FORUM NIKONCLUB

Condividi le tue conoscenze, aiuta gli altri e diventa un esperto.

Chiudi
TITOLO*
DOMANDA*
AREA TEMATICA INTERESSATA*
4 Pagine: V  < 1 2 3 4 >  
Mirrorless Nikon A Sensore Più Grande Della One
intervista dpreview a Toshiaki Akagi (Department Manager Nikon 1)
Rispondi Nuova Discussione
Seba_F80
Nikonista
Messaggio: #51
QUOTE(lorenz082 @ Sep 26 2014, 04:02 PM) *
con un nuovo sistema ML per DX/FX è praticamente certa la fine dell'F. perchè certamente non ti servirebbero un sistema monco (non è il CX che non deve infastidire il resto della gamma).

poi è chiaro che non può esistere un solo tipo di macchina fotografica, però bisogna stare attenti a come la si propone sennò si mangia l'altro sistema (sempre che ci sia l'intenzione di tenerli entrambi vivi)


Voglio sperare che le reflex esistano ancora ... penso ad un fotografo sportivo .. certo, mai dire mai, ed hai ragione in quello che dici ... lo condivido .. e sono consapevole anche che lo sviluppo di un nuovo tiraggio, utile solo a rimpicciolire l'intera ottica Dx (cn le Fx credo non si abbiano vantaggi se non quei 2,8cm circa del tiraggio .. poca cosa anche per un 35mm fisso Fx) è un altra linea di produzione ... E Nikon ha delle flessioni di vendita consistenti, negli ultimi periodi .. non deve sbagliare ... può andare incontro ad una grossa batosta sennò ...

QUOTE(lorenz082 @ Sep 26 2014, 04:02 PM) *
a me basterebbero 2/300 gr, anche meno se penso ai vantaggi di un F mirrorless: mirino elettronico con una pacca di info in più (quello della E-M1 ne ha tante), un sensore con AF a fase che permette una maggiore rapidità di MAF e che permette più facilmente fps più elevati vista l'assenza dello specchio (tra l'altro un giorno, abbastanza vicino, gli otturatori saranno tutti elettronici al 100%), corpi un pochino più compatti e leggeri, possibilità di usare ottiche Nikkor vecchie e nuove (anche di marche terze)..beh io non vedo l'ora che avvenga. in pratica rinnovi l'intero parco corpi FX e DX con queste modalità e non hai nulla da invidiare al resto della concorrenza, anzi (e poi, imho, tieni su anche il mercato lenti, senza disperderlo con lenti adattate da altri sistemi). tutto questo con potenziali prezzi più bassi (lo voglio sperare!).
ovviamente per le Dx le davo per scontate wink.gif


Per me il massimo sarebbe un mirino grande, grandissimo ... messicano.gif ci vedo bene, ma ... usando il Dx rimpiango i mirini delle "vecchie" F
gambit
Banned
Messaggio: #52
perché lo sportivo deve pensare alla reflex? io ho provato la raffica della XT1 ed è notevole. l'unica pecca è l'af. sistemato questo, le reflex dx sono arrivate al capolinea IMHO. e se un giorno fuji tira fuori un fx riderò molto anche perché già ad oggi le differenze tra l aspc fuji e un fx nikon sono minime per la maggior parte degli usi/persone.
Gian Carlo F
Messaggio: #53
QUOTE(lorenz082 @ Sep 26 2014, 04:02 PM) *
con un nuovo sistema ML per DX/FX è praticamente certa la fine dell'F
........................................

Quello non penso, sono convinto che, progettassero una ML FX o DX, potrebbero proporre un anello adattatore, con relativi contatti elettrici e meccanici.
La reflex poi potrebbe sempre esistere, però io la vedrei più un "sistema veramente professionale" in cui si possono intercambiare i sensori, i mirini, i vetri di maf, ecc.
Oggi come oggi ci vogliono far vedere differenze tra le varie reflex che francamente, da un punto di vista pratico, sono quasi irrilevanti.
Stanno tritando all'incirca sempre la stessa minestra....
lespauly
Messaggio: #54
QUOTE(Marcus Fenix @ Sep 25 2014, 09:12 AM) *
E non hai provato il 14mm o il 56mm assieme al 23mm sono una terna incredibile. Se fuji migliora il sistema AFC prevedo un esodo massivo di utenti DX Canikon.

ancora no... ma non sai quanto mi prudono le mani!!! smile.gif
Ad ogni modo risulta devastante anche con ferri vecchi di 60 anni!!! biggrin.gif

ad esempio

Il fatto è che questi sistemi sono una semplificazione che fa tornare la voglia di scattare!!! Meno panzane da menù estesi, quattro rotelle, due pulsanti e bella lì!!!

Ok, adesso vado a ordinare il 56mm messicano.gif
Seba_F80
Nikonista
Messaggio: #55
QUOTE(Gian Carlo F @ Sep 26 2014, 06:06 PM) *
Quello non penso, sono convinto che, progettassero una ML FX o DX, potrebbero proporre un anello adattatore, con relativi contatti elettrici e meccanici.
La reflex poi potrebbe sempre esistere, però io la vedrei più un "sistema veramente professionale" in cui si possono intercambiare i sensori, i mirini, i vetri di maf, ecc.


quindi il concept dell'Hasselblad in un formato più piccolo ... anche se il cambio del sensore lo vedo molto specifico, e comporterebbe di lasciare la fotocamera con una parte "sganciabile" (e quindi da sigillare). Talmente specifico che non credo ai fini pratici si possa apprezzare ... a meno che tu non dica un cambio di "formato del sensore" .. cioè una fotocamera Dx ed Fx transformabile dall'una all'altra modalità ... ma ... anche li nn so ... con l'elettronica che avanza il limite sono i fotoricettori ed i sistemi di elaborazione d'immagine ...

Forse più che ad un cambio "fisico" del sensore l'elettronica potrà far comportare il sensore in modo diverso.
Ma per farlo si dovrà cambiare forse schema di disposizione dei fotoricettori R,G e B. Ed ancora una volta .. servirà? Si noterà la differenza?

Non esiste un'automobile a cui smonti il motore ... ahhaha .. al massimo si sono spinti ai Van cabinati o ai tetti delle Targa rimuovibili, per farne una spider o coupè ...

