FORUM NIKONCLUB

Condividi le tue conoscenze, aiuta gli altri e diventa un esperto.

Chiudi
TITOLO*
DOMANDA*
AREA TEMATICA INTERESSATA*
17 Pagine: V  < 1 2 3 4 5 > »   
FLASH OBSOLETI: Possiamo utilizzarli?
SI, ma ATTENZIONE all'ALTA TENSIONE!!!
Rispondi Nuova Discussione
nonnoGG
Messaggio: #51
Si può provare: in automatico disponi di due diaframmi di lavoro, non male!

Buone foto!

nonnoGG
gmicangeli
Messaggio: #52
QUOTE(nonnoGG @ Jan 11 2009, 05:06 PM) *
Si può provare: in automatico disponi di due diaframmi di lavoro, non male!

Buone foto!

nonnoGG

Sempre puntuale, appena mi hai risposto, l'ho provato e non si è fuso niente!!! Pollice.gif

Ho fatto alcune prove di scatto in "A" ad 1/160 - f/6.5 sia con il flash interno che con quello esterno, non ho capito come mai con il flash esterno (con ISO AUTO ON) impostato a 200 ISO a pari impostazioni e condizioni (stanza buia) mi alza gli ISO a 800 (riguardando gli EXRIF) e mi sovraespone la foto mentre con il flash interno non sovraespone e mi lascia gli ISO a 200. Premettendo che il problema l'ho risolto spostando l'opzione ISO AUTO su OFF nelle pose P-S A-M, volevo sapere se le tabelle sul retro del flash possono essere utilizzate per regolare al megio le impostazioni, della fotocamera e del flash, anche sulla D40 come facevo con la mia vecchia Yashica.
Ultima cosa, per quanto riguarda lo zoom del flash, lo devo considerare corrispondente alla focale in cui scatto o devo considerare il fattore di corrispondenza con il 35mm di 1.5 circa?

Grazie ancora per le info e soprattutto per aver salvato (solo momentaneamente) il mio portafoglio.... laugh.gif
... in attesa di prosciugarlo con gli obiettivi... wacko.gif
nonnoGG
Messaggio: #53
Per usare quel flash esterno devi eliminare il settagio ISO AUTO ON, altrimenti la fotocamera, non potendo riconoscere il flash perché questo non dialoga con lei (mancano gli indispensabili contatti, l'elettronica e la logica operativa...), tiene conto della sola luce ambiente e necessariamente eleva il valore fino ad 800 ISO.

Puoi ottenere buoni risultati settando lo stesso valore ISO e lo stesso diaframma su flash e camera.

Funziona! Qui un flashino Metz su D70:

Immagine ridimensionata: clicca sull'immagine per vederla con le dimensioni originali.

Ho scattato ad 1/4000 di sec senza problemi, grazie alle caratteristiche dell'otturatore ibrido della D70 (meccanico ed elettronico): al 99.99% anche la D40 ti consente di arrivare al sincro veloce simil FP, direi fino ad 1/2000: tentar non nuoce. Avresti "gratis" una fonte di schiarita delle ombre in pieno sole ottenendo sfumature più che amorevoli.

A presto.

nonnoGG

gmicangeli
Messaggio: #54
Di nuovo grazie, farò un po' di prove per imparare ad utilizzarlo al meglio.
Dovrò fare foto in chiesa ed il flash suppongo che vada diretto in alto, come impostazioni di velicità ed apertura cosa mi consigli? il flash va regolato alla max potenza?

Messaggio modificato da gmicangeli il Jan 12 2009, 12:20 PM
nonnoGG
Messaggio: #55
QUOTE(gmicangeli @ Jan 12 2009, 12:19 PM) *
Di nuovo grazie, farò un po' di prove per imparare ad utilizzarlo al meglio.
Dovrò fare foto in chiesa ed il flash suppongo che vada diretto in alto, come impostazioni di velicità ed apertura cosa mi consigli? il flash va regolato alla max potenza?

