Questi erano i nostri abeti - 2

  54
  4
  30
  2 mesi fa
49.17 Punteggio più alto 06 Settembre 2019
26.89
Image Impact
 |  Segnala
Un lavoro veramente enorme per liberare le zone colpite. Le radici non vengono tolte si segano e si ripuliscono i tronchi. I paesaggio non sarà più quello di prima

Dati EXIF
Dispositivo NIKON Z 6
Obiettivo NIKKOR Z 24-70mm f/4 S
Data 21/07/2019 18:36:57
Lunghezza focale 70 mm
Diaframma f 9
Tempo di posa 1/250 sec
Sensibilità ISO 125
Image Info
Categoria Foto a tema libero


Effettua il Login per commentare!
MAURY06 24 giorni fa
QUOTE (GLP @ 20 Ottobre 2019 10:12)
Un paesaggio straordinario devastato in poche ore! Grazie per queste foto, che testimoniano i "casini" che stiamo combinando e la forza delle popolazioni locali, il cui impegno merita di essere premiato.
Un caro saluto
Gianluca

Grazie Gianluca, per il gradito commento su questa immagine, fra 8-9gg è già trascorso un anno. Il grande problema oltre alla devastazione restano le radici che non si sa finora come estirparle. Hanno tentato con piccole cariche di dinamite ma non è stato un gran successo.
Un saluto, Maurizio

GLP 25 giorni fa
Un paesaggio straordinario devastato in poche ore! Grazie per queste foto, che testimoniano i "casini" che stiamo combinando e la forza delle popolazioni locali, il cui impegno merita di essere premiato.
Un caro saluto
Gianluca

MAURY06 2 mesi fa
QUOTE (gianniburberi @ 12 Settembre 2019 22:43)
A Luglio sono tornato al lago di Carezza e ho visto in diretta lo stato in cui si trovano le montagne.
Non è facile spiegare o far capire l'entità della cosa, lo stravolgimento dei boschi e l'immane lavoro cui sono sottoposti i locali.
Ci vorranno molti ma molti anni per ripristinare una parvenza di ritorno alla normalità.

Grazie Gianni,
per la visita ma soprattutto per il gradito e apprezzato commento.
Concordo con l ultima frase che hai scritto. Ora qui sono stati fatti degli esperimenti usando la dinamite per eliminare le radici "povero Altipiano" I terreni e i sentieri non saranno più come una volta. Un saluto, Maurizio

gianniburberi 2 mesi fa
A Luglio sono tornato al lago di Carezza e ho visto in diretta lo stato in cui si trovano le montagne.
Non è facile spiegare o far capire l'entità della cosa, lo stravolgimento dei boschi e l'immane lavoro cui sono sottoposti i locali.
Ci vorranno molti ma molti anni per ripristinare una parvenza di ritorno alla normalità.

MAURY06 2 mesi fa
QUOTE (silvano tenan @ 03 Settembre 2019 15:43)
una didascalia e un'immagine ben realizzata che documenta in modo esaustivo la forza della natura, un saluto Silvano

Silvano, più che graditi i tuoi passaggi, un grazie particolare per l'apprezzato commento in questa foto.
Un saluto, Maurizio

silvano tenan 2 mesi fa
una didascalia e un'immagine ben realizzata che documenta in modo esaustivo la forza della natura, un saluto Silvano

MAURY06 2 mesi fa
QUOTE (elisabetta.l @ 31 Agosto 2019 23:02)
Una bella immagine-testimonianza, per non dimenticare. Complimenti Maury , Elisabetta

Grazie Elisabetta, in questa immagine il tuo gradito commento è anche "sentito"
Un caro saluto, Maurizio

elisabetta.l 2 mesi fa
Una bella immagine-testimonianza, per non dimenticare. Complimenti Maury , Elisabetta

Questi erano i nostri abeti - 2