FORUM NIKONCLUB

Condividi le tue conoscenze, aiuta gli altri e diventa un esperto.

Chiudi
TITOLO*
DOMANDA*
AREA TEMATICA INTERESSATA*
4 Pagine: V   1 2 3 > »   
Che Funzioni In Più Vi Piacerebbero Per Le Z?
Se è solo questione di feeling? No, firmware :)
Rispondi Nuova Discussione
Seba_F80
Nikonista
Messaggio: #1
Ciao a tutti,

apro un post che spero non sia solo da bar. Mi sembra di capire che il firmware delle Z6/Z7 non è ancora definitivo. Ci sono delle funzioni che vi piacerebbe poter controllare più rapidamente, per es con una combinazione di pulsanti o joistick e ghiere?

Io ne ho una in aggiunta alle "classiche" (cioè poter velocemente cambiare modo AF, metering, ecc ..), una specie di "desiderio" che nessuna fotocamera ha automatizzato ma che tutte già hanno.
Una sequenza di scatti a raffica del modo scatto P.
L'utente imposta un'esposizione (coppia diaframma e tempo ed ISO), con un qualsiasi programma (P;A;S;M), preme una combinazione di tasti ed entra nel modo scatto "esposizione costante e scatto automatico". Come per il BKT, l'utente sceglie la distanza in stop fra, il diaframma (o tempo) di uno scatto e quello successivo, e come per il BKT sceglie quanti scatti eseguirà l'automatismo una volta premuto il pulsante di scatto.

Per es l'utente imposta:
1) inizialmente f/4, 1/250, ISO 800 (modo M)
2) entra nel modo scatto "speciale"
3) imposta 0,3 stop come distanza (es fra due valori diaframma; l'esposizione è costante in ogni scatto, cambieranno la pdc e l'eventuale congelamento del movimento)
4) imposta 3 scatti per la sequenza (come per un BKT)
5) imposta la sequenza (ad es: - / 0 / +)
6) pigia il pulsante di scatto e/o AF-ON, mette a fuoco ed avvia la raffica

La fotocamera scatterà 3 foto in rapida sequenza con esposizione costante e questi valori ISO/diaframma/tempo di scatto:
a - f/3.5, 1/320, ISO 800
b - f/4, 1/250, ISO 800
c - f/4.5, 1/200, ISO 800

Da un menù dedicato al modo scatto "esposizione costante e scatto automatico" sarebbe possibile impostare vari elementi, ad es se tenere il tempo di scatto superiore ad un certo minimo (eventualmente dipendente dalla focale adoperata) per evitare il mosso ed ottenere l'esposizione costante variando la ISO.

Es. imposto tempo minimo 1/250, la sequenza cambia in

a - f/3.5, 1/320, ISO 800
b - f/4, 1/250, ISO 800
c* - f/4.5, 1/250*, ISO 1000*

Che ne dite? rolleyes.gif
Vederla anche su una reflex, poi, non dispiacerebbe tongue.gif

Messaggio modificato da Seba_F80 il Sep 17 2018, 10:45 PM
derma
Messaggio: #2
QUOTE(Seba_F80 @ Sep 17 2018, 11:42 PM) *
Ciao a tutti,

apro un post che spero non sia solo da bar. Mi sembra di capire che il firmware delle Z6/Z7 non è ancora definitivo. Ci sono delle funzioni che vi piacerebbe poter controllare più rapidamente, per es con una combinazione di pulsanti o joistick e ghiere?

Io ne ho una in aggiunta alle "classiche" (cioè poter velocemente cambiare modo AF, metering, ecc ..), una specie di "desiderio" che nessuna fotocamera ha automatizzato ma che tutte già hanno.
Una sequenza di scatti a raffica del modo scatto P.
L'utente imposta un'esposizione (coppia diaframma e tempo ed ISO), con un qualsiasi programma (P;A;S;M), preme una combinazione di tasti ed entra nel modo scatto "esposizione costante e scatto automatico". Come per il BKT, l'utente sceglie la distanza in stop fra, il diaframma (o tempo) di uno scatto e quello successivo, e come per il BKT sceglie quanti scatti eseguirà l'automatismo una volta premuto il pulsante di scatto.

