FORUM NIKONCLUB

Condividi le tue conoscenze, aiuta gli altri e diventa un esperto.

Chiudi
TITOLO*
DOMANDA*
AREA TEMATICA INTERESSATA*
Come Funziona Il Controllo Dell'esposizione In Un Flash Ttl?
Credo
Rispondi Nuova Discussione
Nikoner82
Messaggio: #1
Ciao! Mi rendo conto di non avere del tutto chiaro il funzionamento di un flash TTL e vi sarei grato per ogni tipo di delucidazione. Considerando un utilizzo base del flash, quindi senza lampo di misurazione manuale e usando il solo punto centrale del mirino per mettere a fuoco (tasto AF-ON, quindi non tasto otturatore), per poi ricomporre l'inquadratura, modalità esposizione spot, il flash calcolerà l'esposizione sul punto dove ho messo a fuoco, quindi l'occhio del soggetto, oppure lo farà sulla nuova posizione del punto centrale? Forse fa il calcolo a piani e fa differenza solo tra primo e secondo piano?
Ho dei dubbi perché a volte il soggetto è sovraesposto o sottoesposto dopo la ricomposizione.
t_raffaele
Staff
Messaggio: #2
QUOTE(Nikoner82 @ Jul 31 2018, 12:55 PM) *
Ciao! Mi rendo conto di non avere del tutto chiaro il funzionamento di un flash TTL e vi sarei grato per ogni tipo di delucidazione. Considerando un utilizzo base del flash, quindi senza lampo di misurazione manuale e usando il solo punto centrale del mirino per mettere a fuoco (tasto AF-ON, quindi non tasto otturatore), per poi ricomporre l'inquadratura, modalità esposizione spot, il flash calcolerà l'esposizione sul punto dove ho messo a fuoco, quindi l'occhio del soggetto, oppure lo farà sulla nuova posizione del punto centrale? Forse fa il calcolo a piani e fa differenza solo tra primo e secondo piano?
Ho dei dubbi perché a volte il soggetto è sovraesposto o sottoesposto dopo la ricomposizione.


Ciao, rieccoci wink.gif Il flash si basa sulla distanza e naturalmente sul tipo di soggetto, sfondo, luce presente sulla scena.
Questo viene perfezionato solo nel momento in cui avviene lo scatto. Normalmente se si hanno dubbi sulla corretta esposizione
è consigliabile fare qualche scatto di prova. Ci si può anche avvalere del tasto FV. Premendolo il flash emette un prelampo di verifica
mantenendo la corretta esposizione x quella scena o soggetto. Certamente, se inquadriamo una persona posta all'estremità
di un gruppo, e poi ricomponiamo, è molto probabile che l'illuminazione non sarà uniforme. Come x tutte le cose esiste la priorità.
Altrimenti bisogna prendere dei provvedimenti diversi. Es.collocando più flash, pannelli etc.
Questo in maniere moolto sintetica. wink.gif

Messaggio modificato da t_raffaele il Jul 31 2018, 01:43 PM
Nikoner82
Messaggio: #3
QUOTE(t_raffaele @ Jul 31 2018, 01:49 PM) *
Ciao, rieccoci wink.gif Il flash si basa sulla distanza e naturalmente sul tipo di soggetto, sfondo, luce presente sulla scena.
Questo viene perfezionato solo nel momento in cui avviene lo scatto. Normalmente se si hanno dubbi sulla corretta esposizione
è consigliabile fare qualche scatto di prova. Ci si può anche avvalere del tasto FV. Premendolo il flash emette un prelampo di verifica
mantenendo la corretta esposizione x quella scena o soggetto. Certamente, se inquadriamo una persona posta all'estremità
di un gruppo, e poi ricomponiamo, è molto probabile che l'illuminazione non sarà uniforme. Come x tutte le cose esiste la priorità.
Altrimenti bisogna prendere dei provvedimenti diversi. Es.collocando più flash, pannelli etc.
Questo in maniere moolto sintetica. wink.gif


Grazie Raffaele. In sostanza, il flash espone sulla distanza (sul piano quindi) su cui c'è il punto centrale al momento del lampo e non al momento della messa fuoco? Quindi per ottenere una corretta esposizione dovrei usare il lampo di misurazione oppure spostare il punto di maf/esposizione e tenerlo sul soggetto, giusto?
t_raffaele
Staff
Messaggio: #4
QUOTE(Nikoner82 @ Jul 31 2018, 02:56 PM) *
Grazie Raffaele. In sostanza, il flash espone sulla distanza (sul piano quindi) su cui c'è il punto centrale al momento del lampo e non al momento della messa fuoco? Quindi per ottenere una corretta esposizione dovrei usare il lampo di misurazione oppure spostare il punto di maf/esposizione e tenerlo sul soggetto, giusto?


