FORUM NIKONCLUB

Condividi le tue conoscenze, aiuta gli altri e diventa un esperto.

Chiudi
TITOLO*
DOMANDA*
AREA TEMATICA INTERESSATA*
2 Pagine: V   1 2 >  
Street Photography
e le sue diverse interpretazioni
Rispondi Nuova Discussione
Il_Dott
Messaggio: #1
Ho deciso di aprire questa discussione dopo numerosi scontri (neanche tanto sottili) con alcuni utenti della sezione Street e Reportage del Lab.
Beninteso, non lo faccio per fare polemica! anzi... apro questa discussione proprio per andare a fondo e capire i vari punti di vista.

In effetti, una cosa che ho imparato è che, se in fotografia (come in tutte le arti) sono ammesse opinioni diverse, nella street questo è ancor più vero che negli altri generi fotografici. E comunque la street è più difficile da capire e apprezzare. Credo che questo sia innegabile...
Probabilmente, questo è dovuto al fatto che molti (non tutti) cercano nella street una componente concettuale, che non sempre c'è... io, per esempio, non sono uno di questi... infatti noto che le mie opinioni quasi sempre divergono da quelle degli utenti abituali di questa sezione. Spesso, foto che a me piacciono, non piacciono ad altri e viceversa.

Allora, qual'è il vostro concetto di street photography? quali sono i criteri che valutate?
secondo molti, la foto deve avere un suo specifico "mood", una sorta di messaggio senza il quale la foto è semplicemente scattata in strada ma non è street photography. Questo sembrerebbe quasi ovvio... ma non lo è, perché il problema semplicemente si sposta... ho visto infatti foto per me banali ma accreditate di un mood particolare da altri... e viceversa.

Dal mio punto di vista, una foto street è una bella foto se è "esteticamente valida", con un soggetto interessante, un luogo o un meteo particolare o una loro combinazione. Ancora, secondo alcuni un punto fermo è il fatto che nella foto debbano esserci una o più persone... io ci vedo bene anche solo un animale (un cane che cammina da solo lungo una strada statale sotto la neve?).

D'altronde, alcuni grandi nomi (Bresson, Erwitt...) hanno inteso la street anche solo come ritratti ambientati... non è forse street? forse la street photography è anche filosofia?

Ditemi la vostra.

PS: nello scrivere questa discussione avrei voluto inserire delle immagini mie e di altri per fare degli esempi di confronto. Ho deciso di non farlo proprio per evitare polemiche. Se voi voleste farlo... fatelo pure!

_FeliX_
Messaggio: #2
Interessante, sono solo di passaggio, tornerò per dire la mia e leggere le opinioni degli altri.
Il_Dott
Messaggio: #3
QUOTE(Fel68 @ Feb 17 2015, 03:07 PM) *
Interessante, sono solo di passaggio, tornerò per dire la mia e leggere le opinioni degli altri.


