Caldi tramonti

  122
  12
  86
  12 giorni fa
86.29 Punteggio più alto 05 Dicembre 2018
81.80
Image Impact
 |  Segnala
Quando la natura dipinge, ammiriamo in silenzio

Dati EXIF
Dispositivo NIKON D750
Obiettivo 70.0-200.0 mm f/2.8
Data 18/11/2018 07:00:47
Lunghezza focale 72 mm
Diaframma f 11
Tempo di posa 1/125 sec
Sensibilità ISO 100
Image Info
Categoria Paesaggi
Album Ricordi di Val d'Orcia

Altre foto dello stesso album
Visualizza tutte le immagini dell'album

Effettua il Login per commentare!
stefano_fiori 11 giorni fa
Stupenda immagine ottima luce complimenti e un saluto Stefano

mmaino 11 giorni fa
Stupenda !! complimenti

davide.balsemin 12 giorni fa
QUOTE (elisabetta.l @ 02 Dicembre 2018 12:18)
.... mi scuso se mi sono fatta un po' prendere la mano e ho scritto un commento troppo lungo!
Elisabetta, se è quello che provavi, perchè no? Grazie ancora. Ciao


QUOTE (elisabetta.l @ 02 Dicembre 2018 12:15)
Bella bella bella!! Le colline che segnano linee ondulate, i toni quasi pastello, la lieve foschia e il cromatismo tenue d'insieme: il tutto contribuisce a creare una dimensione quasi metafisica, e, come giustamente dici, un invito al silenzio della contemplazione. Non ultimo, nella composizione, il paesaggio lontano che appena si intuisce, e non disturba il "silenzio rarefatto" delle colline di primo piano. Elisabetta, manifesti una sensibilità non comune. Grazie per il tuo commento e per l'accostamento poetico. Un saluto carissimo. Davide

Come non citare D'Annunzio?
"... e ti dirò per qual segreto
le colline su i limpidi orizzonti
s’incùrvino come labbra che un divieto
chiuda, e perché la volontà di dire
le faccia belle
oltre ogni uman desire
e nel silenzio lor sempre novelle
consolatrici, sì che pare
che ogni sera l’anima le possa amare
d’amor più forte....

"La sera fiesolana"

Tanti tanti complimenti Davide e un caro saluto, Elisabetta


elisabetta.l 12 giorni fa
.... mi scuso se mi sono fatta un po' prendere la mano e ho scritto un commento troppo lungo!

elisabetta.l 12 giorni fa
Bella bella bella!! Le colline che segnano linee ondulate, i toni quasi pastello, la lieve foschia e il cromatismo tenue d'insieme: il tutto contribuisce a creare una dimensione quasi metafisica, e, come giustamente dici, un invito al silenzio della contemplazione. Non ultimo, nella composizione, il paesaggio lontano che appena si intuisce, e non disturba il "silenzio rarefatto" delle colline di primo piano.

Come non citare D'Annunzio?
"... e ti dirò per qual segreto
le colline su i limpidi orizzonti
s’incùrvino come labbra che un divieto
chiuda, e perché la volontà di dire
le faccia belle
oltre ogni uman desire
e nel silenzio lor sempre novelle
consolatrici, sì che pare
che ogni sera l’anima le possa amare
d’amor più forte....

"La sera fiesolana"

Tanti tanti complimenti Davide e un caro saluto, Elisabetta

Caldi tramonti