FORUM NIKONCLUB

Condividi le tue conoscenze, aiuta gli altri e diventa un esperto.

Chiudi
TITOLO*
DOMANDA*
AREA TEMATICA INTERESSATA*
3 Pagine: V  < 1 2 3 >  
Ff O Dx? La Mia Prova Sul Campo Dice...
Rispondi Nuova Discussione
Maurizio Rossi
VICE ADMIN
Messaggio: #26
Beh il fisso che hai menzionato è una delle ottiche migliori di Nikon, se ne hai la possibilità ta la consiglio vivamente senza guardare altro,
al contrario puoi pensare all'F4 provato bene questo fine sett. in Nital e devo dire che mi è piaciuto molto.
vz77
Messaggio: #27
QUOTE(nicolazeni @ Jun 18 2017, 10:20 PM) *
...DX. Ma ovviamente devo spiegare cosa ho provato a fare, non si tratta di un giudizio assoluto ma molto relativo alla mia situazione.
Premetto che mi sto riferendo a fotografia sportiva.
Il materiale a disposizione:
- Nikon Df (FF)
- Nikon D7000 (DX)
- Nikkor 70-200 2.8 E (l'ultimo insomma)
- Nikkor 70-300 G VR

In sostanza volevo capire quale combinazione fosse la migliore a parità di dimensione/ingrandimento dell'immagine (ovvero a parità di focale massima effettiva).
Dopo vari confronti, per me la coppia Df/70-300 è risultata perdente rispetto alla coppia D7000/70-200. Ovvero, un ottimo obiettivo ha battuto un ottimo corpo macchina (ricordo che la Df monta il sensore della D4). Foto molto più nitide e dettagliate, più luminose anche a parità di velocità e diaframma...insomma non c'é storia.

Il fine del confronto era capire se avesse più senso dotarsi di un (costosissimo) 300/2.8 da usare con la Df oppure di una più economica (si fa per dire) D500 continuando ad usare il 70-200 (ovviamente ciò in quanto mi serve una focale più lunga dell'attuale limite a 200).
Alla luce dei confronti mi sarei convinto quindi per una D500, che peraltro porta con sé una ottima raffica che la Df e la D7000 non hanno. Certo, un 300/2.8 è comunque un investimento per molti anni, mentre i corpo macchina, si sa... ma per il momento va così. Certo, potrei cercare un 300/2.8 usato per il prezzo della D500. Vero. Ma mi mancherebbe la raffica della D500 e devo dire che la qualità del 70-200 E è grandiosa...

Spero di non avervi annoiato e spero soprattutto di leggere i vostri commenti in argomento.
Nicola


se ti piace lo sport in generale è diverso che fare solo tennis o ciclismo su pista o basket etc. quindi dire che fai sport serve solo a capire che tipo di corpo ti serve.
detto questo, vorrei capire due cose: che corpi hai e che lenti hai. perché dal post non capisco quali tu abbia solo provato e quali invece siano già in tuo possesso
a prescindere poi dalle tue risposte sopra, dici una cosa veramente assurda. parli del 300 2.8. ma pensi davvero che un 300 fisso possa aiutarti specie abbinato ad una dx? è una follia!
fossi in te, dando per scontato che sei già coperto a 70 200 con un 2.8 (indispensabile la luminosità) e gli altri due zoom sotto (il 24/70 si usa molto nella corta distanze) e lo zoom wide 12/24 puoi anche farne a meno ma a volte si usa, l'unica altra lente che mi verrebbe in mente è il 200/400 f4.
un 300 2.8 aggiunto così ad un parco ottiche che al massimo ti copre il 70 200 sono soldi letteralmente buttati. a parità di costi il 200 400 non ha paragoni in fatto di uso.
considerando che fino a non molti anni fa si faceva sport con ammiraglie che arrivavano a 3/4fps, ti consiglio di aspettare ancora un po' e comprarti la prossima d7xx. resta sul fx. e vai di 200/400 se hai già 70/200.
per la triade bassa i nuovi tamron (a giorni esce il nuovo 24/70) ti faranno risparmiare un sacco perdendo quasi nulla in qualità rispetto ai nikon (e in alcuni casi/aperture perfino guadagnandoci).
se fai la follia di prendere il 300, aggiungici 500 caffé (pochissimo rispetto al costo che comunque sosterrai) e portati a casa il 200 400. un f4 dellammaddonna. e che con una fx ti dà infinite possibilità. ed è anche quella una lente assurdamente pazzesca. i fissi lasciali alla fine. quando sarai già coperto.
ciao!