Per es l'utente imposta:
1) inizialmente f/4, 1/250, ISO 800 (modo M)
2) entra nel modo scatto "speciale"
3) imposta 0,3 stop come distanza (es fra due valori diaframma; l'esposizione è costante in ogni scatto, cambieranno la pdc e l'eventuale congelamento del movimento)
4) imposta 3 scatti per la sequenza (come per un BKT)
5) imposta la sequenza (ad es: - / 0 / +)
6) pigia il pulsante di scatto e/o AF-ON, mette a fuoco ed avvia la raffica

La fotocamera scatterà 3 foto in rapida sequenza con esposizione costante e questi valori ISO/diaframma/tempo di scatto:
a - f/3.5, 1/320, ISO 800
b - f/4, 1/250, ISO 800
c - f/4.5, 1/200, ISO 800

Da un menù dedicato al modo scatto "esposizione costante e scatto automatico" sarebbe possibile impostare vari elementi, ad es se tenere il tempo di scatto superiore ad un certo minimo (eventualmente dipendente dalla focale adoperata) per evitare il mosso ed ottenere l'esposizione costante variando la ISO.

Es. imposto tempo minimo 1/250, la sequenza cambia in

a - f/3.5, 1/320, ISO 800
b - f/4, 1/250, ISO 800
c* - f/4.5, 1/250*, ISO 1000*

Che ne dite? rolleyes.gif
Vederla anche su una reflex, poi, non dispiacerebbe tongue.gif




Sinceramente mi chiedo il perché... perché una funzione apposita o combinazione di pulsanti che consenta di avere queste variazioni minime, almeno riferendosi a quelle indicate da te nel post, di diaframma, otturatore sensibilità?


Per quanto riguarda gli ISO, la differenza con gli attuali sensori tra ISO 100 e ISO 800 è quasi nulla, sicuramente trascurabile, ed una differenza tra ISO 1600 e ISO 3200 non esalta o mortifica la (in)capacità di un sensore a valori così "alti".

Per quanto riguarda il diaframma, una differenza tra 3.5 e 4.5, sempre considerando le distanze relative fotocamera-soggetto-sfondo, quindi i vari piani presenti nell'inquadratura, è poca cosa.

Per quanto riguarda infine la velocità, nelle ML devi tenere conto se si sta utilizzando l'otturatore meccanico o meno, e la capacità di lettura dei dati raccolti dal sensore e il conseguente trasferimento al processore che li elaborerà.

Messaggio modificato da derma il Sep 17 2018, 11:02 PM
Seba_F80
Nikonista
Messaggio: #3
QUOTE(derma @ Sep 18 2018, 12:01 AM) *
Sinceramente mi chiedo il perché... perché una funzione apposita o combinazione di pulsanti che consenta di avere queste variazioni minime, almeno riferendosi a quelle indicate da te nel post, di diaframma, otturatore sensibilità?

Per esempio in ambito ritratto? Nessuna differenza?

QUOTE(derma @ Sep 18 2018, 12:01 AM) *
Per quanto riguarda il diaframma, una differenza tra 3.5 e 4.5, sempre considerando le distanze relative fotocamera-soggetto-sfondo, quindi i vari piani presenti nell'inquadratura, è poca cosa.


Il mio era un esempio.. E fra f/1.4, f/2 ed f/2.8 ed un soggetto relativamente vicino?
E se non molti hanno una lente f/1.4, fra f/2.8 ed f/5.6?

QUOTE(derma @ Sep 18 2018, 12:01 AM) *
Per quanto riguarda gli ISO, la differenza con gli attuali sensori tra ISO 100 e ISO 800 è quasi nulla, sicuramente trascurabile, ed una differenza tra ISO 1600 e ISO 3200 non esalta o mortifica la (in)capacità di un sensore a valori così "alti".

Ed oltre ISO 3200? Penso a scatti in (poca) luce ambiente, ritratti ambientati o street.
derma
Messaggio: #4
QUOTE(Seba_F80 @ Sep 18 2018, 12:20 AM) *
Per esempio in ambito ritratto? Nessuna differenza?


