FORUM NIKONCLUB

Condividi le tue conoscenze, aiuta gli altri e diventa un esperto.

Chiudi
TITOLO*
DOMANDA*
AREA TEMATICA INTERESSATA*
5 Pagine: V   1 2 3 > »   
Pro e Amatori
confronto pacato e sensato senza polemiche
Closed Topic Nuova Discussione
StefanoD5
Messaggio: #1
Facciamo subito una premessa importante, tutto ciò che leggerete da qui in poi trova origine in un altro post , il CLUB D5 (sezione Reflex), a cui vi rimando per capirne bene il contesto di quello che sarà detto; avendo molto rispetto per Maurizio ed Alessandro che stanno facendo un lavoro egregio per tutti gli amanti di questo forum non vado in OT in quel post ma apro una discussione qui di seguito, per la gioia di tutti!

Come purtroppo sto notando da diverso tempo il nostro amato forum ha perso lo smalto di un tempo, ormai sono sempre più frequenti da parte di alcuni utenti critiche , polemiche, attacchi a volte gratuiti e commenti che nulla hanno a che fare con le discussioni in cui questi utenti si inseriscono.

Nel caso specifico in quello che oggi è il Club della nuova ammiraglia D5 (che, senza vanto o spocchia, possiedo) è nata una polemica del tutto gratuita per il contesto di quel CLUB sul fatto che oggi ci sarebbero amatori della fotografia che stanno cercando di rubare il lavoro ai professionisti fotografando eventi che, a loro giudizio, non avrebbero alcun contenuto fotografico se non quello di mettere in difficoltà chi ha scelto di fare della fotografia la sua fonte di sostentamento.

Bene, vorrei far notare a questi signori Professionisti che la natura di questo forum ha come scopo principale, credo, quello di condividere la passione per la fotografia e per il mondo Nikon e in tale contesto non si fa distinzione tra PRO e non PRO, ognuno ha il diritto di postare quello che vuole magari solo per condividere uno scatto fatto magari con la speranza di ricevere commenti istruttivi che lo aiutino a crescere e migliorarsi.

Se cominciamo a pensare che ogni foto pubblicata su questo forum sia una minaccia all’attività commerciale di un Professionista, dovremmo assolutamente chiuderlo subito o farlo diventare una vetrina per i soli NPS; la forza di questa community grazie al cielo in tutti questi anni è stata ben altra e spero che continui ad esserlo anche in futuro.

Ovviamente il messaggio è destinato solo a quei PRO che con “puzza sotto il naso” partecipano alle attività di questa community vedendoci tutti come loro minacce; sul forum, ho avuto la fortuna ed piacere di conoscere tantissimi Professionisti che mi hanno sempre insegnato, supportato e spesso incoraggiato con estrema disponibilità e cortesia.
Quando pubblico delle foto di un evento motoristico e Andrea Maggi (faccio un esempio a caso) “perde” 30 secondi del suo prezioso tempo per dirmi che la post produzione non lo convince, io lo ringrazio perché mi sta dando l’opportunità di crescere.
Stesso discorso vale quando Maurizio Rossi mi ha detto che uno scatto non gli piaceva, motivandomelo.

Questo penso sia l’anima del forum, non lottare tutti i giorni pensando che ci sia gente che ruba lavoro ad altri…

Venendo ad alcuni aspetti che sono stati fatti notare in quel CLUB e che forse non stanno facendo dormire qualcuno da qualche giorno, vorrei precisare che :

1) non lo faccio di secondo lavoro

2) non vendo scatti a basso prezzo facendo concorrenza ai PRO

3) le mie foto le pubblico solo sul mio “povero” sito internet

4) non mi avventuro a fare foto di matrimonio low cost, e non ne sono interessato

5) allo Juventus Stadium non c’è nessuna regola scritta nel Regolamento di accesso che vieta l’introduzione di macchine fotografiche e ci sono migliaia di persone che fotografano , forse loro sono meno “contestabili” perché usano una D3300 con 70-300 ?!?!

6) gli accrediti per eventi sportivi in pista li chiedo regolarmente ai Circuiti o agli organizzatori fornendo TUTTA la documentazione MINIMA richiesta, a volte (dove c’è poca affluenza) me li concedono altre volte NO. Piccola precisazione su tale aspetto, a Monza quando scendi in pista , sia tu un PRO o no, firmi una presa d’atto che gli scatti non possono essere usati ai fini commerciali in quanto i diritti di immagine sono del Circuito, tralasciando la correttezza di questo documento che viene fatto firmare, nella sostanza si sta dicendo che chiunque va in pista a fotografare non lo potrebbe fare con un fine commerciale … quindi nessuno ruba lavoro a nessuno

7) l’assicurazione ce l’ho e mi costa ben 160 euro all’anno

8) se non mi danno l’accredito o resto a casa o come tanti di noi vado a fare scatti dalle tribune, non mi sembra che sia vietato

9) ad alcuni eventi sportivi ho partecipato grazie a corsi a pagamento organizzati da Professionisti (alcuni, ottimi, in collaborazione anche con NIKON), se serve in privato vi do i nomi così potete scrivergli di non incentivare gli “hobbisti” della fotografia

