FORUM NIKONCLUB

Condividi le tue conoscenze, aiuta gli altri e diventa un esperto.

Chiudi
TITOLO*
DOMANDA*
AREA TEMATICA INTERESSATA*
3 Pagine: V  < 1 2 3 >  
Obiettivo Macro
Rispondi Nuova Discussione
Maurizio Rossi
VICE ADMIN
Messaggio: #26
QUOTE(tomgra @ Mar 16 2019, 04:54 PM) *
mario rossi: scusami ma non ho capito bene il tuo commento: il sistema FS funziona anche con obiettivi manuali, tipo lo zeiss? grazie


Se intendi il mio post, io sono Maurizio smile.gif
diciamo che per usare la ripresa con cambio di messa a fuoco come ho scritto l'obiettivo deve essere AFS poi che sia Ninon o Sigma o altro
non c'entra funziona lo stesso, mentre se è manuale (visto che il sistema azione il motore dello stesso obiettivo) non va e da menù l'opzione viene oscurata,
se hai ancora qualche dubbio cono qui,
ti faccio qualche esempio...

questa configurazione con il 100mm Zeiss non funziona
Immagine Allegata


questa con il 24/70mm e il 150mm sigma funziona

Immagine Allegata


Immagine Allegata


tomgra
Messaggio: #27
Maurizio, scusa ma è stato errore di battitura. Spiegazione per me, ora molto chiara. grazie mille
sarogriso
Messaggio: #28
QUOTE(Maurizio Rossi @ Mar 16 2019, 01:02 PM) *
Ciao Saro, visto che non conosci questa azione che le nuove fotocamere hanno e direi molto utile
ti faccio un po di chiarezza, le nuove fotocamere con questa funzione cambiano la messa a fuoco facendo muovere appunto l'af dell'ottica
per cui il mio dire era che... un'ottica manuale non funziona e visto che l'autore a chiesto per una Z& e la Z6 ha questa funzione
ho fatto presente questo... diciamo che se l'azione di Focus S. fatto dalla fotocamera è precisa come una slitta micrometrica,
quello che dici te è spostare manualmente la ghiera del fuoco manuale quello è sconsigliato, difatti è meglio la slitta
ma l'azione interna con il cambio di messa a fuoco è splendida, in più ti crea anche un render in BW e vedi se è tutto a fuoco al contrario lo rifai,
ti posso assicurare (provato) che il risultato è uguale se non meglio del metodo classico con la slitta

Ciao Maurizio, grazie per le delucidazioni,
ovviamente non sapendo le funzioni specifiche i dubbi arrivano biggrin.gif
mi rimane sempre da scoprire in che modo specifico le Z vadano a modificare la maf, immagino agiscano sul motore dell'ottica che però terra terra non ha nessuna differenza con lo spostare manualmente la ghiera, parlando solo di cambio di maf e non di precisione, la slitta invece come si diceva sposta tutto e il soffietto solo l'ottica o solo il sensore ma rimane sempre che visualizzazione e spostamenti vanno fatti solo a occhuio e a mano con tutti i possibili pericoli di imprecisione che possono derivare.
Ciao

Saro
derma
Messaggio: #29
QUOTE(sarogriso @ Mar 16 2019, 09:00 PM) *
...
mi rimane sempre da scoprire in che modo specifico le Z vadano a modificare la maf, immagino agiscano sul motore dell'ottica...



Non potrebbe essere altrimenti.


QUOTE(sarogriso @ Mar 16 2019, 09:00 PM) *
che però terra terra non ha nessuna differenza con lo spostare manualmente la ghiera, parlando solo di cambio di maf e non di precisione, la slitta invece come si diceva sposta tutto e il soffietto solo l'ottica o solo il sensore ma rimane sempre che visualizzazione e spostamenti vanno fatti solo a occhuio e a mano con tutti i possibili pericoli di imprecisione che possono derivare.
Ciao