QUOTE(Gian Carlo F @ Sep 26 2014, 06:06 PM) *
Oggi come oggi ci vogliono far vedere differenze tra le varie reflex che francamente, da un punto di vista pratico, sono quasi irrilevanti.
Stanno tritando all'incirca sempre la stessa minestra....


Già ... e qui si potrebbe andare a finire sul discorso che si pensa sempre più spesso alla ipertecnologia e ci si dimentica della fotografia ...
Come se i limiti per una buona foto li ponesse, oggi, il corpo macchina .. tranne casi specialistici non credo sia così, e cmq nn credo lo sia pe rla stragran parte dei fotoamatori.

Da un punto di vista pratico forse le reflex potrebbero ancora evolvere; penso soprattutto nell'ergonomia e nella facilità del richiamare una serie di impostazioni sempre più ampie e complesse ... siamo arrivati al punto che a volte, per cambiare da una serie di parametri all'altra, ti vola mezzo minuto, se non di più ... ed ecco che la modalità AUTO vince ... ma il peso e gli ingombri non sono molto più così amati. Tieni conto che una Nikon FM2 era più piccola di una D4, e la usavano cmq per professionismo ...

Non so, sviluppatasi la discussione ho come l'impressione quest'intervista a Toshiaki Akagi mi sa che ha sollevato più nebbie che luci messicano.gif
Vogliamo cose diverse da una ML rolleyes.gif
lespauly
Messaggio: #56
QUOTE(Marcus Fenix @ Sep 26 2014, 10:49 AM) *
Forse con la XE2 fai foto ancora più serie viste le prestazioni, ovviamente un grande salto qualitativo lo noti quando passi ai fissi Fujinon, una spanna sopra il pur ottimo 18-55mm OIS in Kit.

a mio avviso il problema è che con 600 € ti porti a casa una x-e1 con 18-55 kit.... e tu sai qual'è la differenza tra il 18-55 kit fujinon e quello nikon....
Mi spiego, il problema è la qualità dei file già in un mercato accessibile come spesa... Giuro! Io non ho mai scattato in jpg con la D70s, con la D7000, con la D700 e per finire con la D800...
Poi ho preso in mano la fuji per gioco... ma cavolo se uno non ha voglia di passare le ore al pc ha cmq già dei file molto, ma molto buoni, belli e pronti!!! Per un neofita non è cosa da poco! Vuol dire tornate a far fotografia come una volta! E per un pro, chiaramente con le distinzioni del caso, è un vantaggio ancora maggiore perché il pro deve produrre il più possibile nel minor tempo possibile!
Certo non saranno sistemi per la caccia fotografica, o per il paesaggista fine art (credo che mi terrò la BigOne) ma per un reporter che viaggia molto, per un fotografo di cerimonie da abbinare ad un secondo corto e ovviamente per tutti gli amatori... be'... fossi un Dg nikon o Canon ci penserei bene... la dimostrazione è anche nel fatto che se ne sta parlando qui... su questo forum da chi sono 25 anni che usa Nikon!
Gian Carlo F
Messaggio: #57
QUOTE(Seba_F80 @ Sep 26 2014, 06:20 PM) *
quindi il concept dell'Hasselblad in un formato più piccolo ... anche se il cambio del sensore lo vedo molto specifico, e comporterebbe di lasciare la fotocamera con una parte "sganciabile" (e quindi da sigillare). Talmente specifico che non credo ai fini pratici si possa apprezzare ... a meno che tu non dica un cambio di "formato del sensore" .. cioè una fotocamera Dx ed Fx transformabile dall'una all'altra modalità ... ma ... anche li nn so ... con l'elettronica che avanza il limite sono i fotoricettori ed i sistemi di elaborazione d'immagine ...

Forse più che ad un cambio "fisico" del sensore l'elettronica potrà far comportare il sensore in modo diverso.
Ma per farlo si dovrà cambiare forse schema di disposizione dei fotoricettori R,G e B. Ed ancora una volta .. servirà? Si noterà la differenza?

Non esiste un'automobile a cui smonti il motore ... ahhaha .. al massimo si sono spinti ai Van cabinati o ai tetti delle Targa rimuovibili, per farne una spider o coupè ...
Già ... e qui si potrebbe andare a finire sul discorso che si pensa sempre più spesso alla ipertecnologia e ci si dimentica della fotografia ...
Come se i limiti per una buona foto li ponesse, oggi, il corpo macchina .. tranne casi specialistici non credo sia così, e cmq nn credo lo sia pe rla stragran parte dei fotoamatori.

Da un punto di vista pratico forse le reflex potrebbero ancora evolvere; penso soprattutto nell'ergonomia e nella facilità del richiamare una serie di impostazioni sempre più ampie e complesse ... siamo arrivati al punto che a volte, per cambiare da una serie di parametri all'altra, ti vola mezzo minuto, se non di più ... ed ecco che la modalità AUTO vince ... ma il peso e gli ingombri non sono molto più così amati. Tieni conto che una Nikon FM2 era più piccola di una D4, e la usavano cmq per professionismo ...

Non so, sviluppatasi la discussione ho come l'impressione quest'intervista a Toshiaki Akagi mi sa che ha sollevato più nebbie che luci messicano.gif
Vogliamo cose diverse da una ML rolleyes.gif


pensa che bello una macchina che possa accettare sensori da 12 a 36 o oltre mp....
walter lupino
Messaggio: #58
QUOTE(Gian Carlo F @ Sep 26 2014, 06:06 PM) *
Oggi come oggi ci vogliono far vedere differenze tra le varie reflex che francamente, da un punto di vista pratico, sono quasi irrilevanti.
Stanno tritando all'incirca sempre la stessa minestra....


Sintesi estremamente efficace ! wink.gif
Seba_F80
Nikonista
Messaggio: #59
QUOTE(Gian Carlo F @ Sep 26 2014, 06:43 PM) *
pensa che bello una macchina che possa accettare sensori da 12 a 36 o oltre mp....


ma non è come con le pellicole messicano.gif ho capito, vuoi fare come faceva il mio papà con la sua Voightlander Bessa ... sceglieva se fare 8 o 16 pose del rullino messicano.gif

Mah, davvero mi chiedo quale sia il vantaggio ..
Penso che oggi valgano queste affermazioni:

1) più si affina la tecnologia più la gamma dinamica e rumore ISO del sensore (anche piccolo) si migliorano
2) meno Mpxl, a parità di tecnologia e formato sensore, significano tendenzialmente range ISO più ampio (vedi A7s contro A7/A7r di Sony, o D4/D4s contro D8x0)

3) un sensore costa, io credo, almeno il 50% del corpo macchina; anche perché non puoi cambiare solo il sensore ma dovresti inserire un magazzino digitale (un digital back, come lo chiama Hassy) ...
Ma nel corredo Hasselblad questo ha un senso; migliora il sensore ma non "butti" il resto della macchina.