10) cosa me ne faccio degli scatti dei giocatori o delle auto? Niente di particolare, quello che ci fanno tutti gli altri utenti con i loro scatti… li faccio vedere ad amici, se mi riesce un panning a 1/30 gioisco come un bambino a Natale che riceve il trenino sotto l’albero, mi faccio il calendarietto personale ogni anno e li conservo sul mio PC … ah, mi è capitato che qualche PRO me ne abbia magari chiesto uno di un particolare momento dell’evento che lui non aveva immortalato e con molto piacere l’ho dato, gratuitamente

11) quando faccio scatti in studio con modelle non è per vedere due xxx ed un xxx o per sentirmi Helmut Newton ma per cimentarmi con stili fotografici diversi dalla foto sportiva e per provare a crescere da un punto di vista fotografico… oltre ovviamente ad imparare schemi luce ed altro

12) dato che in quel contesto eravamo nel CLUB dell’ammiraglia di casa Nikon dove il suo campo di azione privilegiato è la fotografia di azione mi sembra quanto meno strano che ci siano utenti che per valutare tale macchina ritengano che altri scatti siano più interessanti facendo quasi notare che si sono rotte le “scatole” con foto di sport. Che sia chiaro… con la D5 (come con le altre) ci scatti di tutto però , come è stato detto, se ne vuoi apprezzare veramente le sue doti dovresti pubblicare ad esempio una sequenza di 50 scatti in raffica per vedere come reagisce l’Af ( piccolo OT, reagisce benissimo non ne perde una)
SeveII
Messaggio: #2
Quoto in toto!!
Bravo Stefano!!
Ciao
Seve
francopelle
Messaggio: #3
QUOTE(StefanoD5 @ May 5 2016, 11:34 AM) *
Facciamo subito una premessa importante, tutto ciò che leggerete da qui in poi trova origine in un altro post , il CLUB D5 (sezione Reflex), a cui vi rimando per capirne bene il contesto di quello che sarà detto; avendo molto rispetto per Maurizio ed Alessandro che stanno facendo un lavoro egregio per tutti gli amanti di questo forum non vado in OT in quel post ma apro una discussione qui di seguito, per la gioia di tutti!

Come purtroppo sto notando da diverso tempo il nostro amato forum ha perso lo smalto di un tempo, ormai sono sempre più frequenti da parte di alcuni utenti critiche , polemiche, attacchi a volte gratuiti e commenti che nulla hanno a che fare con le discussioni in cui questi utenti si inseriscono.

Nel caso specifico in quello che oggi è il Club della nuova ammiraglia D5 (che, senza vanto o spocchia, possiedo) è nata una polemica del tutto gratuita per il contesto di quel CLUB sul fatto che oggi ci sarebbero amatori della fotografia che stanno cercando di rubare il lavoro ai professionisti fotografando eventi che, a loro giudizio, non avrebbero alcun contenuto fotografico se non quello di mettere in difficoltà chi ha scelto di fare della fotografia la sua fonte di sostentamento.

Bene, vorrei far notare a questi signori Professionisti che la natura di questo forum ha come scopo principale, credo, quello di condividere la passione per la fotografia e per il mondo Nikon e in tale contesto non si fa distinzione tra PRO e non PRO, ognuno ha il diritto di postare quello che vuole magari solo per condividere uno scatto fatto magari con la speranza di ricevere commenti istruttivi che lo aiutino a crescere e migliorarsi.

Se cominciamo a pensare che ogni foto pubblicata su questo forum sia una minaccia all’attività commerciale di un Professionista, dovremmo assolutamente chiuderlo subito o farlo diventare una vetrina per i soli NPS; la forza di questa community grazie al cielo in tutti questi anni è stata ben altra e spero che continui ad esserlo anche in futuro.

Ovviamente il messaggio è destinato solo a quei PRO che con “puzza sotto il naso” partecipano alle attività di questa community vedendoci tutti come loro minacce; sul forum, ho avuto la fortuna ed piacere di conoscere tantissimi Professionisti che mi hanno sempre insegnato, supportato e spesso incoraggiato con estrema disponibilità e cortesia.
Quando pubblico delle foto di un evento motoristico e Andrea Maggi (faccio un esempio a caso) “perde” 30 secondi del suo prezioso tempo per dirmi che la post produzione non lo convince, io lo ringrazio perché mi sta dando l’opportunità di crescere.
Stesso discorso vale quando Maurizio Rossi mi ha detto che uno scatto non gli piaceva, motivandomelo.

Questo penso sia l’anima del forum, non lottare tutti i giorni pensando che ci sia gente che ruba lavoro ad altri…

Venendo ad alcuni aspetti che sono stati fatti notare in quel CLUB e che forse non stanno facendo dormire qualcuno da qualche giorno, vorrei precisare che :

1) non lo faccio di secondo lavoro

2) non vendo scatti a basso prezzo facendo concorrenza ai PRO

3) le mie foto le pubblico solo sul mio “povero” sito internet

4) non mi avventuro a fare foto di matrimonio low cost, e non ne sono interessato

5) allo Juventus Stadium non c’è nessuna regola scritta nel Regolamento di accesso che vieta l’introduzione di macchine fotografiche e ci sono migliaia di persone che fotografano , forse loro sono meno “contestabili” perché usano una D3300 con 70-300 ?!?!

