FORUM NIKONCLUB

Condividi le tue conoscenze, aiuta gli altri e diventa un esperto.

Chiudi
TITOLO*
DOMANDA*
AREA TEMATICA INTERESSATA*
6 Pagine: V   1 2 3 > » 

Un Vostro Consiglio
Akirosawa
Inviato il: Apr 8 2018, 07:06 AM
QUOTE(davidebaroni @ Apr 4 2018, 08:22 PM) *
Sul serio? blink.gif

Io ce l'ho ancora, il Nikon 12-24, ma negli exif me lo dà giusto. hmmm.gif


Il lensID, ovvero il codice che l'obiettivo manda al corpo macchina per essere riconosciuto, del nikon 12-24 è praticamente uguale a quello del tokina AT-X 124 e questo genera l'errore. Non è l'unico caso, il nikon 105 D macro può essere riconosciuto come sigma 105 macro ad esempio. Ciò avviene perché prima l'informazione era trasmessa su un unico byte e capitava che obiettivi di terze parti avessero per comodità ID quasi identico al corrispettivo originale. Sui nuovi obiettivi e sulle nuove macchine ora l'informazione è trasmessa su due bytes e c'è meno confusione.
Rimando a questa pagina per chi volesse approfondire.
  Forum: NIKON SUSHI BAR · Anteprima Messaggio: #4158383 · Risposte: 18 · Visite: 6.094

Macchina Reflex Nikon D 90
Akirosawa
Inviato il: Feb 14 2018, 07:56 PM
QUOTE(neno1958 @ Feb 14 2018, 07:29 PM) [snapback]4150685[/snapback]
Buona sera Raffaele, ho guardato il menu' della D 90 ma su misura/esposizione non ho trovato quello che tu mi hai suggerito, forse ti riferivi a qualche altra fotocamera?
Grazie
Buona serata neno1958


Menù > menù personalizzazioni (matita) > menù ripresa/display (d) > opzione d10 off
  Forum: NIKON DIGITAL REFLEX · Anteprima Messaggio: #4150687 · Risposte: 10 · Visite: 3.027

18-55mm
Akirosawa
Inviato il: Feb 5 2018, 12:01 PM
E' normale che la ghiera continui a girare dopo la messa a fuoco ad infinito. Il motivo è che le reflex usano due sistemi per mettere a fuoco, il primo "a ricerca di fase" attraverso lo specchio e il secondo "a contrasto". Quest'ultimo, che si attiva ad esempio in live view o in modalità video, si basa su una serie di calcoli digitali svolti dalla macchina in base alle informazioni raccolte dal sensore che per essere sicuro di mettere a fuoco ad una determinata distanza deve andare oltre e poi tornare indietro. Così pure ad infinito. Credo che gli unici obiettivi costruiti per il digitale dove l'infinito corrisponde esattamente col fine corsa della ghiera siano gli Zeiss.
  Forum: OBIETTIVI Nikkor · Anteprima Messaggio: #4149087 · Risposte: 26 · Visite: 5.743

L'isola Che Non C'era
Akirosawa
Inviato il: Feb 3 2018, 11:14 PM
Vi ringrazio per l'apprezzamento. Spero di non aver dato l'idea che non si possa passare una bella giornata all'Asinara, tutt'altro. L'unica nota dolente della nostra visita è stata che uno dei modi per visitare il parco è unirsi a un gruppo di un altra cinquantina di turisti e tutti insieme girare l'isola a bordo di quei trenini gommati che ora si trovano anche dentro i centri commerciali. Ci eravamo appena sistemati in una splendida caletta per fare il bagno quando appunto il trenino si è fermato e ci ha scaricato addosso "l'orda barbarica". Tolto questo "incidente", la giornata è stata veramente appagante. Certo, per chi come me è nato e cresciuto con l'Asinara davanti è impossibile non farsi condizionare dalla sua storia perché un po' sai di farne parte, in fondo è stata l'orizzonte della mia finestra per vent'anni
  Forum: NIKON LIFE · Anteprima Messaggio: #4148838 · Risposte: 5 · Visite: 8.255

L'isola Che Non C'era
Akirosawa
Inviato il: Feb 2 2018, 07:52 PM
L’isola che non c’era.