La potenza va regolata in modo che il soggetto sia incluso nel range utile (barra rossa o bleu) che -tienine conto- si riferisce alla parabola indirizzata direttamente sul soggetto: inclinandola verso l'alto perderai una buona parte della luce prodotta dal flash a seconda della distanza del "cielo" e della sua capacità di riflettere la luce. Assolutamenete necessario qualche test preventivo per simulare la situazione. Puoi comunque aumentare la sensibilità, credo che -a parte l'immancabile disturbo (rumore digitale) nelle ombre- potresti lavorare fino a 400/800 ISO.

Vai che ce la fai... wink.gif

Salutoni.

nonnoGG, nikonista!

PS: mi terrei su 1/125 di sec F:8.
gmicangeli
Messaggio: #56
QUOTE(nonnoGG @ Jan 12 2009, 04:11 PM) *
La potenza va regolata in modo che il soggetto sia incluso nel range utile (barra rossa o bleu) che -tienine conto- si riferisce alla parabola indirizzata direttamente sul soggetto: inclinandola verso l'alto perderai una buona parte della luce prodotta dal flash a seconda della distanza del "cielo" e della sua capacità di riflettere la luce. Assolutamenete necessario qualche test preventivo per simulare la situazione. Puoi comunque aumentare la sensibilità, credo che -a parte l'immancabile disturbo (rumore digitale) nelle ombre- potresti lavorare fino a 400/800 ISO.

Vai che ce la fai... wink.gif

Salutoni.

nonnoGG, nikonista!

PS: mi terrei su 1/125 di sec F:8.


Farò un bel po' di prove (potenza del digitale!) e non ti preoccupare, che non demordo! texano.gif

grazie.gif
hericcione
Messaggio: #57
Sono anche io un possessore di un vecchio Metz 45 a torcia e di una Nikon D90.
Siccome vorrei fare delle foto di ambienti interni pensavo di collegare il Metz 45 ad un sensore con fotocellula e contatto a caldo tipo questo
Immagine Allegata
e usare il flash della D90 come commander.
Ho anche comprato su e-bay questo flash da studio
Immagine Allegata

...non so perchè l'ho fatto ma aveva un prezzo stracciato, cavalletto e ombrellino... beh adesso ce l'ho e mi sembra molto interessante, però da alcune prime prove sebbene la cellula incorporata al CY100 rilevi il flash della D90 e scatti regolarmente assieme, sulle foto non rilevo la luce di questo lampo addizionale. Ho provato a fotografare il flash da studio frontalmente e mi sono reso conto che solo in manuale con tempi molto lunghi (1 sec. o più) la foto vede il secondo flash.
ll manuale del CY100 dice che il tempo del flash è 1/1000, la potenza è di 100 Ws (con regolatore dimmer di potenza) e in dotazione c'è anche un cavetto sincro che però non posso usare sulla D90 che non ha il contatto a caldo.
Quancuno può darmi qualche dritta su come settare la D90 per poter usare sia il Metz 45 che il CY100 ? Oppure ho fatto un incauto acquisto?
nonnoGG
Messaggio: #58
Setta il camera-flash su Manuale al minimo della potenza (1/128), così vengono eliminati i pre-lampi di monitoraggio che innescano le fotocellule prima del lampo di potenza (quello che illumina la scena), leggermente "ritardato".

Salutoni.

nonnoGG, nikonista!
ocram1971
Iscritto
Messaggio: #59
Salve sono nuovo, sia come fotografo che come utente di questo forum, questa estate, dopo un paio di anni passati con una compatta a divertirmi in giro, ho deciso di acquistare una Nikon D70s usata, per incominciare ad assaporare la reflex. Mio fratello mi ha regalato un suo vecchio flash, che utilizzava su una nikon analogica: TINTRON AF888NIK. Secondo lei posso utilizzarlo sulla mia macchina, effettivamente consigliato da un amico abbastanza addentrato l'ho montato, ma in realtà la macchina scatta solo se il flash è su Low, mentre se è su High non scatta. Dato che ho letto i vari problemi, sinceramente ho il timore di continuare ad insistere. Cosa mi consiglia?
fotografo85
Messaggio: #60
leggendo questo interessante topic sulla possibilità di riutilizzo di vecchi flash faccio anche io la mia domanda:
ho un vecchio sunpack power zoom 4000AF con il servo falsh (il sensore per lo scatt senza fili) e mi domnaod come mai funzioni soltatno se impostato a 1/16 di potenza... se llo metto su FULL il lampo scatta ugualmente ma poco prima / o poco dopo la chiusura dell'otturatore perhcè si vede il lampo ma non compare poi nella foto...
perchè?
nonnoGG
Messaggio: #61
QUOTE(ocram1971 @ Jan 13 2009, 09:47 PM) *
[...cut...]
Dato che ho letto i vari problemi, sinceramente ho il timore di continuare ad insistere. Cosa mi consiglia?