6) gli accrediti per eventi sportivi in pista li chiedo regolarmente ai Circuiti o agli organizzatori fornendo TUTTA la documentazione MINIMA richiesta, a volte (dove c’è poca affluenza) me li concedono altre volte NO. Piccola precisazione su tale aspetto, a Monza quando scendi in pista , sia tu un PRO o no, firmi una presa d’atto che gli scatti non possono essere usati ai fini commerciali in quanto i diritti di immagine sono del Circuito, tralasciando la correttezza di questo documento che viene fatto firmare, nella sostanza si sta dicendo che chiunque va in pista a fotografare non lo potrebbe fare con un fine commerciale … quindi nessuno ruba lavoro a nessuno

7) l’assicurazione ce l’ho e mi costa ben 160 euro all’anno

8) se non mi danno l’accredito o resto a casa o come tanti di noi vado a fare scatti dalle tribune, non mi sembra che sia vietato

9) ad alcuni eventi sportivi ho partecipato grazie a corsi a pagamento organizzati da Professionisti (alcuni, ottimi, in collaborazione anche con NIKON), se serve in privato vi do i nomi così potete scrivergli di non incentivare gli “hobbisti” della fotografia

10) cosa me ne faccio degli scatti dei giocatori o delle auto? Niente di particolare, quello che ci fanno tutti gli altri utenti con i loro scatti… li faccio vedere ad amici, se mi riesce un panning a 1/30 gioisco come un bambino a Natale che riceve il trenino sotto l’albero, mi faccio il calendarietto personale ogni anno e li conservo sul mio PC … ah, mi è capitato che qualche PRO me ne abbia magari chiesto uno di un particolare momento dell’evento che lui non aveva immortalato e con molto piacere l’ho dato, gratuitamente

11) quando faccio scatti in studio con modelle non è per vedere due xxx ed un xxx o per sentirmi Helmut Newton ma per cimentarmi con stili fotografici diversi dalla foto sportiva e per provare a crescere da un punto di vista fotografico… oltre ovviamente ad imparare schemi luce ed altro

12) dato che in quel contesto eravamo nel CLUB dell’ammiraglia di casa Nikon dove il suo campo di azione privilegiato è la fotografia di azione mi sembra quanto meno strano che ci siano utenti che per valutare tale macchina ritengano che altri scatti siano più interessanti facendo quasi notare che si sono rotte le “scatole” con foto di sport. Che sia chiaro… con la D5 (come con le altre) ci scatti di tutto però , come è stato detto, se ne vuoi apprezzare veramente le sue doti dovresti pubblicare ad esempio una sequenza di 50 scatti in raffica per vedere come reagisce l’Af ( piccolo OT, reagisce benissimo non ne perde una)


mi trovi pienamente d'accordo con te.. inoltre non è solo un problema di D5 perchè foto scattate ad auto da corsa, basket, nuoto ad esempio si possono trovare anche nei club D750 o D800/800E tanto per fare un esempio "ci si meraviglia" o ci si chiede come si possa aver accesso alle gare, forse qualcuno non è a conoscenza che basta entrare e pagare REGOLARMENTE il biglietto e si HA COSI L'ACCESSO in autodromo, a Monza e di girare tranquillamente ed andare quasi dove si vuole (ho detto quasi) a scattare 2 foto, ovvio che per eventi importanti e di rilievo (vedi F1) il discorso è diverso, molto diverso
Io stesso che sono "fenomeno" a piedi sono sempre riuscito ad aver accesso ad alcuni punti dell'autodromo (prima Variante, Roggia, Ascari) per scattare 2 foto chiedendo il permesso educatamente, senza ostacolare nessuno e mettendomi sempre dove mi veniva indicato
quelle foto le ho tenute per me, pubblicate qualcuna (le meglio riuscite) qui sul forum e non le ho vendute a nessuno e tanto meno regalate