IPB Immagine


(L'Asinara vista dalle pendici di Capo Falcone, Stintino)

Che era qui, sotto gli occhi di tutti ma era come se non ci fosse. Ci lavorava da carabiniere il padre di un mio compagno di scuola e non ne parlava mai di quella che chiamavano sa domo e su Diaulu, la casa del Diavolo, appena era sulla terraferma le girava le spalle.
Perché l’Asinara è stata un villaggio di pescatori per poco e poi avamposto militare, campo di concentramento, stazione di quarantena, sanatorio, luogo di confino e carcere, tanto carcere.
Ora è un parco ed è tornata. Può mostrare al mondo la sua bellezza lasciata quasi intatta e selvaggia da secoli di “uso diverso”, i suoi endemismi sia floreali che faunistici (gli asini bianchi, i più famosi di tutti) e ovunque le tracce di una sofferenza profonda, assoluta, giusta o ingiusta che fosse. Perché se arrivavi qui con una condanna, era per essere dimenticato.

IPB Immagine


(una delle tante calette appena fuori da Cala Reale)

Ci sono molti modi per visitare il parco (noi abbiamo noleggiato una microcar elettrica) e molte chiavi di lettura a cui l’Asinara si offre. Banalmente, stando l’isola proprio di fronte a una delle spiagge più belle del mondo, la Pelosa, si potrebbe essere tentati di ricercarne qua i colori e l’incanto senza possibilmente tutto l’affollamento che c’è di là. Ma qui gli angoli più belli e incontaminati sono per fortuna sotto un protezione integrale e assoluta e venire all’Asinara solo per farsi un bagno rischia di lasciare l’amaro in bocca. E comunque ogni pietra di quest’isola ricorda cos’era e ciò che ha passato. Se si arriva da Stintino il primo impatto è il carcere di massima sicurezza di Fornelli sovrastato dal Castellaccio e se invece sbarchi da Porto Torres sei subito in mezzo al Lazzaretto e alle sue camerate gigantesche e poco più in alto alla tua sinistra c’è l’Ossario dei prigionieri della Grande guerra.

IPB Immagine


(l'unica strada in cemento che attraversa l'isola per tutta la sua lunghezza e che spesso è proibito abbandonare anche a piedi)

IPB Immagine


(gli asinelli sono ovunque a passeggio sull'isola; quelli albini, i più caratteristici, sono molto timidi)

IPB Immagine


(Cala Reale è dominata dalle strutture dell'ex centro medico, un paio delle quali oggi recuperate per l'unico bar ristorante dell'isola)

IPB Immagine


(la cappella dove sono conservati i resti di una parte dei soldati austroungarici catturati dai Serbi durante la Grande Guerra e poi "ceduti" all'Italia)

E continuerà così per tutto il giorno, la Storia, spesso una brutta storia, a sovrapporsi e a nascondersi ai colori di una natura a cui non siamo più abituati, ai tanti animali che spesso non sanno di dover temere l’uomo e al mare che ti circonda ovunque ti giri, minaccioso o dolce, cupo o incredibilmente cristallino a secondo dell’ora del giorno o dell’umore del sole e del vento e delle nuvole.

IPB Immagine


(le zone a protezione integrale danno un'idea di come dovevano essere le coste di buona parte della Sardegna agli inizi degli anni sessanta, prima del turismo di massa e della cementificazione senza regole)

IPB Immagine


(la costa ovest dell'isola, direttamente sul mare aperto e in faccia al maestrale

La Storia che è fatta di episodi che potevano accadere solo qui, come l’unico evaso certificato dall’Asinara, quel Matteo Boe che per alcuni è ancora leggenda, che si è buttato in acqua sfidando gli squali e nuotando fino alla Corsica o non si è manco bagnato perché lo attendevano col motoscafo sulla riva. Di certo c’è solo che ha ottenuto non si sa come (favori, minacce, paura, rispetto) il regime di delinquente comune (quelli che sull’isola durante il giorno giravano praticamente liberi per rientrare in cella solo la sera) e all’Asinara non si è più visto; catturato dopo anni di latitanza e molti altri reati finirà in un carcere del Continente, dove il suo nome non potrà più aprirgli tutte le porte.