Nella foto di ritratto, solitamente, magari non sempre e non tutti, si sceglie l'obiettivo con una focale da medio tele, o poco più, avente un valore di apertura massimo di diaframma tale che il soggetto si stagli quasi tridimensinalmente rispetto allo sfondo, accuratamente scelto... la velocità di scatto ha quasi nessuna importanza... il diaframma se, ad esempio, hai un 105 F/1.4 o un 85 F/1.2, quasi sicuramente non lo chiudi neanche di mezzo stop, altrimenti conviene comprare un molto più "economico" F/1.8... più basso è il valore ISO, meglio è, ma ripeto che tra ISO 100 e ISO 800 c'è davvero poco da anche a spippolare a livello di pixel per cercare quanto sia definita l'immagine, a meno di non dover ricoprire le piramidi con le stampe e osservarle da vicino mentre si scalano carponi, e sempre considerando le condizioni di luce poiché, se si tratta di un ritratto in particolari condizioni di luce scarsa, allora il discorso cambia, e magari abbastanza sostanzialmente.


QUOTE(Seba_F80 @ Sep 18 2018, 12:20 AM) *
Il mio era un esempio.. E fra f/1.4, f/2 ed f/2.8 ed un soggetto relativamente vicino?
E se non molti hanno una lente f/1.4, fra f/2.8 ed f/5.6?



Dipende da che tipo di foto si vuole scattare, ossia il genere di fotografia... e dalla minima distanza di messa a fuoco, dal valore di chiusura massimo del diaframma e quale a apertura si presenta la diffrazione.



QUOTE(Seba_F80 @ Sep 18 2018, 12:20 AM) *
Ed oltre ISO 3200? Penso a scatti in (poca) luce ambiente, ritratti ambientati o street.



Entrano altri fattori in gioco... livello di riduzione del rumore, livello per gli altri ISO, stabilizzazione (...se presente in camera o se l'obiettivo ne è dotato)... in ogni caso, utilizzando un obiettivo "buio" in situazione di luce scarsa fa propendere ad aprire al massimo il diaframma con tutto quello che a livello di velocità di scatto e ISO comporta... se hai un 58 F/1.4 e la tenuta ad ISO della fotocamera è buona, anche a livello di recupero di ombre, allora magari potresti scegliere di chiudere un po' il diaframma, non avendo così lo sfondo completamente sfocato, sempre considerando le distanze relative di cui sopra, perché magari preferisce avere un minimo di contesto nell'immagine... ma le differenze tra un 3.5 e un 4.5 non sono abissali.


A ogni modo, il tuo suggerimento non è "malvagio"... è solo che io lo porterei alle estreme conseguenze... ma così facendo non si avrebbe più una fotocamera tra le mani, non almeno nel senso che oggi abbiamo di tale termine/strumento... sarebbe un'altra cosa... né meglio né peggio, soltanto differente, ed anche assai.


P.S.: Mi pare di ricordare esservi una fotocamera che abbia una funzione/funzionalità simile... solo che adesso mi sfugge quale sia.
Antonio Canetti
Messaggio: #5
come funzione in più sarebbe interessante il controllo dell'iperfocale, cioè una volta messo a fuoco questa si sposta in relazione al diaframma impostato per una migliore profondità di campo… paesaggisti cosa dite?


Antonio
Maurizio Rossi
VICE ADMIN
Messaggio: #6
C'era già l'altra discussione e avevo già fatto io questa domanda,
ma lasciamo pure anche questa....buon proseguimento
Seba_F80
Nikonista
Messaggio: #7
QUOTE(derma @ Sep 18 2018, 01:05 AM) *
Nella foto di ritratto, solitamente, magari non sempre e non tutti, si sceglie l'obiettivo con una focale da medio tele, o poco più, avente un valore di apertura massimo di diaframma tale che il soggetto si stagli quasi tridimensinalmente rispetto allo sfondo, accuratamente scelto... la velocità di scatto ha quasi nessuna importanza... il diaframma se, ad esempio, hai un 105 F/1.4 o un 85 F/1.2, quasi sicuramente non lo chiudi neanche di mezzo stop, altrimenti conviene comprare un molto più "economico" F/1.8...
{CUT}


ciao, grazie per il tuo post, volevo risponderti ma non trovo tempo in questi gg per via del lavoro. Quindi ti anticipo solo una parte della risposta, volendoci ritornare (promessa da marinaio, se leggi i miei post dell'ultimo anno :(, motivo sempre lo stesso ).
Probabilmente non so fotografare, ma per ritratto mi riferisco non solo al ritratto in posa ma anche a fotografia di persone a cui non si chiede di star fermi.