Una reflex a sensori intercambiabili significa che disponi già del top in fatto di lenti. Ma spesso questo non è vero; diciamo sempre "Prima le lenti, poi il corpo macchina" se si vuole alzare la qualità ...

Forse non ne capisco io il vantaggio, ma per me una volta definito un sensore quello a cui voglio pensare è a fotografarci, non a sostituirlo.
Mi stanno bene, invece, comportamenti diversi a sensibilità diverse.

Pensa quanto sarebbe bello un sensore da 54Mpxl Fx che sia così denso fino ad ISO 3200, poi "scala" a 36 o 24 Mpxl da oltre 3200 a 12800 e "scala" ancora a soli 12Mpxl (o poco meno, perché tanto cosi tanti non servono se non in rari casi) da oltre 12.800 a chissà quanta ISO ...

avresti dettaglio e poco rumore su una scala di sensibilità al momento non comune, e potresti cambiare il comportamento ... con una rotella :=)

A quanti servirebbe però tutto questo? Pochi ... diciamoci la verità .......

Molti non dispongono nemmeno di un monitor calibrato o non stampano nemmeno

QUOTE(lespauly @ Sep 26 2014, 06:31 PM) *
a mio avviso il problema è che con 600 € ti porti a casa una x-e1 con 18-55 kit.... e tu sai qual'è la differenza tra il 18-55 kit fujinon e quello nikon....
Mi spiego, il problema è la qualità dei file già in un mercato accessibile come spesa... Giuro! Io non ho mai scattato in jpg con la D70s, con la D7000, con la D700 e per finire con la D800...
Poi ho preso in mano la fuji per gioco... ma cavolo se uno non ha voglia di passare le ore al pc ha cmq già dei file molto, ma molto buoni, belli e pronti!!! Per un neofita non è cosa da poco! Vuol dire tornate a far fotografia come una volta! E per un pro, chiaramente con le distinzioni del caso, è un vantaggio ancora maggiore perché il pro deve produrre il più possibile nel minor tempo possibile!
Certo non saranno sistemi per la caccia fotografica, o per il paesaggista fine art (credo che mi terrò la BigOne) ma per un reporter che viaggia molto, per un fotografo di cerimonie da abbinare ad un secondo corto e ovviamente per tutti gli amatori... be'... fossi un Dg nikon o Canon ci penserei bene... la dimostrazione è anche nel fatto che se ne sta parlando qui... su questo forum da chi sono 25 anni che usa Nikon!


già .. quotissimo! Quotissimo tutto!
Amavo la pellicola proprio per questo .. poi è arrivato il digitale ed il computer è diventata la mia schiavitù blink.gif
Si, fai cose più artistiche, più dettagliate, più belle anche ... ma ho stampato belle foto anche a pellicola .. bastava esporle bene e scegliere la pellicola da usare ... (che corrisponde ad un cambio del sensore biggrin.gif)

Seb
Gian Carlo F
Messaggio: #60
QUOTE(Seba_F80 @ Sep 26 2014, 08:12 PM) *
ma non è come con le pellicole messicano.gif ho capito, vuoi fare come faceva il mio papà con la sua Voightlander Bessa ... sceglieva se fare 8 o 16 pose del rullino messicano.gif

Mah, davvero mi chiedo quale sia il vantaggio ..
....................................
Seb

immagina di avere quella possibilità sulla D700 e di poterci mettere il sensore della D4 o della D810........
Il poter "aggiornare" la parte sensibile che ogni 2 o 3 anni inesorabilmente migliora a me pare una cosa notevole.

Oppure:
  • faccio paesaggio: 36mp o più
  • faccio foto sportive e in scarsa luce: 16mp o meno

lorenz082
Iscritto
Messaggio: #61
QUOTE(Seba_F80 @ Sep 26 2014, 04:44 PM) *
Voglio sperare che le reflex esistano ancora ... penso ad un fotografo sportivo .. certo, mai dire mai, ed hai ragione in quello che dici ... lo condivido .. e sono consapevole anche che lo sviluppo di un nuovo tiraggio, utile solo a rimpicciolire l'intera ottica Dx (cn le Fx credo non si abbiano vantaggi se non quei 2,8cm circa del tiraggio .. poca cosa anche per un 35mm fisso Fx) è un altra linea di produzione ... E Nikon ha delle flessioni di vendita consistenti, negli ultimi periodi .. non deve sbagliare ... può andare incontro ad una grossa batosta sennò ...


Per me il massimo sarebbe un mirino grande, grandissimo ... messicano.gif ci vedo bene, ma ... usando il Dx rimpiango i mirini delle "vecchie" F


infatti a vari professionisti non piace la cosetta piccola...in tante situazioni loro serve il grip abbondante. e un nuovo tiraggio non porterebbe vantaggi per la compattezza, almeno non sufficenti..una xt1, una e-m1, una A7 sempre con la borsa vanno portate..l'importante è la leggerezza soprattutto. e poi non bisogna per forza fare il tiraggio corto come le altre marche, si mirrorlessizza l'F e via (così Nikon evita rischi, ma si rinnova). il tiraggio corto porta alla fine solo il vantaggio di adattarci ottiche di vari sistemi senza perdere il fuoco all'infinito. nella gran maggioranza dei casi le lenti sono totalmente manuali. poi Nikon di ottiche vintage e di qualità ne ha una marea. poi come compattezza vale fino ad un certo punto..l'A7 ha 18mm, ma appena ci metti un fisso un po' luminoso (il loro nuovo 35 1.4) ecco lì che le dimensioni tornano le classiche (o molto vicine). quindi viva i 46,5mm del tiraggio Nikon e lo si mantenesse.