IPB Immagine


(L'Asinara vista dalla spiaggia della Pelosa sembra distare solo poche bracciate a nuoto, ma è un tratto di mare con forti correnti e qualche squalo)

IPB Immagine


(i corridoi del carcere di Fornelli con le celle destinate ai prigionieri in regime di massima sicurezza)

IPB Immagine


(l'interno di una cella)

IPB Immagine


(una cella dentro le altre celle ospitava la sala del barbiere, di modo che se qualche detenuto si fosse impossessato delle forbici o del rasoio non ne avrebbe tratto alcun vantaggio)

O come quando a finire in “prigione” perché lo Stato non aveva altro modo per garantire loro la sicurezza furono i giudici Falcone e Borsellino, portati in gran segreto a Cala d’Oliva per preparare il maxi processo alla mafia, a due passi dal bunker in cui quello stesso Stato cercava di cancellare dalla Storia il detenuto dell’Asinara per eccellenza, quel Raffaele Cutolo boss dei boss e per questo rinchiuso in quel buco “dove neanche Dio poteva entrare”, buco che dopo di lui ospiterà anche Totò Riina, che i giudici Falcone e Borsellino poi li aveva uccisi.

IPB Immagine


(la cella che ospitò Raffaele Cutolo prima e Totò Riina poi nel bunker di Cala d'Oliva; c'era l'acqua corrente ma non la luce elettrica)

IPB Immagine


(il "cortile" adiacente la cella dove il detenuto poteva trascorrere l'ora d'aria; la griglia sulla sommità serviva per scongiurare eventuali fughe in elicottero)

IPB Immagine


IPB Immagine


(i camminamenti per le guardie sul perimetro del bunker; c'erano fino a sei secondini per un unico carcerato)

O come, ritornando alla fresca aria del mare, il cannone di Cala d’Oliva, che forse però difendeva il Castellaccio o era solo una preda di guerra di qualche nave affondata, ma comunque alcuni operai provarono a farlo evadere spacciandolo per ferrovecchio e invece furono scoperti al momento di andar via e così il cannone ora è per sempre qui, perfettamente inutile davanti al mare e baciato dal sole.

IPB Immagine


IPB Immagine


(la torre aragonese e il cannone di Cala d'Oliva, la prima da sempre a guardia della baia e il secondo aggiunto per gusto estetico)

Così come resterà per sempre qui malgrado fosse innocente Costantino Gargano, reo di essere fervente socialista ai tempi del fascismo e per questo accusato di un omicidio mai commesso. Condannato a 18 anni di reclusione, venne deportato all’Asinara dopo i primi quattro anni passati in altre carceri e da qui a casa non fece mai ritorno. Nel 1960 una commissione stabilì con certezza la sua innocenza, ma non poté stabilire nulla sulle circostanze della sua morte o sul luogo della sua sepoltura.

IPB Immagine


(i corridoi del carcere di Fornelli con le celle riservate ai delinquenti "comuni"; ospiteranno gli antifascisti prima e i brigatisti rossi poi)

IPB Immagine


(il cortile per l'ora d'aria dei prigionieri non sottoposti a regime di massima sicurezza nel carcere di Fornelli)

IPB Immagine


(la desolata piana che era l'ultima cosa che i detenuti vedevano prima di entrare a Fornelli; ha scritto Carmelo Musumeci nelle sue memorie (cfr. "Gli uomini ombra e altri racconti") che appena prima ti chiedevi come mai non c'erano muri e appena dopo capivi che non servivano)

Ripeto, si può visitare l’Asinara per godere della sua natura, per trovare con poco sforzo uno splendido angolo di mare dove passare una giornata a mollo in una quasi perfetta solitudine, ma io a guardare solo il lato splendente di questa luna non ci sono riuscito.
IPB Immagine


(poco prima di Cala d'Oliva è impossibile resistere alla tentazione di un bagno appena esce il sole)

IPB Immagine


(tra gli abitanti dell'isola che non temono l'uomo ci sono di sicuro i pesci, che per un po' circondano curiosi ogni nuovo bagnante)