Bisognerebbe quindi proporre di vietare l'accesso a tutti gli appassionati NON professionisti muniti di macchine fotografiche e di lasciar passare solo quelli denominati PRO, accreditati ecc. e questo in ogni manifestazione, cosi forse qualche anima si calmerebbe
marmo
Messaggio: #4
Stefano concordo con te in tutto e per tutto, non ti stupire di quello che si legge sul forum, basta seguire un qualsiasi telegiornale per capire a che livello stiamo (mediamente) scendendo
enkova
Messaggio: #5
Mi trovi perfettamente d'accordo
Vorrei anche far notare che chi fotografa per passione lo fa per sua soddisfazione personale
Il 90% dei fotografi professionisti che conosco non sono nati pro ma lo sono diventati dopo essere stati amatori e aver fatto foto proprio come le faccio io come le fa Stefano e tutti gli altri qui sul forum e credo che praticamente la totalità dei pro sia prima di tutto un amatore
Come dice il mio "tutor",stimato professionista genovese, vivere di fotografia oggi è difficilissimo ormai sono tutti fotografi ma un pro sa quello che deve fare, come lo deve fare e quando lo deve fare la differenza tra le mie foto e le sue sta nella cura del dettaglio e il tempo che lui può dedicare alla post produzione .
Nel mio lavoro come in quello del fotografo dell'imbianchino dell'idraulico ecc ecc ci sono centinaia di migliaia di persone che si improvvisano ma io non temo quelli che si improvvisano e non temo i professionisti faccio il mio lavoro al meglio delle mie possibilità
Ormai tutti hanno iPhone telefonini vari e fanno foto che stampate in piccoli formati fanno la loro figura a ogni evento sia in chiesa che in teatro che alla partita piuttosto che a un concerto ormai tutti fanno foto e filmati
Per cui non riesco a capire questo astio tra pro e amatori evoluti ormai tutti hanno una reflex o possono permettersene una per cui tutti possono fare foto nei luoghi pubblici se non ci sono cartelli di divieto
Io faccio foto e le faccio per mia soddisfazione personale che sia un saggio delle figlie un corsa automobilistica una partita di calcio un evento qualsiasi
In tutta la vita non ho mai venduto una foto nella ditta dove lavoravo prima nell'atrio c'era un monitor 40 pollici dove giravano le mie foto ma quando mi è stato chiesto di fotografare per la brochure o per scopi lavorativi ho detto no ognuno fa il suo mestiere
mikifano
Messaggio: #6
Se non vendi foto e/o servizi, non vedo cosa hanno da recriminare i PRO!!
Che lavorino al posto di perder tempo con chi non gli fa neanche concorrenza!
Forse sono invidiosi dell'attrezzatura? Del doppio di garanzia? O di foto più belle?
....io sono PRO per le leggi italiane ma so benissimo ci sono tanti amatori più bravi e meglio attrezzati di me.... Ma se non rubano lavoro (a dire il vero sono pochi, ma onesti ci sono) non ho nulla da recriminare!
Quanto agli attacchi da parte di alcuni, talvolta gruppetti..... i nomi sono già nel "quadernino" di un moderatore che giustamente annota! Forse anche me, ma ugualmente giustamente perché, per dirla con parole "educate", chi va al molino s'infarina
Alessandro Castagnini
Staff
Messaggio: #7
Ragazzi, concordo pienamente con tutti quanti e con quanto esposto da Stefano.

Personalmente ai matrimoni, se vedo qualcuno che fotografa non vado certo a mettermici davanti per non farlo scattare... anzi, il più delle volte vado a parlargli e se agli sposi piace qualcuna delle sue foto, non ho problemi ad inserirla nell'album (sempre che, ovviamente, lui acconsenta a fornirmi la foto).
Ovvio che, essendo io a lavorare, gradisco solo di non trovarmelo davanti ogni minuto. Spero che questo possiate anche concedermelo biggrin.gif

Secondo me (ma non posso certo parlare in modo assoluto per un altra persona), il discorso verteva non tanto sugli accrediti/ingressi/foto dagli spalti, quanto sulla così detta concorrenza sleale. Ovvero persone che non fanno il lavoro del fotografo, ma si vendono come tale a prezzi assolutamente bassi ed insostenibili da parte di chi ha una p.iva.

Sempre mooolto personalmente, penso che se un PRO ha paura di un "semplice amatore"... beh, vuol dire che ha sbagliato mestiere smile.gif Ma il problema, ripeto, è il fotografo amatoriale che va a fare un matrimonio a 200-300 euro
Sempre per esperienza personale, mi è capitato più di una volta di ricevere foto di matrimonio fatte dall'amatore e gli sposi mi chiedevano di metterle a posto ... Beh, loro hanno risparmiato, si sono trovati un servizio fatto con i piedi ed io, o, comunque, un altro fotografo con p.iva, abbiamo perso un cliente (che ovviamente non si sposerà di nuovo solo per rifare le foto).

Non so se mi sono spiegato a dovere... ma il concetto è: non mi preoccupo della persona che fa le foto all'autodromo (neppure al matrimonio, ma in quel caso sono già stato pagato quindi non mi lamento biggrin.gif ).... l'importante è che non regali le foto della corsa a chi, invece, avrebbe pagato un PRO... poi le foto, se le stampi pure a 100x70 e se le metta sul sito o profilo FB smile.gif
Ci mancherebbe altro!!! smile.gif

Buone foto a tutti!
Alessandro.

Messaggio modificato da Alessandro Castagnini il May 5 2016, 12:14 PM
enkova
Messaggio: #8
Una domanda stupida ,forse , a chi è pro
Quando ha iniziato come ha iniziato?
Nel senso non vai a comprare là reflex apri partita iva e fai il fotografo ?
Avrete ben fatto della gavetta ?
Alessandro Castagnini
Staff
Messaggio: #9
Affiancamento ad altri fotografi e, devo dire che non è stato facile trovare chi avesse voglia di portarti dietro, per lo meno a Genova che è un ... ambientaccio smile.gif
Poi si va di ritenuta d'acconto (ma è mooolto limitativa) fino a prendere la decisione di aprire uno studio..