p.s.: prova il mirino della e-m1, vedrai che bella roba wink.gif

QUOTE(Gian Carlo F @ Sep 26 2014, 06:06 PM) *
Quello non penso, sono convinto che, progettassero una ML FX o DX, potrebbero proporre un anello adattatore, con relativi contatti elettrici e meccanici.
La reflex poi potrebbe sempre esistere, però io la vedrei più un "sistema veramente professionale" in cui si possono intercambiare i sensori, i mirini, i vetri di maf, ecc.
Oggi come oggi ci vogliono far vedere differenze tra le varie reflex che francamente, da un punto di vista pratico, sono quasi irrilevanti.
Stanno tritando all'incirca sempre la stessa minestra....


secondo me porterebbe cmq alla fine dell'F perchè dopo un po' non produrrebbero più ottiche F nuove e quindi il sistema muore e ciò, imho, non deve avvenire. un sistema modulare non mi convince molto..è poco appetibile per la clientela (se non per pochi casi).
Seba_F80
Nikonista
Messaggio: #62
QUOTE(Gian Carlo F @ Sep 26 2014, 09:11 PM) *
immagina di avere quella possibilità sulla D700 e di poterci mettere il sensore della D4 o della D810........
Il poter "aggiornare" la parte sensibile che ogni 2 o 3 anni inesorabilmente migliora a me pare una cosa notevole.

Oppure:
  • faccio paesaggio: 36mp o più
  • faccio foto sportive e in scarsa luce: 16mp o meno


ma non venderebbero più macchine fotografiche ma "parti di ricambio" messicano.gif .. nn proprio così ma cmq i corpi sarebbero sostituiti con una logica meno "consumistica"; e questo il mondo nn lo vuole. Se mi dici che questo potrebbe ridurre i rifiuti sul pianeta iniziamo un altro discorso, anche di natura più etica se vogliamo, ma non credo porti "profit" a Nikon.

Quello che cmq immagini, io credo, è possibile "imitarlo" elettronicamente, disponendo di sensori molto densi (54Mpxl o più) e di tecniche di "addensamento" dei pixel (o subpixel wink.gif .. vedi come si sta muovendo Canon già dalla 70D e similar, o con la ML dal sensore 1,5 pollici, più grande del ONE ma più piccolo del Dx).

Fuji ha cambiato per esempio la disposizione della matrice RGB, ed ha ottenuto un vantaggio. Chi ci impedisce di pensare che, una reflex così specialistica - perché credo pochi poi la accompagnerebbero con ottiche all'altezza, per non vanificare il beneficio di un sensore così "esteso" e "potente" - non possa partire da un sensore da oltre 54Mpxl (che cmq, dai rumors, sembra realistico), per arrivare a "soli" 12Mpxl in consizioni di scarsa luce?

Ecco, forse la D5x potrebbe essere così .. o la D820 .. o chissà ... Non la vedo una scelta praticabile, però, per la gran parte delle reflex in catalogo, dalle Dx alle Fx "entry".



QUOTE(lorenz082 @ Sep 26 2014, 11:50 PM) *
infatti a vari professionisti non piace la cosetta piccola...in tante situazioni loro serve il grip abbondante. e un nuovo tiraggio non porterebbe vantaggi per la compattezza, almeno non sufficenti..una xt1, una e-m1, una A7 sempre con la borsa vanno portate..l'importante è la leggerezza soprattutto. e poi non bisogna per forza fare il tiraggio corto come le altre marche, si mirrorlessizza l'F e via (così Nikon evita rischi, ma si rinnova). il tiraggio corto porta alla fine solo il vantaggio di adattarci ottiche di vari sistemi senza perdere il fuoco all'infinito. nella gran maggioranza dei casi le lenti sono totalmente manuali. poi Nikon di ottiche vintage e di qualità ne ha una marea. poi come compattezza vale fino ad un certo punto..l'A7 ha 18mm, ma appena ci metti un fisso un po' luminoso (il loro nuovo 35 1.4) ecco lì che le dimensioni tornano le classiche (o molto vicine). quindi viva i 46,5mm del tiraggio Nikon e lo si mantenesse.

p.s.: prova il mirino della e-m1, vedrai che bella roba wink.gif


allora basterebbe forse disporre di qualche ottica Dx "seria", es un 50-150 f/2.8 o versione dall'angolo di campo dell'Fx equivalente ma più "compattate" ...

A me personalmente cmq quel che attira di più del sistema ML è la riduzione di pesi e spazi .. tieni conto che la F60 l'ho portata sotto l'ascella a Londra, senza ottica montata, in compagnia alla borsa con D300 + 18-35 +28-105 + 50mm ... e pur non avendo un tele serio ero già "pesantino" pure così, ma sulla parte "digital" ... la F60 nn la sentivo ...

a me attira l'idea di fare la stessa qualità delle foto che posso fare adesso col mio sistema (o addirittura migliorarle) con un sistema più compatto e versatile ... smile.gif

Seb

Messaggio modificato da Seba_F80 il Sep 27 2014, 10:16 AM
Gian Carlo F
Messaggio: #63
QUOTE(Seba_F80 @ Sep 27 2014, 11:14 AM) *
ma non venderebbero più macchine fotografiche ma "parti di ricambio" messicano.gif .. nn proprio così ma cmq i corpi sarebbero sostituiti con una logica meno "consumistica"; e questo il mondo nn lo vuole. Se mi dici che questo potrebbe ridurre i rifiuti sul pianeta iniziamo un altro discorso, anche di natura più etica se vogliamo, ma non credo porti "profit" a Nikon.
................................................


beh, però Nikon tornerebbe leader indiscussa e porterebbe via clienti a Canon e company.
Così come sono le reflex avranno un senso ancora per pochi anni e questo, secondo me, è il punto.
Solo con un salto e il ritorno a un "sistema reflex", come lo era la F, F2 ed F3, si può sperare di tornare ai vertici e a conservare un mercato.
Le ML penso che porteranno via enormi fette di mercato alle reflex, anche a quelle oggi definite "incautamente" PRO, è solo questione di tempo.
Utente cancellato
DEREGISTRATO
Messaggio: #64
QUOTE(Gian Carlo F @ Sep 27 2014, 11:29 AM) *
beh, però Nikon tornerebbe leader indiscussa e porterebbe via clienti a Canon e company.
Così come sono le reflex avranno un senso ancora per pochi anni e questo, secondo me, è il punto.
Solo con un salto e il ritorno a un "sistema reflex", come lo era la F, F2 ed F3, si può sperare di tornare ai vertici e a conservare un mercato.
Le ML penso che porteranno via enormi fette di mercato alle reflex, anche a quelle oggi definite "incautamente" PRO, è solo questione di tempo.