Settemila morti di tifo e colera nei primi tre mesi di prigionia solo tra i soldati austroungarici della Grande Guerra (i dannati dell’Asinara), poi gli antifascisti italiani, libici, perfino i nobili etiopi destituiti durante il Ventennio e poi tutti i delinquenti più pericolosi della mia giovinezza (Cutolo, Boe e Riina certo, ma anche Vallanzasca, Badalementi, Curcio, Brusca, Musumeci) tutti rinchiusi qui e azzerati. Azzerati, non trovo un altro termine così assoluto. Perché “ci sono le carceri, poi ci sono le brutte carceri e poi c’è l’Asinara”.
Quella stessa Asinara che pure è stato il luogo più bello del mondo per i figli delle guardie carcerarie che dopo un’infanzia spensierata sull’isola erano “costretti” a frequentare le scuole superiori della terraferma. E a noi i loro racconti sembravano una vacanza infinita, un’estate perenne che sempre si infrangeva in quel “peccato che voi non ci potete venire”.

IPB Immagine


IPB Immagine


IPB Immagine


IPB Immagine


(intorno a Cala Reale è un susseguirsi di costruzioni diroccate e ricoveri improvvisati per asini; era il regno dei giochi per i miei ex compagni di scuola, costretti in casa solo quando qualche detenuto mancava l'appello serale)

Così quest’isola mi restituisce la suggestione di essere “viva”, di non essere un luogo nel mondo in cui sono successe tutte queste cose, ma l’unico luogo al mondo dove tutto questo poteva e doveva succedere, una calamita capace di raccogliere nel meglio della natura il peggio degli uomini.
E quando alla fine del giorno ci ritroviamo di nuovo sul traghetto per Porto Torres, facendo la conta delle foto scattate, delle cose viste e delle emozioni provate, un po’ capisco il padre del mio compagno di scuola che appena poteva all’Asinara, a sa domo e su Diaulu come la chiamavano, le voltava le spalle. E che la sua famiglia lui lì non ce l’ha mai portata.

IPB Immagine

  Forum: NIKON LIFE · Anteprima Messaggio: #4148652 · Risposte: 5 · Visite: 8.255

Divagazioni E Disquisizioni Sui Fotografi Di Instagram E Altro
Akirosawa
Inviato il: Oct 26 2017, 11:43 AM
QUOTE(lexio @ Oct 26 2017, 11:14 AM) [snapback]4132344[/snapback]
Per me, dei tre esempi postati da Nikosimone: il primo è arte, anzi è artissima, da applausi. Il secondo e il terzo non mi piacciono e per me stanno sullo stesso piano (tranne per il fatto che i galleristi hanno iniziato a dare valore a opere come la seconda e allora i ricchi pecoroni se le vanno a comprare a milioni di dollari). Il secondo esempio è, nella pittura, l'equivalente di quello che dice Togusa dei fotografi pseudo- analogico- incapaci che stanno su instagram.
A qualcuno piace e a qualcuno no. A me personalmente, no nel modo più assoluto.


Guernica di Pablo Picasso non è solo un quadro, ma un atto di denuncia. E' stato realizzato durante la guerra civile spagnola e ha fatto conoscere al mondo, ancor prima degli scritti di Hemingway o alle foto di Capa la barbarie che in quel momento avveniva nella penisola iberica.
"Il 26 aprile 1937, aerei tedeschi, in appoggio alle truppe del generale Franco contro il governo legittimo repubblicano di Spagna, rasero al suolo, con un bombardamento terroristico, la cittadina basca di Guernica. L'attacco mirato al ponte di Renteria fu opera della Legione Condor, corpo volontario composto da elementi dell'armata aerea tedesca Luftwaffe, in una terrificante dimostrazione di bombardamento a tappeto, e dall'Aviazione Legionaria fascista italiana il 26 aprile 1937. Secondo il condirettore del Centro per gli Studi Baschi all'Università del Nevada, la distruzione di Guernica era stata pianificata come un tardivo regalo di compleanno di Goering a Hitler."
Per denunciare tutto questo, durante l'esposizione mondiale di Parigi del 1937, Picasso ha realizzato un'opera che va letta da destra verso sinistra guardando il quadro e che è al tempo stesso una critica feroce contro ogni guerra e una piccola speranza nella ragione umana, simboleggiata dalla lampadina a centro quadro.
Rispetto a Guernica molte opere, ad iniziare dalla primo esempio postato, sono di una banalità disarmante. Tacendo di quanto Guernica possa aiutare oggi a comprendere molte delle ragioni per cui Barcellona chiede l'indipendenza da Madrid.
Perciò puoi pure dire che non ti piace o che non la capisci, ma evita di offendere chi l'ha realizzata e chi le attribuisce il valore che merita
  Forum: NIKON SUSHI BAR · Anteprima Messaggio: #4132359 · Risposte: 12 · Visite: 4.221

