FORUM NIKONCLUB

Condividi le tue conoscenze, aiuta gli altri e diventa un esperto.

Chiudi
TITOLO*
DOMANDA*
AREA TEMATICA INTERESSATA*
4 Pagine: V  < 1 2 3 4 >  
La Pdc Cambia Da Obiettivo Ad Obiettivo?
Rispondi Nuova Discussione
BrunoBruce
Messaggio: #26
se posso dire una cavolata, per me è l'ottica, nel senso che sembra disallineata, oppure è davvero un fondo di bicchiere.
i dubbi sulla pdc penso te li sia tolti, a 20mm come detto sopra prima di me si è in iperfocale anche a f2 mettendo a fuoco a 10m, a f/7.1 a 3m, quindi non è mancanza di pdc. devi procurarti un'altra ottica e fare una comparazione, vedrai che se metti un 35 1.8 dx la foto sarà perfettamente nitida (l'ho usato a lungo di d40 e d7000)
Maurizio Rossi
VICE ADMIN
Messaggio: #27
QUOTE(rolubich @ Apr 3 2019, 03:51 PM) *
Non vedo il motivo di fare dell'ironia, un DX da 24MP è già abbastanza denso e sicuramente a f/11 la diffrazione fa calare la nitidezza in maniera abbastanza evidente (basta guardare i test MTF che ci sono in rete); certo che se serve una PDC da poche decine di centimetri all'infinito ha senso scattare a f/11 od anche a f/16, ma per la PDC necessaria per le foto d'esempio postate da Mik_D60 f/7.1 è già più che sufficiente.

Beh se questa si chiama ironia, mi sono perso anche questa,
ho sempre scattato a F11 anche con D810 e Z7 che se non erro Mpx ne ha forse un pelo di più e non ho mai visto artefatti vari dovuti alla diffrazione,
i sensori forse si sono leggermente evoluti... se poi parliamo di 16 e più ci può anche stare,
comunque liberta di pensiero e di scatto ma bisogna provare le reflex bene, i test in rete?? mai guardati li faccio io...

QUOTE(Andrea_Telleschi @ Apr 3 2019, 08:54 PM) *
potrebbe anche essere il VR usato con tempi di scatto molto elevati a causare almeno qualcuno dei problemi che noti

questo è un elemento da tener presente e da non sottovalutare… poi che il 18/140mm non è un 14/24mm non ci vuole molto a capirlo…
un fondo di bottiglia magari è troppo smile.gif
BrunoBruce
Messaggio: #28
QUOTE(Maurizio Rossi @ Apr 3 2019, 09:24 PM) *
Beh se questa si chiama ironia, mi sono perso anche questa,
ho sempre scattato a F11 anche con D810 e Z7 che se non erro Mpx ne ha forse un pelo di più e non ho mai visto artefatti vari dovuti alla diffrazione,
i sensori forse si sono leggermente evoluti... se poi parliamo di 16 e più ci può anche stare,
comunque liberta di pensiero e di scatto ma bisogna provare le reflex bene, i test in rete?? mai guardati li faccio io...
questo è un elemento da tener presente e da non sottovalutare… poi che il 18/140mm non è un 14/24mm non ci vuole molto a capirlo…
un fondo di bottiglia magari è troppo smile.gif

Maurizio anche dalle mie prove con i grandangoli fino a f11-f13 non si notano ne artefatti ne calo di nitidezza dovuto a diffrazione, anche io su d800, e non è proprio la più semplice delle reflex.
se posso permettermi di aggiungere, di solito con i grandangoli per un paesaggio si preferisce (non è obbligatorio eh) utilizzare il diaframma che presenta le prestazioni più uniformi tra centro e bordi, di solito questo si presenta tra f5.6 e f8 (nel 21 Zeiss è f8), a f11 è praticamente lo stesso ad occhio nudo (anche se dai test comincia a notarsi un lieve calo di nitidezza), oltre si va di norma a peggiorare. ovviamente un diaframma più chiuso presenta meno vignettatura, quindi non è un caso che negli ultimi 100 anni i paesaggi si sono scattati tra f8 e f11
io però sono stato più gentile, ho detto fondo di bicchiere laugh.gif laugh.gif