Misura accuratamente la tensione e verifica la polarità attenendoti scrupolosamente a quanto indicato all'inizio del thread: i sintomi dichiarati indicano un problema da risolvere con l'isolamento della coppia di contattini ausiliari lato oculare.

Mi sembra di capire che il flash poteva lavorare (sulle fotocamere tradizionali) solo in TTL ed in Automatico a due livelli di potenza: se ciò fosse confermato è bene accantonare l'idea di utilizzarlo con facilità, a meno di conoscerne l'impiego in Manuale.

Salutoni.

nonnoGG, nikonista!
nonnoGG
Messaggio: #62
QUOTE(fotografo85 @ Jan 13 2009, 11:39 PM) *
leggendo questo interessante topic sulla possibilità di riutilizzo di vecchi flash faccio anche io la mia domanda:
ho un vecchio sunpack power zoom 4000AF con il servo falsh (il sensore per lo scatt senza fili) e mi domnaod come mai funzioni soltatno se impostato a 1/16 di potenza... se llo metto su FULL il lampo scatta ugualmente ma poco prima / o poco dopo la chiusura dell'otturatore perhcè si vede il lampo ma non compare poi nella foto...
perchè?

Ho (anche) lo stesso flash, compagno di battaglia della gloriosa F801S.

Si tratta di un normale comportamento: in effetti alla potenza minima il flash scatta più volte in sincrono anche con i prelampi di monitoraggio emessi dal flash pilota, a causa del minimo assorbimento e della conseguente quasi contemporanea ricarica del flash.

A potenza piena invece il flash scatta in sincrono con i prelampi, ma non riesce a ricaricarsi in tempo per emettere il lampo principale.

Per risolvere il problema è necessario settare il flash pilota (se è possibile) in modalità Manuale alla frazione di potenza desiderata (1/128 se non se ne vuole "leggere" il contributo): nel dubbio è bene specificare con quale fotocamera si comanda il flash slave.

Salutoni.

nonnoGG, nikonista!

Messaggio modificato da nonnoGG il Jan 14 2009, 12:41 AM
fotografo85
Messaggio: #63
QUOTE(nonnoGG @ Jan 14 2009, 12:41 AM) *
Ho (anche) lo stesso flash, compagno di battaglia della gloriosa F801S.

Si tratta di un normale comportamento: in effetti alla potenza minima il flash scatta più volte in sincrono anche con i prelampi di monitoraggio emessi dal flash pilota, a causa del minimo assorbimento e della conseguente quasi contemporanea ricarica del flash.

A potenza piena invece il flash scatta in sincrono con i prelampi, ma non riesce a ricaricarsi in tempo per emettere il lampo principale.

Per risolvere il problema è necessario settare il flash pilota (se è possibile) in modalità Manuale alla frazione di potenza desiderata (1/128 se non se ne vuole "leggere" il contributo): nel dubbio è bene specificare con quale fotocamera si comanda il flash slave.

Salutoni.

nonnoGG, nikonista!


il falsh pilota (il 58) tra l'altro per comunicare con lo slave (il 48) fa un ppre lampo con la parabolina anteriore... non ho ancora provato ma non è che questo pre lampo mi fa partire anche il sunpack?
a prescindere da questo mio problema di sincronia dei metz.. alla fine mi stai dicendo che il flahs pilota devo metterlo per forza meno potente ripsetto al sunpack che può sparare solo a 1/16?
sono incompetente.. perdonami..
nonnoGG
Messaggio: #64
@ fotografo85:

Assolutamente impossibile utilizzare il "miscuglio" Metz 58 (+ 48) con il Sunpak su normale fotocellula, perché i primi utilizzano una codifica delle sequenza di prelampi per scambiare le informazioni master-slave, mentre la normale fotocellula è un semplice interruttore che si chiude quando rileva qualsiasi componente IR di un lampo (puoi verificarlo attivandola da molto vicino con qualsiasi telecomando TV e simili...).