Con comodo messicano.gif
DAP
Messaggio: #4
ho letto tanto sull'argomento.....cercando di trattenere nella mente qualche riga su cui mi trovavo daccordo ma niente da fare....è cosa ardua mettersi a scrivere sull'argomento, anche se porti a considerare un parere personale, cioè quello che è per me , per noi.....succede che il discorso si prolunga in mille rivoli perchè racchiudere la Street in due parole a mio avviso è assai difficile, come sviluppi il discorso ti si aprono 10 opzioni......e allora basta!!!...io ho trovato la mia conclusione, la Street è il mio rapporto con il resto, è l'interfaccia tra me e la realtà che ho intorno.......ed è una sfida adrenalinica, patologica, viscerale......quando a qualcuno piace una mia foto( su un livello standard ideale di "qualcuno) non sono felice tanto per l'apprezzamento fisico della foto ma più che altro per la testimonianza che qualcuno è entrato in linea col mio "Sentire", con il mio animo, con i miei occhi e con il mio cuore........la foto Street può avere 100 criteri di imput allo scatto, una volta considerata come spesso accade la capacità dell'autore , cosa importante è considerare una consapevole introspezione quando siamo nella veste di osservatori della foto.....sappiamo riconoscere, sappiamo vedere quello che l'autore propone??.........la fotografia street è "facile", è per questo che credo si possa considerare alquanto "difficile", la fotografia Street per certi versi è Zen....quando la spieghi ti scivola via come l'acqua, puoi esserci dentro e non lo sai e allora è meglio non saperlo, vai d'istinto a a cercare il caso, a volte lo crei.............ma anche l'osservatore ha la sua bella parte da fare, dentro!!!
Il_Dott
Messaggio: #5
QUOTE(DAP @ Feb 17 2015, 03:51 PM) *
ho letto tanto sull'argomento.....cercando di trattenere nella mente qualche riga su cui mi trovavo daccordo ma niente da fare....è cosa ardua mettersi a scrivere sull'argomento, anche se porti a considerare un parere personale, cioè quello che è per me , per noi.....succede che il discorso si prolunga in mille rivoli perchè racchiudere la Street in due parole a mio avviso è assai difficile, come sviluppi il discorso ti si aprono 10 opzioni......e allora basta!!!...io ho trovato la mia conclusione, la Street è il mio rapporto con il resto, è l'interfaccia tra me e la realtà che ho intorno.......ed è una sfida adrenalinica, patologica, viscerale......quando a qualcuno piace una mia foto( su un livello standard ideale di "qualcuno) non sono felice tanto per l'apprezzamento fisico della foto ma più che altro per la testimonianza che qualcuno è entrato in linea col mio "Sentire", con il mio animo, con i miei occhi e con il mio cuore........la foto Street può avere 100 criteri di imput allo scatto, una volta considerata come spesso accade la capacità dell'autore , cosa importante è considerare una consapevole introspezione quando siamo nella veste di osservatori della foto.....sappiamo riconoscere, sappiamo vedere quello che l'autore propone??.........la fotografia street è "facile", è per questo che credo si possa considerare alquanto "difficile", la fotografia Street per certi versi è Zen....quando la spieghi ti scivola via come l'acqua, puoi esserci dentro e non lo sai e allora è meglio non saperlo, vai d'istinto a a cercare il caso, a volte lo crei.............ma anche l'osservatore ha la sua bella parte da fare, dentro!!!


Non sono sicuro di aver capito proprio tutto hmmm.gif messicano.gif
Però se per te è Zen, allora vuol dire che anche per te la street photography è filosofia. Una filosofia, però, che si manifesta più nell'interpretazione di chi vede (e interpreta) che in chi scatta. Se è così, allora hai ben da dire che l'osservatore ha la sua bella parte da fare.
E questo è senz'altro un altro buon motivo per cui la street è meno definibile e apprezzabile degli altri generi fotografici!

Ma... ma...
Ma se una foto street "è nell'occhio di chi guarda" allora siamo fottuti, nel senso che allora le critiche non hanno più senso? o, almeno, non sono più critiche costruttive? ci resta solo il "a me piace, a te no"?.
DAP
Messaggio: #6
QUOTE(Il_Dott @ Feb 17 2015, 04:06 PM) *
Non sono sicuro di aver capito proprio tutto hmmm.gif messicano.gif
Però se per te è Zen, allora vuol dire che anche per te la street photography è filosofia. Una filosofia, però, che si manifesta più nell'interpretazione di chi vede (e interpreta) che in chi scatta. Se è così, allora hai ben da dire che l'osservatore ha la sua bella parte da fare.
E questo è senz'altro un altro buon motivo per cui la street è meno definibile e apprezzabile degli altri generi fotografici!

Ma... ma...
Ma se una foto street "è nell'occhio di chi guarda" allora siamo fottuti, nel senso che allora le critiche non hanno più senso? o, almeno, non sono più critiche costruttive? ci resta solo il "a me piace, a te no"?.

