FORUM NIKONCLUB

Condividi le tue conoscenze, aiuta gli altri e diventa un esperto.

Chiudi
TITOLO*
DOMANDA*
AREA TEMATICA INTERESSATA*
2 Pagine: V   1 2 >  
Rullini Scaduti
usabili?
Rispondi Nuova Discussione
10baci
Messaggio: #1
ciao a tutti
ho oltre 30 rullini scaduti a dicembre 2008. kodak elitcrome. diapositive.
sono ancora usabili? sono dentro i loro cilindretti e mi paiono in perfette condizioni.
grazie x i consigli
10baci
bergat@tiscali.it
Messaggio: #2
QUOTE(10baci @ Jan 28 2011, 04:51 PM) *
ciao a tutti
ho oltre 30 rullini scaduti a dicembre 2008. kodak elitcrome. diapositive.
sono ancora usabili? sono dentro i loro cilindretti e mi paiono in perfette condizioni.
grazie x i consigli
10baci


se sono stati ben conservati possono essere utilizzabili anche 20/30 anni dopo la scadenza. Io giorni fa ho sviluppato un ektachrome 120 con scadenza novembre 1970 ma gli a scatti eseguiti 3 giorni prima dello sviluppo, e non ha mostrato segni rilevabili di degrado.
10baci
Messaggio: #3
QUOTE(bergat@tiscali.it @ Jan 28 2011, 04:59 PM) *
se sono stati ben conservati possono essere utilizzabili anche 20/30 anni dopo la scadenza. Io giorni fa ho sviluppato un ektachrome 120 con scadenza novembre 1970 ma gli a scatti eseguiti 3 giorni prima dello sviluppo, e non ha mostrato segni rilevabili di degrado.



grazie. accidenti per la scadenza del '70....
i rullini sofforno il freddo? perchè dovrei andare a -20...
grazie
Enrico53
Messaggio: #4
a temperature così basse diventano molto fragili perché chiaramente si indurisce la gelatina.
quindi sono da utilizzare con molta accortezza, escludendone l'uso su macchine motorizzate dove l'avanzamento veloce e soprattutto il riavvolgimento, con molta facilità li spezzerebbero come fossero fatti di vetro! quindi macchine (vecchio tipo) dotate di leva di avanzamento da muovere con MOLTISSIMA cautela e lentezza
oppure macchina al caldo nel giaccone, tolta per il solo istante che serve a scattare, con molta attenzione alla condensa.
contrariamente a cosa pensano in molti, quelle sono situazioni in cui una buona digitale è più affidabile; al massimo durano meno le batterie, ma non c'è nulla che si "irrigidisce" per il freddo al punto di spezzarsi
10baci
Messaggio: #5
QUOTE(Enrico53 @ Jan 28 2011, 05:26 PM) *
a temperature così basse diventano molto fragili perché chiaramente si indurisce la gelatina.
quindi sono da utilizzare con molta accortezza, escludendone l'uso su macchine motorizzate dove l'avanzamento veloce e soprattutto il riavvolgimento, con molta facilità li spezzerebbero come fossero fatti di vetro! quindi macchine (vecchio tipo) dotate di leva di avanzamento da muovere con MOLTISSIMA cautela e lentezza
oppure macchina al caldo nel giaccone, tolta per il solo istante che serve a scattare, con molta attenzione alla condensa.
contrariamente a cosa pensano in molti, quelle sono situazioni in cui una buona digitale è più affidabile; al massimo durano meno le batterie, ma non c'è nulla che si "irrigidisce" per il freddo al punto di spezzarsi



grazie li monto su F100. cercherò di stare attenta. grazie.10baci
Ripolini
Messaggio: #6
QUOTE(10baci @ Jan 28 2011, 04:51 PM) *
ciao a tutti
ho oltre 30 rullini scaduti a dicembre 2008. kodak elitcrome. diapositive.
sono ancora usabili?