Perso E Trovato
Akirosawa
Inviato il: Feb 10 2017, 11:18 PM
Al possessore del flash SB900 mat. 2385589: questo pomeriggio ho ritrovato per strada il certificato di proprietà e la nital card dell'oggetto in questione; se frequenti questo forum mandami un mp.
Ai moderatori: se dal numero di matricola potete risalire al proprietario, dategli pure la mia mail per contattarmi...
  Forum: NIKON SUSHI BAR · Anteprima Messaggio: #4091871 · Risposte: 1 · Visite: 762

Un Reality Per I Fotografi!!! ...su Sky Arte...
Akirosawa
Inviato il: Jul 25 2016, 08:17 PM
QUOTE(luigi67 @ Jul 24 2016, 07:33 PM) [snapback]4058012[/snapback]
Lo scorso anno c'è stato un'altro programma sulla fotografia,sempre su sky arte,questo era molto interessante,forse perché non era un vero talentshow,ma una scuola di fotografia...

purtroppo in giro per la rete si trova solo un video sempre lo stesso,il promo della trasmissione,...il programma si chiamava foto Factory Modena

http://video.gelocal.it/gazzettadimodena/l...fia/50345/50610

Saluti,Gigi


Sky on demand > canali > Sky Arte e trovi tutte le puntate
  Forum: NIKON SUSHI BAR · Anteprima Messaggio: #4058283 · Risposte: 29 · Visite: 3.123

Club D800 Reloaded
Akirosawa
Inviato il: May 17 2016, 02:57 PM
D800 con due obiettivi (nell'indecisione :-D)

IPB Immagine

  Forum: NIKON PRODUCTS FAN CLUB · Anteprima Messaggio: #4046130 · Risposte: 10632 · Visite: 811.493

Visita Agli Uffizi Di Firenze
Akirosawa
Inviato il: Apr 16 2016, 07:23 AM
Buona parte delle sale principali hanno come soffitto un lucernaio, per cui in generale la luce è abbastanza buona. Però non sono molto grandi, a differenza delle opere. Se pensi a uno della triade, io mi porterei il 14-24, oppure un fisso sempre intorno ai 24. Tieni conto che i quadri più di pregio sono protetti da lastre di plexiglas e un polarizzatore potrebbe rivelarsi l'accessorio più utile. Per il corpo non vedo alcun motivo per preferire una piuttosto che l'altra e mi porterei dietro quella con cui ti trovi meglio.
Siccome le visite guidate numerose agli Uffizi non mancano mai, armati di pazienza e accodati a una di queste. Quando si spostano da un'opera all'altra, in quella appena visitata si crea un bel minuto di vuoto che ti permette di goderla appieno
  Forum: NIKON SUSHI BAR · Anteprima Messaggio: #4038508 · Risposte: 11 · Visite: 2.585

Venezia Con Solo Il 35mm Come La Vedete ?
Akirosawa
Inviato il: Apr 14 2016, 03:50 PM
Normalmente esco di casa (abito a Venezia) col solo 24-120 e va bene un po' per tutto. Ottiche più aperte ti sarebbero più utili in alcuni punti, come il ponte di Rialto, ma è completamente impacchettato causa restauro e per nulla fotogenico. Piuttosto non lascerei a casa il treppiede, perché Venezia dà il meglio di se la mattina presto e la sera tardi, quando la presenza turistica si riduce a poche unità
  Forum: NIKON SUSHI BAR · Anteprima Messaggio: #4038169 · Risposte: 28 · Visite: 3.138