Pollice.gif
Nikoner82
Messaggio: #5
QUOTE(t_raffaele @ Jul 31 2018, 03:52 PM) *
Pollice.gif


Ho provato in tutti i modi, ma stasera sovraespone di continuo e non capisco il motivo.
Nikoner82
Messaggio: #6
Ieri ne sbagliava 2 su 10, stasera tutte. Lampo di misurazione, cambio di punto di maf, ecc., ho provato di tutto, ma niente.
t_raffaele
Staff
Messaggio: #7
QUOTE(Nikoner82 @ Jul 31 2018, 10:46 PM) *
Ieri ne sbagliava 2 su 10, stasera tutte. Lampo di misurazione, cambio di punto di maf, ecc., ho provato di tutto, ma niente.


Chiudi diaframma, cambia il modo di esposizione, che so io da spot a Matrix, allontanati dal soggetto.
Controlla che non hai impostato qualche compensazione esposizione flash.

Nikoner82
Messaggio: #8
QUOTE(t_raffaele @ Aug 1 2018, 07:39 AM) *
Chiudi diaframma, cambia il modo di esposizione, che so io da spot a Matrix, allontanati dal soggetto.
Controlla che non hai impostato qualche compensazione esposizione flash.


Ho provato di tutto, ma non riesco a determinare la situazione che lo mette in crisi. Ieri, a metà serata, il TTL o sovraesponeva o sottoesponeva, apparentemente senza alcun criterio. Non c'erano specchi, altre superfici riflettenti o vestiti con paillettes. Che sia un fattore di distanza? Dovrebbe comunque intervenire la regolazione automatica e comunque mi sono sempre attenuto alle distanze indicate sul flash. A tal proposito, vorrei essere sicuro di leggere correttamente queste indicazioni. Se c'è scritto 2m-20m, vuol dire che, con quelle determinate impostazioni, posso avere una corretta esposizione se il soggetto si trova dai 2 ai 20 metri di distanza. A 1,5 metri verrebbe sovraesposto, a 21 metri sovraesposto. È corretto?
Nikoner82
Messaggio: #9
Facendo delle prove a casa, il TTL funziona in maniera impeccabile, ma in esterni la situazione è molto diversa perché cambiano le distanza flash-soggetto, soggetto-sfondo, ecc. Ecco qualche foto di esempio per farvi capire il grado di errore della misurazione. Tutte le foto sono state scattate a 1/60, f/8 (un paio ad f/5.6), ISO 1600, misurazione spot (sia sul punto centrale che su altri punti). Come vedete, tutto abbastanza sovraesposto. L'ultima invece è molto sottoesposta, non capisco. I tempi di ricarica sono stati rispettati (anche se non hai mai funzionato a piena potenza se non forse in un solo caso), inoltre la temperatura era ok (l'indicatore sul display è comodissimo).


Immagine Allegata



Immagine Allegata



Immagine Allegata



Immagine Allegata



Immagine Allegata



Immagine Allegata



Immagine Allegata


Messaggio modificato da Nikoner82 il Aug 1 2018, 01:13 PM
Anteprima(e) allegate

Immagine Allegata

 
t_raffaele
Staff
Messaggio: #10
QUOTE(Nikoner82 @ Aug 1 2018, 02:11 PM) *
Facendo delle prove a casa, il TTL funziona in maniera impeccabile, ma in esterni la situazione è molto diversa perché cambiano le distanza flash-soggetto, soggetto-sfondo, ecc. Ecco qualche foto di esempio per farvi capire il grado di errore della misurazione. Tutte le foto sono state scattate a 1/60, f/8 (un paio ad f/5.6), ISO 1600, misurazione spot (sia sul punto centrale che su altri punti). Come vedete, tutto abbastanza sovraesposto. L'ultima invece è molto sottoesposta, non capisco. I tempi di ricarica sono stati rispettati (anche se non hai mai funzionato a piena potenza se non forse in un solo caso), inoltre la temperatura era ok (l'indicatore sul display è comodissimo).