In altri termini, mentre Metz dialoga parlando in lingua corrente (evoluta), la fotocellula comprende solo la lingua primordiale... biggrin.gif

Spero di essere riuscito a trasmettere il concetto: uno di questi giorni dovrò scrivere due righe al proposito... mi manca solo il tempo di farlo.

Salutoni.

nonnoGG, nikonista!

Messaggio modificato da nonnoGG il Jan 14 2009, 09:16 AM
fotografo85
Messaggio: #65
QUOTE(nonnoGG @ Jan 14 2009, 09:15 AM) *
@ fotografo85:
In altri termini, mentre Metz dialoga parlando in lingua corrente (evoluta), la fotocellula comprende solo la lingua primordiale... biggrin.gif

nonnoGG, nikonista!


capito benissimo... siccome vedo che sei informatissimo ti chiedo allora di svelarmi qualche trucchetto perhcè: anche solo usando i due metz nuovi, come ti ho detto, il 58 fa un prelampo con la parabolina anteriore... il problema è che questo pre lampo è palese e fa chiudere gli occhi alla modella, la quale, al momento del vero e proprio scatto, ha gli occhi mezzi chiusi perhcè è gia stata abbagliata dal prelampo.
nel menu del 58 ho visto che in modalità REMOTE MASTER (tengo il 58 sulla D300 e il 48 lo uso come SLAVE) non c'è modo di disattivare questa parabolina..
c'è chi suggeriva di metterci le palstichette dei vecchi telecomandi per la TV quelle per gli infrarossi... cosi la luce viene smorzata ma riesce a comunicare lo stesso con lo SLAVE.

è vero?

se si, non ho plastichette del genere... va bene un foglio di plastica pesante rosso? o di qualsiasi altro colore?
nonnoGG
Messaggio: #66
QUOTE(fotografo85 @ Jan 14 2009, 09:22 AM) *
[...]

se si, non ho plastichette del genere... va bene un foglio di plastica pesante rosso? o di qualsiasi altro colore?

Non possiedo il Metz in questione, perché ho preferito il sistema originale Nikon (3 SB-800 ed altro...), ma trovo strano il comportamento della parabolina ausiliaria, per cui "accecandola" potresti avere risultati inaspettati.

Poiché tentar non nuoce, puoi utilizzare il filtro IR più gratuito di questo (nostro) mondo: un fotogramma recuperato dalla coda di un negativo (color) già sviluppato (un qualunque lab te ne può fornire a quintali...) o la diapositiva numero zero. Utilizzo normalmente questo metodo per motivi similari al tuo e ti assicuro che funziona.

Salutoni.

nonnoGG, nikonista!
fotografo85
Messaggio: #67
QUOTE(nonnoGG @ Jan 14 2009, 09:29 AM) *
Non possiedo il Metz in questione, perché ho preferito il sistema originale Nikon (3 SB-800 ed altro...), ma trovo strano il comportamento della parabolina ausiliaria, per cui "accecandola" potresti avere risultati inaspettati.

Poiché tentar non nuoce, puoi utilizzare il filtro IR più gratuito di questo (nostro) mondo: un fotogramma recuperato dalla coda di un negativo (color) già sviluppato (un qualunque lab te ne può fornire a quintali...) o la diapositiva numero zero. Utilizzo normalmente questo metodo per motivi similari al tuo e ti assicuro che funziona.