Ritornerò prossimamente. Grazie, S.
R9positivo
Messaggio: #8
Vado contro corrente, perchè io vorrei qualche funzione in meno.......
prima cosa, penso che sempre più si vada alla ricerca di una macchina fotografica che sopperisce alle nostre mancanze, spesso tecniche, e per certi versi è comodo, ma io preferisco fare a meno di alcune agevolazioni tecnologiche, che sono comode, ma spesso mi tolgono il gusto di fare una foto, nel senso che quando è troppo facile e scontato, il divertimento finisce, almeno per me, ovvio.
Quindi, in soldoni, non facendo video, è una funzione che non ritengo indispensabile, se facessi video mi comprerei una videocamera professionale e non una mezza roba ne carne ne pesce.
Non mi serve la stabilizzazione sul corpo, non credo nella sua utiità, non ne ho mai avuto bisogno e spesso sono più gli svantaggi dei vantaggi.
Non faccio fotografie al buio, credo in vita mia di non aver mai scattato oltre i 200 iso, ho usato diapositive 50 iso per anni e sono sopravissuto.
Quindi per me non sarebbe male se in futuro ci fosse una macchina fotografica per "Fotografi" con meno pippe e ad un prezzo più contenuto, dove tutto fosse concentrato sulla pura qualità fotografica, e una gemella con tutte le pirolazioni elettroniche che pare piacciano cosi tanto oggi. messicano.gif
derma
Messaggio: #9
QUOTE(R9positivo @ Sep 27 2018, 01:41 PM) *
Vado contro corrente, perchè io vorrei qualche funzione in meno.......
prima cosa, penso che sempre più si vada alla ricerca di una macchina fotografica che sopperisce alle nostre mancanze, spesso tecniche, e per certi versi è comodo, ma io preferisco fare a meno di alcune agevolazioni tecnologiche, che sono comode, ma spesso mi tolgono il gusto di fare una foto, nel senso che quando è troppo facile e scontato, il divertimento finisce, almeno per me, ovvio.
Quindi, in soldoni, non facendo video, è una funzione che non ritengo indispensabile, se facessi video mi comprerei una videocamera professionale e non una mezza roba ne carne ne pesce.
Non mi serve la stabilizzazione sul corpo, non credo nella sua utiità, non ne ho mai avuto bisogno e spesso sono più gli svantaggi dei vantaggi.
Non faccio fotografie al buio, credo in vita mia di non aver mai scattato oltre i 200 iso, ho usato diapositive 50 iso per anni e sono sopravissuto.
Quindi per me non sarebbe male se in futuro ci fosse una macchina fotografica per "Fotografi" con meno pippe e ad un prezzo più contenuto, dove tutto fosse concentrato sulla pura qualità fotografica, e una gemella con tutte le pirolazioni elettroniche che pare piacciano cosi tanto oggi. messicano.gif



Perché avere una fotocamera "castrata", ovvero con qualche funzione in meno?... ad eccezione della stabilizzazione, tutto il resto è "software" (...non proprio... diciamo al 95%)... se una cosa c'è e non ti "piace", non la usi... perché toglierla proprio come funzione?... meglio avere e non usare, se non si ha voglia di usarlo, anziché non avere sin dall'inizio e non poter poi usare ciò che appunto non c'è... ed anche quando facessero una ML per "fotografi", non penso proprio che ci sarebbe alcun guadagno neppure in termini di prezzo d'acquisto, vedasi Nikon Df... ed inoltre quanto successo avrebbe una tale fotocamera in termini di volumi di vendita?... non penso che la Df abbia spopolato.
Maurizio Rossi
VICE ADMIN
Messaggio: #10
Mah a mio avviso la nikon Z ha già tanto, se poi in futuro magari con una Z1 si può accontentare un'altra fetta di utenti che vogliono ancora più funzioni
ben venga, ma la fotocamera deve fare le foto e bene per il resto ci sono gli smartdevice,
ma oramai si sa il mondo gira verso l'innovazione tecnologica estrema e piano piano si sta tirando dietro anche queste ultime smile.gif
derma
Messaggio: #11
QUOTE(Maurizio Rossi @ Sep 27 2018, 05:11 PM) *
Mah a mio avviso la nikon Z ha già tanto, se poi in futuro magari con una Z1 si può accontentare un'altra fetta di utenti che vogliono ancora più funzioni
ben venga, ma la fotocamera deve fare le foto e bene per il resto ci sono gli smartdevice,
ma oramai si sa il mondo gira verso l'innovazione tecnologica estrema e piano piano si sta tirando dietro anche queste ultime smile.gif




