FORUM NIKONCLUB

Condividi le tue conoscenze, aiuta gli altri e diventa un esperto.

Chiudi
TITOLO*
DOMANDA*
AREA TEMATICA INTERESSATA*
Fotografia Di Arredamento - Consiglio Luce Continua O Flash?
grande dilemma.....
Rispondi Nuova Discussione
andreazangarelli
Iscritto
Messaggio: #1
Ciao a tutti,
mi presento con questo spinoso problema!!!!
Dovendo acquistare un set luci per fotografia di arredamento, mi trovo in grande difficoltà.
Premetto che non vorrei spendere una follia, solamente realizzare scatti 'accattivanti' e ben illuminati per utilizzo web e brochure.
Vorrei conoscere il Vs. giudizio e avere anche qualche input inerente potenza minima da utilizzare.
Pensavo un kit composto da 2 fari, con relativi stativi e soft-box/ombrelli.
Suggerimenti ben accetti.
Grazie in anticipo.
Andrea

Attilio PB
Messaggio: #2
Ciao Andrea, per l'illuminazione di arredamenti avrai bisogno di simulare una luce il piu' possibile naturale, di una finestra, un balcone, quindi avrai bisogno di uno o meglio due soft box piuttosto grandi.
Sulla scelta delle luci puoi optare per luci flash o continue indifferentemente, purché siano abbastanza potenti da illuminare correttamente i soft box, inoltre dovrai scattare a diaframmi piuttosto chiusi per avere grande profondità di campo, il che aumenta la necessità di potenza di illuminazione.
Scegliendo la luce flash ti servirà una potenza di almeno 600 watt per ogni flash proprio per via della necessità di lavorare a diaframmi chiusi.
Con la luce continua avrai bisogno di lampade da almeno 1000 watt, tieni presente che le lampade da 1000 watt scaldano molto ed i soft box dovranno essere pensati per la luce continua, con la luce continua avrai possibilità di lavorare anche con soluzioni diverse, come le tende di luce, che permettono di avere una circolazione d'aria migliore e costi inferiori. La luce continua ti permetterà pose piuttosto lunghe, che aiutano molto smile.gif
Ciao
Attilio
andreazangarelli
Iscritto
Messaggio: #3
QUOTE(Attilio PB @ Sep 30 2010, 12:17 AM) *
Ciao Andrea, per l'illuminazione di arredamenti avrai bisogno di simulare una luce il piu' possibile naturale, di una finestra, un balcone, quindi avrai bisogno di uno o meglio due soft box piuttosto grandi.
Sulla scelta delle luci puoi optare per luci flash o continue indifferentemente, purché siano abbastanza potenti da illuminare correttamente i soft box, inoltre dovrai scattare a diaframmi piuttosto chiusi per avere grande profondità di campo, il che aumenta la necessità di potenza di illuminazione.
Scegliendo la luce flash ti servirà una potenza di almeno 600 watt per ogni flash proprio per via della necessità di lavorare a diaframmi chiusi.
Con la luce continua avrai bisogno di lampade da almeno 1000 watt, tieni presente che le lampade da 1000 watt scaldano molto ed i soft box dovranno essere pensati per la luce continua, con la luce continua avrai possibilità di lavorare anche con soluzioni diverse, come le tende di luce, che permettono di avere una circolazione d'aria migliore e costi inferiori. La luce continua ti permetterà pose piuttosto lunghe, che aiutano molto smile.gif
Ciao
Attilio