I percorsi, però, possono essere vari... a naso direi che la maggior parte prende lavori in nero e poi dopo un po' si decide (eventualmente) ad aprire una p.iva... magari di quelle agevolate...
Poi si rende conto della cavolata che ha fatto ed allora torna indietro al nero...

ahahahah

Scherzo, ovviamente, ma la cosa non è semplice come poteva essere un tempo: spese, tasse e balzelli vari sono tanti per un commerciante.

Con questo non mi metto certo a piangere miseria ed a mugugnare solo perchè il mugugno è gratuito... è solo la realtà dei fatti: Basta vedere su FB quanti eventi fotografici vengono organizzati da gente normale (nel senso di non detentori di p.iva), a 4 soldi e la gente va sia per il prezzo basso sia perchè, magari, c'è la bella modella nuda... wink.gif
Ma questo è un altro argomento e poco c'entra con la discussione.

Ciao,
Alessandro.
Maurizio Rossi
VICE ADMIN
Messaggio: #10
Stefano ho madificato il titolo della discussione, non voglio tirare dentro i club,

x tutti
discutiamo in armonia con post sensati per capire, senza andare in polemica, grazie wink.gif
Stanchino
Messaggio: #11
QUOTE(Alessandro Castagnini @ May 5 2016, 01:13 PM) *
....
Sempre per esperienza personale, mi è capitato più di una volta di ricevere foto di matrimonio fatte dall'amatore e gli sposi mi chiedevano di metterle a posto ... Beh, loro hanno risparmiato, si sono trovati un servizio fatto con i piedi ed io, o, comunque, un altro fotografo con p.iva, abbiamo perso un cliente (che ovviamente non si sposerà di nuovo solo per rifare le foto).

....

Buone foto a tutti!
Alessandro.



Nessuno può impedire ad un amico degli sposi di fare il fotografo ufficiale a gratis. Io mi rifiutai come gesto di affetto verso gli sposi perché ero sicuro che un PRO avrebbe fatto un lavoro da PRO e non da PIRL. La concorrenza sleale degli amatori la vedo soprattutto nel solco dell'evasione fiscale di questo paese. Se qualche dipendente venisse licenziato per doppio lavoro in nero magari si risolverebbe qualcosa, non solo in questo forum. Se poi un dipendente fa un doppio lavoro in regola fa fede la legge.

Però, quanti PRO si prendono degli assistenti non PRO?

Al mio matrimonio un PRO non fu molto PRO mandandomi un collega al posto suo perché lui successivamente aveva preso pure un altro matrimonio. Quella volta ero giovane e storcendo il naso non dissi nulla. Adesso semplicemente per vedere il saldo dovrebbe portarmi in tribunale e non sono sicuro che il giudice mi darebbe torto.

AMATORI cattivoni ci sono ma anche tanti PRO per nulla PRO

smile.gif
robycass
Messaggio: #12
Stefano, concordo pienamente in tutto.

Anche io come te, ogni tanto vado in pista a Monza. A volte con accredito fornendo la doc necessaria mentre spesso in tribuna. Anche io ho l'assicurazione. Non vendo le foto, le condivido con gli amici ed è solo una mia soddisfazione personale. E poi non le ho mai vendute anche perché le mie foto non sono da PRO. Quelle di un vero PRO sono di ben altra pasta

Sono rimasto basito sul fatto che alcuni fotografi PRO siano preoccupati dal fatto che gli venga rubato il lavoro. Per le foto in pista un PRO ha quasi sempre l'accredito in quanto lavora per testate giornalistiche, riviste, siti professionali etc cosa che un amatore non ha. Le organizzazioni motoristiche guardano queste cose infatti negli eventi importanti difficilmente un amatore può avere un accredito.

L'evento fotografato di recente da Stefano (campionato italiano GT) ad esempio è un evento minore. Di fotografi in pista ce n'erano pochi. Quindi non capisco perché venga tolto il lavoro ad un pro quando per loro c'era tutta la possibilità di avere gli accrediti.

Anche io di matrimoni non ne faccio e me ne vedo bene di impegnarmi in progetti così impegnativi e di responsabilità. Il PRO fotografa tutto l'evento, l'amatore invece si limita spesso a fotografare alcune situazioni del matrimonio.
Mi sono trovato anche io a fotografare degli amici sposi o comunioni. Ma la prima cosa che faccio è quella di lascire sempre davanti il fotografo ufficiale della manifestazione. Piuttosto mi porto un’ottica più lunga che mi permette di stare più lontano e non arrecare fastidio ne a lui ne alla gente intorno.

