FORUM NIKONCLUB

Condividi le tue conoscenze, aiuta gli altri e diventa un esperto.

Chiudi
TITOLO*
DOMANDA*
AREA TEMATICA INTERESSATA*
3 Pagine: V   1 2 3 >  
Dubbio
Ma quanti di noi fotografavano a pellicola?
Rispondi Nuova Discussione
Utente cancellato
DEREGISTRATO
Messaggio: #1
Leggendo in questi giorni le varie discussioni mi è sorto un dubbio che ritengo debba essere risolto: ma quanti di noi fotografavano a pellicola. La domanda mi è sorta perchè da quanto detto da molti ho la sensazione che o non ci si ricordi di quando si fotografava a pellicola, oppure non lo si è mai fatto:
esempi:
- latitudine di posa:
- bianchi bruciati;
- esposimetri che sovra-sotto espongono;
- ecc. ecc.

A mio modesto avviso non penso che sia cambiato il modo di fotografare, ma solo il mezzo tecnico, e rileggendo le discussioni di questi giorni devo ringraziare tutti, perchè sono tornato indietro di circa 30 anni.

Saluti

Giovanni

PS: per i moderatori: se mi spostate in Sushi penso che sia la cosa più adeguata.
cashcb
Messaggio: #2
presente!!!

anche se a dirla tutta usavo (e uso ancora) una stupenda canon AE-1!!spero i nikonisti non me ne vogliano!!!!
merk76
Messaggio: #3
QUOTE(cashcb @ Jan 18 2008, 10:35 AM) *
presente!!!

anche se a dirla tutta usavo (e uso ancora) una stupenda canon AE-1!!spero i nikonisti non me ne vogliano!!!!

anch'io ho iniziato con la canon ae1 di mio padre un saluto
Luigino Snidero
Messaggio: #4
Varie Nikon F2, FE2, FA, 801, numerose ottiche e scatti rigorosamente in biancoe e nero. Poi oltre un decennio di pausa per varei vicissitudini. Qualche mese fa ho ripreso con una D80 e una D70s d'occasione. Ora è in arrivo la D300!
Black Bart
Messaggio: #5
Io ho ancora il mio primo ed unico corredo a pellicola,prima di iniziare la mia avventura con Nikon in digitale,comprato 23 anni fa (mamma mia quanti...)si tratta di una gloriosa Mamiya ZE con il classico 50 venduto in kit a cui poi ho aggiunto un 28 un 135 ed un 200 tutto rigorosamente Mamiya-Sekor...ogni tanto la uso ancora e tutto funziona alla perfezione!!

Posso dire che probabilmente provenendo dalla pellicola non amo particolarmente stare al computer e cerco anche col digitale di ottenere il meglio possibile già in fase di ripresa...anche se scatto comunque in NEF.

Omar
schluca
Messaggio: #6
presente
La mia prima macchina a pellicola è stata una Minolta x300 e qualcosa..
me l'hanno regalata il giorno del mio 13 compleanno.
l'ho usato fino a 2 anni fa ( la tengo ancora come una reliquia in un armadio )
Prima rubavo ogni tanto la Nikon di mio padre.
Ciao
Luca
giannizadra
Messaggio: #7
QUOTE(gciraso @ Jan 18 2008, 10:28 AM) *
Leggendo in questi giorni le varie discussioni mi è sorto un dubbio che ritengo debba essere risolto: ma quanti di noi fotografavano a pellicola. La domanda mi è sorta perchè da quanto detto da molti ho la sensazione che o non ci si ricordi di quando si fotografava a pellicola, oppure non lo si è mai fatto:
esempi:
- latitudine di posa:
- bianchi bruciati;
- esposimetri che sovra-sotto espongono;
- ecc. ecc.

A mio modesto avviso non penso che sia cambiato il modo di fotografare, ma solo il mezzo tecnico, e rileggendo le discussioni di questi giorni devo ringraziare tutti, perchè sono tornato indietro di circa 30 anni.

Saluti

Giovanni

PS: per i moderatori: se mi spostate in Sushi penso che sia la cosa più adeguata.