no!! quello che intendo è che il concetto di Street è talmente complesso che anche l'osservatore ha una parte importante nella interpretazione...deve esser pronto a captare, a riconoscere,........se io fotografo ho "10 porte aperte" da cui sono passato e entrato in relative stanze e da cui invitarti a entrare e tu osservatore rimani sui tuoi passi e inconsapevolmente ti soddisfi delle tue due stanze visitate.....hai voglia a cercare di spiegare cosa è la Street....sicuramente qualcuno più bravo di me riesce a descriverne i criteri più particolarizzanti, nel frattempo ognuno riconosca o valuti con la sua esperienza pratica o culturale.....la Street non è a priori nell'occhio di chi guarda, ci mancherebbe!!!......questo è solo relativo ai commenti tipo forum a cui tu accennavi...........la Street è una scintilla che dura un secondo, c'è colui che riesce a ritrarla (quando è conclamato che ci sia riuscito) e c'è colui che riesce a vederla e è pacifico che non tutti riescono....a vederla!!!!
Il_Dott
Messaggio: #7
QUOTE(DAP @ Feb 17 2015, 04:52 PM) *
no!! quello che intendo è che il concetto di Street è talmente complesso che anche l'osservatore ha una parte importante nella interpretazione...deve esser pronto a captare, a riconoscere,........se io fotografo ho "10 porte aperte" da cui sono passato e entrato in relative stanze e da cui invitarti a entrare e tu osservatore rimani sui tuoi passi e inconsapevolmente ti soddisfi delle tue due stanze visitate.....hai voglia a cercare di spiegare cosa è la Street....sicuramente qualcuno più bravo di me riesce a descriverne i criteri più particolarizzanti, nel frattempo ognuno riconosca o valuti con la sua esperienza pratica o culturale.....la Street non è a priori nell'occhio di chi guarda, ci mancherebbe!!!......questo è solo relativo ai commenti tipo forum a cui tu accennavi...........la Street è una scintilla che dura un secondo, c'è colui che riesce a ritrarla (quando è conclamato che ci sia riuscito) e c'è colui che riesce a vederla e è pacifico che non tutti riescono....a vederla!!!!


Il momento decisivo di HCB? certamente...
ma forse ci sono momenti meno decisivi ma comunque degni di essere fotografati.
Pensa all'esempio che facevo del cane: un cane passeggia testa bassa sotto la neve, di notte, sotto la luce un lampione in una strada di città...
in quel caso hai più di un momento per renderti conto che c'è del materiale fotografico, alzare la reflex all'occhio e scattare. O comunque un momento meno veloce rispetto a 2 amanti che si baciano.
Ma magari tiri fuori una bella foto anche col cane no? però non ci sono mica 10 stanze da visitare? l'interpretazione è quasi univoca...

Non è forse street anche quella? certo se oltre al cane ci fosse anche una figura umana, un vecchio, un barbone, con una relazione visiva col cane sarebbe anche meglio...

Messaggio modificato da Il_Dott il Feb 17 2015, 05:26 PM
DAP
Messaggio: #8
QUOTE(Il_Dott @ Feb 17 2015, 05:22 PM) *
Il momento decisivo di HCB? certamente...
ma forse ci sono momenti meno decisivi ma comunque degni di essere fotografati.
Pensa all'esempio che facevo del cane: un cane passeggia testa bassa sotto la neve, di notte, sotto la luce un lampione in una strada di città...
in quel caso hai più di un momento per renderti conto che c'è del materiale fotografico, alzare la reflex all'occhio e scattare. O comunque un momento meno veloce rispetto a 2 amanti che si baciano.
Ma magari tiri fuori una bella foto anche col cane no? però non ci sono mica 10 stanze da visitare? l'interpretazione è quasi univoca...

Non è forse street anche quella? certo se oltre al cane ci fosse anche una figura umana, un vecchio, un barbone, con una relazione visiva col cane sarebbe anche meglio...