Ciao Attilio,
intanto grazie per la dettagliata riposta.
L'idea era esattamente quella di acquistare 2 fari con stativi, diffusori, cavi o wireless.....
Credo di aver capito che, a parte i prezzi (in generale i flash costano di piu'.....) è solo una questione di scelta potenza adeguata.
Se non ricordo male, mi è stato detto che per la fotografia di arredamento è preferibile la luce continua. Confermate????
Non so se lede in qualche modo le regole del forum hmmm.gif ma è possibile avere qualche 'brand' e modello di riferimento?
Parlo chiaramente di Tue/Vs. esperienze dirette e personali, considerando e consigliandomi per le mie richieste/esigenze.
Conosco di fama (anche per luce continua) Elinchrom, Lastolite....altrimenti??????
Grazie ancora a tutti coloro che vorranno partecipare alla discussione.
Andrea
andreazangarelli
Iscritto
Messaggio: #4
Ciao ragazzi,
altri suggerimenti/info in specifico????
Scusatemi per "l'insistenza" ma ritengo il Vs. contributo davvero importante per una corretta ed azzaccata scelta.
Andrea
Attilio PB
Messaggio: #5
Nella scelta della luce i parametri da tenere in considerazione sono diversi e non sempre facilissimi da valutare al volo. Provo a darti qualche indicazione...
Prima di tutto nel caso della luce continua non ti serviranno cavi o trigger wireless, la luce c'è sempre e non è la macchina che deve dare l'impulso, viceversa con i flash serve un dispositivo di sincronizzazione.
In secondo luogo come detto la luce deve essere abbastanza da illuminare correttamente il dispositivo che userai per diffonderla, per capirsi se usi un soft box da 150 cm con un flash da 400 watt semplicemente gli angoli ed i lati del soft box non verranno illuminati correttamente ed il tuo fascio di luce sarà piu' ridotto rispetto al previsto. Stesso discorso per le tende di luce, la tenda di luce altro non è che una superficie liscia, bianca, dietro alla quale posizionerai uno o piu' flash/faretti e che si occuperà di diffondere la luce, se hai una tenda di luce di due metri e metti il tuo illuminatore troppo vicino o la sua potenza non è adeguata semplicemente non illuminerai la superficie di diffusione e non otterrai lo scopo che ti eri prefissato.
Per l'arredamento la luce continua sicuramente puo' andare benissimo, i tuoi soggetti sono assolutamente fermi e puoi permetterti anche tempi di scatto piu' lunghi (a patto di avere un buon treppiedi) tuttavia le potenze in gioco vanno valutate con attenzione, un paio di faretti da 2000 watt, comuni nell'illuminazione continua, fanno saltare i contatori di qualsiasi ambiente con un contratto standard per l'energia elettrica..., inoltre, ripeto ma mai abbastanza, la luce continua scalda davvero tanto e bisogna prestare attenzione al rischio incendio.
Che marche prendere? Sui flash puoi andare su Elinchrom o Bowens, sono produttori affidabili con buoni prodotti adatti all'uso professionale, costano un po' tuttavia. Sulla luce continua Ianiro ha una serie molto completa di prodotti per tutte le tasche o quasi e sono anche loro molto molto affidabili, proverei a guardare i Varibeam ed i Compactbeam.

Ciao
Attilio
andreazangarelli
Iscritto
Messaggio: #6
QUOTE(Attilio PB @ Sep 30 2010, 04:37 PM) *
Nella scelta della luce i parametri da tenere in considerazione sono diversi e non sempre facilissimi da valutare al volo. Provo a darti qualche indicazione...
Prima di tutto nel caso della luce continua non ti serviranno cavi o trigger wireless, la luce c'è sempre e non è la macchina che deve dare l'impulso, viceversa con i flash serve un dispositivo di sincronizzazione.
In secondo luogo come detto la luce deve essere abbastanza da illuminare correttamente il dispositivo che userai per diffonderla, per capirsi se usi un soft box da 150 cm con un flash da 400 watt semplicemente gli angoli ed i lati del soft box non verranno illuminati correttamente ed il tuo fascio di luce sarà piu' ridotto rispetto al previsto. Stesso discorso per le tende di luce, la tenda di luce altro non è che una superficie liscia, bianca, dietro alla quale posizionerai uno o piu' flash/faretti e che si occuperà di diffondere la luce, se hai una tenda di luce di due metri e metti il tuo illuminatore troppo vicino o la sua potenza non è adeguata semplicemente non illuminerai la superficie di diffusione e non otterrai lo scopo che ti eri prefissato.
Per l'arredamento la luce continua sicuramente puo' andare benissimo, i tuoi soggetti sono assolutamente fermi e puoi permetterti anche tempi di scatto piu' lunghi (a patto di avere un buon treppiedi) tuttavia le potenze in gioco vanno valutate con attenzione, un paio di faretti da 2000 watt, comuni nell'illuminazione continua, fanno saltare i contatori di qualsiasi ambiente con un contratto standard per l'energia elettrica..., inoltre, ripeto ma mai abbastanza, la luce continua scalda davvero tanto e bisogna prestare attenzione al rischio incendio.
Che marche prendere? Sui flash puoi andare su Elinchrom o Bowens, sono produttori affidabili con buoni prodotti adatti all'uso professionale, costano un po' tuttavia. Sulla luce continua Ianiro ha una serie molto completa di prodotti per tutte le tasche o quasi e sono anche loro molto molto affidabili, proverei a guardare i Varibeam ed i Compactbeam.