Io ho usato un paio di rulli di Velvia 50 scaduti non so quando ma sempre stati in frigo, però da almeno 5-6 anni.
Dopo lo sviluppo erano sottoesposti di oltre 1 stop. Ho comunque recuperato le dia in scansione. L'esposimetro della mia FM legge come la D700, il problema è indipendente dall'ottica (ne ho usate tre, il risultato era identico). E io non sbaglio l'esposizione di 1 stop in pieno sole!
O mi hanno sbagliato lo sviluppo, o è successo qualcosa ai rullini. Essendo scadute da anni, non ho minimamente pensato di protestare col laboratorio.
Ti consiglio di esporne e svilupparne uno. Se non dà problemi usa gli altri in breve tempo.

Messaggio modificato da Ripolini il Jan 29 2011, 03:35 PM
umbertomonno
Messaggio: #7
QUOTE(Ripolini @ Jan 29 2011, 03:34 PM) *
......O mi hanno sbagliato lo sviluppo, o è successo qualcosa ai rullini. Essendo scadute da anni, non ho minimamente pensato di protestare col laboratorio.
Ti consiglio di esporne e svilupparne uno. Se non dà problemi usa gli altri in breve tempo.

Ciao,
molto verosibilmente si è avuto proprio un errore sullo sviluppo dovuto al lungo "prolungamento"della data di scadenza. Le diapositive ne soffrono in modo particolare perchè, mi sembra di ricordare, necassitano della doppia esposizione in fase di sviluppo.
Ottimo il consiglio dato di eseguire un rullo di prova prima di scattare anche gli altri.
1berto
Ripolini
Messaggio: #8
QUOTE(unbertomonno@virgilio.it @ Jan 29 2011, 03:48 PM) *
Le diapositive ne soffrono in modo particolare perchè, mi sembra di ricordare, necassitano della doppia esposizione in fase di sviluppo.

Quindi pensi anche tu che erano troppo vecchie, oppure hanno sbagliato sviluppo?
Te lo chiedo per curiosità, tanto gli altri rulli che avevo conservati ormai li ho buttati ...
umbertomonno
Messaggio: #9
QUOTE(Ripolini @ Jan 29 2011, 04:02 PM) *
Quindi pensi anche tu che erano troppo vecchie, oppure hanno sbagliato sviluppo?
Te lo chiedo per curiosità, tanto gli altri rulli che avevo conservati ormai li ho buttati ...

Credo nella concomitanza delle due cose.
La data di scadenza sulle confezioni non la mettono tanto per....non lo devo dire a te che sei chimico.
Certo una conservazione accurata, a temperatura controllata, in frigo inferiore a 4°C può solo che protrarre tale data aumentando la vita utile della singola confezione.
Ma di quanto possiamo, ragionevolmente, allungarla ?
Mi sembra che la vita Totale delle pellicole (non esposte che se esposte la cosa cmbia) era un cinque anni (correggimi se sbaglio), cioè 60 mesi. Quindi un prolungamento del 50% della vita totale (cioè 30 mesi su 60) sposterebbe la scadenza di 2,5 anni.
Un arco di tempo già sufficiente ad influire negativamente sulle caratteriche dell'emulsione, in primis la sua sensibilità nominale.
A ciò aggiungi che lo sviluppo è stato eseguito con parametri standard (per pellicole fresche) e ti ritrovi con lo scostamento di 1 stop (neppure molto considerando la delicatezza delle Dia).
Quindi, confermo, ottimo il tuo consiglio di eseguire prima un rullo di prova il cui esito servirà a fornire al laboratorio le dovute correzioni sul trattamento dei rulli successivi .
Professò accetto qualsiasi obiezione in merito.
1berto
Ripolini
Messaggio: #10
QUOTE(unbertomonno@virgilio.it @ Jan 29 2011, 04:50 PM) *
La data di scadenza sulle confezioni non la mettono tanto per....

Purtroppo io conservo i rulli in frigo senza scatolina di cartone e dunque non so proprio quale era la data di scadenza dei miei rullini. Sicuramente li acquistai prima della D100 ... tanti tanti anni fa.

QUOTE
Mi sembra che la vita Totale delle pellicole (non esposte che se esposte la cosa cmbia) era un cinque anni (correggimi se sbaglio), cioè 60 mesi.

Non lo so, ti credo sulla parola.