In ultimo (ma forse avrei dovuto scriverlo all’inizio)... un PRO che ha paura che un amatore gli tolga il lavoro deve farsi qualche domanda. Un PRO fornisce un lavoro di qualità che un amatore (anche bravo) non è in grado di fare per via dell'esperienza, dell'attrezzatura, della disponibilità di collaboratori che lo supportano nelle varie fasi del lavoro etc...
vettori
Messaggio: #13
Ho seguito (con un po' di disgusto) la discussione nel club D5 senza replicare li', dico la mia brevemente qui.

Quando lo stesso servizio (o comunque un servizio giudicato equivalente dal committente) viene potenzialmente fornito da due soggetti, uno che rispetta le regole (fiscali, ma non solo, p.es. accrediti, assicurazioni ecc...) e uno no, si è in presenza di concorrenza sleale. Se chi è in regola chiede 100 e chi non lo è chiede 50 e ottiene il lavoro a discapito delle regole, non va bene. La concorrenza sleale è un male e va combattuta con ogni mezzo.

Se invece entrambi i soggetti rispettano le regole, le stesse regole, ma uno chiede una certa somma, e l'altro una somma minore, o anche zero, beh c'e' poco da lamentarsi. Se viene scelto il prezzo minore o il gratis, e il committente è felice, allora vuol dire che quel tipo di lavoro, per quella che è la sensibilità del cliente alla qualità del risultato, non richiede una particolare professionalità o che comunque chi lo offre, ritiene che la sua professionalità valga meno di quello che chiede il primo soggetto.

La tecnologia ha portato a molte più persone la possibilità di creare delle foto accettabili. Di conseguenza il 'saper usare' bene una macchina fotografica, non è più una qualità che automaticamente garantisce una rendita. Evidentemente ci sono altre cose che fanno la differenza.

Per fare un esempio, fino a un po' di anni fa, c'era chi chiedeva grandi somme per fare siti internet alle aziende (siti vetrina, testo e grafica). Ora basta un software da 100 euro e un po' di tempo per ottenere buoni risultati. Chi prima si costruiva uno stipendio facendo quel genere di siti, ora non potrà più pretendere di farlo.

E' un bene? E' un male? Non saprei, ma è cosi' e la cosa va accettata, combatterla non ha senso.
Alessandro Castagnini
Staff
Messaggio: #14
QUOTE(mtdbo @ May 5 2016, 01:43 PM) *
Nessuno può impedire ad un amico degli sposi di fare il fotografo ufficiale a gratis.

Mai detto il contrario .. ci mancherebbe altro
QUOTE(mtdbo @ May 5 2016, 01:43 PM) *
La concorrenza sleale degli amatori la vedo soprattutto nel solco dell'evasione fiscale di questo paese. Se qualche dipendente venisse licenziato per doppio lavoro in nero magari si risolverebbe qualcosa, non solo in questo forum. Se poi un dipendente fa un doppio lavoro in regola fa fede la legge.

No, l'evasione fiscale viene dopo, nel senso che, non pagandoci le tasse posso fare prezzi parecchio più bassi e... non pagano tasse, iva, affitto, luce e chi più ne ha più ne metta
QUOTE(mtdbo @ May 5 2016, 01:43 PM) *
Però, quanti PRO si prendono degli assistenti non PRO?

Pochi purtroppo... avranno paura di farsi rubare chissà quali segreti ....
Se passi da Genova ti porto con me ... nulla da nascondere, anzi ... hai visto mai che posso imparare qualcos'altro ...

QUOTE(mtdbo @ May 5 2016, 01:43 PM) *
Al mio matrimonio un PRO non fu molto PRO mandandomi un collega al posto suo perché lui successivamente aveva preso pure un altro matrimonio. Quella volta ero giovane e storcendo il naso non dissi nulla. Adesso semplicemente per vedere il saldo dovrebbe portarmi in tribunale e non sono sicuro che il giudice mi darebbe torto.

AMATORI cattivoni ci sono ma anche tanti PRO per nulla PRO

Certo un professionista è definito tale solo perchè esercita la professione. Un conto è essere professionista, un conto è essere professionale: ci sono tanti amatori che sono mooolto più professionali di professionisti che conosco, ma non sono pro wink.gif


QUOTE(robycass @ May 5 2016, 02:26 PM) *
...cut...
In ultimo (ma forse avrei dovuto scriverlo all’inizio)... un PRO che ha paura che un amatore gli tolga il lavoro deve farsi qualche domanda. Un PRO fornisce un lavoro di qualità che un amatore (anche bravo) non è in grado di fare per via dell'esperienza, dell'attrezzatura, della disponibilità di collaboratori che lo supportano nelle varie fasi del lavoro etc...

Mi sembra di averlo scritto anch'io poco sopra...
QUOTE(Alessandro Castagnini @ May 5 2016, 01:13 PM) *
...cut...
Sempre mooolto personalmente, penso che se un PRO ha paura di un "semplice amatore"... beh, vuol dire che ha sbagliato mestiere smile.gif Ma il problema, ripeto, è il fotografo amatoriale che va a fare un matrimonio a 200-300 euro
...cut...