Salutoni.

nonnoGG, nikonista!


farò come dici.. e ti dirò com'è andata! grazie
fotografo85
Messaggio: #68
QUOTE(fotografo85 @ Jan 14 2009, 09:40 AM) *
farò come dici.. e ti dirò com'è andata! grazie


sembra funzionare!! incredibile! grazie mille veramente.
certo che però, dopo aver speso 500 caffè per avere "un po'" di luce, essere costretti a metterci la pellicola davanti mi pare strano.. ma l'importante è che funzioni dai.
nonnoGG
Messaggio: #69
QUOTE(fotografo85 @ Jan 14 2009, 10:05 AM) *
sembra funzionare!! incredibile! grazie mille veramente.
certo che però, dopo aver speso 500 caffè per avere "un po'" di luce, essere costretti a metterci la pellicola davanti mi pare strano.. ma l'importante è che funzioni dai.

... misteri dell'elettronica! biggrin.gif

Trovo stranissimo anche io il comportamento della parabolina ausiliaria: mi sembra che ne discutemmo a lungo con altro Amico del Forum il quale, nonostante sembri possibile l'azzeramento della stessa come indica il manuale alle pagine 131 (punto 7.7) e 134 (punto 10.3) ha risolto con lo stesso trucchetto.

Nulla contro i Metz (ne ho qualcuno ancora "vivo"), ma credo che il CLS sia gestito molto meglio da chi l'ha inventato! wink.gif

Buone foto e salutoni.

nonnoGG, nikonista!

Messaggio modificato da nonnoGG il Jan 14 2009, 12:22 PM
hericcione
Messaggio: #70
QUOTE(nonnoGG @ Jan 12 2009, 05:50 PM) *
Setta il camera-flash su Manuale al minimo della potenza (1/128), così vengono eliminati i pre-lampi di monitoraggio che innescano le fotocellule prima del lampo di potenza (quello che illumina la scena), leggermente "ritardato".
Salutoni.
nonnoGG, nikonista!

Sì così funziona ma non ho il controllo della quantità di luce emessa e devo fare diverse prove per trovare la luce giusta.
Ma in TTL non si può impedire i prelampi?
Ho anche provato la funzione Lampi flash strobo e anche in questo caso il flash da studio CY100 ha emesso luce visibile nello scatto, ma: la funzione strobo è sempre una funzione manuale verò? Cioè se imposto 1/64, 10 lampi, 10Hz, in pratica il flash scatta ad 1/64 della potenza come in manuale suddividendo in tanti piccoli impulsi?
Accidenti non si può mescolare un po' della nuova tecnologia (TTL) con la vecchia?
In pratica o tutti flash nuova generazione, o tutti in manuale con tante prove empiriche?
nonnoGG
Messaggio: #71
QUOTE(hericcione @ Jan 14 2009, 12:25 PM) *
Sì così funziona ma non ho il controllo della quantità di luce emessa e devo fare diverse prove per trovare la luce giusta.
Ma in TTL non si può impedire i prelampi?
Ho anche provato la funzione Lampi flash strobo e anche in questo caso il flash da studio CY100 ha emesso luce visibile nello scatto, ma: la funzione strobo è sempre una funzione manuale verò? Cioè se imposto 1/64, 10 lampi, 10Hz, in pratica il flash scatta ad 1/64 della potenza come in manuale suddividendo in tanti piccoli impulsi?
Accidenti non si può mescolare un po' della nuova tecnologia (TTL) con la vecchia?
In pratica o tutti flash nuova generazione, o tutti in manuale con tante prove empiriche?

Il sistema i-TTL necessita dei prelampi di monitoraggio, indispensabili per pre-determinare l'esposizione flash poichè è impossibile -con le digitali- la lettura TTL in tempo reale utilizzando la luce riflessa dal sensore, protetto da un filtro anti-riflesso: dunque per eliminarli è necessario impostare il camera flash in Manuale, ovviamente adattando la potenza alla distanza del soggetto.

Puoi sostituire le prove con una serie di calcoletti matematici basati su Numero Guida, sensibilità ISO, diaframma e distanza del soggetto, apportando poi le dovute correzioni in base alla luce ambiente, alla presenza di superfici più o meno riflettenti, ai colori più o meno chiari etc. etc.: tutta fatica risparmiata se utilizziamo la (pre)lettura i-TTL.

Un metodo "brutale" per bypassare i pre-lampi consiste nel farli emettere in anticipo utilizzando la funzione FV (Flash Value Lock) presente in quasi tutte le DSLR: ora mi sfugge qual'è la tua, ma è facilmente verificabile. In genere sulle mie tre compagne d'avventura (D70/80/300) è sempre presente, vuoi tramite programmazione del tasto AE-L che del tasto Funzione utente.