Messaggio modificato da vz77 il Jun 21 2017, 08:50 AM
rolubich
Messaggio: #28
QUOTE(Maurizio Rossi @ Jun 21 2017, 08:15 AM) *
... per cui proviamolo sul campo e certifichiamo con foto le prove sulla carta non ci interessano.


Parli al plurale, sei sicuro di rappresentare gli interessi tutti gli utenti? Fra l'altro in una sezione tecnica.

PS: ho avuto 70-200mm f/2.8 VRI e II e li ho sempre considerati ottimi per l'uso principale a cui sono destinati.
giovanni949
Messaggio: #29
QUOTE(rolubich @ Jun 21 2017, 12:10 PM) *
Parli al plurale, sei sicuro di rappresentare gli interessi tutti gli utenti? Fra l'altro in una sezione tecnica.

PS: ho avuto 70-200mm f/2.8 VRI e II e li ho sempre considerati ottimi per l'uso principale a cui sono destinati.

Concordo assolutamente con Maurizio, d'altra parte lo abbiamo visto in più test, quando si devono giudicare le immagini tutte queste certezze supertecniche crollano, spassose poi sono le prove " alla cieca" dove il re spesso è costretto a mostrare tutte le sue nudità laugh.gif !. Con ciò non voglio dire che i test di laboratorio non servano anzi ho sempre sostenuto che DEVONO essere il punto di partenza nella scelta di un acquisto importante, soprattutto se parliamo di test "veri" ossia fatti realmente da gente che fa questo di professione ed opera con le attrezzature specificamente dedicate. Altrettanto certo è però che mi interessa tantissimo, e credo interessi a tutti, capire esattamente cosa posso attendermi sul campo da un'ottica che costa 4/6 volte più di un'altra perchè come l'astemio non è il caso che compri un vinello da 100 euro a bottiglia, chi non stampa abitualmente in 40x60 deve essere messo in grado di capire sul campo che la differenza fra 80 o 150 linee/millimetro è rilevabile solo su un corpo macchina ben caricato di megapizze da usare con tutte le precauzioni per cui per l'80% dei fotoamatori, anche evoluti, certi acquisti razionalmente sarebbero inutili. Purtroppo poi esistono anche le scimmie, ma questa è un'altra storia.
P.S. per quello che ho potuto osservare, perchè sono un divoratore di test "scientifici" non è sempre vero che i 70/200 Nikkor debbano sempre arrendersi ai fissi, piuttosto spesso è vero il contrario. Se poi i confronti li dobbiamo fare ad F 11 tanto vale spostarci ad F 32 e così potremo scoprire che i fondi di bottiglia sono competitivi con i sonnar.
pes084k1
Messaggio: #30
QUOTE(tommys77 @ Jun 20 2017, 08:23 PM) *
Elio notoriamente non stravede per il 70-200 2.8 (G o E) , è oramai una cosa risaputa, però adesso mettere sullo stesso piatto uno zoom da 3000 euro con un plasticotto economico da 600...mi sembra irrispettoso verso coloro i quali investono diversi soldini in ottiche ''professionali'', perchè non è vero che le ottiche sono tutte uguali, il 70-200 alla fluorite e anche il modello precedente G sono ottiche di alto livello...che poi Elio affermi che il potere risolutivo di questi zoom sia inferiore ai fissi...è un altro discorso; che poi basta parlargli di fissi super incisi della Sigma che lui comincia a sentenziarvi contro..per cui ognuno rimanga delle proprie opinioni, entro i limiti della decenza però...