Saro



L'unica differenza è che mettendo a fuoco manualmente, o agendo sull'obiettivo o tramite soffietto, sono i tuoi occhi ad essere giudici traguardando attraveros il mirino ottico o guardando l'immagine, magari ingrandita e con tutte le "diavolerie" moderne, nel mirino elettronico o nel display, mentre nel caos del Focus Stacking è l'elettronica, dell'obiettivo e della fotocamera, con tutto quello che comporta, che "giudica" quando i vari piani di messa a fuoco necessari per ottenere l'effetto desiderato.
sarogriso
Messaggio: #30
QUOTE(derma @ Mar 16 2019, 09:40 PM) *
L'unica differenza è che mettendo a fuoco manualmente, o agendo sull'obiettivo o tramite soffietto, sono i tuoi occhi ad essere giudici traguardando attraveros il mirino ottico o guardando l'immagine, magari ingrandita e con tutte le "diavolerie" moderne, nel mirino elettronico o nel display, mentre nel caos del Focus Stacking è l'elettronica, dell'obiettivo e della fotocamera, con tutto quello che comporta, che "giudica" quando i vari piani di messa a fuoco necessari per ottenere l'effetto desiderato.

Tutto chiaro come il sole e solitamente dal piccolo monitor della camera o per cattiva illuminazione e per posizione scomoda sicuramente commettere errori è assai facile, gia con un piccolo monitor da 7" collegato si migliora assai ma ingombri e pesi ulteriori non sempre sono compatibili per tutte le riprese.
Maurizio Rossi
VICE ADMIN
Messaggio: #31
QUOTE(sarogriso @ Mar 16 2019, 09:00 PM) *
Ciao Maurizio, grazie per le delucidazioni,
ovviamente non sapendo le funzioni specifiche i dubbi arrivano biggrin.gif
mi rimane sempre da scoprire in che modo specifico le Z vadano a modificare la maf, immagino agiscano sul motore dell'ottica che però terra terra non ha nessuna differenza con lo spostare manualmente la ghiera, parlando solo di cambio di maf e non di precisione, la slitta invece come si diceva sposta tutto e il soffietto solo l'ottica o solo il sensore ma rimane sempre che visualizzazione e spostamenti vanno fatti solo a occhuio e a mano con tutti i possibili pericoli di imprecisione che possono derivare.
Ciao

Saro

Beh Saro l'ho scritto sopra che va a modificare lo scorrimento tramite motorino di messa a fuoco difatti i manual focus non funzionano,
in pratica su questa funzione è come se avessi un menù del Time Laps,
scegli quanti scatti lo spostamento ecc. prendi il punto più vicino e poi avvii la funzione,
la ML o la Reflex fa un calcolo breve e comincia la procedura, fai tutto con il touch, veloce, con scatto silenzioso senza vibrazioni ecc.
non a niente a che vedere con lo spostare manualmente la ghiera,(così non sai quanto sposti, crei vibrazioni ecc.)
provato è veramente un'ottima funzione è a pari della slitta, poi naturalmente con il software unisci li scatti,
in pratica un'altra storia...
_Lucky_
Messaggio: #32
QUOTE(sarogriso @ Mar 16 2019, 09:00 PM) *
mi rimane sempre da scoprire in che modo specifico le Z vadano a modificare la maf, immagino agiscano sul motore dell'ottica che però non ha nessuna differenza con lo spostare manualmente la ghiera

Saro, come sai non ho una Z, ma credo sia proprio cosi' wink.gif
Indubbiamente e' una funzione molto pratica, e non metto in dubbio che i risultati siano anche buoni, come ha detto Maurizio, soprattutto se parliamo di closeup ravvicinata, piuttosto che di macro spinta, ad alti rapporti di riproduzione, perche' non dimentichiamoci del fatto che con la maggior parte degli obbiettivi macro, la lunghezza focale cambia leggermente man mano che l'elicoide gira.... e quindi il rapporto di riproduzione cambia tra la prima e l'ultima foto della serie...., cosa che invece non accade lasciando ferma la ghiera e spostando tutto l'accrocco con la slitta. Ovviamente il software della macchina ci mette sicuramente del suo per risolvere il problema, ma credo che per lavori di riproduzione o per lavori forensi, una slitta motorizzata offra una precisione ancora ineguagliabile.
IMHO, ovviamente
sarogriso
Messaggio: #33
Maurizio e Luciano,
la mia non è certo una critica al sistema F.S: adottato da Z, poi senza nemmeno averlo provato sarebbe anche assai azzardato farlo, parlavo solamente sotto un punto di vista ottico in cui pare che non tutte le ottiche si comportino in modo identico come poi accennavi anche tu Luciano alcune al variare del fuoco possono modificare il rapporto di riproduzione rispetto alla focheggiatura precedente, per cui forse sparando grosso si potrebbe dire che non tutte le ottiche otticamente si prestano per una tecnica a variazione di fuoco, se poi in processore della Z agisce non solo a livello sequenza scatti ma esegue anche un render di "allineamento" dei file questo non lo so,
riguardo alle slitte motorizzate ne ho viste di molto interessanti, magari costose, ingombranti e certamente meno comode di un F:S. on camera oltre che indirizzate a utilizzatori esigenti, come sempre spero che le mie "puntualizzazioni" non possano essere prese per critiche ai nuovi sistemi, senza averli provati personalmente sarebbero sicuramente avventate.