Immagine Allegata



Immagine Allegata



Immagine Allegata



Immagine Allegata



Immagine Allegata



Immagine Allegata



Immagine Allegata


Senti come ti ho già detto, evita di lavorare in spot. Lo spot legge una piccola parte della scena, se questo è puntato su
di una zona in ombra o nera, l'esposimetro cerca di aprire le ombre e manda però in sovraesposizione il resto.
Prova ad utilizzare la lettura Matrix o ponderata centrale. Alzare gli iso serve in condizioni di poca luce e zone ampie.
Fai questa prova: Diaframma f5.6 iso 200/400 1/125 se utilizzi la focale di 50mm va già bene. Metti la macchina in modalità "M" manuale
e imposti manualmente diaframma, tempi, ed iso. Naturalmente il flash in ttl. Fai delle prove e poi mi saprai dire.
Nikoner82
Messaggio: #11
Ciao Raffaele. Credo di non aver mai usato la macchina in altre modalità se non la M. biggrin.gif Tengo 1600 ISO per cercare di catturare anche quella minima luce ambiente che rende un po' meno schifose le foto. Inoltre lo faccio per alleggerire il lavoro al flash, dato che ne ho già bruciati tre e per quello che mi pagano ci ho già rimesso troppo. Tengo 1/60 per la luce ambiente e per evitare il mosso, visto che uso il 18-105 e spesso scatto a 105 mm. Proverò ad usare la modalità Matrix, grazie!
t_raffaele
Staff
Messaggio: #12
QUOTE(Nikoner82 @ Aug 1 2018, 08:21 PM) *
Ciao Raffaele. Credo di non aver mai usato la macchina in altre modalità se non la M. biggrin.gif Tengo 1600 ISO per cercare di catturare anche quella minima luce ambiente che rende un po' meno schifose le foto. Inoltre lo faccio per alleggerire il lavoro al flash, dato che ne ho già bruciati tre e per quello che mi pagano ci ho già rimesso troppo. Tengo 1/60 per la luce ambiente e per evitare il mosso, visto che uso il 18-105 e spesso scatto a 105 mm. Proverò ad usare la modalità Matrix, grazie!


Ho la sensazione che, tutti quegli iso, ti portano a foto sovraesposte. scattare in certe modalità pensando di risparmiare
il flash ma dai scherzi. Visto che scatti in "M" prova con le impostazioni che ti ho suggerito. Attenzione che, 1/60sec a focale 105
rischi anche il mosso. Ci sentiamo dopo le prove wink.gif
Nikoner82
Messaggio: #13
QUOTE(t_raffaele @ Aug 1 2018, 08:48 PM) *
Ho la sensazione che, tutti quegli iso, ti portano a foto sovraesposte. scattare in certe modalità pensando di risparmiare
il flash ma dai scherzi. Visto che scatti in "M" prova con le impostazioni che ti ho suggerito. Attenzione che, 1/60sec a focale 105
rischi anche il mosso. Ci sentiamo dopo le prove wink.gif


Sul discorso mosso ho avuto una disattenzione, perché a 1/60 c'è ovviamente più rischio di mosso che a 1/125. In realtà è perché vorrei usare più luce ambientale possibile. Sul discorso ISO, il sistema ttl dovrebbe comunque adeguarsi di conseguenza, quindi fossero anche 12800...
Ieri sera ho scattato in ponderata centrale e ne ha sbagliate solo 2 su circa 300. C'è da dire che le condizioni erano totalmente diverse, visto che ero in un altro locale. Credo che il ttl soffra le situazioni in cui lo sfondo è molto lontano dal soggetto, quindi scuro.
t_raffaele
Staff
Messaggio: #14
QUOTE(Nikoner82 @ Aug 2 2018, 11:46 AM) *
Sul discorso mosso ho avuto una disattenzione, perché a 1/60 c'è ovviamente più rischio di mosso che a 1/125. In realtà è perché vorrei usare più luce ambientale possibile. Sul discorso ISO, il sistema ttl dovrebbe comunque adeguarsi di conseguenza, quindi fossero anche 12800...
Ieri sera ho scattato in ponderata centrale e ne ha sbagliate solo 2 su circa 300. C'è da dire che le condizioni erano totalmente diverse, visto che ero in un altro locale. Credo che il ttl soffra le situazioni in cui lo sfondo è molto lontano dal soggetto, quindi scuro.