Sicuramente le ML faranno passi avanti nella velocità dell'AF (vedi le nuove Sony a6000 e a5100) e nella resa dei mirini.
Però il grosso limite delle ML full frame è nella dimensione delle ottiche luminose, che le rendono ingombranti persino scomode da utilizzare per via del poco grip.

Invece secondo me ci possono essere novità anche nel sistema reflex...penso a una "realtà aumentata"tipo un layer elettronico che si possa sovrapporre all'immagine reale dello specchio, con una maf manuale più intuitiva e segnali vari più evidenti. Sarebbe una gran figata!


Gian Carlo F
Messaggio: #65
QUOTE(Lightworks @ Sep 27 2014, 11:55 AM) *
Sicuramente le ML faranno passi avanti nella velocità dell'AF (vedi le nuove Sony a6000 e a5100) e nella resa dei mirini.
Però il grosso limite delle ML full frame è nella dimensione delle ottiche luminose, che le rendono ingombranti persino scomode da utilizzare per via del poco grip.

Invece secondo me ci possono essere novità anche nel sistema reflex...penso a una "realtà aumentata"tipo un layer elettronico che si possa sovrapporre all'immagine reale dello specchio, con una maf manuale più intuitiva e segnali vari più evidenti. Sarebbe una gran figata!

Io mi sto tenendo stretti alcuni obiettivi Olympus OM e Nikkor AI
La loro compattezza è notevole messicano.gif
Seba_F80
Nikonista
Messaggio: #66
QUOTE(Gian Carlo F @ Sep 27 2014, 11:29 AM) *
beh, però Nikon tornerebbe leader indiscussa e porterebbe via clienti a Canon e company.
Così come sono le reflex avranno un senso ancora per pochi anni e questo, secondo me, è il punto.


molto dipenderà dai costi, ma in fondo lo penso anch'io ... l'acquisto di una reflex era motivato dalla sua facilità di espandibilità, dall'essere un sistema modulare. Ma anche il corpo della macchina ha un costo, x cui farla più piccola e ML sarà un risparmio di materiali, e quindi di costi

QUOTE(Gian Carlo F @ Sep 27 2014, 11:29 AM) *
Solo con un salto e il ritorno a un "sistema reflex", come lo era la F, F2 ed F3, si può sperare di tornare ai vertici e a conservare un mercato.
Le ML penso che porteranno via enormi fette di mercato alle reflex, anche a quelle oggi definite "incautamente" PRO, è solo questione di tempo.


se ci pensi, se non hai esigenze specifiche e se la ML può dotarsi di un grip aggiuntivo, modulare, che solo al bisogno ne aumenta l'ergonomia o la espande .. beh, perché non immaginarsi un futuro così ..
Seba_F80
Nikonista
Messaggio: #67
QUOTE(Lightworks @ Sep 27 2014, 11:55 AM) *
Sicuramente le ML faranno passi avanti nella velocità dell'AF (vedi le nuove Sony a6000 e a5100) e nella resa dei mirini.
Però il grosso limite delle ML full frame è nella dimensione delle ottiche luminose, che le rendono ingombranti persino scomode da utilizzare per via del poco grip.


come dicevo a Giancarlo, basterebbe progettarla per poterle innestare un grip.

Non dico una roba così, che fu fatta per la NASA partendo da un corpo di una F3, ma il concetto può essere similare
IPB Immagine

cmq già il battery grip per le ML come la A7 esiste .. e la rende abbastanza ingombrante come una reflex, e forse peggio maneggevole ..

Immagine ridimensionata: clicca sull'immagine per vederla con le dimensioni originali.

pes084k1
Messaggio: #68
QUOTE(Seba_F80 @ Sep 26 2014, 08:12 PM) *
ma non è come con le pellicole messicano.gif ho capito, vuoi fare come faceva il mio papà con la sua Voightlander Bessa ... sceglieva se fare 8 o 16 pose del rullino messicano.gif

Mah, davvero mi chiedo quale sia il vantaggio ..
Penso che oggi valgano queste affermazioni:

1) più si affina la tecnologia più la gamma dinamica e rumore ISO del sensore (anche piccolo) si migliorano
2) meno Mpxl, a parità di tecnologia e formato sensore, significano tendenzialmente range ISO più ampio (vedi A7s contro A7/A7r di Sony, o D4/D4s contro D8x0)

3) un sensore costa, io credo, almeno il 50% del corpo macchina; anche perché non puoi cambiare solo il sensore ma dovresti inserire un magazzino digitale (un digital back, come lo chiama Hassy) ...
Ma nel corredo Hasselblad questo ha un senso; migliora il sensore ma non "butti" il resto della macchina.

Una reflex a sensori intercambiabili significa che disponi già del top in fatto di lenti. Ma spesso questo non è vero; diciamo sempre "Prima le lenti, poi il corpo macchina" se si vuole alzare la qualità ...

Forse non ne capisco io il vantaggio, ma per me una volta definito un sensore quello a cui voglio pensare è a fotografarci, non a sostituirlo.
Mi stanno bene, invece, comportamenti diversi a sensibilità diverse.

Pensa quanto sarebbe bello un sensore da 54Mpxl Fx che sia così denso fino ad ISO 3200, poi "scala" a 36 o 24 Mpxl da oltre 3200 a 12800 e "scala" ancora a soli 12Mpxl (o poco meno, perché tanto cosi tanti non servono se non in rari casi) da oltre 12.800 a chissà quanta ISO ...

avresti dettaglio e poco rumore su una scala di sensibilità al momento non comune, e potresti cambiare il comportamento ... con una rotella :=)

A quanti servirebbe però tutto questo? Pochi ... diciamoci la verità .......