no Dott...non farmi dispiacere di aver iniziato questa tiritera dello Street tirandomi fuori nomi che a me non interessa considerare, so chi sono, so chi è stato hcb, l'ho sfogliato insieme a tanti altri grandi ma ad un certo punto in poi io non mai tirato fuori nomi di Maestranze della Fotografia.....io oggi sono io e loro sono stati loro e li ringrazio per quello che sono stati!!!!punto.........Dott,attenzione a quello che pensi:"ma forse ci sono momenti meno decisivi ma comunque degni di essere fotografati."....cerca di metterti nella condizione mentale di capire che devi far fare una manovra alle sinapsi!!...non è che da qualche parte della realtà cè una "scintilla" da fotografare, quell'istante, quel momento , quella circostanza che accade ora non è che sia meno o più importante di una altra, in questo momento non è chi sono istanti più o meno interessanti da valere uno scatto.....la "scintilla" succede se o quando si ha la capacità ma anche la fortuna di farla accadere ma non succede fuori!!!!(ecco forse il nodo!!!)...succede sulla pellicola,sul sensore rolleyes.gif....e come si crea sulla pellicola, con la passione, col tempo, con la caparbietà, con la perspicacia, con l'istinto e con la faccia da schiaffi qualche volta ma soprattutto anche con la fortuna che se non la snobbi ti può anche diventare amica.......mi fai degli esempi....ma cadono come pioggia,non reggono, non c'entra nulla pensare cosa sarebbe meglio per una foto Street...ogni santa esistente cosa è utile per la Street, quello che conta è il come tu scegli di far parte di quel momento........poi si!spesso la figura umana è più che apprezzabile, a volte anche se non visibile ma fortemente presente per la capacità del fotografo di evidenziarne le traccie, passate o future................sta cosa della Street è sfiancante Dott!!!!!non ce provà più!!!
p4noramix
Messaggio: #9
è un'alchimia tra il cosa-il perchè-il come.
Il_Dott
Messaggio: #10
QUOTE(DAP @ Feb 17 2015, 05:54 PM) *
no Dott...non farmi dispiacere di aver iniziato questa tiritera dello Street tirandomi fuori nomi che a me non interessa considerare, so chi sono, so chi è stato hcb, l'ho sfogliato insieme a tanti altri grandi ma ad un certo punto in poi io non mai tirato fuori nomi di Maestranze della Fotografia.....io oggi sono io e loro sono stati loro e li ringrazio per quello che sono stati!!!!punto.........Dott,attenzione a quello che pensi:"ma forse ci sono momenti meno decisivi ma comunque degni di essere fotografati."....cerca di metterti nella condizione mentale di capire che devi far fare una manovra alle sinapsi!!...non è che da qualche parte della realtà cè una "scintilla" da fotografare, quell'istante, quel momento , quella circostanza che accade ora non è che sia meno o più importante di una altra, in questo momento non è chi sono istanti più o meno interessanti da valere uno scatto.....la "scintilla" succede se o quando si ha la capacità ma anche la fortuna di farla accadere ma non succede fuori!!!!(ecco forse il nodo!!!)...succede sulla pellicola,sul sensore rolleyes.gif....e come si crea sulla pellicola, con la passione, col tempo, con la caparbietà, con la perspicacia, con l'istinto e con la faccia da schiaffi qualche volta ma soprattutto anche con la fortuna che se non la snobbi ti può anche diventare amica.......mi fai degli esempi....ma cadono come pioggia,non reggono, non c'entra nulla pensare cosa sarebbe meglio per una foto Street...ogni santa esistente cosa è utile per la Street, quello che conta è il come tu scegli di far parte di quel momento........poi si!spesso la figura umana è più che apprezzabile, a volte anche se non visibile ma fortemente presente per la capacità del fotografo di evidenziarne le traccie, passate o future................sta cosa della Street è sfiancante Dott!!!!!non ce provà più!!!


Come non ce provà????
Io DEVO capire! La citazione di hcb era solo per fare un'analogia... ma vedo che l'argomento ti infiamma.
Il tuo punto di vista, che ora capisco meglio, è strano e non l'avevo mai preso in considerazione.
Mi stai dicendo che è quasi esclusivamente una questione di fortuna? Che tutto dipende da come si impressiona il sensore?
Dici che non è una questione di "momento decisivo"... che tutto è potenzialmente fotografabile... ma suo questo non sono d'accordo... per me la stragrande maggioranza dei momenti sono "inutili", a meno di non renderli buffi con una tecnica particolare...

QUOTE(p4noramix @ Feb 17 2015, 07:11 PM) *
è un'alchimia tra il cosa-il perchè-il come.