Club D800 Reloaded
Akirosawa
Inviato il: Apr 11 2016, 11:10 AM
D800 + Tamron SP 15-30mm F/2.8 Di VC USD
IPB Immagine

  Forum: NIKON PRODUCTS FAN CLUB · Anteprima Messaggio: #4037405 · Risposte: 10632 · Visite: 811.493

C'è Speranza...
Akirosawa
Inviato il: Nov 9 2015, 12:18 PM
QUOTE(rolubich @ Nov 9 2015, 07:29 AM) [snapback]3996976[/snapback]
E direi che ti è andata anche bene: ti lascia andare da solo e ti fa anche le ciambelle per quando torni affamato, cosa vuoi di più? biggrin.gif



QUOTE(gian62xx @ Nov 9 2015, 11:45 AM) [snapback]3997056[/snapback]
io invece posso testimoniare anche sotto giuramento che per certo esistono compagne alle quali non frega una beata m@zza ... !!!

PS secondo me le ciambelle le ha prese nel forno "appena sfornate", appunto, per farsi perdonare ... smile.gif
G.


Le ciambelle DEVO comprarle io, se voglio tornare a casa rolleyes.gif . E nella pasticceria da Lei indicata (che è ovviamente dall'altro lato di Venezia). Se sabato riuscirò ad andare al Nikon Live, poi passerò direttamente da Pandora biggrin.gif
  Forum: NIKON SUSHI BAR · Anteprima Messaggio: #3997067 · Risposte: 17 · Visite: 2.183

C'è Speranza...
Akirosawa
Inviato il: Nov 9 2015, 01:49 AM
Ma allora esistono compagne che si alzano con te nel cuore della notte per andare insieme a fotografare l'alba, esistono compagne che dividono con te la vita e la passione, esistono compagne che magari, come te, sentono il bisogno di comprare un nuovo corpo o il dodicesimo obiettivo, esistono compagne a cui poter quasi dire a quanto ammonta il reale valore del tuo corredo.
E voi fotografi singles non demordete, continuate a cercare... per me, non l'ho trovata e alzarsi presto per andare a fotografare significa tornare poi a casa con le ciambelle appena sfornate, poggiar le macchine e portare fuori la spazzatura e i cani... ma c'è speranza...

IPB Immagine


  Forum: NIKON SUSHI BAR · Anteprima Messaggio: #3996960 · Risposte: 17 · Visite: 2.183

CLUB D90
Akirosawa
Inviato il: Nov 9 2015, 01:32 AM
uno scatto di prima mattina...

IPB Immagine

  Forum: NIKON PRODUCTS FAN CLUB · Anteprima Messaggio: #3996959 · Risposte: 30856 · Visite: 2.303.632

Se Non è Nital.......
Akirosawa
Inviato il: Nov 7 2015, 04:04 PM
Vi prego basta. Continuate a scrivere sempre le stesse cose, ignorando o facendo finta di ignorare che assistenza e garanzia sono regolamentate per legge in quel contratto di vendita che accettate ogni volta che comprate qualcosa. E dove c'è scritto, sia che si tratti di Nikon che di Canon che di Samsung che di Plasmon che di Coca-Cola che di quello che volete voi, che per avere assistenza e garanzia dovete riportare il bene dove l'ho avete comprato e sarà poi chi ve lo ha venduto a farsene carico e a contattare Tizio piuttosto che Caio. La Nikon non è obbligata ad avere un proprio centro di assistenza in Italia, è obbligata a garantirvi una garanzia (due anni) e un'assistenza (tra i cinque e i dieci anni, a seconda del componente) per quel prodotto, così come voi siete obbligati a passare per dove l'avete comprato, sia esso un negozio fisico o un sito di e-commerce.
Ora, senza far paragoni con le altre case, la Nikon offre ai suoi clienti, durante il primo anno dall'acquisto, la possibilità di saltare questa procedura (guadagnando tempo) tramite un canale diretto con un centro autorizzato più vicino al cliente, che in Italia è la Nital. Di più, sempre durante il primo anno, macchine e ottiche di fascia medio alta godono della garanzia internazionale, ovvero se ho un problema a New York lo posso risolvere a New York (o nel centro autorizzato più vicino) invece di aspettare di tornare a casa. Unica condizione obbligatoria per il cliente è che la garanzia che copre il prodotto sia quella ufficiale. Di più, la Nital in Italia (così come NikonUsa a New York), permette di estendere la garanzia sul prodotto e il canale diretto con il centro di assistenza pagando il prodotto un po' di più. Punto.
La cifra richiesta in più vi sembra troppa? Liberi, grazie a internet, di comprarla per altre vie, basta che dopo ripercorriate le stesse vie in caso di bisogno, mi sembra tutto molto semplice.
  Forum: NIKON SUSHI BAR · Anteprima Messaggio: #3996614 · Risposte: 74 · Visite: 7.093