Messaggio modificato da BrunoBruce il Apr 3 2019, 08:49 PM
fullerenium2
Messaggio: #29
QUOTE(rolubich @ Apr 3 2019, 03:51 PM) *
Non vedo il motivo di fare dell'ironia, un DX da 24MP è già abbastanza denso e sicuramente a f/11 la diffrazione fa calare la nitidezza in maniera abbastanza evidente (basta guardare i test MTF che ci sono in rete); certo che se serve una PDC da poche decine di centimetri all'infinito ha senso scattare a f/11 od anche a f/16, ma per la PDC necessaria per le foto d'esempio postate da Mik_D60 f/7.1 è già più che sufficiente.

Pensa che io nelle foto di paesaggio sulla mia DX da 24 MP mi fermo a f/5.6 perché con una opportuna messa a fuoco ho la massima nitidezza e pdc. Su FF da 12 MP vado f/8 e f/11.
Ma il motivo è presto detto:
https://www.lenstip.com/399.4-Lens_review-N...resolution.html
Nel caso in oggetto del 18-140mm, a 18mm la migliore resa fra centro e bordi è a f/5.6 . Per estendere la PDC va bene anche f/8 ma eviterei assolutamente f/11.

Questo su D7000 da 16MP. Su un sensore da 24MP probabile che f/8 diventi peggiore per via della diffrazione.
In pratica, se il disco di Airy ha un diametro superiore alle dimensioni di un pixel non è possibile risolvere due oggetti puntiformi che focalizzino l'immagine su due pixel adiacenti.Per questo motivo un sistema ottico che raggiunga queste specifiche spesso viene indicato come "Diffraction Limited" .

Basta fare qualche semplice prova su un campo pieno di fili d’erba. Metti a fuoco in un punto, poi disattiva l’AF, scatta la prima foto a TA, le successive chiudi di volta in volta di un diaframma e vedi cosa succede. Sicuramente da f/11 in poi inizierai a vedere l’immagine più con luce diffusa e perdita di contrasto e dettaglio.

rolubich
Messaggio: #30
QUOTE(Maurizio Rossi @ Apr 3 2019, 09:24 PM) *
ho sempre scattato a F11 anche con D810 e Z7 che se non erro Mpx ne ha forse un pelo di più e non ho mai visto artefatti vari dovuti alla diffrazione,
i sensori forse si sono leggermente evoluti...


Se con D810 scatti ad f/11 e non noti gli effetti della diffrazione, non vuol dire che a maggior ragione non li noterai sulla D5600 in quanto ha meno MP. Non ha importanza il numero di MP ma la densità dei pixel, e la D5600 ha una densità maggiore anche della Z7, di conseguenza noti gli effetti della diffrazione prima.

Certo che non noti artefatti, la diffrazione comporta una perdita diffusa di risoluzione e microcontrasto, non crea artefatti.

L'evoluzione dei sensori non porta vantaggi per quanto riguarda la diffrazione.
rolubich
Messaggio: #31
QUOTE(BrunoBruce @ Apr 3 2019, 09:17 PM) *
se posso dire una cavolata, per me è l'ottica, nel senso che sembra disallineata, oppure è davvero un fondo di bicchiere.


Non è una cavolata.