Fotografo ancora anche a pellicola.
Concordo pienamente con te: la tecnica di esposizione è sempre la stessa, i fondamentali servono ora come allora, gli interventi in camera chiara sono efficaci solo se si parte da un originale corretto e ben esposto proprio come quelli in camera oscura.
Insomma, le foto non le rendono "giuste" né Photoshop, né l'ingranditore.
mariomc2
Messaggio: #8
Eccomi! Iniziai a metà degli anni settanta con una splendida Olympus OM1n md, per passare alle Pentax MX e ME, una breve parentesi con l'indimenticabile Konika FS1, poi Canon EOS 630, Nikon F90. Ho stampato a lungo sia in BN, che ovviamente sviluppavo in casa, sia da dia con la carta cibachrome. Ora sono nel digitale con una D100, che ancora uso con soddisfazione, e una D200, il tutto è affinacato da una F3HP con MD4 (a cui sono particolarmente legato per motivi affettivi).
Anche apprezzando gli interventi possibili con la "camera chiara", che però manca della magia della camera oscura, preferisco tirare fuori dalle mie macchine, file già utilizzabili, o al massimo da perfezionare leggermente.
_Led_
Messaggio: #9
QUOTE(gciraso @ Jan 18 2008, 12:28 PM) *
Leggendo in questi giorni le varie discussioni mi è sorto un dubbio che ritengo debba essere risolto: ma quanti di noi fotografavano a pellicola. La domanda mi è sorta perchè da quanto detto da molti ho la sensazione che o non ci si ricordi di quando si fotografava a pellicola, oppure non lo si è mai fatto:
esempi:
- latitudine di posa:
- bianchi bruciati;
- esposimetri che sovra-sotto espongono;
- ecc. ecc.

A mio modesto avviso non penso che sia cambiato il modo di fotografare, ma solo il mezzo tecnico, e rileggendo le discussioni di questi giorni devo ringraziare tutti, perchè sono tornato indietro di circa 30 anni.

Saluti

Giovanni

PS: per i moderatori: se mi spostate in Sushi penso che sia la cosa più adeguata.


Presente.
Nikkormat FTn fino agli anni '90. Poi F50, F80.
Maicolaro
Messaggio: #10
QUOTE(_Led_ @ Jan 18 2008, 11:10 AM) *
Presente.
Nikkormat FTn fino agli anni '90. Poi F50, F80.

Idem (tranne l'F50)

Un saluto
m.
iengug
Messaggio: #11
Io fotografo ancora a pellicola, 35 mm e medio formato 6x7 cm. Ho ancora la Linhof 4x5", ma onestamente non la uso quasi più, peccato, ho anche ottiche Nikkor, un 300/9 schema tessar che è minuscolo ma va benissimo, e un grosso tele 600/9-800/11-1200/18 ED (il gruppo frontale rimane lo stesso, si cambia la parte dietro l'otturatore).
In ogni caso la pellicola viene scansita e poi la stampa segue lo stesso percorso della ripresa direttamente digitale.
I problemi sono analoghi, non proprio gli stessi, la pellicola invertibile incassa meglio le alte luci, è molto più contrastata e chiude le ombre molto più del digitale, che è un sensore sostanzialmente lineare. La tecnica serve sempre comunque, bisona capire i limiti della attrezzatura e cercare di adeguare la tecnica di ripresa.
donald duck
Messaggio: #12
Aggiungerei per comprendere le ottiche: quanti hanno messo a fuoco manualmente?

In effetti i tuoi quesiti danno una spiegazione a tante p***e mentali che si leggono su queste e non solo su queste pagine!

grazie.gif non ci avevo proprio pensato!