Ciao

Saro
derma
Messaggio: #34


Neanch'io ho mai maneggiato/provato la D850 né le ML, ma penso proprio che siano applicate delle "correzioni" (software) incamera ed in PP, magari adoperando il software per PP fornito da Nikon o tramite app di terze parti.
Maurizio Rossi
VICE ADMIN
Messaggio: #35
QUOTE(sarogriso @ Mar 17 2019, 07:20 AM) *
Maurizio e Luciano,
la mia non è certo una critica al sistema F.S: adottato da Z, poi senza nemmeno averlo provato sarebbe anche assai azzardato farlo, parlavo solamente sotto un punto di vista ottico in cui pare che non tutte le ottiche si comportino in modo identico come poi accennavi anche tu Luciano alcune al variare del fuoco possono modificare il rapporto di riproduzione rispetto alla focheggiatura precedente, per cui forse sparando grosso si potrebbe dire che non tutte le ottiche otticamente si prestano per una tecnica a variazione di fuoco, se poi in processore della Z agisce non solo a livello sequenza scatti ma esegue anche un render di "allineamento" dei file questo non lo so,
riguardo alle slitte motorizzate ne ho viste di molto interessanti, magari costose, ingombranti e certamente meno comode di un F:S. on camera oltre che indirizzate a utilizzatori esigenti, come sempre spero che le mie "puntualizzazioni" non possano essere prese per critiche ai nuovi sistemi, senza averli provati personalmente sarebbero sicuramente avventate.

Ciao
Saro

Ma ci mancherebbe Saro si fa per parlare tutti i pensieri e parole espresse e scritte sono sempre bene accette,
mi sembra con le parole espresse sopra ho spiegato tutta l'azione implementata dalla D850 in poi
in più avendola provata e discussa con il Fotografo Pro Alberto G. Panizza che la usa moltissimo posso essere credibile smile.gif

detto questo rispondo anche a Derma, la Z o la 850 non fa nessuna correzione ne on camera ne software anche perchè la stessa fotocamera non assembla nulla
ma come ho spiegato sopra fa alla fine del processo un'immagine riassuntiva del peaking in BW dove con il bianco ti fa vedere a grandi linee e con linee
la parte a fuoco di quello ripreso, per il resto scatta le immagini che imposti del paragrafo del menù e le lascia singole senza apportare nulla,
(naturalmente il soggetto deve stare immobile al 100%) poi scaricate sul pc si può usare un software di unione io di solito uso Helicon F.
sopra comunque ho scritto tutto, una buona domenica a tutti.
derma
Messaggio: #36
QUOTE(Maurizio Rossi @ Mar 17 2019, 10:02 AM) *
Ma ci mancherebbe Saro si fa per parlare tutti i pensieri e parole espresse e scritte sono sempre bene accette,
mi sembra con le parole espresse sopra ho spiegato tutta l'azione implementata dalla D850 in poi
in più avendola provata e discussa con il Fotografo Pro Alberto G. Panizza che la usa moltissimo posso essere credibile smile.gif

detto questo rispondo anche a Derma, la Z o la 850 non fa nessuna correzione ne on camera ne software anche perchè la stessa fotocamera non assembla nulla
ma come ho spiegato sopra fa alla fine del processo un'immagine riassuntiva del peaking in BW dove con il bianco ti fa vedere a grandi linee e con linee
la parte a fuoco di quello ripreso, per il resto scatta le immagini che imposti del paragrafo del menù e le lascia singole senza apportare nulla,
(naturalmente il soggetto deve stare immobile al 100%) poi scaricate sul pc si può usare un software di unione io di solito uso Helicon F.
sopra comunque ho scritto tutto, una buona domenica a tutti.