Insomma, un mezzo miracolo messicano.gif
p4noramix
Messaggio: #11
esatto!! ma non casuale.
Io sono abbastanza d'accordo con DAP (credo).
Tutto è fotografabile e il momento più banale, con la giusta alchimia dei tre ingredienti (poi un po' di cu_lo a volte fa la differenza), puo' far nascere dei capolavori.


Qualche esempio di ricette con gli stessi ingredienti ma con dosi diverse tra loro


IPB Immagine

Immagine ridimensionata: clicca sull'immagine per vederla con le dimensioni originali.

IPB Immagine

Immagine ridimensionata: clicca sull'immagine per vederla con le dimensioni originali.

Immagine ridimensionata: clicca sull'immagine per vederla con le dimensioni originali.

Immagine ridimensionata: clicca sull'immagine per vederla con le dimensioni originali.

IPB Immagine
Il_Dott
Messaggio: #12
QUOTE(p4noramix @ Feb 17 2015, 10:35 PM) *
esatto!! ma non casuale.
Io sono abbastanza d'accordo con DAP (credo).
Tutto è fotografabile e il momento più banale, con la giusta alchimia dei tre ingredienti (poi un po' di cu_lo a volte fa la differenza), puo' far nascere dei capolavori.
Qualche esempio di ricette con gli stessi ingredienti ma con dosi diverse tra loro


Tutte foto straordinarie!!
in effetti, a guardarle bene hanno tutte una cosa in comune: sono tutte BUFFE! la signora con le finte xxx, quella che accarezza la pistola, il cane che salta ecc...
ok, questo è un "caso particolare" di street. Ed è tutta questione di fortuna e di saperla intravedere.
Ma non è l'unica interpretazione di street. Se Erwitt era "ironico", HCB non lo era... anzi, era molto più drammatico.

Nessun altro vuol dare una sua interpretazione di street photography?
simonegiuntoli
Messaggio: #13
Il cane non sta saltando... Guardalo bene, sopratutto la posizione delle zampe e capirai il trucco... smile.gif
_FeliX_
Messaggio: #14
QUOTE(Il_Dott @ Feb 17 2015, 02:35 PM) *
Ho deciso di aprire questa discussione dopo numerosi scontri (neanche tanto sottili) con alcuni utenti della sezione Street e Reportage del Lab.
Beninteso, non lo faccio per fare polemica! anzi... apro questa discussione proprio per andare a fondo e capire i vari punti di vista.

In effetti, una cosa che ho imparato è che, se in fotografia (come in tutte le arti) sono ammesse opinioni diverse, nella street questo è ancor più vero che negli altri generi fotografici. E comunque la street è più difficile da capire e apprezzare. Credo che questo sia innegabile...
Probabilmente, questo è dovuto al fatto che molti (non tutti) cercano nella street una componente concettuale, che non sempre c'è... io, per esempio, non sono uno di questi... infatti noto che le mie opinioni quasi sempre divergono da quelle degli utenti abituali di questa sezione. Spesso, foto che a me piacciono, non piacciono ad altri e viceversa.

Allora, qual'è il vostro concetto di street photography? quali sono i criteri che valutate?
secondo molti, la foto deve avere un suo specifico "mood", una sorta di messaggio senza il quale la foto è semplicemente scattata in strada ma non è street photography. Questo sembrerebbe quasi ovvio... ma non lo è, perché il problema semplicemente si sposta... ho visto infatti foto per me banali ma accreditate di un mood particolare da altri... e viceversa.

Dal mio punto di vista, una foto street è una bella foto se è "esteticamente valida", con un soggetto interessante, un luogo o un meteo particolare o una loro combinazione. Ancora, secondo alcuni un punto fermo è il fatto che nella foto debbano esserci una o più persone... io ci vedo bene anche solo un animale (un cane che cammina da solo lungo una strada statale sotto la neve?).

D'altronde, alcuni grandi nomi (Bresson, Erwitt...) hanno inteso la street anche solo come ritratti ambientati... non è forse street? forse la street photography è anche filosofia?

Ditemi la vostra.

PS: nello scrivere questa discussione avrei voluto inserire delle immagini mie e di altri per fare degli esempi di confronto. Ho deciso di non farlo proprio per evitare polemiche. Se voi voleste farlo... fatelo pure!