Qualcuno Ha Una Nikon Svizzera?
Akirosawa
Inviato il: Oct 22 2015, 11:13 AM
La garanzia svizzera è internazionale il primo anno (come tutte le garanzie ufficiali nikon) e vale solo in Svizzera per gli anni successivi. Non è una Nikon-Europe, poiché la Svizzera non è nella UE.
Dovresti secondo me verificare due cose: se dal secondo anno in poi la garanzia è nominale (vale solo per il primo proprietario ma non per i successivi, ma mi pare di no) e se in caso di bisogno puoi appoggiarti a LTR per manutenzioni a pagamento, ma credo di sì perché comunque la macchina ha un certificato Nikon ufficiale
  Forum: NIKON DIGITAL REFLEX · Anteprima Messaggio: #3992666 · Risposte: 12 · Visite: 2.879

Nikonisti Veneti
Akirosawa
Inviato il: Oct 22 2015, 10:50 AM
QUOTE(BloodyTitus @ Oct 19 2015, 02:00 AM) [snapback]3991629[/snapback]
Allora! Raduno al nikon live di Padova?

Iscritto ora. Se non capitano imprevisti lavorativi ci sarò almeno per la mattina
  Forum: INCONTRIAMOCI · Anteprima Messaggio: #3992660 · Risposte: 71 · Visite: 66.009

Ho Un Sigma 18-250...cerco Un'alternativa Che Non Mi Faccia Rimpiangere Troppo Il 16-85
Akirosawa
Inviato il: Oct 19 2015, 05:27 PM
Ciao Eleonora, se vuoi in edicola dovrebbe ancora esserci l'ultimo numero (il 12) di "NPhotography Anthology" con la prova comparativa degli obiettivi a cui stai pensando. Personalmente non posso consigliartene neanche uno, come multiuso non sono andato oltre il 18-105.
  Forum: OBIETTIVI Nikkor · Anteprima Messaggio: #3991861 · Risposte: 16 · Visite: 1.697

Significato Simbolo Ottica Nikon
Akirosawa
Inviato il: Oct 8 2015, 04:52 PM
indica, in modo sintetico, il polimero plastico che costituisce il materiale, informazione necessaria per il suo corretto riciclo e/o smaltimento. Non esiste una normativa internazionale univoca, o meglio c'è ma non è obbligatorio rispettarla (un po' come per il sistema metrico). La più diffusa è la normativa europea, che è quella che trovi riportata generalmente sul fondo di ogni prodotto di "plastica" che hai in casa, ovvero un numero (che indica il tipo di plastica) contornato da tre frecce disposte a triangolo. Nella normativa cinese le frecce formano un cerchio e in quella giapponese variano la forma a seconda del materiale. Più uniformi le indicazioni date dal numero, dove da 1a 7 sono le "plastiche" comuni, da 7 a 19 quelle a più alto contenuto tecnologico e/o per particolari impieghi, da 20 a 39 i cartoni e i vari derivati, da 40 a 49 l'acciaio, l'alluminio e le leghe, poi il legno ecc.
Devono essere poi espressamente indicati elementi particolarmente inquinanti, come ad esempio i costituenti delle batterie
  Forum: NIKON SUSHI BAR · Anteprima Messaggio: #3988450 · Risposte: 6 · Visite: 1.086