Sei sicuro che non vi sia una compensazione/correzione in PP, se non addirittura incamera, per quanto riguarda il focus breathing?
fullerenium2
Messaggio: #37
QUOTE(_Lucky_ @ Mar 17 2019, 03:18 AM) *
Saro, come sai non ho una Z, ma credo sia proprio cosi' wink.gif
Indubbiamente e' una funzione molto pratica, e non metto in dubbio che i risultati siano anche buoni, come ha detto Maurizio, soprattutto se parliamo di closeup ravvicinata, piuttosto che di macro spinta, ad alti rapporti di riproduzione, perche' non dimentichiamoci del fatto che con la maggior parte degli obbiettivi macro, la lunghezza focale cambia leggermente man mano che l'elicoide gira.... e quindi il rapporto di riproduzione cambia tra la prima e l'ultima foto della serie...., cosa che invece non accade lasciando ferma la ghiera e spostando tutto l'accrocco con la slitta. Ovviamente il software della macchina ci mette sicuramente del suo per risolvere il problema, ma credo che per lavori di riproduzione o per lavori forensi, una slitta motorizzata offra una precisione ancora ineguagliabile.
IMHO, ovviamente

La prima cosa che mi è venuta in mente è proprio la modifica della lunghezza focale dell’obiettivo che si accorcia avvicinandosi al rapporto 1:1.
Si curamente la slitta è più “utile”, ma forse e dico forse perché neanche io ho una Z o D850, alla fine gli spostamenti della ghiera della messa a fuoco sono limitati a pochi mm e quindi la lunghezza focale dell’obiettivo non varia. Insomma non stiamo parlando di un fuoco che va da 1 metro a 20cm ma si lavora in range di mm.
Poi SW di merging potrebbero pure compensare questo fattore (ma non li ho mai usati).
Maurizio Rossi
VICE ADMIN
Messaggio: #38
QUOTE(derma @ Mar 17 2019, 11:10 AM) *
Sei sicuro che non vi sia una compensazione/correzione in PP, se non addirittura incamera, per quanto riguarda il focus breathing?

Che sappia io da quello che ho fatto e visto in PP dipende che software usi, come ho detto Helicon accorpa solo gli scatti come può fare Photomatix con gli HDR
certamente che un minimo il software farà ma proprio poco,
lo avresti comunque con la slitta perchè il software è sempre quello,
difatti se il soggetto non sta fermo non viene nulla,
oncamera esegue solo scatti con cambio decimale (questo va in base a che parametro gli dai) di messa a fuoco,
se tutto rimane fermo il risultato finale è splendido
questo è il Focus Stacking usato molto anche nella fotografia di Paesaggio
derma
Messaggio: #39
QUOTE(Maurizio Rossi @ Mar 17 2019, 04:27 PM) *
Che sappia io da quello che ho fatto e visto in PP dipende che software usi, come ho detto Helicon accorpa solo gli scatti come può fare Photomatix con gli HDR
certamente che un minimo il software farà ma proprio poco,
lo avresti comunque con la slitta perchè il software è sempre quello,
difatti se il soggetto non sta fermo non viene nulla,
oncamera esegue solo scatti con cambio decimale (questo va in base a che parametro gli dai) di messa a fuoco,
se tutto rimane fermo il risultato finale è splendido
questo è il Focus Stacking usato molto anche nella fotografia di Paesaggio