Lo E mi piace per il suo impiego, anche i Sigma sono incisi (ma vuoti a basse ed alte frequenze, la risolvenza sono queele alte frequenze che evitano che due rametti divantano una sbarra o due foglioline o stelline si separino, il macrocontrasto significa scarto tra basse e alte luci, quindi dinamica e colori estesi e graduati), gli AFS -D o -G non li sopporto proprio. Il Sigma Art NON E' RISOLVENTE da quello che ho visto e dalle foto postate, come non lo sono gli zoom. Lo E va molto meglio degli altri Nikon su tutti i parametri, ma a 100-110 lp/mm si ferma. Uno Zeiss mantiene ancora il 30% di MTF su un sensore con pixel da 2.8 micron di lato e gli altri stanno lì.
Per foto fini, l'ottica deve essere risolvente, macrocontrastata, l'incisione quindi appare un po' indietro (assetto MTF circa triangolare "diffraction limited", PSF appuntita), l'immagine di uno Zeiss o un buon Leica moderno o di un 105 Nikkor, insomma (ma anche qualche Samyang...), ma se fai reportage il macrocontrasto è un nemico (sfonda luci e ammazza le ombre), le alte frequenze per mosso e altro (VR e wobble) non ci arrivi proprio e puoi puntare solo sull'incisione e su colori saturi, ma tappati. Il ritratto postato non è bello in assoluto, è artificiale nei colori (una Velvia li può fare "soprannaturali", non "artificiali") e non vedi i dettagli fini dei fissi, qui sono arrotondati, pesanti.

A presto telefono.gif

Elio
orco
Messaggio: #31
QUOTE(nicolazeni @ Jun 21 2017, 08:29 AM) *
Grazie a tutti, il dibattito è davvero interessante. Mi scuso per aver dato evidenza a quella che in effetti è un'ovvietà, ovvero che un obiettivo consumer pur abbinato ad un buon corpo macchina continuo a fornire risultati consumer. Per me non era ovvio in partenza ma vi prego di scusarmi, sto riprendendo adesso una passione di gioventù e mi ero perso qualche pezzo...
Ciò detto, il fine era quello di decidere se investire in un 300/2.8 (il 70-200 già ce l'ho ma è spesso "corto" con la df) oppure in una D500 continuando ad utilizzare il 70-200. Avrei risultati uguali? Non credo, il 300 abbinato alla Df sicuramente darebbe risultati migliori. Ma devo considerare la differenza di spesa (ballano circa 4.000 euro) nonché il vantaggio, per me apprezzabile, di avere una bella raffica di 10fps. Cosa ne pensate?

Dunque, tu possiedi una Df e una D7000, giusto? Hai anche il nuovo 70-200E FL, che ho anche io e sulla D7000 l'ha fatta rinascere, ma sulla Df ti trovi spesso corto. Ovviamente il top sarebbe la D500 e il 300 f/2.8, ma l'impegno economico è enorme. Io andrei per step successivi: considerato che ritengo i mm di focale prioritari sull'apertura, prenderei prima un cannone per la D7000, ma anche per la Df, tipo 200-500 Nikon o un 150-600 G2 Tamron (ma anche l'equivalente Sigma Sport), poi cambierei la D7000 con una D500. Nel frattempo avrei comunque scattato quello che voglio scattare e con risultati spesso apprezzabili (in proporzione diretta col "manico", sia chiaro). Nel frattempo valuterei la possibilità di passare ad un fisso luminoso, magari da duplicare, come il 300 f/2.8, oppure da usare liscio, come un 500/600 f/4 (sull'usato magari si riesce a pagarli tanto, ma non quanto il nuovo). E' chiaro che, se non hai problemi di budget, compri tutto assieme e il resto è noia!! messicano.gif

Adriano
tommys77
Messaggio: #32
Insomma, per farla breve : ti manca uno zoom lungo che ti permetta di allungare sopra a 300 mm, che ti dia una certa versatilità e come ti ha detto Orco uno dei 3 zoom (Nikkor, Sigma o Tamron) sarebbe l'ideale...se mi permetti tra i 3 io ti consiglio il Nikkor ; una volta che hai un'ottica così , andrei di D500, per poi , ciliegina sulla torta andare di qualche fisso extra-luminoso come il 300 2.8 oppure l'ancor migliore 400 2.8 oppure il 500 4 oppure 600 4 ...in alternativa considera pure che esiste il 200 400 4 che è ottimo pur non essendo un fisso, ma è uno zoom di altissimo livello, non a caso costa parecchio.
PS: se hai la possibilità ovviamente, prenditi direttamente il 200 400 4 e lascia stare il Nikkor 200 500 5.6 !