QUOTE(BrunoBruce @ Apr 3 2019, 09:47 PM) *
Maurizio anche dalle mie prove con i grandangoli fino a f11-f13 non si notano ne artefatti ne calo di nitidezza dovuto a diffrazione, anche io su d800, e non è proprio la più semplice delle reflex.
se posso permettermi di aggiungere, di solito con i grandangoli per un paesaggio si preferisce (non è obbligatorio eh) utilizzare il diaframma che presenta le prestazioni più uniformi tra centro e bordi, di solito questo si presenta tra f5.6 e f8 (nel 21 Zeiss è f8), a f11 è praticamente lo stesso ad occhio nudo (anche se dai test comincia a notarsi un lieve calo di nitidezza), oltre si va di norma a peggiorare. ovviamente un diaframma più chiuso presenta meno vignettatura, quindi non è un caso che negli ultimi 100 anni i paesaggi si sono scattati tra f8 e f11
io però sono stato più gentile, ho detto fondo di bicchiere laugh.gif laugh.gif


Anch'io scatto spesso a f/8/11 i paesaggi, anche con 42MP ed anche se la scena non richiede una PDC molto estesa, lo faccio per ottimizzare la resa agli angoli dei miei obiettivi. Sono però conscio che perdo qualcosa al centro dove avrei la resa massima a f/5.6.
fullerenium2
Messaggio: #32
QUOTE(fullerenium2 @ Apr 3 2019, 10:00 PM) *
Pensa che io nelle foto di paesaggio sulla mia DX da 24 MP mi fermo a f/5.6 perché con una opportuna messa a fuoco ho la massima nitidezza e pdc. Su FF da 12 MP vado f/8 e f/11.
Ma il motivo è presto detto:
https://www.lenstip.com/399.4-Lens_review-N...resolution.html
Nel caso in oggetto del 18-140mm, a 18mm la migliore resa fra centro e bordi è a f/5.6 . Per estendere la PDC va bene anche f/8 ma eviterei assolutamente f/11.

Questo su D7000 da 16MP. Su un sensore da 24MP probabile che f/8 diventi peggiore per via della diffrazione.
In pratica, se il disco di Airy ha un diametro superiore alle dimensioni di un pixel non è possibile risolvere due oggetti puntiformi che focalizzino l'immagine su due pixel adiacenti.Per questo motivo un sistema ottico che raggiunga queste specifiche spesso viene indicato come "Diffraction Limited" .

Basta fare qualche semplice prova su un campo pieno di fili d’erba. Metti a fuoco in un punto, poi disattiva l’AF, scatta la prima foto a TA, le successive chiudi di volta in volta di un diaframma e vedi cosa succede. Sicuramente da f/11 in poi inizierai a vedere l’immagine più con luce diffusa e perdita di contrasto e dettaglio.


Mi auto quoto per aggiungere che una D750 con 24 MP ed una D5600 con 24 MP hanno una densità di pixel differente pur avendo la stessa risoluzione.
Le dimensioni dei pixel Sono 3.9 um per la D5600 e 6um per la D750. La D810 che ha 36 MP (quindi di più della D5600) il singolo pixel ha una dimensione di 4.9 um che sono ancora più grandi di 3.9 nonostante più MP perché il sensore è FF (superficie più grande)
3.9 um sono il 52% più piccolo di 6um... quindi ....
anche una 50MP su FF ha una densità inferiore a 24MP su sensore DX.

Chi ha D500 e Z6 che hanno entrambe 24MP avrà notato che la Z6 fullframe rende meglio ad alti iso perché ha pixel molto più grandi.
Possono anche fare una semplice prova, usare uno stesso obiettivo sui due corpi, chiudere ad f/16, stesso punto di messa a fuoco e vedere quale viene più nitida.
Così vediamo se la teoria e la pratica coincidono.
Però un po’ di teoria meglio ripassarla ogni tanto.
Maurizio Rossi
VICE ADMIN
Messaggio: #33
QUOTE(rolubich @ Apr 3 2019, 11:42 PM) *
Se con D810 scatti ad f/11 e non noti gli effetti della diffrazione, non vuol dire che a maggior ragione non li noterai sulla D5600 in quanto ha meno MP. Non ha importanza il numero di MP ma la densità dei pixel, e la D5600 ha una densità maggiore anche della Z7, di conseguenza noti gli effetti della diffrazione prima.