Concordo in linea di massima: una buona foto street deve essere esteticamente valida, però banalmente, come si suol dire, qualcosa deve pur raccontarci.
Il problema è tutto lì: quando vedi una scena e percepisci un'emozione, non basta scattare per immortalarla pensando che basti questo per trasmettere quell'emozione al futuro osservatore. Magari.

E' quello che è successo a te con la foto della periferia milanese e il tipo in bicicletta. Quello che poi tu hai detto percepire al momento dello scatto, non c'è... intendo dire non c'è nella foto, non viene fuori, non lo si evince.

A questo punto si aprirebbe il capitolo della capacità o meno dell'osservatore di valutare una scena. Siamo noi che non abbiamo visto il tuo racconto? Qui è davvero dura, comprendo Dap che dice essere argomento troppo complesso. Pero' in linea di massima, quando una foto street è davvero buona più o meno riceve un consenso ampio.

Per me una buona foto street è quella foto irripetibile che quando la guardi non ti fa passare subito oltre e ti obbliga, piacevolmente, ad interpretarla trasmettendoti qualcosa.

Può essere dura, ironica, leggera... può essere quasiasi cosa, anche poco piacevole (come quelle violente di guerra).


Tutta la parte "tecnica" a me interessa poco: sfocato, mosso, conversione, colori, più o meno ambientata etc etc etc... per me tutto relativo. Ovviamente se è ben fatta anche da quel punto di vista meglio.
Il_Dott
Messaggio: #15
QUOTE(simonegiuntoli @ Feb 18 2015, 09:26 PM) *
Il cane non sta saltando... Guardalo bene, sopratutto la posizione delle zampe e capirai il trucco... smile.gif



hmmm.gif
In quella posizione sembrerebbe tirato su per la collottola... ma come? e da chi?
boh...

QUOTE(Fel68 @ Feb 19 2015, 03:10 PM) *
Concordo in linea di massima: una buona foto street deve essere esteticamente valida, però banalmente, come si suol dire, qualcosa deve pur raccontarci.
Il problema è tutto lì: quando vedi una scena e percepisci un'emozione, non basta scattare per immortalarla pensando che basti questo per trasmettere quell'emozione al futuro osservatore. Magari.

E' quello che è successo a te con la foto della periferia milanese e il tipo in bicicletta. Quello che poi tu hai detto percepire al momento dello scatto, non c'è... intendo dire non c'è nella foto, non viene fuori, non lo si evince.

A questo punto si aprirebbe il capitolo della capacità o meno dell'osservatore di valutare una scena. Siamo noi che non abbiamo visto il tuo racconto? Qui è davvero dura, comprendo Dap che dice essere argomento troppo complesso. Pero' in linea di massima, quando una foto street è davvero buona più o meno riceve un consenso ampio.

Per me una buona foto street è quella foto irripetibile che quando la guardi non ti fa passare subito oltre e ti obbliga, piacevolmente, ad interpretarla trasmettendoti qualcosa.

Può essere dura, ironica, leggera... può essere quasiasi cosa, anche poco piacevole (come quelle violente di guerra).
Tutta la parte "tecnica" a me interessa poco: sfocato, mosso, conversione, colori, più o meno ambientata etc etc etc... per me tutto relativo. Ovviamente se è ben fatta anche da quel punto di vista meglio.


Sante parole!
simonegiuntoli
Messaggio: #16
QUOTE(Il_Dott @ Feb 19 2015, 05:06 PM) *
hmmm.gif
In quella posizione sembrerebbe tirato su per la collottola... ma come? e da chi?
boh...

Viene lasciato cadere dall'alto (poco alto ovviamente) da una persona fuori campo che lo tiene da sotto le ascelle... C'è voluto diverso tempo e molti tentativi per fare quella foto, il risultato però non è male... e ci insegna una cosa, che nella fotografia non c'è niente di improvvisato... Mai.