Molti non dispongono nemmeno di un monitor calibrato o non stampano nemmeno
già .. quotissimo! Quotissimo tutto!
Amavo la pellicola proprio per questo .. poi è arrivato il digitale ed il computer è diventata la mia schiavitù blink.gif
Si, fai cose più artistiche, più dettagliate, più belle anche ... ma ho stampato belle foto anche a pellicola .. bastava esporle bene e scegliere la pellicola da usare ... (che corrisponde ad un cambio del sensore biggrin.gif)

Seb


Con le tecnologie adatte (a bassi ISO), soprattutto ottiche, su stampa e proiezione puoi ancora usare la pellicola (dia o B/N, non parlatemi di Ektar o Portra per uso normale) e con vantaggio assoluto. Ovviamente non ti libera dallla schiavitù del computer, visto che una scansione 5000+ dpi da le piste a ogni camera oscura, ma devi farti tu lo schema di PP (soprattutto denosing e sharpening, obbligatori), se sei capace.
Se vado per fare "foto", voglio (almeno) 36 Mp Bayer FX, ma per azione non ha senso, per via di micromosso e sfocature fisiche, andare oltre i 16-24 Mp DX (con poco o nessun filtraggio AA) o 12-16 Mp FX, anzi ci si perde. E non dirmi che una dia non te la montavi "raddrizzata" di fino sulla light table e non usavi i filtri!
Comunque una 36 Mp a casa mia richiede circa lo stesso lavoro di una scansione per renderla realmente potabile: è una questione fisica, che ha i nomi di diffrazione e campionamento. Come un tempo chi conosceva la chimica e l'arte dello sviluppo era il vero fotografo, oggi lo è chi conosce l'arte della ristorazione digitale (le porcherie de fotoscioppari da rivista sono altra cosa... scienza contro informatica).

A presto telefono.gif

Elio
Gian Carlo F
Messaggio: #69
QUOTE(Seba_F80 @ Sep 27 2014, 02:48 PM) *
molto dipenderà dai costi, ma in fondo lo penso anch'io ... l'acquisto di una reflex era motivato dalla sua facilità di espandibilità, dall'essere un sistema modulare. Ma anche il corpo della macchina ha un costo, x cui farla più piccola e ML sarà un risparmio di materiali, e quindi di costi
se ci pensi, se non hai esigenze specifiche e se la ML può dotarsi di un grip aggiuntivo, modulare, che solo al bisogno ne aumenta l'ergonomia o la espande .. beh, perché non immaginarsi un futuro così ..


il fatto è che oggi ti fanno pagare una reflex pro (plasticosa e priva di contenuti tecnici come aveva invece la F3 ed altre) quanto uno scooter di media cilindrata.
Francamente credo che sulle reflex attuali abbiano margini su cui è meglio non indagare unsure.gif
Seba_F80
Nikonista
Messaggio: #70
QUOTE(Gian Carlo F @ Sep 27 2014, 05:36 PM) *
il fatto è che oggi ti fanno pagare una reflex pro (plasticosa e priva di contenuti tecnici come aveva invece la F3 ed altre) quanto uno scooter di media cilindrata.
Francamente credo che sulle reflex attuali abbiano margini su cui è meglio non indagare unsure.gif


è il motivo per cui ho sentito dire che saranno proposte insieme ad un casco aperto ...

oh, lo credo anch'io .. ma se non avessero margini almeno da qke parte sarebbero già sepolti ...

Cmq da questa discussione una cosa mi è sembrata che sia emersa: benvenuta, se ci sarai, Nikon ML a sensore più ampio della ONE, benvenuta se sarai sia Dx sia Fx - io la preferirei forse più Dx che Fx ... ma la mia opinione, non essendo al momento potenziale acquirente, conta come quellad i un adolescente che sfoglia quattroruote alla ricerca della macchina dei desideri wink.gif - ma ...

... ci aspettiamo cose diverse da questo ipotetico modello.

Chi vorrebbe "liberarsi" dai fardelli dei pesi ed ingombri di un corpo reflex se la immagina e desidera un po' piccola ma "potente dentro";
chi possiede valide ottiche non recenti (anche AI) attende un bel sistema di manual focusing ...

Tutti, però, non vediamo un grosso e florido futuro nel concetto della reflex monopezzo così come è oggi. E molti si chiedono se un ML Nikon diverso da ONE non rischia di ammazzare il ONE o l'F .. o entrambi, almeno in termini di volumi significativi di vendita ...

IMHO, però, i piccoli corpi DSLR hanno come vantaggio il costo d'acquisto rispetto ad una ML più avanzata, e non credo sarebbero in molti disposti di spendere 100-150€ in più per un corpo 100gr più leggero al momento di passare da una compatta ad un sistema superiore o ... per chi compra la prima macchina fotografica venendo dagli smartphones

Se quindi anche la ML si "diversificherà" per modelli o no, quindi, sarà uno dei misteri del "ML Nikon a breve?" rolleyes.gif
Io spero in un sistema più miniaturizzato dalle potenzialità valide

P.S.
Ovviamente, tutto questo discorso sarebbe stato non valido se invece si fosse parlato di un nuovo smartphone messicano.gif
10gr in meno, 30 min di conversazione in più e ... 200€ in più sarebbero diventati una necessità imprescindibile per tutti wink.gif

Seb
Seba_F80
Nikonista
Messaggio: #71
QUOTE(pes084k1 @ Sep 27 2014, 03:21 PM) *
Con le tecnologie adatte (a bassi ISO), soprattutto ottiche, su stampa e proiezione puoi ancora usare la pellicola (dia o B/N, non parlatemi di Ektar o Portra per uso normale) e con vantaggio assoluto. Ovviamente non ti libera dallla schiavitù del computer, visto che una scansione 5000+ dpi da le piste a ogni camera oscura, ma devi farti tu lo schema di PP (soprattutto denosing e sharpening, obbligatori), se sei capace.
Se vado per fare "foto", voglio (almeno) 36 Mp Bayer FX, ma per azione non ha senso, per via di micromosso e sfocature fisiche, andare oltre i 16-24 Mp DX (con poco o nessun filtraggio AA) o 12-16 Mp FX, anzi ci si perde. E non dirmi che una dia non te la montavi "raddrizzata" di fino sulla light table e non usavi i filtri!
Comunque una 36 Mp a casa mia richiede circa lo stesso lavoro di una scansione per renderla realmente potabile: è una questione fisica, che ha i nomi di diffrazione e campionamento. Come un tempo chi conosceva la chimica e l'arte dello sviluppo era il vero fotografo, oggi lo è chi conosce l'arte della ristorazione digitale (le porcherie de fotoscioppari da rivista sono altra cosa... scienza contro informatica).