Messaggio modificato da tommys77 il Jun 21 2017, 05:23 PM
giulysabry
Messaggio: #33
Se il budget non è il tuo problema,prenditi un 120-300 f/2.8 Sigma sport ed un moltiplicatore 2x....o lo usi liscio o moltiplicato sei sempre vincete.Un cordiale saluto.

Giuliano

Messaggio modificato da giulysabry il Jun 21 2017, 05:33 PM
fullerenium2
Messaggio: #34
Io una cosa però non l'ho capita, ma il 70-200 su Df va meglio o peggio che su D7000?
Prova fatta con stessa inquadratura, illuminazione, sviluppo RAW, ecc.
quando poi devi tirar su gli ISO, chi va meglio?

Per Elio: ho avuto anch'io il 70-300VR prima su D300 poi su D800. Mi ha dato grandi soddisfazioni. Poi ho provato anche il 70-200 VRII e confrontato col 70-200 Sigma HSMII.
Il maggior costo del Nikkor è pienamente giustificato per resa colori e dettaglio.
Per i miei usi alla fine ho tenuto il Sigma che pagai 400 euro.
Non farà i 300 all'ora ma nel ritratto risolve bene anche i peli del naso.
Ritratto a mano libera e in autofocus:
IPB Immagine



Il sunto: Di zoom e fissi ce ne sono tanti in commercio, forse manca il tempo ed il denaro. Stavo per prendere un Leica R 90mm f/2.8 (da modificare con anello Nikon) ed un Voigtlander 50 f/1.4 asferico con passo a vite che avrei utilizzato sulla mia ML. Ho deciso che ho fin troppe lenti e che in digitale tutte sto discorso delle cromie, del 3D ecc, vanno tutti a farsi benedire.
umbertomonno
Messaggio: #35
Io sono in attesa, da più di un anno, del sospirato (da me..) nuovo 300/2,8 alla Fluorite di Nikon, ma visto il suo ritardo ho iniziato a guardarmi intorno facendomi 2 conti.
Bè quello che ho visto mi ha portato a concludere una mezza idea che a me per primo non piace, ma tant'è e mò ve la dico.
Cercando con attenzione nel mercato dell'usato (quello serio ovviamente) mi sono imbattuto in più di un 300/2,8 alla Fluorite di quelli pittati in bianco offerti ad un costo inferiore ai € 3000,00. Si lo so, andare a pescare nel mare del vicino non è bello (e non voglio farlo), ma se continuo a cercare e trovo una FF di quel marchio anche a € 600,00 un pensiero comincio a farcelo, anche perchè in fatto di qualità non si discutono... guru.gif
Ecco,... l'ho detto... mò cacciatemi tongue.gif
1berto
Maurizio Rossi
VICE ADMIN
Messaggio: #36
QUOTE(rolubich @ Jun 21 2017, 12:10 PM) *
Parli al plurale, sei sicuro di rappresentare gli interessi tutti gli utenti? Fra l'altro in una sezione tecnica.

PS: ho avuto 70-200mm f/2.8 VRI e II e li ho sempre considerati ottimi per l'uso principale a cui sono destinati.

Leggi bene la discussione e capirai tutto, non era davvero riferito a chi lo possiede e lo usa
e più che altro sa che qualità hanno queste ottiche, con questo chiudo andiamo avanti ad aiutare chi lo chiede, che penso abbia già capito.