Messaggio modificato da simonegiuntoli il Feb 19 2015, 10:51 PM
Il_Dott
Messaggio: #17
QUOTE(simonegiuntoli @ Feb 19 2015, 10:49 PM) *
Viene lasciato cadere dall'alto (poco alto ovviamente) da una persona fuori campo che lo tiene da sotto le ascelle... C'è voluto diverso tempo e molti tentativi per fare quella foto, il risultato però non è male... e ci insegna una cosa, che nella fotografia non c'è niente di improvvisato... Mai.


Ahahah
Che stupido, avrei potuto arrivarci!
La tua opinione, niente è improvvisato, spiega certamente molte delle foto buffe postate sopra... e magari anche altre più "serie" che sembrano spontanee.
Questo però smonta drasticamente il valore della street photography!

Ma personalmente credo che buona parte di questo genere fotografico sia comunque basato sulla spontaneità e sulla capacità di saperla vedere. Di certo le mie (brutte) foto street non sono costruite!

Messaggio modificato da Il_Dott il Feb 19 2015, 11:11 PM
simonegiuntoli
Messaggio: #18
Che nella street ci sia spontaneità e casualità e' una cosa che ormai non ci crede più nessuno, anche perché ormai è stato Totò scoperto... Pensare che Bresson inseguisse l'attimo e' stata una cosa che ne ha creato il mito.... fino a che non abbiamo visto i negativi e abbiamo capito come lavorava, ciò e' decine di foto tutte uguali dalle quali sceglieva la migliore.... Quale attimo.... Tutto costruito e studiato... E non riduce il valore lo aumenta.
Sono tutte foto sapientemente studiate e magistralmete eseguite, dei capolavori. Anche se sono foto "novecentesche" e quindi in un certo senso superate... Oggi non avrebbero senso, sarebbero scimmiottature, citazioni, inutili riproduzioni....

Messaggio modificato da simonegiuntoli il Feb 19 2015, 11:31 PM
_FeliX_
Messaggio: #19
QUOTE(simonegiuntoli @ Feb 19 2015, 11:27 PM) *
Che nella street ci sia spontaneità e casualità e' una cosa che ormai non ci crede più nessuno, anche perché ormai è stato Totò scoperto... Pensare che Bresson inseguisse l'attimo e' stata una cosa che ne ha creato il mito.... fino a che non abbiamo visto i negativi e abbiamo capito come lavorava, ciò e' decine di foto tutte uguali dalle quali sceglieva la migliore.... Quale attimo.... Tutto costruito e studiato... E non riduce il valore lo aumenta.
Sono tutte foto sapientemente studiate e magistralmete eseguite, dei capolavori. Anche se sono foto "novecentesche" e quindi in un certo senso superate... Oggi non avrebbero senso, sarebbero scimmiottature, citazioni, inutili riproduzioni....



Secondo me estremizzi troppo. Ho visto anche io i negativi di Bresson e ho capito molte cose, e ha sorpreso anche me scoprire che molti attimi famosi sono stati estratti da raffiche. Ma che fossero tutte costruite e che anche oggi la street sia costruita la trovo un'affermazione forzata e non veritiera... insomma la maggior parte degli streettaroli gira, si guarda intorno e cerca di raccontare ciò che vede senza preconfezionare nulla.
Il_Dott
Messaggio: #20
Sono appena stato nella sezione Street del Lab...
continuo a vedere "foto scattate in strada" che non mi dicono un bel niente...
non inserisco foto per rispetto e per non aizzare polemiche ma per me non sono niente di ché...
sono "troppo realistiche", nel senso che mancano di quella magia strana e particolare che fa la differenza...
eppure a leggere i commenti sembrano delle gran belle foto... boh.
lexio
Messaggio: #21
" lo street è quel genere di fotografia che non sono capace a fare ma che voglio assolutamente imparare", questo per me è la street e non scherzo, è la verità. Gli esempi di prima lo dimostrano, si vedono un sacco di istantanee come dice il_dott ma poche degne di nota, quindi questo significa che non ci vuole solo tecnica ma una sensibilità particolare, una percezione dell'attimo, tutte qualità che non possiedo ancora ma che desidero assolutamente sviluppare. E poi, ci vuole la capacità di guardare uno sconosciuto e scattargli una foto,e anche questo per me non è facile ;(
Il_Dott
Messaggio: #22
QUOTE(lexio @ Feb 24 2015, 01:12 PM) *
" lo street è quel genere di fotografia che non sono capace a fare ma che voglio assolutamente imparare", questo per me è la street e non scherzo, è la verità. Gli esempi di prima lo dimostrano, si vedono un sacco di istantanee come dice il_dott ma poche degne di nota, quindi questo significa che non ci vuole solo tecnica ma una sensibilità particolare, una percezione dell'attimo, tutte qualità che non possiedo ancora ma che desidero assolutamente sviluppare. E poi, ci vuole la capacità di guardare uno sconosciuto e scattargli una foto,e anche questo per me non è facile ;(