Messaggio modificato da Alessandro Castagnini il May 5 2016, 02:39 PM
simone_chiari
Messaggio: #15
il discorso di StefanoD5 non fa una piega forse i "PRO" si sono posti male ma anche loro hanno le loro ragioni, ricordo post qui in sushi bar del tipo "mi hanno chiesto di fare foto ad un matrimonio quale sarebbe il prezzo giusto?"
non voglio sembrare don abbondio ma avete ragione tutti e due
ciao
Simone
pes084k1
Messaggio: #16
QUOTE(vettori @ May 5 2016, 02:34 PM) *
Ho seguito (con un po' di disgusto) la discussione nel club D5 senza replicare li', dico la mia brevemente qui.

Quando lo stesso servizio (o comunque un servizio giudicato equivalente dal committente) viene potenzialmente fornito da due soggetti, uno che rispetta le regole (fiscali, ma non solo, p.es. accrediti, assicurazioni ecc...) e uno no, si è in presenza di concorrenza sleale. Se chi è in regola chiede 100 e chi non lo è chiede 50 e ottiene il lavoro a discapito delle regole, non va bene. La concorrenza sleale è un male e va combattuta con ogni mezzo.

Se invece entrambi i soggetti rispettano le regole, le stesse regole, ma uno chiede una certa somma, e l'altro una somma minore, o anche zero, beh c'e' poco da lamentarsi. Se viene scelto il prezzo minore o il gratis, e il committente è felice, allora vuol dire che quel tipo di lavoro, per quella che è la sensibilità del cliente alla qualità del risultato, non richiede una particolare professionalità o che comunque chi lo offre, ritiene che la sua professionalità valga meno di quello che chiede il primo soggetto.

La tecnologia ha portato a molte più persone la possibilità di creare delle foto accettabili. Di conseguenza il 'saper usare' bene una macchina fotografica, non è più una qualità che automaticamente garantisce una rendita. Evidentemente ci sono altre cose che fanno la differenza.

Per fare un esempio, fino a un po' di anni fa, c'era chi chiedeva grandi somme per fare siti internet alle aziende (siti vetrina, testo e grafica). Ora basta un software da 100 euro e un po' di tempo per ottenere buoni risultati. Chi prima si costruiva uno stipendio facendo quel genere di siti, ora non potrà più pretendere di farlo.

E' un bene? E' un male? Non saprei, ma è cosi' e la cosa va accettata, combatterla non ha senso.


E' l'inflazione da servizi quella che stai descrivendo. Tutti all'inizio delegano allo "specialista" (che si è fatto da solo) un servizio nuovo o difficile e sono disposti a pagare, per pigrizia o altro. Via via che le conoscenze tecniche si diffondono (esempi di buone foto sono alla portata di tutti, il software è sostanzialmente più economico, la differenza tra le macchine, specie a livello medio-alto, tende a zero, il divertimento cresce) il servizio viene percepito obiettivamente come un costo e ci si arrangia. In tempo di crisi, il processo accelera, non chiamo neppure l'operaio ma mi improvviso...
Non accetto assolutamente chi si intasca la mazzetta per un servizio evadendo imposte e altro, ma ovviamente all'amico invitato al matrimonio (e che ti ha fatto regali...) puoi pure chiedere qualcosa. Lo stesso accade per l'informatica, per il call center vs. manuali in rete.
La "professione" è altro: anche se hai imparato a dosarti le pillole che la Asl ti ha sbagliato, non hai nessun diritto di far lo stesso ad altri bypassando il "professionista". Lo stesso per costruzioni e progetto di apparati. Lì c'è una firma di responsabilità civile e penale sotto.
Ma su una fotografia! Livello si sicurezza informatica C4 (ma chi se ne....).
E' accaduto tante volte, dagli scriba fino al Web, specializzazioni diventano attività comuni "indistinte". Ecco perché sostengo l'aumento della preparazione tecnica generale.
Certo che per il fotografo è dura: persone sfortunatamente disoccupate, capacissime e già attrezzate, hanno giudicato in perdita l'avviamento di un'attività fotografica.
Ci consoleremo presto con le foto da smartphone ai matrimoni! In molti casi, senza neppure tanti rimpianti (servizio professionale spesso non migliore, separazione rapida....).

A presto telefono.gif

Elio



Stanchino
Messaggio: #17
Penso che un punto focale lo abbia individuato Alessandro Castagnini: un conto è PRO un altro è "professionale".
Poi ci saranno pure eventi di tale basso profilo che un professionista in regola e sbranato dalle tasse non se lo possono permettere (sposi squattrinato inclusi), eventi del genere non dovrebbero fare gola a professionisti con partita iva.

Mi chiedo anche se, più che di amatori evoluti, non c'è inflazione di PRO, magari poco evoluti e poco professionali.

Certo che il vostro potrebbe essere un gran bel lavoro ma mi sa che è una giungla, beato me che se ho voglia faccio foto di quello che mi pare altrimenti curo il giardino o mi faccio una birra.

smile.gif

simone_chiari
Messaggio: #18
QUOTE(mtdbo @ May 5 2016, 06:10 PM) *
Penso che un punto focale lo abbia individuato Alessandro Castagnini: un conto è PRO un altro è "professionale".
Poi ci saranno pure eventi di tale basso profilo che un professionista in regola e sbranato dalle tasse non se lo possono permettere (sposi squattrinato inclusi), eventi del genere non dovrebbero fare gola a professionisti con partita iva.