A presto telefono.gif

Elio


la pellicola è per pochi ... sia perché non si trova e sia perché se non ce li hai devi acquistare un valido scanner. Il b/N puoi svilupparlo da solo, ma non è una cosa facile come lavare una maglietta in lavatrice, richiede bravura. E' vero, verissimo anzi, "un tempo chi conosceva la chimica e l'arte dello sviluppo era il vero fotografo, oggi lo è chi conosce l'arte della ristorazione digitale ", ma la via semplice è spesso quella che vince.

Ci è stato fatto osservare di come, ai fini pratici e per i molti scatti validi che puoi fare in viaggio, in situazioni "veloci" e varie, il sistema Fuji tiri già fuori degli ottimi ... jpeg! Si, jpeg! quei cosi ad 8bit per canale colore a cui cmq poi riconvertiamo tutto prima di stampare pur arrivando dai nostri NEF a 14bit! blink.gif

Insomma, per la massa degli acquirenti ed appassionati, credo, il peso del post processing e dell'attrezzatura sta cominciando a notarsi a fianco a sistemi "più leggeri".
Non fraintendermi, non voglio minimamente paragonare una bella stampa da b/n pelicola ben lavorata con una fatta con un 18-55 Fuji + corpo Fuji ML X, ma .... ai fini pratici, quanti sono/siamo quelli che vogliono in ogni scatto, così tanta finezza?
Una finezza che richiede lavoro, quindi tempo ... ed oggi è un'era del veloce ......
a_deias
Messaggio: #72
QUOTE(umby_ph @ Sep 24 2014, 08:57 PM) *
http://www.nikonland.eu/forum/index.php?/p...okina-2014-r659

se ancora meditano sulla necessità di una D400, se su Amazon la D750 è la reflex più venduta, se di V3 non riescono a produrne abbastanza per stare dietro al mercato penso che o il forum ha un campione di utenti del tutto particolare o le richerche/previsioni di Nikon sono assai sbagliate.

sinceramente penso che vedremo poche innoviazioni, evidetemente milioni di utenti comprano reflex entry level, coolpix e 1 senza porsi troppe problemi, buon per loro e per il fatturato di Nikon...

Di sicuro rispetto agli acquirenti piú pragmatici il forum popolato dai feticisti del magnesio, degli ennemila punti di messa a fuoco, delle aperture f1.2, dei tasti AF-ON, delle torrette etc. Etc.non è rappresentativo di una clientela matura.

Quando uscì la D600 su amazon.com e sui siti USA plaudivano per una fotocamera da 24mpx piú compatta e leggera e a costo minore della D800, le lamentele sui 39 punti AF, 1/4000, corpo non interamente in magnesio erano insignificanti.
Purtroppo poi é giunta la delusione per l'otturatore e la gestione ritardata del problema.
Cosí come ora apprezzano la D750 per quello che é e non per quello che non é.
Ci sono siti dove giustamente catalogano D700 e D800 come prosumer, qui si griderebbe allo scandalo, guai a levare l'illusione al fotoamatore di possedere una vera fotocamera professionale.
lorenz082
Iscritto
Messaggio: #73
QUOTE(Seba_F80 @ Sep 27 2014, 11:14 AM) *
ma non venderebbero più macchine fotografiche ma "parti di ricambio" messicano.gif .. nn proprio così ma cmq i corpi sarebbero sostituiti con una logica meno "consumistica"; e questo il mondo nn lo vuole. Se mi dici che questo potrebbe ridurre i rifiuti sul pianeta iniziamo un altro discorso, anche di natura più etica se vogliamo, ma non credo porti "profit" a Nikon.

Quello che cmq immagini, io credo, è possibile "imitarlo" elettronicamente, disponendo di sensori molto densi (54Mpxl o più) e di tecniche di "addensamento" dei pixel (o subpixel wink.gif .. vedi come si sta muovendo Canon già dalla 70D e similar, o con la ML dal sensore 1,5 pollici, più grande del ONE ma più piccolo del Dx).

Fuji ha cambiato per esempio la disposizione della matrice RGB, ed ha ottenuto un vantaggio. Chi ci impedisce di pensare che, una reflex così specialistica - perché credo pochi poi la accompagnerebbero con ottiche all'altezza, per non vanificare il beneficio di un sensore così "esteso" e "potente" - non possa partire da un sensore da oltre 54Mpxl (che cmq, dai rumors, sembra realistico), per arrivare a "soli" 12Mpxl in consizioni di scarsa luce?

Ecco, forse la D5x potrebbe essere così .. o la D820 .. o chissà ... Non la vedo una scelta praticabile, però, per la gran parte delle reflex in catalogo, dalle Dx alle Fx "entry".
allora basterebbe forse disporre di qualche ottica Dx "seria", es un 50-150 f/2.8 o versione dall'angolo di campo dell'Fx equivalente ma più "compattate" ...

A me personalmente cmq quel che attira di più del sistema ML è la riduzione di pesi e spazi .. tieni conto che la F60 l'ho portata sotto l'ascella a Londra, senza ottica montata, in compagnia alla borsa con D300 + 18-35 +28-105 + 50mm ... e pur non avendo un tele serio ero già "pesantino" pure così, ma sulla parte "digital" ... la F60 nn la sentivo ...

a me attira l'idea di fare la stessa qualità delle foto che posso fare adesso col mio sistema (o addirittura migliorarle) con un sistema più compatto e versatile ... smile.gif

Seb


eh...magari un 50-135 f/2.8 VR (così sarebbe 70-200 più o meno), ma il prezzo fissato sarebbe molto alto e a quel punto Nikon preferisce farti prendere il 70-200 VR f/2.8 (ormai si trova nuovo tranquillamente a 1500/1600 €). io non la condivido sta cosa, ma pare sia proprio così.