Ma R9positivo voleva/vorrebbe di meno, non di più.
R9positivo
Messaggio: #12
Quello che intendo dire è che per me, tutte queste funzioni, si.....da un lato sono fantastiche, ma dall'altro fanno perdere un po il fascino del fotografare, del prendersi il dovuto tempo, di riflettere e godersi ogni scatto.......adesso si scatta a raffiche tipo mitraglietta con autofocus che predicono il futuro e mettono a fuoco anche il pensiero, nel mucchio una foto decente salta fuori, ovvio.
Come è ovvio che non si può tornare indietro nel tempo, la tecnologia evolve ogni minuto, però, ricordo molto bene il momento in cui ho venduto la mia vecchia F5 per comprare la mia prima digitale Nikon, tolti i primi momenti di entusiasmo, poi ho smesso di fotografare, per anni, avevo perso il piacere che la fotografia mi dava, e ho ripreso solo dopo qualche anno, ma con meno passione rispetto a prima, fotografare mi piace, ma ora è diverso, quelle sensazioni che provavo prima non le ho mai più provate, non torneranno mai più.
Percui, io penso, che una gemella della Z dedicata ai soli fotografi, senza video, senza tanti fronzoli, e ad un prezzo più economico, a me piacerebbe, ma non è un desiderio, si fa tanto per parlare di qualcosa, direi che quello che il mercato offre va bene, c'è ne per tutti i gusti.
derma
Messaggio: #13
QUOTE(R9positivo @ Sep 27 2018, 06:46 PM) *
Quello che intendo dire è che per me, tutte queste funzioni, si.....da un lato sono fantastiche, ma dall'altro fanno perdere un po il fascino del fotografare, del prendersi il dovuto tempo, di riflettere e godersi ogni scatto.......adesso si scatta a raffiche tipo mitraglietta con autofocus che predicono il futuro e mettono a fuoco anche il pensiero, nel mucchio una foto decente salta fuori, ovvio.
Come è ovvio che non si può tornare indietro nel tempo, la tecnologia evolve ogni minuto, però, ricordo molto bene il momento in cui ho venduto la mia vecchia F5 per comprare la mia prima digitale Nikon, tolti i primi momenti di entusiasmo, poi ho smesso di fotografare, per anni, avevo perso il piacere che la fotografia mi dava, e ho ripreso solo dopo qualche anno, ma con meno passione rispetto a prima, fotografare mi piace, ma ora è diverso, quelle sensazioni che provavo prima non le ho mai più provate, non torneranno mai più.
Percui, io penso, che una gemella della Z dedicata ai soli fotografi, senza video, senza tanti fronzoli, e ad un prezzo più economico, a me piacerebbe, ma non è un desiderio, si fa tanto per parlare di qualcosa, direi che quello che il mercato offre va bene, c'è ne per tutti i gusti.




Ti giuro, e non te lo dico/scrivo con tono di superbia o per "litigare", che puoi fotografare esattamente come fotografavi con una FM2 o una FE anche ora adoperando una ML o una reflex... metti/imposti TUTTO in manuale e sei "libero" come un tempo di sperimentare/sbagliare/comporre/pensare/ponderare... se poi acquisti una Fuji X-T*, allora davvero è ancora più facile.

Che tu abbia ragione riguardo alle "abitudini" che ora hanno preso piede, non c'è alcun dubbio... questo però non significa che oggi non sia possibile ottenere la medesima esperienza di allora adoperando strumenti moderni/tecnologici/digitali... nessuno (ti) obbliga ad adoperare per forza tutte le diavolerie che i costruttori ficcano dentro quelle scatolette... prova ad acquistare una X-T1, usata, magari "silver", innesta un obiettivo manual focus, un 50/1.4 o un 35/2, disabilità l'autofocus, imposti la misurazione a spot o al centro o media ponderata, scatto singolo, gira le ghiere dei diaframmi e velocità otturatore, imposta gli ISO a 400 fisso, imposta ad "OFF" tutta la paccottiglia digitale che non ti interessa, ad esempio il mostrare la fotografia appena scattata nel display posteriore, impostandolo addirittura proprio ad "OFF", e vedrai che avrai una Nikon manuale d'altri tempi, e tutto questo pure risparmiando 'na marea di soldi... te lo garantisco.