Mi chiedo anche se, più che di amatori evoluti, non c'è inflazione di PRO, magari poco evoluti e poco professionali.

Certo che il vostro potrebbe essere un gran bel lavoro ma mi sa che è una giungla, beato me che se ho voglia faccio foto di quello che mi pare altrimenti curo il giardino o mi faccio una birra.

smile.gif


purtroppo non solo il loro campo è infestato da ciarlatani, per anni ho fatto l'amministratore di condominio e non sai che cosa si trova in quell'ambiente
pes084k1
Messaggio: #19
QUOTE(simone_chiari @ May 5 2016, 06:12 PM) *
purtroppo non solo il loro campo è infestato da ciarlatani, per anni ho fatto l'amministratore di condominio e non sai che cosa si trova in quell'ambiente


Quelli non sono solo ciarlatani, ma professionisti di altro...

A presto telefono.gif

Elio
giancarlo7931
Messaggio: #20
Quote :

10) cosa me ne faccio degli scatti dei giocatori o delle auto? Niente di particolare, quello che ci fanno tutti gli altri utenti con i loro scatti… li faccio vedere ad amici, se mi riesce un panning a 1/30 gioisco come un bambino a Natale che riceve il trenino sotto l’albero, mi faccio il calendarietto personale ogni anno e li conservo sul mio PC … ah, mi è capitato che qualche PRO me ne abbia magari chiesto uno di un particolare momento dell’evento che lui non aveva immortalato e con molto piacere l’ho dato, gratuitamente


Scusa,posso chiederti perché l'hai data gratuitamente ?
Se non fosse stata bella,non valeva nulla,e non te l'avrebbero cercata.
Siccome te l'hanno cercata,anche poco(ma secondo me tantissimo) valeva !
G.
michelesala75
Messaggio: #21
QUOTE(giancarlo7931 @ May 5 2016, 08:43 PM) *
Scusa,posso chiederti perché l'hai data gratuitamente ?
Se non fosse stata bella,non valeva nulla,e non te l'avrebbero cercata.
Siccome te l'hanno cercata,anche poco(ma secondo me tantissimo) valeva !


Ciao sono Michele e sono uno che foraggia gratuitamente i social di enti turistici e organizzatori di eventi sponsorizzati con scatti ceduti con liberatoria all'uso gratuito.
Perche' lo faccio? Per fama/opportunismo, per qualche like?
Eh, non e' certo una riga di credits scritta in piccolo che fa' la differenza, e la cosa non ti vale nemmeno per un accredito ad un futuro evento.
Ma se vado in un luogo che mi piace molto e gli scatto o se partecipo ad un evento in cui, anche da fotografo, mi diverto, tutte le volte che condivido queste emozioni mi ricarico di quell'entusiasmo che mi serve per continuare ad alzarmi prima dell'alba per uno scatto ad un paeseggio, o a sciogliermi sotto il sole in mezzo al fango durante una corsa gogliardica, sapendo che non portaro' a casa un euro.
Poi se ricevo un commento di qualche visitatore che ti dice "mi sembra di vedere coi tuoi occhi", beh, ci puo' essere soddisfazione piu' grande per un appassionato dilettante?

Sono consapevole che con il mio operato posso danneggiare il lavoro di chi scatta per mangiare? Si', e mi dispiace; ma sono troppo egoista per rinunciare alle mie soddisfazioni.
giancarlo7931
Messaggio: #22
non mi danneggi di sicuro ...
mikifano
Messaggio: #23
QUOTE
Sono consapevole che con il mio operato posso danneggiare il lavoro di chi scatta per mangiare? Si', e mi dispiace; ma sono troppo egoista per rinunciare alle mie soddisfazioni.


se commentassi, "una settimana di ferie" me la darebbero di sicuro!

Messaggio modificato da mikifano il May 5 2016, 09:49 PM
michelesala75
Messaggio: #24
QUOTE(giancarlo7931 @ May 5 2016, 10:37 PM) *
non mi danneggi di sicuro ...


se e' un modo pacato per dirmi che faccio brute foto o che non conto nulla... touche'!
mikifano
Messaggio: #25
Michele... una battuta.... che non centra niente con la fotografia.. né tantomeno con le tue foto.... quindi non la scrivo!
 
Discussioni simili Iniziata da Forum Risposte Ultimo messaggio
Pro e Amatori StefanoD5 NIKON SUSHI BAR 124 13-05-2016 15:13
Amatori Di Pavia E Dintorni Melfor_jar INCONTRIAMOCI 33 30-03-2006 12:24
Noi Fotografi Amatori... _ROY_ Foto a tema libero 6 14-06-2005 11:17
Rugby Amatori Milano danighost Sport 2 09-12-2008 17:27
Photo Amatori Palermo salvocaldara INCONTRIAMOCI 0 26-07-2010 12:47
5 Pagine: V   1 2 3 > »