Essendo napoletano la faccia tosta non mi manca... messicano.gif
però credo che abbia ragione Fel68, ovvero che una scena che ti fa scattare qualcosa nella testa potrebbe non fare lo stesso nella mente di chi vede la foto... anzi, quasi mai ci riesce.
Il risultato finale deve necessariamente avere qualcosa in più... può essere buffa, può essere esotica, drammatica, originale, concettuale... o una combinazione di questi ingredienti. Ma una cosa NON deve essere, banale, insulsa o anche solo "troppo realistica", cioè troppo attinente alla realtà di tutti i giorni, un'immagine scontata a cui siamo eccessivamente abituati.

Messaggio modificato da Il_Dott il Feb 24 2015, 01:20 PM
p4noramix
Messaggio: #23
QUOTE(Il_Dott @ Feb 24 2015, 12:14 PM) *
Sono appena stato nella sezione Street del Lab...
continuo a vedere "foto scattate in strada" che non mi dicono un bel niente...
non inserisco foto per rispetto e per non aizzare polemiche ma per me non sono niente di ché...
sono "troppo realistiche", nel senso che mancano di quella magia strana e particolare che fa la differenza...
eppure a leggere i commenti sembrano delle gran belle foto... boh.


il photolab esiste per parlare di fotografia.
perchè ne parli qui in modo così vago senza entrare nel merito della singola foto, invece che farlo nel luogo che è stato creato appositamente?
Il_Dott
Messaggio: #24
QUOTE(p4noramix @ Feb 24 2015, 01:22 PM) *
il photolab esiste per parlare di fotografia.
perchè ne parli qui in modo così vago senza entrare nel merito della singola foto, invece che farlo nel luogo che è stato creato appositamente?


Perché qui non parliamo di una foto in particolare ma di un genere fotografico.
Siamo nella sezione Temi, meglio di così???
parliamo di cosa ciascuno di noi intende per street photography, quello che una foto deve avere e cosa non deve avere...
cosa c'è di strano?

Messaggio modificato da Il_Dott il Feb 24 2015, 01:57 PM
p4noramix
Messaggio: #25
Ti cito testualmente:

Sono appena stato nella sezione Street del Lab...
continuo a vedere "foto scattate in strada" che non mi dicono un bel niente...
non inserisco foto per rispetto e per non aizzare polemiche ma per me non sono niente di ché...
sono "troppo realistiche", nel senso che mancano di quella magia strana e particolare che fa la differenza...
eppure a leggere i commenti sembrano delle gran belle foto... boh.


Di strano c'è che, secondo me, generalizzi senza entrare nel merito.
Che una foto non ti piaccia, non ti dica niente, che non ci trovi la magia particolare è legittimo.
Meno legittimo, secondo me, parlarne genericamente senza entrare nel merito, evitando il confronto; lo trovo un filo unilaterale.

poi fate vobis.

 
Discussioni simili Iniziata da Forum Risposte Ultimo messaggio
Rig Car Photography! Tore jr TECNICHE Fotografiche 14 27-04-2010 20:57
N Photography supersonic NIKON SUSHI BAR 11 12-02-2015 13:39
Concert Photography Antonio C. NIKON LIFE 7 18-10-2004 15:44
Photography saledan Still-Life 6 23-12-2009 13:11
N Photography biagiocostigliola74 NIKON SUSHI BAR 4 25-08-2012 13:56
2 Pagine: V   1 2 >