchiffari! ????
mauriziot
...dopo i fiori colorati e gioiosi del mio IOSTOACASA, ho cercato qualcosa che desse un immagine del senso di incertezza, apprensione, anche timore e ansia che è latente nelle mie giornate, ma penso anche in quelle di molti altri. Quindi ... un fiore che ha superato il momento di massimo fulgore, un quadro che di per sé può angosciare, i toni, la distanza, la messa fuoco apparentemente incerta, una composizione difficoltosa. Non credo sia una bella foto ma è però una foto che cerca di esprimere sensazioni, forse comuni. Roma, marzo 2020
mauriziot
... prepara il pranzo tenendo in braccio il bimbo più piccolo, mentre altri tre giocano vicino, ma, con grandi sforzi del fotografo, fuori dell'inquadratura. Siamo in un piccolo villaggio di campagna nella provincia di Guizhou, nella tipica casa contadina: pareti in legno e pavimento in terra battuta, non c'è ricchezza ma una grande serenità e una ancor maggiore gentilezza verso l'ospite fotografo. Ovviamente, ho molti scatti di questa situazione, ma come al solito, preferisco presentarne uno solo, evitando ripetizioni e ammassamenti di foto tra loro ripetitive. Guizhou, gennaio 2020.
MAURY06
Uno scatto del 2019.
Titti52
Risalente al XIV secolo e conservato nell'abside del Santuario di S. Domenico a Chioggia. Molto caro ai pescatori di Chioggia. Presente a Jesi fin dal 1479, trasportato per mare probabilmente in regalo a VE, naufragato prima della destinazione e finalmente ripescato dopo circa un secolo dai pescatori di Chioggia. Sconcertante l'espressione del viso se osservato dal basso: da destra esso mostra il dramma del Cristo "patiens" ancora in agonia, mentre da sinistra appare rasserenato nel riposo della morte.