QUOTE
A ciò aggiungi che lo sviluppo è stato eseguito con parametri standard (per pellicole fresche) e ti ritrovi con lo scostamento di 1 stop (neppure molto considerando la delicatezza delle Dia).
Quindi, confermo, ottimo il tuo consiglio di eseguire prima un rullo di prova il cui esito servirà a fornire al laboratorio le dovute correzioni sul trattamento dei rulli successivi .

Non obietto nulla. Non fa una grinza. Meno male che io almeno in scansione sono riuscito ad avere risultati molto buoni agendo sul gain del Coolscan 5000. C'era una dominante magenta, ma anche quella è stata corretta sui tif a 16 bit. Certo, le dia non sono proiettabili ...
Grazie ancora.
R.
umbertomonno
Messaggio: #11
QUOTE(Ripolini @ Jan 29 2011, 05:16 PM) *
Purtroppo io conservo i rulli in frigo senza scatolina di cartone e dunque non so proprio quale era la data di scadenza dei miei rullini. Sicuramente li acquistai prima della D100 ... tanti tanti anni fa.
Non lo so, ti credo sulla parola.
Non obietto nulla. Non fa una grinza. Meno male che io almeno in scansione sono riuscito ad avere risultati molto buoni agendo sul gain del Coolscan 5000. C'era una dominante magenta, ma anche quella è stata corretta sui tif a 16 bit. Certo, le dia non sono proiettabili ...
Grazie ancora.
R.

Ti ringrazio della fiducia.
La dominante magenta fa parte del decadimento dell'emulsione.
E' interessante sapere che nel passaggio analogico/digitale si possa intervenire positivamente sulle eventuali dominanti presenti.
Ho un Coolscan V, preso di seconda mano, ma non ho mai avuto il tempo neppure di provarlo, bisogna che mi ci dedichi, secondo me la pellicola non è ancora da buttare.
Quando sarò pronto spero mi darai qualche Lezione.
Ciao
1berto
Ripolini
Messaggio: #12
QUOTE(unbertomonno@virgilio.it @ Jan 29 2011, 05:31 PM) *
Ho un Coolscan V, preso di seconda mano, ma non ho mai avuto il tempo neppure di provarlo, bisogna che mi ci dedichi, secondo me la pellicola non è ancora da buttare.

Ottimo scanner!
Io presi il 5000 per avere il caricatore da 40-50 dia, che è comodissimo (ma caro!).
La pellicola ha ancora molto da dire. Da' un'occhiata qui.
Ciao!

R.
pes084k1
Messaggio: #13
QUOTE(10baci @ Jan 28 2011, 05:37 PM) *
grazie li monto su F100. cercherò di stare attenta. grazie.10baci


Parecchie DSRL e reflex autofocus 35 mm sono "morte" per la condensa sotto zero. Non azzaradatevi a sfidare le specifiche delle digitali se vi importa del portafogli. La pellicola è l'ultimo problema. Sulla FE, dopo 2 rulli Velvia quasi tutti scattati a motore, sono invece morte le... LR44 interne, che avevano 1 anno e 4-5 rulli.

A presto telefono.gif

Elio
umbertomonno
Messaggio: #14
QUOTE(Ripolini @ Jan 29 2011, 06:01 PM) *
Ottimo scanner!
Io presi il 5000 per avere il caricatore da 40-50 dia, che è comodissimo (ma caro!).
La pellicola ha ancora molto da dire. Da' un'occhiata qui.
Ciao!

R.

Visto, Ok.
Per me la pellicola rimane uno scalino sopra come qualità di ripresa.
Poi ci sono tutte le operazioni per ottenere il "risultato" e qui il digitale la surclassa alla grande; c'è poco da fare il futuro è lui.
La dimostrazione la toccai con mano proprio in occasione del lancio della D100 (bella macchina che ho ancora).
Se ci sarà occasione di conoscerci ti racconterò, qui andiamo in OT per una cosa che riguarda solo me .
Bè ! Buona Domenica.
1berto
Buck81
Nikonista
Messaggio: #15
Interessante discussione...
Non sono ancora molto esperto,ma come vanno conservati i rullini?..Uso la Kodak Tmax400,e quando li compro,ne prendo sempre una decina... Devo tenerli in frigo o non è necessario?
Grazie per le risposte e scusate l'intromissione un pò OT!!
grazie.gif
Fabio
Ripolini
Messaggio: #16
QUOTE(Buck81 @ Jan 30 2011, 10:31 AM) *
...Uso la Kodak Tmax400,e quando li compro,ne prendo sempre una decina... Devo tenerli in frigo o non è necessario?