Certo che non noti artefatti, la diffrazione comporta una perdita diffusa di risoluzione e microcontrasto, non crea artefatti.

L'evoluzione dei sensori non porta vantaggi per quanto riguarda la diffrazione.

Artefatti era per dire diffrazione per non usare sempre la stessa parola, so cosa sia tranquillo,
da 8 a 11 qualsiasi obiettiva da il massimo e le fotocamere non soffrono di nulla per cui... la mia idea è quella.

QUOTE(rolubich @ Apr 3 2019, 11:57 PM) *
Anch'io scatto spesso a f/8/11 i paesaggi, anche con 42MP ed anche se la scena non richiede una PDC molto estesa, lo faccio per ottimizzare la resa agli angoli dei miei obiettivi. Sono però conscio che perdo qualcosa al centro dove avrei la resa massima a f/5.6.


Ragazzi ma qui stiamo parlando dello sfondo/piante sullo sfondo,
se scatti con diaframmi aperti come possa essere un 5.6 e la casa che metti a fuoco è distante dallo sfondo, parolo di profondità è normale che venga fuori fuoco,
naturalmente usando un grandangolo spinto lo vedi meno la lo noti lo stesso, stringi leggermente e sicuramente avrai più dettaglio la dove prima non lo avevi...
e la diffrazione non la vedi... provare per credere... smile.gif
Mik_D60
Messaggio: #34
Quindi, tornando alla domanda iniziale.
Se metto la D5600 su cavalletto e faccio una foto f5.6 a 20mm con il 18-140, poi monto il 16-85 e con f5.6 a 20mm riprendo la stessa scena DEVO avere la stessa PDC.

fullerenium2
Messaggio: #35
QUOTE(Mik_D60 @ Apr 4 2019, 02:13 PM) *
Quindi, tornando alla domanda iniziale.
Se metto la D5600 su cavalletto e faccio una foto f5.6 a 20mm con il 18-140, poi monto il 16-85 e con f5.6 a 20mm riprendo la stessa scena DEVO avere la stessa PDC.

Assolutamente corretto per la PDC.
per la risolvenza, forse ai bordi il 16-85 va un pelo meglio.

Vi linko un mio topic con delle foto fatte con una fotocamera formato DX da 24MP con 23mm (35mm equivalente FF) chiuso ad f/5.6 .
Per quanto mi riguarda per il mio palato vedo a fuoco sia l’erba sotto i piedi che i rami sullo sfondo.
https://www.nikonclub.it/forum/index.php?sh...44&hl=Bassa

Si può fare sicuramente meglio con un cavalletto e pazienza ma per i miei gusti è tutto accettabilmente a fuoco.
Diaframma f/5.6 e non f/11.
marmo
Messaggio: #36
QUOTE(Mik_D60 @ Apr 4 2019, 02:13 PM) *
Quindi, tornando alla domanda iniziale.
Se metto la D5600 su cavalletto e faccio una foto f5.6 a 20mm con il 18-140, poi monto il 16-85 e con f5.6 a 20mm riprendo la stessa scena DEVO avere la stessa PDC.

è sottinteso che metti a fuoco nello stesso punto.............allora è come ti ha già risposto fullerenium
all'inizio della discussione ti avevo consigliato di provare un'app che calcola la profondità di campo, se lo fai vedrai che le variabili (a parità di sensore della fotocamera) sono: lunghezza focale, diaframma e distanza di messa a fuoco

Messaggio modificato da marmo il Apr 4 2019, 02:16 PM
rolubich
Messaggio: #37
QUOTE(Mik_D60 @ Apr 4 2019, 02:13 PM) *
Quindi, tornando alla domanda iniziale.
Se metto la D5600 su cavalletto e faccio una foto f5.6 a 20mm con il 18-140, poi monto il 16-85 e con f5.6 a 20mm riprendo la stessa scena DEVO avere la stessa PDC.