Ciao
Attilio


Ciao Attilio,
ti ringrazio per il tempo concesso.
Ammetto che se avevo una "mezza idea" almeno su quale sistema orientarmi (un consiglio ricevuto....)
onestamente le tue osservazioni mi stanno facendo davvero riflettere.
Sicuramente la luce continua è sia intuitiva che 'immediata' da utilizzare per un neofita, si vede quello che si fotografa, non ci sono sincronizzazioni........ anche se in flash, le luci pilota danno una parvenza del risultato e con il wireless credo sia relativamente semplice il collegamento.
Pensavo che la differenza fosse nel risultato dello scatto, con luce continua più simile alla realtà e con la possibilità, tramite pannelli riflettenti, di 'gestire' meglio gli eventuali riflessi. Credo si possa fare anche i flash, ma suppongo cosa molto impegnativa.
I costi potrebbero fare una leggera differenza, anche se.......
Confrontando le 2 lampade continue in kit da te consigliate 2 Varibeam 800W, con il kit D-Lite IT 2 To Go Set (sono sufficienti 200W?????) la differenza è davvero relativa. Volendo, potrei arrivare anche al D-Lite IT 4 To Go Set da 400W.
Potrebbero andare?????
Help me!!!!!
Andrea
Attilio PB
Messaggio: #7
In termini di risultato tra i due tipi di luce virtualmente non c'è differenza, con la corretta gestione di entrambe le sorgenti potrai raggiungere risultati del tutto analoghi, chiaramente ogni fonte di luce porterà con se le problematiche tipiche che andranno affrontate ed ognuna sarà piu' adatta al raggiungimento di alcuni risultati.
Che dirti, personalmente amo la luce flash e la uso nella maggior parte delle situazioni, riesco a "vederla" bene ed a gestirla abbastanza bene, tuttavia spesso uso potenze ben maggiori dei 200 o 400 watt che hai visto. Per capire se 400 watt possano essere sufficienti bisognerebbe capire le dimensioni degli ambienti da fotografare, le distanze da dover coprire e gli spazi che si hanno intorno, la luce decade rapidamente in funzione del quadrato della distanza, se metti un flash a ridosso del primo elemento da illuminare, ad un metro di distanza avrai una certa quantità di luce, a due metri la luce che arriva sarà un quarto, per ovviare a questa caduta di luce, del tutto innaturale nella percezione che abbiamo della luce solare, è necessario posizionare l'illuminazione ad una distanza ben maggiore, con un flash a 4 metri di distanza la caduta di luce tra quattro e cinque metri sarà molto meno percepibile, tuttavia per arrivare ad illuminare correttamente i soggetti da quella distanza servirà molta piu' luce e quindi piu' potenza.
Con la luce continua la maggior potenza diventa meno necessaria, laddove non arrivi con la potenza infatti potrai sopperire con un tempo di scatto piu' lungo visto che la luce "non sparisce" in un lampo smile.gif
Certo due Ianiro da 800 watt non sono tantissimi e tenderei ad abbondare un po' piu', questo non sapendo la dimensione degli ambienti che presumibilmente dovrai fotografare..., poi magari sono ambienti molto piccoli in uno showroom ed è piu' facile gestire tutto con potenze ridotte..., tra fotografare un arredobagno in 6 mq ed un chesterfield in 80 mq di salone barocco la differenza puo' essere molto significativa smile.gif
Ciao
Attilio
andreazangarelli
Iscritto
Messaggio: #8
QUOTE(Attilio PB @ Oct 1 2010, 12:37 AM) *
In termini di risultato tra i due tipi di luce virtualmente non c'è differenza, con la corretta gestione di entrambe le sorgenti potrai raggiungere risultati del tutto analoghi, chiaramente ogni fonte di luce porterà con se le problematiche tipiche che andranno affrontate ed ognuna sarà piu' adatta al raggiungimento di alcuni risultati.
Che dirti, personalmente amo la luce flash e la uso nella maggior parte delle situazioni, riesco a "vederla" bene ed a gestirla abbastanza bene, tuttavia spesso uso potenze ben maggiori dei 200 o 400 watt che hai visto. Per capire se 400 watt possano essere sufficienti bisognerebbe capire le dimensioni degli ambienti da fotografare, le distanze da dover coprire e gli spazi che si hanno intorno, la luce decade rapidamente in funzione del quadrato della distanza, se metti un flash a ridosso del primo elemento da illuminare, ad un metro di distanza avrai una certa quantità di luce, a due metri la luce che arriva sarà un quarto, per ovviare a questa caduta di luce, del tutto innaturale nella percezione che abbiamo della luce solare, è necessario posizionare l'illuminazione ad una distanza ben maggiore, con un flash a 4 metri di distanza la caduta di luce tra quattro e cinque metri sarà molto meno percepibile, tuttavia per arrivare ad illuminare correttamente i soggetti da quella distanza servirà molta piu' luce e quindi piu' potenza.
Con la luce continua la maggior potenza diventa meno necessaria, laddove non arrivi con la potenza infatti potrai sopperire con un tempo di scatto piu' lungo visto che la luce "non sparisce" in un lampo smile.gif
Certo due Ianiro da 800 watt non sono tantissimi e tenderei ad abbondare un po' piu', questo non sapendo la dimensione degli ambienti che presumibilmente dovrai fotografare..., poi magari sono ambienti molto piccoli in uno showroom ed è piu' facile gestire tutto con potenze ridotte..., tra fotografare un arredobagno in 6 mq ed un chesterfield in 80 mq di salone barocco la differenza puo' essere molto significativa smile.gif
Ciao
Attilio