Messaggio modificato da derma il Sep 27 2018, 06:09 PM
Maurizio Rossi
VICE ADMIN
Messaggio: #14
QUOTE(derma @ Sep 27 2018, 05:19 PM) *
Ma R9positivo voleva/vorrebbe di meno, non di più.

Lui si e non ha torto ma ci sono molti che vorrebbero il doppio,
non so poi per cosa farci ma... ogni tanto a mio avviso bisognerebbe anche stare con i piedi per terra,
comunque proseguiamo, fin che si discute in armonia e pacatezza tutte le parole sono sempre ben accette wink.gif
derma
Messaggio: #15
QUOTE(Maurizio Rossi @ Sep 27 2018, 09:59 PM) *
...
comunque proseguiamo, fin che si discute in armonia e pacatezza tutte le parole sono sempre ben accette wink.gif




E perché mai dovrei "litigare"?... per delle macchine fotografiche e degli obiettivi che non produco e non vendo io, e per cui non ci guadagno alcunché, anzi devo pure (ri)metterci dei soldi se le/li volessi?
Maurizio Rossi
VICE ADMIN
Messaggio: #16
Meglio prevenire che curare non si sa mai era solo un avvertimento/consiglio smile.gif
Seba_F80
Nikonista
Messaggio: #17
QUOTE(Maurizio Rossi @ Sep 27 2018, 09:59 PM) *
Lui si e non ha torto ma ci sono molti che vorrebbero il doppio,
non so poi per cosa farci ma... ogni tanto a mio avviso bisognerebbe anche stare con i piedi per terra,
comunque proseguiamo, fin che si discute in armonia e pacatezza tutte le parole sono sempre ben accette wink.gif


stavolta ho mantenuto la promessa .. sono ritornato sul topic smile.gif
Grazie anzitutto per aver dato altre risposte, soprattutto perché mi avete fatto riflettere.

Cercherò di non dilungarmi e di andare dritto al sodo, ma premetto una cosa, già così le Nikon Z6/Z7 mi aiuterebbero a valutare attentamente a mirino la pdc, non ci avevo fatto caso avendo la reflex.

Perché vorrei quella funzione, un modo scatto "esposizione costante e scatto automatico"?
Perché la fotocamera potrebbe aiutarmi a migliorare.

Non sapendo ben fotografare come voi, apro il diaframma ad un valore che può non essere quello perfetto per lo scatto. Se il soggetto si muove non ho il tempo di "pensare", ma devo andare dritto al sodo.
Se riuscissi a fare una breve raffica spazzolando a mezzo stop i diaframmi potrei avere più possibilità di imparare dai miei errori (o, leggendola diversamente, di fare la foto giusta).
Ho letto che si fanno foto migliori imparando la tecnica, provando, ma anche conoscendo meglio la propria attrezzatura, in particolare le ottiche.
Come hobbista saltuario, personalmente trovo difficile ricordare con esattezza come sarà la pdc di uno scatto con reflex a diaframma f/2.8 o f/4 quando cambio la distanza di ripresa o la focale, quindi vado a sensazione.
Se oltre a questo gli automatismi mi dessero di più personalmente sarei solo più contento.

Di automatismi, del resto, ce ne sono tanti già da un po'; anche il modo A è un automatismo - la fotocamera ci offre già pronto il tempo di scatto, non guardiamo l'esposimetro e regoliamo per centrare l'esposizione che abbiamo in mente.
Ed è un automatismo il TTL, come lo è l'autofocus. Ma senza di loro per me sarebbe (stato) sicuramente (molto) più difficile fotografare mio figlio nei sui primi 3 anni.
Ecco perché, se di funzioni possono automatizzarsene tante e si può cmq sempre lavorare in manuale senza alcun automatismo, averli non mi fa sentire uno sciocco, ma solo un fotografo che cerca di migliorare.

Grazie cmq per la vostra attenzione, un saluto.
S.
kappona
Messaggio: #18
QUOTE(Seba_F80 @ Oct 2 2018, 12:58 AM) *
stavolta ho mantenuto la promessa .. sono ritornato sul topic smile.gif
Grazie anzitutto per aver dato altre risposte, soprattutto perché mi avete fatto riflettere.