Confermo anch'io, la PDC deve essere la stessa; per evitare differenti distanze di messa a fuoco ti consiglierei di usare il LiveView così sei sicuro che il confronto sia corretto.
Poi facci vedere i risultati per favore.
Buon test.
PS: se fai uno scatto anche ad f/11 puoi verificare se la resa è migliore o peggiore rispetto ad f/5.6.
robermaga
Messaggio: #38
Scusate se mi intrometto in questa interessante discussione. Venendo al tema posto ho l'impressione che l'ottica in questione non è completamente a posto, o quantomeno è un esemplare non perfetto, sono cose che possono succedere. Di sicuro posso affermare che il mio 16-85 appare decisamente migliore è qualcosa in più dovrebbe avere visto che costa il doppio. Se c'è lo hai ancora o puoi procurartelo, farei una prova comparata a più distanze, pari inquadratura, pari diaframma, stativo ec ecc come ti hanno giustamente suggerito e da lì poi farai le tue scelte.

2 parole sulla profondità di campo, iper focale ecc. Per prove da me effettuate posso dire che l'uso della iper focale va preso con le molle in particolare nell'uso sul paesaggio e all'infinito. Naturalmente in pratica è una questione di lana caprina, .... ma se il massimo interesse di un soggetto si trova all'infinito, indipendentemente dal diaframma usato (anzi, mai andare oltre f/8 per come la vedo io) e vi interessa la MASSIMA risoluzione del dettaglio, mettete a fuoco su infinito. Perché comunque là si pensi il piano di fuoco è sempre uno e uno solo, tutto il resto è artificio dovuto a mezzi meccanici, in questo caso il restringimento del circolo di confusione. Ho a proposito riscontrato che guardando al 100x100 immagini con uso di iper focale che comprende l'infinito, questo appare LEGGERMENTE meno dettagliato dello stesso scatto messo su infinito. Aggiungo che di questo mi sono accorto col 100x100 del fotogramma di D800 e con ottiche fisse su. Naturalmente su stampa pur grande non si nota assolutamente nulla.

Carlo (fullerenium) belle le foto, ma sono curioso, questa Fuji rende così di default o hai aggiunto una notevole (per me eccessiva, scusami) mdc. Poi hai usato l'iperfocale come ne avevamo parlato o no. Grazie

Messaggio modificato da robermaga il Apr 4 2019, 04:37 PM
fullerenium2
Messaggio: #39
QUOTE(robermaga @ Apr 4 2019, 05:35 PM) *
Scusate se mi intrometto in questa interessante discussione. Venendo al tema posto ho l'impressione che l'ottica in questione non è completamente a posto, o quantomeno è un esemplare non perfetto, sono cose che possono succedere. Di sicuro posso affermare che il mio 16-85 appare decisamente migliore è qualcosa in più dovrebbe avere visto che costa il doppio. Se c'è lo hai ancora o puoi procurartelo, farei una prova comparata a più distanze, pari inquadratura, pari diaframma, stativo ec ecc come ti hanno giustamente suggerito e da lì poi farai le tue scelte.

2 parole sulla profondità di campo, iper focale ecc. Per prove da me effettuate posso dire che l'uso della iper focale va preso con le molle in particolare nell'uso sul paesaggio e all'infinito. Naturalmente in pratica è una questione di lana caprina, .... ma se il massimo interesse di un soggetto si trova all'infinito, indipendentemente dal diaframma usato (anzi, mai andare oltre f/8 per come la vedo io) e vi interessa la MASSIMA risoluzione del dettaglio, mettete a fuoco su infinito. Perché comunque là si pensi il piano di fuoco è sempre uno e uno solo, tutto il resto è artificio dovuto a mezzi meccanici, in questo caso il restringimento del circolo di confusione. Ho a proposito riscontrato che guardando al 100x100 immagini con uso di iper focale che comprende l'infinito, questo appare LEGGERMENTE meno dettagliato dello stesso scatto messo su infinito. Aggiungo che di questo mi sono accorto col 100x100 del fotogramma di D800 e con ottiche fisse su. Naturalmente su stampa pur grande non si nota assolutamente nulla.