So cosa è il Focus Stacking... l'unica cosa che non so, ovviamente, non avendo né la D850 né una delle 2 ML, è se vi è una qualche correzione incamera... ossia un "aggiustamento" della scena inquadrata, a livello di rotazione, distorsioni o altro, al fine di avere sempre i punti di riferimento della scena nel medesimo "punto"/posizione cosicché il software per l'editing possa eventualmente, e scrivo "eventualmente" proprio perché non ho mai avuto a che fare con le fotocamere di cui sopra e con tale procedura in PP, trovare tali punti ed effettuare un blend dei vari scatti/fotogrammi più efficace... sapere se vi è un pre-processo, parziale o quasi totale, incamera, o se (quasi) tutto avviene in PP, fa la differenza.
Maurizio Rossi
VICE ADMIN
Messaggio: #40
QUOTE(derma @ Mar 17 2019, 05:48 PM) *
So cosa è il Focus Stacking... l'unica cosa che non so, ovviamente, non avendo né la D850 né una delle 2 ML, è se vi è una qualche correzione incamera... ossia un "aggiustamento" della scena inquadrata, a livello di rotazione, distorsioni o altro, al fine di avere sempre i punti di riferimento della scena nel medesimo "punto"/posizione cosicché il software per l'editing possa eventualmente, e scrivo "eventualmente" proprio perché non ho mai avuto a che fare con le fotocamere di cui sopra e con tale procedura in PP, trovare tali punti ed effettuare un blend dei vari scatti/fotogrammi più efficace... sapere se vi è un pre-processo, parziale o quasi totale, incamera, o se (quasi) tutto avviene in PP, fa la differenza.


Ho capito cosa intendi e ti ho già detto che esegue degli statti come il BK per cui sia la ML e la Reflex non fanno nulla,
con il software poi qualche aiuto c'è la modalità di unione... ma... se fai delle immagini non ferme non c'è software che tenga
la sequenza è da buttare... come con la modalità classica.
tomgra
Messaggio: #41
Ciao ragazzi, volevo chiudere il cerchio di questa discussione comunicandovi che ho acq il zeiss macro-planar 100mm zf f2. Ringrazio tutti della collaborazione. tomgra
mullah
Messaggio: #42
Buone foto allora!! wink.gif
Maurizio Rossi
VICE ADMIN
Messaggio: #43
QUOTE(tomgra @ Mar 27 2019, 09:57 AM) *
Ciao ragazzi, volevo chiudere il cerchio di questa discussione comunicandovi che ho acq il zeiss macro-planar 100mm zf f2. Ringrazio tutti della collaborazione. tomgra

Ottimo uguale al mio, splendida ottica attendiamo le foto nel club Pollice.gif
gtd
Messaggio: #44
Ho appena acquisito un 60ais usato per la nuova z6. Volessi spingermi oltre il rapporto 1:1 con un closeup, magari acrobatico o un doppino come il Canon d500, avreste consigli da darmi? Grazie, sono in ascolto
rolubich
Messaggio: #45
QUOTE(gtd @ May 2 2019, 12:20 PM) *
Ho appena acquisito un 60ais usato per la nuova z6. Volessi spingermi oltre il rapporto 1:1 con un closeup, magari acrobatico o un doppino come il Canon d500, avreste consigli da darmi? Grazie, sono in ascolto


Immagino sia uno dei 55mm, che sono tutti ottimi. In tal caso secondo me per arrivare al rapporto 1:1 è meglio usare il tubo dedicato (M, M2, PK-3 o PK-13, dipende dalla versione).

Le lenti addizionali fanno guadagnare parecchio con i tele ma con un 55mm non arrivi ad 1:1 nemmeno con la Nikon 4T da 2.9 diottrie.

gtd
Messaggio: #46
QUOTE(rolubich @ May 2 2019, 05:23 PM) *
Immagino sia uno dei 55mm, che sono tutti ottimi. In tal caso secondo me per arrivare al rapporto 1:1 è meglio usare il tubo dedicato (M, M2, PK-3 o PK-13, dipende dalla versione).

Le lenti addizionali fanno guadagnare parecchio con i tele ma con un 55mm non arrivi ad 1:1 nemmeno con la Nikon 4T da 2.9 diottrie.