Io, purtroppo, "penso" ancora a pellicola anche se oggi "parlo" in digitale. Dal 1979 sempre con Nikon, EM, FE, F2AS, F70. Dal 2000 Coolpix 880, 5400 e dal 2006 D80
Ciao
Paolo

pepino_77
Messaggio: #13
Nikon FM! Da poco sono passato al digitale e ancora fatico a sopportare l'intervento al PC - anche se mi affascina molto. Ho sempre scattato DIA e penso sia sempre fondamentale, ora come allora, cercare di ottenere il massimo già in fase di scatto.
Felicione
Messaggio: #14
Mi unisco anche io1
Per lavoro: FM2, F3, F801, F4 e F5
Per hobby, ovvero le mie personali: F401 (venduta anni fa ormai) e F801 (girata in prestito)
Lo scorso anno mi hanno chiesto delle diapositive di alcuni panorami ed ho avuto modo di riprendere in mano (in prestito purtroppo) la F5... sono tentato di prenderne una usata, anche per lasciarla sulla scrivania sotto una campana di vetro! laugh.gif
vdisalvo
Messaggio: #15
ciao,

ho cominciato a fotografare andando in montagna, a scopo "documentaristico". Una FE2 (per le gite di sci-alpinismo e le camminate), una Olympus "ovetto", una Yashica T4 e una minox per le arrampicate più impegnative. Questo per 20 anni, senza mai preoccuparmi seriamente di come venivano le foto. Poi, ridotta l'attività in montagna, e nate le bimbe, ho ripreso a fotografare con una coolpix (4300, poi 5400). Dopo un anno ho ricominciato con la pellicola con una F100 e uno scanner dedicato, cominciando finalmente a capire qualcosa di questo mondo. Dopo due anni sono approdato ad una D80, ma la pellicola continuo ad usarla. E il mio approccio e lo stesso, pellicola o digitale.

valentino
Billino
Messaggio: #16
Eccomi.

Fotografo ancora a pellicola. Almeno quanto con la digitale.

Canon AE-1, Fujica, Nikon F-50.

E, alle volte, la sento come un'esigenza forte. Cioè, alcuni giorni proprio non posso fare a meno di uscire con la pellicola..
Moua
Messaggio: #17
Ho iniziato nel 1998 corpo yashica solo manuale ed ottica contax zeiss. Pausa di circa 10 anni e ripresa col digitale nel 2007. Ora ho la yashica che ha la staffa dello specchio rotta, ma le ottiche stanno benissimo. Approfitto per chiedere se vendo tutto o mi compro un corpo economico analogico. Non ho mai sviluppato negativi però.

Messaggio modificato da Moua il Jan 18 2008, 11:32 AM
dapi
Messaggio: #18
incredibile...una Canon AE-1 è nell'armadio di molti (regalatami da mio padre che non voleva farmi toccare la F3)...poi sono passato in toto a Nikon, ma avendole in famiglia era logico....ora ho una belle vetrinetta Ikea piena, ma la F4E e la F3 sono sempre operative, pellicole sempre presenti e batterie cariche...insomma le uso e ora con la D3 ho ritrovato i miei giusti parametri di visone e di scatto....ahhhhhhhh, me la stò sinceramente godendo...(la D3 e la passione fotografica ovviamente...).Buona pellicola a tutti....
BernardiA
Messaggio: #19
Presente, io ho iniziato con una Voigtlander (si scrive cosi? dovrei andarle a riprendere fuori) a soffietto, poi sono passato alla Voigtlander a ottica fissa di mio padre, poi Olympus M20.

Passato al digitale con la D80 (con la quale ho imparato a lavorare col digitale) e ora con la D300.

Le macchina "analogiche" le ho ancora tutte e in ottime condizioni.
lucaoms
Messaggio: #20
la prima fu una minolta tutta manuale,con esposimetro, che mi regalo' papa (era la sua) quando avevo forse 14 anni....
in seguito, 5\6 anni dopo riuscii a sottrargli definitvamente la M6 no ttl, complice anche il suo allontanamento dalla passione a causa di un furto in casa, e nelle sua camera oscura per il b\n, di tutta l'attrezz ,vaschette e ingranditore compreso, hassy e rolley comprese,poi dopo ulteriore ripresa della passione prese una nikon manuale, (f3?) da li a poco presi la mia prima automatica nikon e inizia ad utilizzare il 50 1.4 del daddy, poi f90 poi f90x,f100 (rivendendo i mod precedenti), poi la d100 e l'esplosino della mia passione (che bello avere un reflex "vera" che scattava su hd, e gia perche' con la d100 presi un microdrive IBM da 500mb a qualcosa come 450.000 lire)..
ad oggi su pellicola scatto regolarmente (nei viaggi) con la mia piu fida compagna M7, mentre per il sist reflex quasi ed esclusiavamente in digit
utilizzo ancora la minolta di cui sopra con il 45 fisso per il b\n
Luca