QUOTE(giovanni949 @ Jun 21 2017, 01:15 PM) *
Concordo assolutamente con Maurizio, d'altra parte lo abbiamo visto in più test, quando si devono giudicare le immagini tutte queste certezze supertecniche crollano, spassose poi sono le prove " alla cieca" dove il re spesso è costretto a mostrare tutte le sue nudità laugh.gif !. Con ciò non voglio dire che i test di laboratorio non servano anzi ho sempre sostenuto che DEVONO essere il punto di partenza nella scelta di un acquisto importante, soprattutto se parliamo di test "veri" ossia fatti realmente da gente che fa questo di professione ed opera con le attrezzature specificamente dedicate. Altrettanto certo è però che mi interessa tantissimo, e credo interessi a tutti, capire esattamente cosa posso attendermi sul campo da un'ottica che costa 4/6 volte più di un'altra perchè come l'astemio non è il caso che compri un vinello da 100 euro a bottiglia, chi non stampa abitualmente in 40x60 deve essere messo in grado di capire sul campo che la differenza fra 80 o 150 linee/millimetro è rilevabile solo su un corpo macchina ben caricato di megapizze da usare con tutte le precauzioni per cui per l'80% dei fotoamatori, anche evoluti, certi acquisti razionalmente sarebbero inutili. Purtroppo poi esistono anche le scimmie, ma questa è un'altra storia.
P.S. per quello che ho potuto osservare, perchè sono un divoratore di test "scientifici" non è sempre vero che i 70/200 Nikkor debbano sempre arrendersi ai fissi, piuttosto spesso è vero il contrario. Se poi i confronti li dobbiamo fare ad F 11 tanto vale spostarci ad F 32 e così potremo scoprire che i fondi di bottiglia sono competitivi con i sonnar.

Pollice.gif
pes084k1
Messaggio: #37
QUOTE(fullerenium2 @ Jun 21 2017, 08:24 PM) *
Io una cosa però non l'ho capita, ma il 70-200 su Df va meglio o peggio che su D7000?
Prova fatta con stessa inquadratura, illuminazione, sviluppo RAW, ecc.
quando poi devi tirar su gli ISO, chi va meglio?

Per Elio: ho avuto anch'io il 70-300VR prima su D300 poi su D800. Mi ha dato grandi soddisfazioni. Poi ho provato anche il 70-200 VRII e confrontato col 70-200 Sigma HSMII.
Il maggior costo del Nikkor è pienamente giustificato per resa colori e dettaglio.
Per i miei usi alla fine ho tenuto il Sigma che pagai 400 euro.
Non farà i 300 all'ora ma nel ritratto risolve bene anche i peli del naso.
Ritratto a mano libera e in autofocus:




Il sunto: Di zoom e fissi ce ne sono tanti in commercio, forse manca il tempo ed il denaro. Stavo per prendere un Leica R 90mm f/2.8 (da modificare con anello Nikon) ed un Voigtlander 50 f/1.4 asferico con passo a vite che avrei utilizzato sulla mia ML. Ho deciso che ho fin troppe lenti e che in digitale tutte sto discorso delle cromie, del 3D ecc, vanno tutti a farsi benedire.


Il 70-300 VR lo avevo ben presente contro il 70-200 Nikon, i risultati sono entro i termini detti. Però vai a 300 mm (neanche troppo scarsi) con il piccolino senza moltiplicatori (sempre un po' troppo scarsi). Nell'uso da zoom non ha neppur senso piluccare sui bordi (non eccezionali in entrambi). Il Sigma risolve di più e si vede, ma pure se vedi è fiacco di macrocontrasto... Il Nikkor è più brillante. Per un uso sportivo, i risultati sono quelli, meglio risparmiare.

Se ti pagano le ottiche, prenditi lo FL E, se scatti normalmente trovi sempre di meglio a minor prezzo sui fissi e ti diverti di più. Passi per l'Elmarit (se hai il cugino 105/2.5 o lo ZF 100...), ma un Nokton fa la differenza in molti scatti. In ogni caso non userei con zoom macchine oltre 24 Mp e se esco, il Nokton ci sta sicuro, lo zoom lo soppeso.