Ti spiace indicare nuovamente lo schema complessivo fotocamera e luci?

Lascia stare il Kaos-strobo: ha altre finalità e finirebbe per complicare ulteriormente il problema.

Non disponi di nessun vecchio flash, anche di potenza minima che potremmo utilizzare come commander invece del camera-flash? A 10 € si trova un Vivitar che con leggera modifica (inversione della polarità ai contatti e accecamento con filtrino IR di fortuna <<vedi sopra>>) si trasforma in commander neutro, cioè senza nessuna influenza.

A presto, salutoni.

nonnoGG, nikonista!

hericcione
Messaggio: #72
QUOTE(nonnoGG @ Jan 14 2009, 01:11 PM) *
Ti spiace indicare nuovamente lo schema complessivo fotocamera e luci?

Lascia stare il Kaos-strobo: ha altre finalità e finirebbe per complicare ulteriormente il problema.

Non disponi di nessun vecchio flash, anche di potenza minima che potremmo utilizzare come commander invece del camera-flash? A 10 € si trova un Vivitar che con leggera modifica (inversione della polarità ai contatti e accecamento con filtrino IR di fortuna <<vedi sopra>>) si trasforma in commander neutro, cioè senza nessuna influenza.

La mia attuale attrezzatura luci è la seguente:
  • D90 con flash incorporato
  • Metz CT-1 (impugnatura a torcia)
  • vecchio piccolo flash ???
  • flash da studio CY100 (con potenza flash dimmerabile manualmente)
Dunque il mio attuale intento è quello di allestire un piccolo set di luci per fotografare ambienti (camere, sale) perchè gestisco un hotel stagionale e vorrei arricchire il mio sito con immagini simili a quelle che ho visto su alcuni siti di fotografi specializzati in questo settore, cioè foto con profondità, luci a zone, tridimensionalità... anche se mi sembra di aver capito che adesso la tendenza è quella di usare luci continue a 5000°K e non flash, comunque io ci vorrei provare con la mia attrezzatura.
Se uso il camera-flash della D90 come commander a 1/128° non è meglio del piccolo vecchio flash?
QUOTE(nonnoGG @ Jan 14 2009, 01:11 PM) *
Puoi sostituire le prove con una serie di calcoletti matematici basati su Numero Guida, sensibilità ISO, diaframma e distanza del soggetto, apportando poi le dovute correzioni in base alla luce ambiente, alla presenza di superfici più o meno riflettenti, ai colori più o meno chiari etc. etc.: tutta fatica risparmiata se utilizziamo la (pre)lettura i-TTL.

Dunque se uso l'esposizione M ed imposto un determinato diaframma il Metz45 CT-1 ha la fotocellula di lettura che una volta impostato dovrebbe dosare la luce giusta per la distanza a cui "vede" il soggetto di fronte, ma se volessi usare il flash della D90 come commander e anche come fonte di luce dovrei impostarlo su manuale e calcolare la potenza dividendo il NG a 100 ISO per i mt. di distanza del soggetto e così avrei il diaframma...ma la percentuale di potenza? E la luce ambiente come la considero? E la sovrapposizione dei flash? Uso tempi lunghi con diaframmi molto chiusi e magari giro per la stanza sparando piccoli colpi di flash tenendolo in mano? E il flash da studio CY100 dove lo metto? (per favore non fate battutacce) E il piccolo vecchio flash, uso anche quello come spot? E' un bel casino. Per fortuna ci sono i forum dove dei buon samaritani aiutano le pecorelle smarrite!!!
QUOTE(nonnoGG @ Jan 14 2009, 01:11 PM) *
Un metodo "brutale" per bypassare i pre-lampi consiste nel farli emettere in anticipo utilizzando la funzione FV (Flash Value Lock) presente in quasi tutte le DSLR: ora mi sfugge qual'è la tua, ma è facilmente verificabile. In genere sulle mie tre compagne d'avventura (D70/80/300) è sempre presente, vuoi tramite programmazione del tasto AE-L che del tasto Funzione utente.