In genere è scritto sulla confezione.
Il frigo non ha mai fatto male a nessuna pellicola. L'importante e' toglierli dal frigo almeno 2-3 ore prima del caricamento in macchina, al fine di farli equilibrare alla temperatura ambiente. Io gli toglievo la sera per poi usarli la mattina dopo.
leorus
Messaggio: #17
Io uso da qualche anno uno stock di Velvia 100 (prese ad 1 euro a rullo) scadute a loro volta da qualche anno e non ho mai notato problemi di sottoesposizione...
soltanto la famigerata dominante magenta che può essere tranquillamente recuperata al pc dopo la scansione ma che certamente ne influenza irreparabilmente una eventuale proiezione.

Sulla conservazione confermo l'importanza di tenerle in luogo fresco (frigo nel mio caso).

Negli ultimi mesi però li ho dovuti tenere fuori frigo (in casa, con riscaldamenti abbastanza alti) e la settimana scorsa ne ho usato uno su una F che devo ancora sviluppare...

Vi farò sapere se ci sono differenze significative di esposizione.

Saluti
AlexanderFreud
Messaggio: #18
QUOTE(Ripolini @ Jan 29 2011, 04:02 PM) *
...tanto gli altri rulli che avevo conservati ormai li ho buttati ...

Se ne hai altri 'da buttare' avvisami con un messaggio privato, ti faccio un bonifico per le spese di spedizione per inviarmeli... (ma in ogni caso conservali: li puoi tenere su una libreria come oggetto decorativo o anche uscirli e tagliarli in strisce di 10-15cm per usarli come segnalibri - l'unico problema è che si arrotolano)

L'unico 'problema' che ebbi con un rullino scaduto fu con l'ultimo Velvia 50 che ebbi la fortuna di caricare in macchina; ne avevamo comprati tre, suppongo: uno certamente lo usó mio padre, un altro lo conservai per un viaggio importante, alché lo utilizzai (tra altre dia) durante una visita in Israele e Palestina; era Maggio 2005, ma non ricordo quanto prima li avessimo comprato; passó qualche anno, ed i soliti viaggi tra Europa e Mediterraneo, finché per Giugno 2009 era previsto un incontro in Kappadokya e decisi allora di utilizzare il Velvia rimasto, perché tenerlo per guardarlo (o eventualmente annusarne la linguetta per sentire quel caratteristico odore delle diapo) non mi sembró una idea intelligente. Chiesi ad un mio amico spagnolo (allora vivevo a Barcelona) che era stato fotografo se avessi potuto avere problemi e mi disse '' qualche alterazione cromatica è propabile, portati altri rullini''.
Proprio la paura di alterazioni cromatiche mi diedero il coraggio di usarlo come facevo prima dell'avvento delle digitali (cioé scattando foto, non tenendo la Nikon al collo per una o due foto 'serie' ed usando la compatta digitale) cosí che terminai il rullino in una giornata di visite a grotte scavate e costruzioni bizantine.
Le alterazioni cromatiche ci furono, in parte; ma per alcune foto utilizzavo un filtro 'effetto Marte' (un filtro rosa per flash con un filtro arancio avvitati assieme) ed per altre avevo montato un 20mm ukraino (con diaframma rotto) con forte aberrazione ai lati.

Per il resto continuo utilizzando Kodak Elite Chrome scaduti senza problemi. Una volta decisi di conservarli in frigorifero, ma poi li tolsi perché per l'elevata umiditá si creava condensa anche all'interno della busta dove li avevo chiusi .