A presto telefono.gif

Elio
tommys77
Messaggio: #38
QUOTE(pes084k1 @ Jun 22 2017, 05:46 PM) *
Il 70-300 VR lo avevo ben presente contro il 70-200 Nikon, i risultati sono entro i termini detti. Però vai a 300 mm (neanche troppo scarsi) con il piccolino senza moltiplicatori (sempre un po' troppo scarsi). Nell'uso da zoom non ha neppur senso piluccare sui bordi (non eccezionali in entrambi). Il Sigma risolve di più e si vede, ma pure se vedi è fiacco di macrocontrasto... Il Nikkor è più brillante. Per un uso sportivo, i risultati sono quelli, meglio risparmiare.

Se ti pagano le ottiche, prenditi lo FL E, se scatti normalmente trovi sempre di meglio a minor prezzo sui fissi e ti diverti di più. Passi per l'Elmarit (se hai il cugino 105/2.5 o lo ZF 100...), ma un Nokton fa la differenza in molti scatti. In ogni caso non userei con zoom macchine oltre 24 Mp e se esco, il Nokton ci sta sicuro, lo zoom lo soppeso.

A presto telefono.gif

Elio


Pensa che questa che tu dici essere una pecca da molti è considerata una virtù dei Sigma, ossia un colore piuttosto neutro tendente leggermente ai toni caldi, meno brillanti dei Nikkor ma da certi aspetti più realistici. Invece tu i Sigma li massacri a piè pari ...non sarà anche una questione di gusti ?
MarcoD5
Messaggio: #39
QUOTE(fabtr9 @ Jun 18 2017, 10:48 PM) *
annoiato assolutamente no, anzi post molto interessante......aspetto le risposte degli esperti e dei possessori.....
io posso solo dire che mi hanno prestato il 70-200 E e dopo averlo montato su d500 mi si è accapponata la pelle....... ohmy.gif


dettaglio che spacca
MarcoD5
Messaggio: #40
QUOTE(fullerenium2 @ Jun 21 2017, 08:24 PM) *
Io una cosa però non l'ho capita, ma il 70-200 su Df va meglio o peggio che su D7000?
Prova fatta con stessa inquadratura, illuminazione, sviluppo RAW, ecc.
quando poi devi tirar su gli ISO, chi va meglio?

Per Elio: ho avuto anch'io il 70-300VR prima su D300 poi su D800. Mi ha dato grandi soddisfazioni. Poi ho provato anche il 70-200 VRII e confrontato col 70-200 Sigma HSMII.
Il maggior costo del Nikkor è pienamente giustificato per resa colori e dettaglio.
Per i miei usi alla fine ho tenuto il Sigma che pagai 400 euro.
Non farà i 300 all'ora ma nel ritratto risolve bene anche i peli del naso.
Ritratto a mano libera e in autofocus:
tempo di posa a rischio infatti si nota del micromosso, uno stop in più degli iso fanno la differenze la vecchia tiene duro anche se fortemente superata, sarà il Sigma a contribuire la mal riuscita della foto?



Il sunto: Di zoom e fissi ce ne sono tanti in commercio, forse manca il tempo ed il denaro. Stavo per prendere un Leica R 90mm f/2.8 (da modificare con anello Nikon) ed un Voigtlander 50 f/1.4 asferico con passo a vite che avrei utilizzato sulla mia ML. Ho deciso che ho fin troppe lenti e che in digitale tutte sto discorso delle cromie, del 3D ecc, vanno tutti a farsi benedire.



QUOTE(fullerenium2 @ Jun 21 2017, 08:24 PM) *
Io una cosa però non l'ho capita, ma il 70-200 su Df va meglio o peggio che su D7000?
Prova fatta con stessa inquadratura, illuminazione, sviluppo RAW, ecc.
quando poi devi tirar su gli ISO, chi va meglio?