Bene sono contento che, qualcosa è migliorato. Hai utilizzato tutte le impostazioni da me suggerite,
o hai modificato solo in ponderata?? Ti consiglio, specie se lavori in presenza di luci frontali come lampioni x es.
di usare il Matrix ( comunque sempre). Il discorso iso, chiaro che si adegua ma... era riferito alla probabile sovraesposizione
in modalità spot. Scusa, prendila come un consiglio da un amico, quello di leggere i manuali d'uso Flash/macchina.
Poi... Visto che siamo in periodo di ferie, potresti cercare un libro da leggere sotto l'ombrellone, aiuta credimi wink.gif
Anche perché, hai modo di vedere gli esempi, e le collocazioni dei punti luce, L'uso della parabola, la luce riflessa, il soft box etc.
Le procedure sono diverse. Purtroppo, fare un corso qui sul forum non mi è possibile, sono certo che comprendi.
Nel frattempo puoi dare un occhio a questo link:
https://www.nikonschool.it/experience/indic...lluminatori.php

Ciao, buone foto e buone ferie!!



Messaggio modificato da t_raffaele il Aug 2 2018, 07:54 PM
Nikoner82
Messaggio: #15
Ho cantato vittoria troppo presto, convinto che il flash si fosse comportato correttamente all'ultimo servizio, ma riguardando le foto al PC, ha sottoesposto quasi tutte le foto, sia in Matrix che ponderata centrale.
RobyMi1
Messaggio: #16
Ciao,

Provo a portare la mia umile esperienza. Mi sono trovato spesso in situazioni simili, con all'inizio risultati simili. Ovvero situazione di quasi totale oscurità, soggetto relativamente prossimo alla fotocamera da esporre correttamente, sfondo lontano (e buio).

Il problema è che semplicemente non puoi avere soggetto e sfondo illuminati in modo simile. O bruci il soggetto o lasci lo sfondo sottoesposto. Il flash, come tutte le fonti luminose eccetto il sole, segue la regola per cui la luce cade con il quadrato della distanza. Se hai un soggetto a un metro e uno sfondo a due ammesso di avere il soggetto illuminato con una quantità di luce X lo sfondo a due metri sarà a X/9, a tre metri x/9 e via dicendo. I sistemi esposimetrici aiutano ma sempre seguendo questa regola; ovvero possono dare o meno "peso" al soggetto rispetto allo sfondo e viceversa, ma miracoli non ne fanno.

Chiusa la parte storica io per ovviare procedo alzando la sensibilità senza paura, 1600 o 3200 senza problemi, tempo adeguato a fermare l'azione (importante perchè sfruttando anche la luce ambiente miscelata al flash rischi immagini fantasma), aprendo il diaframma (mi serve luce e lo sfondo anche se è sfocato non è un problema, si parla di ritratti) quanto basta per avere un'esposizione corretta o al limite in lieve sottoesposizione. Modalità manuale. Scatto, prova, verifica esposizione. Poi aggiungo il flash, TTL e gioco con la compensazione fissa (del flash) solamente fino ad avere un risultato che mi soddisfa.

Non è la procedura più corretta in assoluto, il marketing prevede che l'automatismo ti garantisca risultati pefretti senza pensare troppo. I tuoi risultati (e i miei in passato) dicono il contrario. Però funziona. Tra l'altro in questo modo stressi anche poco il flash dato che lavora in supporto alla luce ambiente e non come luce principlae. Ricordati anche di bilanciare sempre il bianco del flash con quello della luce ambiente.

Se poi lavori al buio totale la faccenda si complica ancora. Con un flash sulla fotocamera potrai ottenere solo risulati miseri. In queste condizioni serve ragionare sull'illuiminazione complessiva di scena con più punti luce. Cosa che può diventare impegnativa economicamente, quantomeno rimanendo in casa Nikon.
 
Discussioni simili Iniziata da Forum Risposte Ultimo messaggio