Carlo (fullerenium) belle le foto, ma sono curioso, questa Fuji rende così di default o hai aggiunto una notevole (per me eccessiva, scusami) mdc. Poi hai usato l'iperfocale come ne avevamo parlato o no. Grazie


Ciao Roberto, sicne parlammo privatamente e verificammo insieme che il 20mm Ais su FF lavora male in iperfocale.
Su DX la cosa mi riesce meglio.
In questi scatti per mettere a fuoco, da mirino elettronico (è una mirrorless) ho guardato come potevo meglio estendere al massimo la pdc. Oppure ho messo a fuoco in un punto intermedio del fotogramma tra infinito ed i miei piedi.
Non mi pare che ci sia eccessiva maschera di contrasto. Non mi ricordo se le ho sviluppate con C1 o ACR.
Mik_D60
Messaggio: #40
QUOTE(fullerenium2 @ Apr 4 2019, 02:26 PM) *
Assolutamente corretto per la PDC.
per la risolvenza, forse ai bordi il 16-85 va un pelo meglio.

Vi linko un mio topic con delle foto fatte con una fotocamera formato DX da 24MP con 23mm (35mm equivalente FF) chiuso ad f/5.6 .
Per quanto mi riguarda per il mio palato vedo a fuoco sia l’erba sotto i piedi che i rami sullo sfondo.
https://www.nikonclub.it/forum/index.php?sh...44&hl=Bassa

Si può fare sicuramente meglio con un cavalletto e pazienza ma per i miei gusti è tutto accettabilmente a fuoco.
Diaframma f/5.6 e non f/11.


Grazie.
Sì forse il 16-85 ai bordi si comporta meglio, ma da comparazioni che ho fatto il 18-140 è decisamente (stranamente?) migliore nel resto del fotogramma.
Se riesco nei prossimi giorni voglio fare le stesse foto con i due obiettivi e vedrò di confrontarle.
fullerenium2
Messaggio: #41
ho fatto delle prove che confermano quanto detto in precedenza: operare a diaframmi f/11 o f/16 sono deleteri su sensori densi.
vedete gli allegati jpg direttamente da fotocamera. Vi carico un f/5.6 f/11 ed f/16. Probabile f/16 un pelo mossa, ma è chiaro il calo di nitidezza.

Anteprima(e) allegate
Immagine Allegata


Immagine Allegata


Immagine Allegata


Immagine Allegata


Immagine Allegata

 
Maurizio Rossi
VICE ADMIN
Messaggio: #42
Dipende sempre da che reflex usi e da che vetro hai davanti,
di solito 8/11 sono i diaframmi migliori per certi tipi di ottiche, certamente che se scatti da 24Mpx in su sicuramente un pelo di problemi cominci ad averli,
ma io personalmente mi trovo molto bene come ho già detto con queste aperture e quando voglio stringere non mi faccio problemi,
controlla la mia gallery ci sono parecchie immagini a T. C. e sono buone
una ragione perchè non mi interessano tutti sti Mpx...
Mik_D60
Messaggio: #43
Ho fatto qualche prova a diaframma 5.6 a 18mm
Tutto sommato mi sembra che la PDC sia infinita focheggiando a una quindicina di metri.
Ho confrontato il 16-85 ed il 18-140. Alla focale minima il 16-85 è parecchio migliore ai bordi, ma in nessun caso riesce a battere il 18-140 nelle altre zone dell'immagine a livello di definizione. Il 16 restituisce immagini forse più "calde".
Detto ciò, non mi spiego la foto del rifugio allegata ad inizio discussione, dove la PDC è nulla o quasi...
Andrea_Telleschi
Messaggio: #44
QUOTE(Mik_D60 @ Apr 11 2019, 12:08 PM) *
Detto ciò, non mi spiego la foto del rifugio allegata ad inizio discussione, dove la PDC è nulla o quasi...