per le ML posso dirti che affascinano anche me, infatti se la GM5 avesse avuto lo stabilizzatore sul sensore l'avrei presa per metterci il 75 1.8 di Olympus che è meraviglioso, invece ora dovrò semmai aspettare un tele fisso luminoso di panasonic con stabilizzatore (per fortuna Panasonic ha capito che lo stabilizzatore può andare anche su lenti f/1.2, potendo servire su diaframmi più chiusi e magari di notte). Ovviamente non venderò mai il mio corredo Nikon. è un sistema che mi piace molto per una serie di motivi ed è anche per questo che dico che il tiraggio va mantenuto. io invece sono uno che non ha problemi di peso e nemmeno di compattezza, riesco a sopportare qualche chiletto (ok, i 770g della mia D600 e gli 870g del mio 24-70 f/2.8 vc tamron si fanno sentire dopo un po', ma resisto). se poi voglio star "leggero" ci metto l'85 1.8 (sempre se mi servono focali da ritratto). ovvio che leggerezza e compattezza non le disdegno, ma vengono dopo altri fattori smile.gif
Seba_F80
Nikonista
Messaggio: #74
QUOTE(lorenz082 @ Oct 1 2014, 01:38 AM) *
eh...magari un 50-135 f/2.8 VR (così sarebbe 70-200 più o meno), ma il prezzo fissato sarebbe molto alto e a quel punto Nikon preferisce farti prendere il 70-200 VR f/2.8 (ormai si trova nuovo tranquillamente a 1500/1600 €). io non la condivido sta cosa, ma pare sia proprio così.

per le ML posso dirti che affascinano anche me, infatti se la GM5 avesse avuto lo stabilizzatore sul sensore l'avrei presa per metterci il 75 1.8 di Olympus che è meraviglioso, invece ora dovrò semmai aspettare un tele fisso luminoso di panasonic con stabilizzatore (per fortuna Panasonic ha capito che lo stabilizzatore può andare anche su lenti f/1.2, potendo servire su diaframmi più chiusi e magari di notte). Ovviamente non venderò mai il mio corredo Nikon. è un sistema che mi piace molto per una serie di motivi ed è anche per questo che dico che il tiraggio va mantenuto. io invece sono uno che non ha problemi di peso e nemmeno di compattezza, riesco a sopportare qualche chiletto (ok, i 770g della mia D600 e gli 870g del mio 24-70 f/2.8 vc tamron si fanno sentire dopo un po', ma resisto). se poi voglio star "leggero" ci metto l'85 1.8 (sempre se mi servono focali da ritratto). ovvio che leggerezza e compattezza non le disdegno, ma vengono dopo altri fattori smile.gif


qualche mese fa mi ero interessato all'acquisto di un 80-200 f/2.8 AF-D usato (e revisionato); per uso non prettamente sportivo non trovavo opinione negativa per il prezzo d'acquisto - circa intorno ai 600euro in buone condizioni - ma quante opinioni negative sul suo peso! Chi lo aveva cambiato perché, in base a cosa voleva fotografare, preferiva un 180 fisso Nikon, chi lo aveva ma lo lasciava spesso a casa, ecc .. Discussioni acuite dall'uscita dell'ottimo 70-200 f/4 Nikon, che più compatto lo è sicuramente.

Non sono certo un esperto in materia ma proprio ieri rileggevo la storia del sistema X sul sito Fuji. Avevano quasi carta bianca ed avrebbero potuto realizzare un tiraggio analogo a quello della S5 pro, reflex Dx che montava senza adattatori le ottiche Nikon, ma hanno cambiato.
Ok, sarà stata sicuramente una mossa per motivare le loro ottiche wink.gif, vai a vedere se realmente accorciare il tiraggio ha dato dei benefici effettivi sul modo in cui la luce arriva sul sensore (loro dicono che così riduci vignettature, altre aberrazioni, ecc) rispetto al sistema F, però ...


Sui pesi, mettendo sulla bilancia la mia D300 + 18-35 Nikon ( e se facessi la follia, un giorno, di prendere il Sigma Art aumentiamo i pesi), il 50 f/1.8 G Nikon ed il 28-105 Nikon (tutti con corpo ottica in metallo), il flash Sb-600, qualche filtro e ... penso abbiamo superato abbondandemente i 2kg e mezzo compresa la borsa ... in viaggio (sono soprattutto le occasioni in cui uso la reflex) questo "fardello" mi pesa :'(

Se potessi avere lo stesso con metà peso e meno ingombro, aprendo lo spazio a mia moglie per aggiungere pesi di altro tipo in sostituzione, beh, ne sarei lieto (meno per la seconda parte .. ahahah)

Chiaro, con uscite "ragionate", in cui metti dentro una terna di fissi o un solo zoom di qualità allora anche una D800 non mi appesantirebbe così tanto .. ma in viaggio il peso è sacro hahaaha ... almeno per uno che soffre di ernia del disco

E' solo nella direzione del "compattare il sistema", quindi, che vedo spazio per una ML Nikon a sensore più grande ... ma qke ottica dedicata, in stile Fuji XF, ce la vedrei wink.gif
Andcon74
Messaggio: #75
QUOTE(Lightworks @ Sep 27 2014, 10:55 AM) *
Sicuramente le ML faranno passi avanti nella velocità dell'AF (vedi le nuove Sony a6000 e a5100) e nella resa dei mirini.
Però il grosso limite delle ML full frame è nella dimensione delle ottiche luminose, che le rendono ingombranti persino scomode da utilizzare per via del poco grip.

Invece secondo me ci possono essere novità anche nel sistema reflex...penso a una "realtà aumentata"tipo un layer elettronico che si possa sovrapporre all'immagine reale dello specchio, con una maf manuale più intuitiva e segnali vari più evidenti. Sarebbe una gran figata!


Per me si può fare, come ha fatto Leica; sono riuscito a provarne una della nuova serie M ed è uno spettacolo (prezzo escluso ovviamente); sono ritornato ai tempi in cui non sbagliavo un messa a fuoco in manuale, e sistemata l'esposizione, sbagliavo poche foto, almeno dal punto di vista tecnico.

Ecco, se Nikon facesse una mirrorless FX con pochi fronzoli, compatta, curata nei dettagli, senza sorprese sulla qualità costruttiva (cui ci hanno purtroppo abituato) e con una messa a fuoco pienamente utilizzabile in manuale (usando o emulando un sistema a telemetro, o in qualche altro modo), sbancherebbe il mercato; anche se decidessero di farsi pagare profumatamente.
 
Discussioni simili Iniziata da Forum Risposte Ultimo messaggio
4 Pagine: V  < 1 2 3 4 >