Messaggio modificato da lucaoms il Jan 18 2008, 11:43 AM
berluca
Messaggio: #21
ehm ... anch'io ho iniziato con una Canon AE1, 50mm f/1.8 28mm f/2.8 e 200mm f/2.8 all'epoca uno schianto di obiettivo; con quest'ultimo ho scattato le foto che conservo stampate e in bella mostra sui muri ...

poi D100 e 24-85

oggi D200 con 28-70 f/2.8 e 70-200VR f/2.8

per me è stato fantastico potere passare alla digitale per potere operare sui file (anche se in minima parte) non avendo prima avuto la possibilità di lavorare in camera oscura.

LUCA
Angelo52
Messaggio: #22
Presente. Ho iniziato nel 1978 con una Icarex 35S, purtroppo caduta in acqua al mare.
Passato quindi all'Olympus, prima OM1 a cui si è aggiunta la OM4 e una lunga serie di obiettivi, quasi tutti fissi, non utilizzabili sulle nuove digitali per cui ho deciso di passare a Nikon.
Non fotografo quasi più pellicola, ma il vecchio corredo lo conservo religiosamente, non si sa mai. rolleyes.gif

Angelo
cashcb
Messaggio: #23
anche io 50 1,8 e 28 2,8 smile.gif

il bello del digitale è che ora posso "svilupparmele" io....uso il nef come un negativo, mi da molta libertà di interpretazione e di elasticità al momento dello scatto.
Purtroppo non ho mai imparato nulla di camera oscura, e così ora mi "rifaccio" con la camera oscura digitale tongue.gif.

certo che il mirino della AE-1 con l'immagine spezzata e i prismi......che nostalgia !!!
gianz
Messaggio: #24
Presente!
Prima macchina Pentax Z10 regalatami dalla mamma nel 1991!
Non tanti scatti purtroppo, più che altro dovuto a costi economici dello sviluppo, essendo al tempo studente e squattrinato! La macchina è ancora operativa, batterie cariche e custodia a portata...
Certo con la digitale puoi provare e riprovare, sperimentare come più ti piace, però perdi un po' di fascino.
A scuola poi ho imparato, o meglio, intravisto, le bellezze della camera oscura, e ammetto che mi piacerebbe trovare ingranditore e vaschette usati per costruirmene una... per delle foto speciali!
berluca
Messaggio: #25
ehm ... anch'io ho iniziato con una Canon AE1, 50mm f/1.8 28mm f/2.8 e 200mm f/2.8 all'epoca uno schianto di obiettivo; con quest'ultimo ho scattato le foto che conservo stampate e in bella mostra sui muri ...

poi D100 e 24-85 (quanti dubbi però se rimanere nel mondo Canon che conoscevo e se passare in toto a Nikon allora)

oggi D200 con 28-70 f/2.8 e 70-200VR f/2.8

per me è stato fantastico potere passare alla digitale per potere operare sui file (anche se in minima parte) non avendo prima avuto la possibilità di lavorare in camera oscura.

LUCA
 
Discussioni simili Iniziata da Forum Risposte Ultimo messaggio
Dubbio,forte Dubbio pico.73 NIKON F 35mm e Scanner 14 26-05-2007 21:05
Che Dubbio! pitraf NIKON COOLPIX 9 21-04-2004 10:50
Dubbio Su Dubbio(ancora Spazio Colore) Gilberto Minguzzi Software 5 04-11-2005 22:37
Dubbio volpe NIKON COOLPIX 4 12-01-2004 16:37
Dubbio Dubbio Dubbio Per D610 majimboo OBIETTIVI Nikkor 2 29-08-2014 08:37
3 Pagine: V   1 2 3 >