la foto del rifugio ingrandita a schermo sembra venuta un po' tutta poco bene, però è scattata a 1/800 con vr acceso, e in modalità af-c tracking 3d... Non è detto che dipenda da questo però può essere benissimo
_Lucky_
Messaggio: #45
QUOTE(Andrea_Telleschi @ Apr 11 2019, 01:02 PM) *
la foto del rifugio ingrandita a schermo sembra venuta un po' tutta poco bene, però è scattata a 1/800 con vr acceso, e in modalità af-c tracking 3d... Non è detto che dipenda da questo però può essere benissimo

Puo' essere..... Il VR ha bisogno di stabilizzarsi un'attimo col pulsante a meta' corsa prima di poter scattare, altrimenti, a volte, fa più "danni" che vantaggi......
Tra l'altro, se non ricordo male, mi sembra di aver letto da qualche parte che con tempi abbastanza veloci andrebbe disabilitato.
Mik_D60
Messaggio: #46
Ringrazio entrambi. Il mio dubbio verte sul AF-C (che avevo dimenticato "acceso" da un precedente inseguimento a mio figlio...). Può essere lui? Anche in altre foto di paesaggio scattate per errore in AF-C ho problemi di PDC e/o MAF.
Per il VR, sembrerò noioso, ma con la D60+16-85 mai avuto problemi, era sempre acceso

Altra foto "balorda" in termini di PDC...
Anteprima(e) allegate
Immagine Allegata

 
robermaga
Messaggio: #47
Penso che il Vr non c'entri, o almeno nella mia esperienza con 16-85 non ho mai visto effetti simili, neppure a t.a. Probabilmente hai ragione nel confronto, il 18-140 e più performante al centro e meno ai bordi. Non lo conosco e non ho visto test di questa ottica e quindi prendi questo giudizio con le molle. Tuttavia qui il "cedimento" ai bordi mi sembra troppo e potrebbe davvero, mi dispiace dirlo, un difetto del tuo esemplare. Sarebbe opportuna una verifica con un altro esemplare, o almeno verificare se a f11 il difetto permane.
Mik_D60
Messaggio: #48
QUOTE(robermaga @ Apr 11 2019, 04:16 PM) *
Penso che il Vr non c'entri, o almeno nella mia esperienza con 16-85 non ho mai visto effetti simili, neppure a t.a. Probabilmente hai ragione nel confronto, il 18-140 e più performante al centro e meno ai bordi. Non lo conosco e non ho visto test di questa ottica e quindi prendi questo giudizio con le molle. Tuttavia qui il "cedimento" ai bordi mi sembra troppo e potrebbe davvero, mi dispiace dirlo, un difetto del tuo esemplare. Sarebbe opportuna una verifica con un altro esemplare, o almeno verificare se a f11 il difetto permane.


Intendi anche in quest'ultima foto?
robermaga
Messaggio: #49
Certo. L'isolotto e le casette al centro sono perfette, cosa che non si può dire per il monte sullo sfondo e le due parti periferiche della foto. Ma qui la pdc non c'entra, c'entra la risoluzione dell'ottica perché il fuoco mi pare all'infinito visto che in primo piano non vi è niente.
Mik_D60
Messaggio: #50
QUOTE(robermaga @ Apr 11 2019, 04:58 PM) *
Certo. L'isolotto e le casette al centro sono perfette, cosa che non si può dire per il monte sullo sfondo e le due parti periferiche della foto. Ma qui la pdc non c'entra, c'entra la risoluzione dell'ottica perché il fuoco mi pare all'infinito visto che in primo piano non vi è niente.

In realtà il fuoco non è all'infinito Ma è proprio su quel l'isolotto che è a fuoco
 
Discussioni simili Iniziata da Forum Risposte Ultimo messaggio
4 Pagine: V  < 1 2 3 4 >