Cercherò di non dilungarmi e di andare dritto al sodo, ma premetto una cosa, già così le Nikon Z6/Z7 mi aiuterebbero a valutare attentamente a mirino la pdc, non ci avevo fatto caso avendo la reflex.

Perché vorrei quella funzione, un modo scatto "esposizione costante e scatto automatico"?
Perché la fotocamera potrebbe aiutarmi a migliorare.

Non sapendo ben fotografare come voi, apro il diaframma ad un valore che può non essere quello perfetto per lo scatto. Se il soggetto si muove non ho il tempo di "pensare", ma devo andare dritto al sodo.
Se riuscissi a fare una breve raffica spazzolando a mezzo stop i diaframmi potrei avere più possibilità di imparare dai miei errori (o, leggendola diversamente, di fare la foto giusta).
Ho letto che si fanno foto migliori imparando la tecnica, provando, ma anche conoscendo meglio la propria attrezzatura, in particolare le ottiche.
Come hobbista saltuario, personalmente trovo difficile ricordare con esattezza come sarà la pdc di uno scatto con reflex a diaframma f/2.8 o f/4 quando cambio la distanza di ripresa o la focale, quindi vado a sensazione.
Se oltre a questo gli automatismi mi dessero di più personalmente sarei solo più contento.

Di automatismi, del resto, ce ne sono tanti già da un po'; anche il modo A è un automatismo - la fotocamera ci offre già pronto il tempo di scatto, non guardiamo l'esposimetro e regoliamo per centrare l'esposizione che abbiamo in mente.
Ed è un automatismo il TTL, come lo è l'autofocus. Ma senza di loro per me sarebbe (stato) sicuramente (molto) più difficile fotografare mio figlio nei sui primi 3 anni.
Ecco perché, se di funzioni possono automatizzarsene tante e si può cmq sempre lavorare in manuale senza alcun automatismo, averli non mi fa sentire uno sciocco, ma solo un fotografo che cerca di migliorare.

Grazie cmq per la vostra attenzione, un saluto.
S.


Viste tutte le tue considerazioni, che oltretutto faccio fatica a comprendere bene, (scusami è un mio limite) direi che se non lo hai ancora fatto, potresti fare un "Corso di fotografia", che alla fine ti potrebbe aiutare a gestire al meglio tutte le tue incertezze!
Un saluto anche da parte mia e buona luce!
Ciao, Remigio
MAXP4
Messaggio: #19
Una funzione che mi piacerebbe fosse implementata è quella di poter invertire i negativi direttamente in macchina come sulla D850. Sarebbe semplice per Nikon...
Alessandro Castagnini
Staff
Messaggio: #20
4K @ 60fps smile.gif
Se fatto bene, si può usare il 1080 @ 120fps upscaled, ma ... sempre meglio partire dall’alto a scendere piuttosto che salire dal basso smile.gif

Messaggio modificato da Alessandro Castagnini il Dec 14 2018, 07:27 AM
robermaga
Messaggio: #21
QUOTE(R9positivo @ Sep 27 2018, 05:46 PM) *
Quello che intendo dire è che per me, tutte queste funzioni, si.....da un lato sono fantastiche, ma dall'altro fanno perdere un po il fascino del fotografare, del prendersi il dovuto tempo, di riflettere e godersi ogni scatto.......adesso si scatta a raffiche tipo mitraglietta con autofocus che predicono il futuro e mettono a fuoco anche il pensiero, nel mucchio una foto decente salta fuori, ovvio.
Come è ovvio che non si può tornare indietro nel tempo, la tecnologia evolve ogni minuto, però, ricordo molto bene il momento in cui ho venduto la mia vecchia F5 per comprare la mia prima digitale Nikon, tolti i primi momenti di entusiasmo, poi ho smesso di fotografare, per anni, avevo perso il piacere che la fotografia mi dava, e ho ripreso solo dopo qualche anno, ma con meno passione rispetto a prima, fotografare mi piace, ma ora è diverso, quelle sensazioni che provavo prima non le ho mai più provate, non torneranno mai più.
Percui, io penso, che una gemella della Z dedicata ai soli fotografi, senza video, senza tanti fronzoli, e ad un prezzo più economico, a me piacerebbe, ma non è un desiderio, si fa tanto per parlare di qualcosa, direi che quello che il mercato offre va bene, c'è ne per tutti i gusti.