Per Elio: ho avuto anch'io il 70-300VR prima su D300 poi su D800. Mi ha dato grandi soddisfazioni. Poi ho provato anche il 70-200 VRII e confrontato col 70-200 Sigma HSMII.
Il maggior costo del Nikkor è pienamente giustificato per resa colori e dettaglio.
Per i miei usi alla fine ho tenuto il Sigma che pagai 400 euro.
Non farà i 300 all'ora ma nel ritratto risolve bene anche i peli del naso.
Ritratto a mano libera e in autofocus:



Il sunto: Di zoom e fissi ce ne sono tanti in commercio, forse manca il tempo ed il denaro. Stavo per prendere un Leica R 90mm f/2.8 (da modificare con anello Nikon) ed un Voigtlander 50 f/1.4 asferico con passo a vite che avrei utilizzato sulla mia ML. Ho deciso che ho fin troppe lenti e che in digitale tutte sto discorso delle cromie, del 3D ecc, vanno tutti a farsi benedire.


tempo di posa a rischio infatti si nota del micromosso, uno stop in più degli iso fanno la differenze la vecchia tiene duro anche se fortemente superata, sarà il Sigma a contribuire la mal riuscita della foto?
fullerenium2
Messaggio: #41
QUOTE(MarcoD5 @ Jun 25 2017, 11:06 AM) *
tempo di posa a rischio infatti si nota del micromosso, uno stop in più degli iso fanno la differenze la vecchia tiene duro anche se fortemente superata, sarà il Sigma a contribuire la mal riuscita della foto?

160mm ad 1/100 (senza VR) ... il fotografo è stato bravo e la foto è ben riuscita essendo una istantanea col soggetto colto di sorpresa :-)
tommys77
Messaggio: #42
QUOTE(fullerenium2 @ Jun 25 2017, 11:47 AM) *
160mm ad 1/100 (senza VR) ... il fotografo è stato bravo e la foto è ben riuscita essendo una istantanea col soggetto colto di sorpresa :-)

Il VR (così come la regola che in FF bisogna scattare con un tempo almeno pari al reciproco della focale utilizzata e al reciproco di 1.5Xfocale in Dx) vale solo per evitare i micromovimenti della mano di chi scatta, non del soggetto che viene ripreso ....solo il tempo di scatto in realtà influisce sulla cattura del soggetto che può muoversi all'improvviso...1/100 è tale che non sempre si riesce a congelare l'azione persino di un soggetto umano fermo., poi se è colto di sorpresa ancor di più.
fabtr9
Messaggio: #43
QUOTE(MarcoD5 @ Jun 25 2017, 10:56 AM) *
dettaglio che spacca

grazie Pollice.gif il merito è esclusivamente della lente...
Maurizio Rossi
VICE ADMIN
Messaggio: #44
E anche della reflex dai smile.gif
fabtr9
Messaggio: #45
QUOTE(Maurizio Rossi @ Jun 25 2017, 03:41 PM) *
E anche della reflex dai smile.gif

ESatto Maurizio....il fotografo invece è da trucidare laugh.gif
fullerenium2
Messaggio: #46
QUOTE(tommys77 @ Jun 25 2017, 02:02 PM) *
Il VR (così come la regola che in FF bisogna scattare con un tempo almeno pari al reciproco della focale utilizzata e al reciproco di 1.5Xfocale in Dx) vale solo per evitare i micromovimenti della mano di chi scatta, non del soggetto che viene ripreso ....solo il tempo di scatto in realtà influisce sulla cattura del soggetto che può muoversi all'improvviso...1/100 è tale che non sempre si riesce a congelare l'azione persino di un soggetto umano fermo., poi se è colto di sorpresa ancor di più.

Col caldo di questi giorni si fa evidentemente fatica a congelare.
Grande tommy :-P
tommys77
Messaggio: #47
QUOTE(fullerenium2 @ Jun 25 2017, 04:17 PM) *
Col caldo di questi giorni si fa evidentemente fatica a congelare.
Grande tommy :-P

:-) messicano.gif
pes084k1
Messaggio: #48
QUOTE(tommys77 @ Jun 22 2017, 10:25 PM) *
Pensa che questa che tu dici essere una pecca da molti è considerata una virtù dei Sigma, ossia un colore piuttosto neutro tendente leggermente ai toni caldi, meno brillanti dei Nikkor ma da certi aspetti più realistici. Invece tu i Sigma li massacri a piè pari ...non sarà anche una questione di gusti ?