Una domanda: Per quanto riguarda il bianco-nero ci sono problemi per la scadenza ?
Io ho preferito finire i pochi Ilford che avevo comprato giá scaduti (qualitá eccellente, almeno per un non professionista) e mi rimangono diversi Fuji Neopan SS... adesso vedo che scadevano Ottobre2008 (normalmente no controllo la data di scadenza... ho controllato la scatola degli Elite Chrome: Dicembre2010, bene per altri 5 anni li posso usare senza problemi.

In effetti spesso chiedo ai fotografi se hanno rullini scaduti, cosí posso comprare ad un prezzo ragionevole pellicole di migliore qualità (comprai dei Kodak E100 GX, o i giá citati Ilford, ad esempio)
Enrico53
Messaggio: #19
purtroppo comprare rullini già scaduti è una incognita; significa che sono rimasti anni nel magazzino del negoziante!
sappiamo qualcosa di come, per questo lungo periodo sono stati conservati? potrebbero essere rimasti al fresco e in luogo asciutto, quindi non ci dovrebbero essere sorprese anche dopo la scadenza, così come potrebbero essere stati trattati come merce "scomoda" di difficile vendita, e essere stati spostati da un posto all'altro a seconda del loro ingombro e disturbo relativo, magari aver stazionato vicino a termosifoni o in luoghi umidi eccetera.
secondo me quindi, se non si conosce chi li ha conservati (e soprattutto COME) meglio spendere il giusto e prenderli in un grande negozio con forte e veloce distribuzione. vero che si risparmia, ma voi siete disponibili a rischiare di buttare una buona immagine (che sia venuta per caso o per abilità poco importa, non è questo il filo del discorso) per aver pagato un euro invece di tre? quei due euro "avanzati" a me peserebbero MOLTO!
altro discorso sono i rullini comprati freschi e da noi conservati oltre la data di scadenza: se la conservazione è stata fatta tenendoli in frigo (o addirittura in freezer) con l'accortezza di tenerli in quelle condizioni nella loro confezione INTEGRA e di portarli a temperatura ambiente gradualmente prima dell'uso, non ci sono problemi (almeno, io non ne ho mai avuti in oltre 40 anni di questo modo di fare) anche dopo 2-4 anni dalla scadenza, se non di più.
se decidete di conservarli in freezer, toglieteli la sera prima dell'utilizzo passandoli in frigo nella zona "verdure" poi tre ore prima di caricarli in macchina, toglieteli dal frigo lasciandoli condizionare in casa; solo quando sono passate queste ultime tre ore potete aprire la confezione e usarli.
P.S.
anche le carte fotografiche (per chi stampa in proprio) vivono di più se conservate in frigo...è però una cosa fattibile solo da chi ha una moglie appassionata di fotografia, che capisca l'importanza di avere in frigo meno spazio per la lattuga a favore delle buste di Galerie Ilford...

Ripolini
Messaggio: #20
QUOTE(AlexanderFreud @ Jan 30 2011, 02:12 PM) *
Se ne hai altri 'da buttare' avvisami con un messaggio privato, ti faccio un bonifico per le spese di spedizione per inviarmeli...

Come ho scritto, ormai li ho buttati.
Ma non ho problemi ad acquistare Velvia 50 o 100 a poco più di 7 Euro a rullino.
Ciao,

R.
Buck81
Nikonista
Messaggio: #21
QUOTE(Ripolini @ Jan 30 2011, 11:08 AM) *
In genere è scritto sulla confezione.
Il frigo non ha mai fatto male a nessuna pellicola. L'importante e' toglierli dal frigo almeno 2-3 ore prima del caricamento in macchina, al fine di farli equilibrare alla temperatura ambiente. Io gli toglievo la sera per poi usarli la mattina dopo.


Grazie della risposta!! rolleyes.gif
pes084k1
Messaggio: #22
QUOTE(Buck81 @ Jan 30 2011, 08:08 PM) *
Grazie della risposta!! rolleyes.gif


Chiusi nel loro contenitore plastico, la condensa sui rulli scompare in pochi minuti, basta il tempo di caricamento... Collaudato in emergenza.