Questa funzione non l'ho capita: me la puoi spiegare? E sulla D90 la trovo?
Ti chiedo scusa di molte domande magari banali ma sono molto a digiuno di queste nozioni ma ho molto desiderio di capirle.


hericcione
Messaggio: #73
QUOTE(nonnoGG @ Jan 14 2009, 01:11 PM) *
Un metodo "brutale" per bypassare i pre-lampi consiste nel farli emettere in anticipo utilizzando la funzione FV (Flash Value Lock) presente in quasi tutte le DSLR: ora mi sfugge qual'è la tua, ma è facilmente verificabile. In genere sulle mie tre compagne d'avventura (D70/80/300) è sempre presente, vuoi tramite programmazione del tasto AE-L che del tasto Funzione utente.

A presto, salutoni.

nonnoGG, nikonista!

Ho trovato questa funzione: semplicemente schiacciando il pulsante Fn a lato dell'ottica il flash scatta il pre lampo attivando anche gli altri sensori, ma quando gli altri flash si sono ricaricati e si scatta la foto: FUNZIONA ANCHE CON i-TTL !!!
Allora:
si
può
faareee !!!

(vi ricordate Frankeinstein Junior?)
A questo punto i flash secondari li posso usare per schiarire zone distanti impostando una data apertura di diaframma in manuale... dimmi che sono sulla buona strada nonnoGG.
Grazie per tutto quello che vorrai suggerirmi.
nonnoGG
Messaggio: #74
QUOTE(hericcione @ Jan 14 2009, 02:56 PM) *
Ho trovato questa funzione: semplicemente schiacciando il pulsante Fn a lato dell'ottica il flash scatta il pre lampo attivando anche gli altri sensori, ma quando gli altri flash si sono ricaricati e si scatta la foto: FUNZIONA ANCHE CON i-TTL !!!
Allora:
si
può
faareee !!!

(vi ricordate Frankeinstein Junior?
A questo punto i flash secondari li posso usare per schiarire zone distanti impostando una data apertura di diaframma in manuale... dimmi che sono sulla buona strada nonnoGG.
Grazie per tutto quello che vorrai suggerirmi.

Sei sulla strada giusta: mi complimento per la pazienza che hai mostrato ascoltando un vecchietto puntiglioso e caparbio... biggrin.gif

Posso solo suggerirti di fare tesoro dell'esperienza che scaturisce da ogni scatto in modo che molto presto possa anche tu condiverla con gli altri Amici del Forum.

Che le (buone) luci siano tutte con te! smile.gif

Salutoni.

nonnoGG, nikonista!

Messaggio modificato da nonnoGG il Jan 14 2009, 03:23 PM
fotografo85
Messaggio: #75
allego una foto per far vedere che lavoretto ho fatto sul metz

è una foto fatta con il cellulare... da barbone... ma serve solo a far vedere il risutato:
pellicola nera sviluppata... nastroadesivo (le due linee chiare verticali che si vedono sul flash) .. e funziona! adesso il prelampo della parabolina non da piu fastidio alla persona fotografata.

adesso devo provarlo in spazi più grandi... ma sono fiducioso. alla fine basta un filo di luce per far comunicare il master con gli slave.. quindi dovrebbe esesre sufficiente quella filtrata dalla pellicola.

un ringraziamento speciale a nonnog
Anteprima(e) allegate
Immagine Allegata

 
 
Discussioni simili Iniziata da Forum Risposte Ultimo messaggio
FLASH OBSOLETI: Possiamo utilizzarli? nonnoGG NIKON Speedlight 416 10-07-2018 11:06
Posso Utilizzarli? Billy84 NIKON DIGITAL REFLEX 10 26-02-2006 21:55
Filtri Nd Quando Utilizzarli ? gigia2 Accessori 2 05-05-2013 23:59
Flash Obsoleti : Possiamo Utilizzarli nonnoGG NIKON Speedlight 0 27-08-2010 17:25
Filtri Nd Quando Utilizzarli ? gigia2 OBIETTIVI Nikkor 0 05-05-2013 23:36
17 Pagine: V  < 1 2 3 4 5 > »