Per il colore ti do ragione (il caldo serve anche a tagliare l'haze a distanza...), ma il macrocontrasto non è quello a cui sono abituato dai classici, anche se zoom e AFS. Anche i Tokina fanno un po' così (oggi ho usato il Macro 100 ATX per documentazione e il 70-180 o il 60 AFD sono più saturi, anche se a volte meno nitidi). I trattamenti MC proprietari (a meno che non mi parli di un Heliar o simili) sono sempre un po' superiori a quelli OEM, magari nascosti dalla complessità ottica.

P.S.; i dettagli buoni sul forum li ho visti da terzi solo dagli scatti Sigma vs. Samyang 135 vs. Nikon 105. I ritratti che vedo non spaccano nulla, ho visto ciglia fitte risolte a una a una su film da 105/2.5 e Velvia in interni da 2-3 m... Un Heliar 15 VM o uno ZF 18 ti fanno a 36 Mp o dia aliasing quasi da bordo a bordo, un Ultron 40 ti satura il sensore anche a f/2 e nemmeno al centro. Questo Sigma 135 sta ancora sotto il sensore anche distante dalla TA.

A presto telefono.gif

Elio
fullerenium2
Messaggio: #49
QUOTE(pes084k1 @ Jun 25 2017, 08:02 PM) *
Per il colore ti do ragione (il caldo serve anche a tagliare l'haze a distanza...), ma il macrocontrasto non è quello a cui sono abituato dai classici, anche se zoom e AFS. Anche i Tokina fanno un po' così (oggi ho usato il Macro 100 ATX per documentazione e il 70-180 o il 60 AFD sono più saturi, anche se a volte meno nitidi). I trattamenti MC proprietari (a meno che non mi parli di un Heliar o simili) sono sempre un po' superiori a quelli OEM, magari nascosti dalla complessità ottica.

P.S.; i dettagli buoni sul forum li ho visti da terzi solo dagli scatti Sigma vs. Samyang 135 vs. Nikon 105. I ritratti che vedo non spaccano nulla, ho visto ciglia fitte risolte a una a una su film da 105/2.5 e Velvia in interni da 2-3 m... Un Heliar 15 VM o uno ZF 18 ti fanno a 36 Mp o dia aliasing quasi da bordo a bordo, un Ultron 40 ti satura il sensore anche a f/2 e nemmeno al centro. Questo Sigma 135 sta ancora sotto il sensore anche distante dalla TA.

A presto telefono.gif

Elio

Elio, se guardo queste foto, io non vedo nessuna saturazione, anzi vedo solo aloni e dettagli impastati.
http://www.lenstip.com/271.11-Lens_review-...al_Summary.html
Dove dovrebbe saturare questo ultron? Lo so che a te non piace la D3x ma così non ci siamo proprio. Un banale 50mm f/1.8 fa meglio.
Oppure se puoi anche in MP mi fai vedere cosa fa un ultron perché io stesso ne ho provato uno (Zeiss con prima lente concava) ma non mi è parso nulla di eccezionale persino contro il mio 50 1.8 E
Maurizio Rossi
VICE ADMIN
Messaggio: #50
QUOTE(fabtr9 @ Jun 25 2017, 03:59 PM) *
ESatto Maurizio....il fotografo invece è da trucidare laugh.gif

biggrin.gif ma no dai non dire così nessuno è professore tongue.gif
 
Discussioni simili Iniziata da Forum Risposte Ultimo messaggio
Alla Faccia Di Chi Dice Che Le "bomboletta Di Co2" Gefry 18 18-09-2005 18:22
"poi Dice Che Uno Si Butta Sulla D2x" sanvi 16 11-10-2005 23:00
Chi Mi Dice Qualcosa Su Queste Reflex...? Flanker78 15 16-06-2004 17:09
Se Lo Dice Tom Hogan .... fgirelli 9 10-09-2004 22:02
Quando Si Dice Nikon... Black Bart 2 29-04-2005 18:14
3 Pagine: V  < 1 2 3 >