A presto telefono.gif

Elio
AlexanderFreud
Messaggio: #23

QUOTE(Enrico53 @ Jan 30 2011, 02:40 PM) *
[...] tenendoli in frigo (o addirittura in freezer) con l'accortezza di tenerli in quelle condizioni nella loro confezione INTEGRA e di portarli a temperatura ambiente gradualmente prima dell'uso [...]

Quindi assicurate che possa tenere i rullini nel frigo (o freezer) domestico (che certamente ha valori d'umiditá completamente diversi da quelli dei negozi di fotografia) senza problemi per la condensa ? Considerate che tutti i rullini che ho sono 'aperti' nel senso che l'unica protezione è l'apposito scatolino di plastica con tappo.
Anche i bianco/nero è bene tenerli in frigo?

Ho anche un Ferrania scaduto da, chissá, 8 anni... mi son ricordato che nel 2006 usai un Ferrania uno (scaduto) per prova, tirato a 800 asa; le foto uscirono (io non ci speravo) anche se con dei colori orribili

QUOTE(Ripolini @ Jan 30 2011, 03:28 PM) *
...non ho problemi ad acquistare Velvia 50 o 100 a poco più di 7 Euro a rullino...

Certamente, io non sono attacato al denaro (preferirei lavorare poco e guadagnare il necessario per vivere piuttosto che lavorare assai - anzi in una ideale societá anarchica non esisterebbe un materiale di scambio, e ci si baratterebbero i favori, come facciamo anche oggi, in piccolo, nelle associazioni di volontariato)... Tuttavia se da noto rifornitore toscano trovo gli Elite Chrome a 3 euro l'uno, che motivo avrei di comprarli, a 5 o 6 euro, da un fotografo catalano ? Piuttosto aspetto di passare da lí (o vedo quale amica nelle vicinanze me li possa prendere). (Adotto lo stesso ragionamento per indumenti, scarpe e quant altro: quando mi accorsi che in Turchia si spende, in media, la metá, quando sono lí approfitto per 'fare la spesa') rolleyes.gif
umbertomonno
Messaggio: #24
QUOTE(AlexanderFreud @ Jan 31 2011, 10:52 PM) *
......da noto rifornitore toscano trovo gli Elite Chrome a 3 euro l'uno, che motivo avrei di comprarli, a 5 o 6 euro, ....

Ciao,
la pellicola invertibile (per diapositive) ha una vita utile indicata sulla sua confezione (come, anche, per tutti gli altri tipi di pellicole a colori e B&N). In quell'arco di tempo l'emulsione "matura" naturalmente e, dopo aver raggiunto un max, inizia la fase di decadimento che, oltre la data suddetta, non assicura più il soddisfacimento delle sue caratteristiche.
Per es. la comparsa di dominanti indesiderate sul risultato finale dell'immagine ottenuta che il loro particolare sviluppo non permette di eliminare (se non entro certi limiti ben specificati), almeno con i procedimenti analogici disponibili prima dell'utilizzo degli scanner.
Per le pellicole normali (colore, B&N) tutto ciò è superabile in fase di stampa, ma per le Dia, almeno con i sistemi precedenti, tutto era più difficile e gli esperti si guardavano bene dall'acquistare rullini scaduti ed i frigoriferi furono introdotti, appositamente, per rallentare il raggiungimento della loro maturazione.
1berto
testarossa
Messaggio: #25
avevo 6 rullini B/N scaduti anni fa e non mi ricordo quando e gia fotografati due anni fa e avevo dimenticato di portare a sviluppare e poi ho provato lo stesso a portare da un laboratorio serio che sviluppa il B/N e fare i provini e con la mia sorpresa sono venute bene.
Oggi mia moglie ha portato a sviluppare due pellicole di colore scaduti nel 2009 e fotografata domenica scorsa e vedro i risultati domani o dopo domani.

Messaggio modificato da testarossa il Feb 1 2011, 11:10 AM
 
Discussioni simili Iniziata da Forum Risposte Ultimo messaggio
Rullini Scaduti 10baci NIKON F 35mm e Scanner 39 13-11-2019 11:11
Tabella Compensazione Esposizione Rullini Scaduti ANDREASAPUTO NIKON F 35mm e Scanner 1 01-05-2020 19:53
2 Pagine: V   1 2 >