Io non trovo tanto peregrine le osservazioni di R9positivo. I soldi mica si trovano nel campo dei miracoli come faceva Pinocchio e a me non dispiacerebbe affatto una Z5 con un sensore da 20 o 16 mpx, niente filmati e raffica pure ridotta, mantenendo però tutte le altre caratteristiche come lo stabilizzatore a 5 assi che a differenza di lui, trovo utilissimo. Il tutto intorno ai 1200 caffé. Visto il mio portafogli e i miei interessi confesso che ci penserei subito. Non solo ... auspico una serie E di ottiche piccole e leggere, fissi naturalmente e magari 2,8. Guardate che non è per tutti "meglio scendere dall'alto", non è che a livello generale viviamo nell'oro e non dimentichiamo (Nikon non dimentichi, perché per me si fa pagare troppo) che altri brand anche molto validi, stanno facendo questo discorso.
Roberto
derma
Messaggio: #22
QUOTE(robermaga @ Dec 14 2018, 05:17 PM) *
Io non trovo tanto peregrine le osservazioni di R9positivo. I soldi mica si trovano nel campo dei miracoli come faceva Pinocchio e a me non dispiacerebbe affatto una Z5 con un sensore da 20 o 16 mpx, niente filmati e raffica pure ridotta, mantenendo però tutte le altre caratteristiche come lo stabilizzatore a 5 assi che a differenza di lui, trovo utilissimo. Il tutto intorno ai 1200 caffé. Visto il mio portafogli e i miei interessi confesso che ci penserei subito. Non solo ... auspico una serie E di ottiche piccole e leggere, fissi naturalmente e magari 2,8. Guardate che non è per tutti "meglio scendere dall'alto", non è che a livello generale viviamo nell'oro e non dimentichiamo (Nikon non dimentichi, perché per me si fa pagare troppo) che altri brand anche molto validi, stanno facendo questo discorso.
Roberto



Difatti, quello che tu vorresti/descrivesti, è già disponibile ma "altrove".
MAXP4
Messaggio: #23
QUOTE(Alessandro Castagnini @ Dec 14 2018, 07:27 AM) *
4K @ 60fps smile.gif

Approvo!
scorcher
Messaggio: #24
Le prime che mi vengono in mente, ma sto usando la Z6 solo da una settimana e non l'ho testata ancora bene:
- n-log in camera ( dato che addirittura online vendono un profilo video migliore del "flat" presente in camera, perché non è possibile avere di default l'n-log?. Questo il link con i dettagli xxxxxxx. Mi sembra alquanto strano che un semplice "Picture Control" consenta di ottenere un risultato simile al formato log, ma non si abbia la possibilità di utilizare l'N-Log in camera.);
- istogramma, focus peaking e zebra stripes contemporaneamente;
- migliore personalizzazione delle ghiere ( per esempio, poter settare, in modalità a priorità di diaframma, la ghiera posteriore per modificare gli iso. È il mio settaggio più utilizzato sulla D750);
- per le future implementazioni di nuove mirrorless, chiederei di prendere spunto da Fuji per alcune cosette utili (la ghiera posteriore clickabile per zoommare è fantastica rispetto alla scomoda implementazione attuale sulle Z);
- sarebbe inoltre utile una piattaforma per le "features request" e segnalazione bug ( Adobe offre a tutti i suoi utenti strumenti simili per ogni suo software ), altrimenti queste richeiste andranno perse "come lacrime nella pioggia" ( è questa la piattaforma? o.O ).

Messaggio modificato da Alessandro Castagnini il Dec 19 2018, 04:32 AM
Motivo della modifica: Rimosso link a pagina commerciale
Alessandro Castagnini
Staff
Messaggio: #25
Beh, simile direi di no smile.gif
8bit e 10bit rendono file diversi con possibilità/potenzialità diverse.
Lo z-log che citi è un PC che puoi crearti tu stesso impostando i vari parametri, l’n-log è un pò diverso e attiva una maggiore gamma dinamica nativamente.

Ciao,
Alessandro.
 
Discussioni simili Iniziata da Forum Risposte Ultimo messaggio
4 Pagine: V   1 2 3 > »