Desolazione Sezione "welcome Area"
Akirosawa
Inviato il: Oct 6 2015, 06:37 AM
Sono iscritto da diverso tempo ormai, ma non sono mai riuscito ad entrare in sintonia con questo forum. Ero approdato qui in fuga da un forum di fotografia generico, dove quasi ogni discussione degenerava in inutili diatribe "religiose" tra nikonisti e canonisti. E ho dovuto qui constatare che neanche i nikonisti sono tutti uguali, ma ci sono quelli che ce l'hanno lungo e quelli che è meglio corto, quelli che va bene solo il metallo e quelli meno male che c'è la plastica, per non parlare di quelli che ora hanno un sistema molto più leggero (compatta, ML, telefonino) e "#########" tutti gli altri coi loro chili di troppo. E tutto questo scoppia come un'atomica in una discussione qualsiasi, bastano tre risposte per allontanarsi anni luce dalla domanda originaria.
Così, le informazioni che mi servivano su un particolare obiettivo o su un modello di macchina me le sono sempre dovuto andare a ripescare tra le righe (ottimi i club dedicati in questo), ma in casa mia ci sono macchine fotografiche da che io ho memoria, mentre per un nuovo iscritto, alla sua prima esperienza, a me pare che questo forum sia solo tanta confusione in più.
  Forum: NIKON SUSHI BAR · Anteprima Messaggio: #3987437 · Risposte: 11 · Visite: 1.676

Progetto Fotografico: Foto+intervista
Akirosawa
Inviato il: Oct 6 2015, 06:09 AM
Non mi convincono solo le 1000 parole accanto a ciascuna foto... rischi che lette le prime due o tre didascalie, i visitatori dopo passino oltre e guardino solo le foto. E anche la scelta di primi piani così stretti potrebbe essere un rischio in questo senso, visto che il numero delle foto non saranno poche. Io, ad esempio, non rinuncerei ad inquadrare le mani, spesso le mani degli anziani raccontano la loro storia molto bene (almeno per me).

EC: scusa, non so perché ero convinto che le foto fossero più di ottanta, invece dovrebbero essere una trentina... ritiro quanto detto sui primi piani
  Forum: NIKON SUSHI BAR · Anteprima Messaggio: #3987433 · Risposte: 19 · Visite: 1.403

Club D800 Reloaded
Akirosawa
Inviato il: Oct 5 2015, 11:43 AM
D800 con 24-120 VR

IPB Immagine

  Forum: NIKON PRODUCTS FAN CLUB · Anteprima Messaggio: #3987026 · Risposte: 10632 · Visite: 811.493

CLUB NIKKOR AFS 24-120 f/4 G VR
Akirosawa
Inviato il: Oct 1 2015, 01:34 PM
Ufo a Venezia...

IPB Immagine

  Forum: NIKON LENS fan club · Anteprima Messaggio: #3985688 · Risposte: 4949 · Visite: 430.006

Curiosità Nikon D750
Akirosawa
Inviato il: Sep 19 2015, 07:50 PM
QUOTE(Alessandro Castagnini @ Sep 19 2015, 05:48 PM) [snapback]3980787[/snapback]
Mai avuto il bisogno dell'indicazione iso nel monitor superiore... per quel valore c'è il mirino.

Ciao,
Alessandro.


Vero per la D800. Ma per la D90, ad esempio, se non lo imposti sul display non lo leggi neanche nel mirino...
  Forum: NIKON DIGITAL REFLEX · Anteprima Messaggio: #3980825 · Risposte: 11 · Visite: 1.567

6 Pagine: V   1 2 3 > » 

Nuovi messaggi  Discussione aperta (nuove risposte)
Nessun nuovo messaggio  Discussione aperta (no nuove risposte)
Hot topic  Discussione calda (nuove risposte)
Hot topic  Discussione calda (no nuove risposte)
Poll  Sondaggio (nuovi voti)
No new votes  Sondaggio (no nuovi voti)
Closed  Discussione chiusa
Moved  Discussione spostata