No si tratta dell'ultimo 60mm af-s, che quando lo proverò spero che rimanga autofocus anche con l' FTZ ed ha l'attacco per filtri a 62mm.
Ho scaricato il manuale che consiglia due close-up Nikon uno dei due migliore del 20% riprendendo al minimo un'area 20x30mm e sono a lente singola.
La mia pazienza e la mia vista con il focus manuale sono scarse... quindi non sarei propenso ai tubi di prolunga.
Grazie e attendo... intanto il pacchetto arriva la settimana prossima...
rolubich
Messaggio: #47
QUOTE(gtd @ May 2 2019, 06:58 PM) *
Ho scaricato il manuale che consiglia due close-up Nikon uno dei due migliore del 20% riprendendo al minimo un'area 20x30mm e sono a lente singola.


Le lenti 5T e 6T hanno due lenti, sono doppietti acromatici. Dal manuale mi sembra di capire che per avere dimensioni minime del campo inquadrato di 20x30mm (quindi un piccolo miglioramento rispetto a 24x36mm senza lenti) devi montare in serie le due lenti 5T e 6T. Non penso che sia la soluzione migliore, le lenti costano parecchio e la qualità un po' ne risentirà.

QUOTE(gtd @ May 2 2019, 06:58 PM) *
La mia pazienza e la mia vista con il focus manuale sono scarse... quindi non sarei propenso ai tubi di prolunga.


Anche con le lenti addizionali è consigliata la messa a fuoco manuale, almeno a quanto dice il manuale, anche se non ne capisco il motivo.
Con tubi di prolunga che hanno i contatti l'AF dovrebbe funzionare.
gtd
Messaggio: #48

Con tubi di prolunga che hanno i contatti l'AF dovrebbe funzionare.
[/quote]

Da quanto leggo occorrerebbe l'uso manuale della ghiera del diaframma, ma il nuovo 60afs ne è sprovvisto
A questo punto sembra che tanto valga un reversion ring ed un vecchio 24mm ?
rolubich
Messaggio: #49
QUOTE(gtd @ May 3 2019, 08:50 AM) *
Con tubi di prolunga che hanno i contatti l'AF dovrebbe funzionare.
Da quanto leggo occorrerebbe l'uso manuale della ghiera del diaframma, ma il nuovo 60afs ne è sprovvisto
A questo punto sembra che tanto valga un reversion ring ed un vecchio 24mm ?


Esistono già in commercio tubi di prolunga da 15mm e 35mm (ma forse esistono anche altre lunghezze) per attacco Nikon Z e con la trasmissione dei contatti che dovrebbero garantire una completa funzionalità; potresti usarli anche direttamente senza FTZ se in futuro prendessi un macro con attacco Z. Con 15mm si dovrebbe riuscire a raggiungere dimensioni minime un po' sotto il 20x30mm.

Non posso postare il link del produttore che li commercializza per regolamento, se ti interessa te lo mando in MP.
gtd
Messaggio: #50
Grazie, sei stato paziente ed esauriente.
Credo che mi informerò e probabilmente prenderò il tubo da 35mm con attacco z, del quale ti ringrazio se mi manderai un link
Se non erro mi farebbe giungere ad inquadrare circa un 12x18mm
Forse per problemi "intermedi" e "urgenti" potrei provare un doppino t6 e vedere se aiuta rispetto ad un semplice corpo dell'immagine
 
Discussioni simili Iniziata da Forum Risposte Ultimo messaggio
Fotografia Macro: Meglio Sigma 50mm Macro O Sigma 105 Mm Macro? aleimage NIKON SUSHI BAR 9 30-01-2011 17:30
Obiettivo Macro : Tamron 90 Macro Vs Nikon 85 Micro lgramigna OBIETTIVI Nikkor 8 04-11-2011 19:30
Acquisto Corpo Macchina X Obiettivo Macro 105 Mm + Flash Macro R1 SimplyManu NIKON DIGITAL REFLEX 6 18-12-2012 16:50
Fotografia Macro: Meglio Sigma 50mm Macro O Sigma 105 Mm Macro? aleimage Accessori 0 14-01-2008 10:55
Tamron Sp 90mm F/2.8 Di Vc Usd Macro O Sigma 105mm F2.8 Ex Dg Os Hsm Gabriele- NIKON SUSHI BAR 0 04-07-2014 18:40
3 Pagine: V  < 1 2 3 >