Ciao Attilio,
è per la cortesia di persone come te che questo forum è davvero 'magico'!!!!!
Oltre questo, cosa molto importante e non indicata, la location di scatto è uno show_room, dove la dimensione del set sarà indicativamente di 16/20 mq non di più. In certe e rare occasioni si potrà ampliare ad un massimo di 30.
Non ci sono impianti elettrici ad hoc, come detto è un'esposizione. Con due Ianiro da 1000W, potrei avere problemi con il contatore????
Grazie ancora.
Andrea
AoG
Messaggio: #9
Secondo me dipende tutto dal tipo di foto che vuoi fare e dal loro utilizzo: parli di brochure e utilizzo web con scatti 'accativanti', ti riferisci a foto di case da proporre a possibili acquirenti?

ETA: no, sorry

Messaggio modificato da AoG il Oct 1 2010, 12:45 AM
andreazangarelli
Iscritto
Messaggio: #10
QUOTE(AoG @ Oct 1 2010, 01:43 AM) *
Secondo me dipende tutto dal tipo di foto che vuoi fare e dal loro utilizzo: parli di brochure e utilizzo web con scatti 'accativanti', ti riferisci a foto di case da proporre a possibili acquirenti?

ETA: no, sorry


Ciao,
parliamo di fotografie di mobili/arredamento per casa da realizzare interno show_room.
Principalmente web, ma anche piccole brochure 20x20 max comunque.
Grazie ancora
Andrea
andreazangarelli
Iscritto
Messaggio: #11
Ciao di nuovo,
non mi è venuto in mente prima, ma per rendere l'idea di quello che devo fare, vi allego una fotografia scattata su quello che sarà il "set" base che ando' ad utilizzare.
Grazie ancora
Andrea
Immagine Allegata
andreazangarelli
Iscritto
Messaggio: #12
Una piccola puntualizzazione, la fotografia che mi sono permesso di postare, ha solamente lo scopo di cercare di far capire la distanza/tipologia di quello che avrei fotografato.
Non intendeva assolutamente essere un esempio di ambientazione o altro.
Grazie ancora.
Andrea
Attilio PB
Messaggio: #13
Guardando alla fotografia che hai postato, con questi spazi/ingombri dei flash da 400 watt saranno sufficienti come saranno sufficienti dei faretti Ianiro da 800 watt smile.gif ti dovrai preoccupare solo di diffondere bene la luce per avere un effetto il piu' naturale possibile smile.gif
Ciao
Attilio
andreazangarelli
Iscritto
Messaggio: #14
QUOTE(Attilio PB @ Oct 1 2010, 06:02 PM) *
Guardando alla fotografia che hai postato, con questi spazi/ingombri dei flash da 400 watt saranno sufficienti come saranno sufficienti dei faretti Ianiro da 800 watt smile.gif ti dovrai preoccupare solo di diffondere bene la luce per avere un effetto il piu' naturale possibile smile.gif
Ciao
Attilio


Ciao Attilio,
sempre puntualissimo.
Quindi andiamo con luce continua?????
Secondo te, quali potrebbero essere, per una diffusione 'omogena' i soft adatti?
Grazie ancora.
Buon week-end.
Andrea
AoG
Messaggio: #15
Secondo me te la puoi cavare egregiamente con una illuminazione 'minmalista': SB 600/800/900 stativi, ombrellini o softbox. Il tutto facilmente trasportabile.
Se leggi questo libro scoprirai quanto puoi fare con poco....less is more smile.gif
Ciao,
AoG
IPB Immagine Ingrandimento full detail : 78.5 KB
 
Discussioni simili Iniziata da Forum Risposte Ultimo messaggio
Velocità Di Lampo Flash Minimo E Sincro Flash Della Macchina farese1 NIKON DIGITAL REFLEX 15 27-02-2008 08:51
D3x Autofocus Non Possibile, Icona Flash Nel Display Del Mirino Anche fmcphoto NIKON DIGITAL REFLEX 13 20-12-2012 13:46
Flash Metz 52 Af1 - Flash-metz-52-af1 Flash Yongnuo Yn-568ex Hss Supermassix NIKON Speedlight 7 07-11-2013 13:38
Sb600 - Lampi Flash Strobo E Flash In Scatto Continuo fedecamp NIKON Speedlight 6 15-07-2009 21:27
Come Utilizzare Flash Interno Con Flash Esterni Bowens Su D200 kiarantini NIKON DIGITAL REFLEX 4 24-03-2007 09:42