FORUM NIKONCLUB

Condividi le tue conoscenze, aiuta gli altri e diventa un esperto.

Chiudi
TITOLO*
DOMANDA*
AREA TEMATICA INTERESSATA*
Consigli Su Scansione Dia
Rispondi Nuova Discussione
zinza58
Messaggio: #1
Buonasera a tutti, ho deciso di scansionare alcune centinaia di dia del mio vecchio archivio.
Chiedo a voi alcuni consigli:
Quale dovrebbe essere la profondità in dpi da impostare per ottenere un buon risultato senza avere dei file giganteschi?
Va bene il software dello scanner (Epson) oppure esistono dei software che garantiscono un risultato migliore?

Grazie
Maurizio Bonanni
pes084k1
Messaggio: #2
QUOTE(zinza58 @ Jun 17 2018, 08:12 PM) *
Buonasera a tutti, ho deciso di scansionare alcune centinaia di dia del mio vecchio archivio.
Chiedo a voi alcuni consigli:
Quale dovrebbe essere la profondità in dpi da impostare per ottenere un buon risultato senza avere dei file giganteschi?
Va bene il software dello scanner (Epson) oppure esistono dei software che garantiscono un risultato migliore?

Grazie
Maurizio Bonanni


Dipende da quello che ci vuoi fare delle scansioni. Puoi per esempio salvare dei "raw" di alta qualità, tipicamente dei TIFF 16 bit a 36-64 MP (che possono contenere molta più informazione dei file raw delle camere...) con profilatura dei colori, da usare come master per ogni futura elaborazione su PS. In questo caso puoi avere dei file da 300-500 MB. In questo caso, un vero filmscanner (con risoluzione EFFETTIVA >4000 dpi) con Vuescan può essere il massimo. Negli USA si scansiona in laboratorio e si salva su JPEG a bassa compressione (<95%) da 15-40 MB ancora editabili (il JPEG riduce anche un po' la grana...). Poi puoi scendere di qualità... Scansionare richiede molto allenamento, macchine allineate, occhio. Uno scanner serio può farti vedere con facilità risoluzioni >100 lp/mm (superiori a quelle di DSRL a 50 Mp) e colori impossibili, ma devi lavorarci per avere lucidità e impatto visivo. Fondamentali sono i software di denoising (plugin di PS, Xidenoiser a bassi ISO e Neatimage ad alti ISO sono i migliori) o di deblur, simili a quelli della polizia che fanno uno sharpening secco e pulito, oltra alla manipolazione colori, specie per dia vecchie o di secondo rango (non Velvia o Kodachrome im pratica).Se lo scanner può regolare il fuoco, puoi lavorare come al microscopio con messa a fuoco selettiva e combinazione di più scansioni.Io ti consiglierei di imaparare con buon hardware (oggi Reflecta, magari), Vuescan, PS e plugin, mirando a conservare l'informazione delle dia, processando per bene le immagini che meritano di essere stampate grande (30 x 45 cm o più).
A presto telefono.gif
Elio
davide.lomagno
Messaggio: #3
QUOTE(pes084k1 @ Jun 18 2018, 12:09 AM) *
Dipende da quello che ci vuoi fare delle scansioni. Puoi per esempio salvare dei "raw" di alta qualità, tipicamente dei TIFF 16 bit a 36-64 MP (che possono contenere molta più informazione dei file raw delle camere...) con profilatura dei colori, da usare come master per ogni futura elaborazione su PS. In questo caso puoi avere dei file da 300-500 MB. In questo caso, un vero filmscanner (con risoluzione EFFETTIVA >4000 dpi) con Vuescan può essere il massimo. Negli USA si scansiona in laboratorio e si salva su JPEG a bassa compressione (<95%) da 15-40 MB ancora editabili (il JPEG riduce anche un po' la grana...). Poi puoi scendere di qualità... Scansionare richiede molto allenamento, macchine allineate, occhio. Uno scanner serio può farti vedere con facilità risoluzioni >100 lp/mm (superiori a quelle di DSRL a 50 Mp) e colori impossibili, ma devi lavorarci per avere lucidità e impatto visivo. Fondamentali sono i software di denoising (plugin di PS, Xidenoiser a bassi ISO e Neatimage ad alti ISO sono i migliori) o di deblur, simili a quelli della polizia che fanno uno sharpening secco e pulito, oltra alla manipolazione colori, specie per dia vecchie o di secondo rango (non Velvia o Kodachrome im pratica).Se lo scanner può regolare il fuoco, puoi lavorare come al microscopio con messa a fuoco selettiva e combinazione di più scansioni.Io ti consiglierei di imaparare con buon hardware (oggi Reflecta, magari), Vuescan, PS e plugin, mirando a conservare l'informazione delle dia, processando per bene le immagini che meritano di essere stampate grande (30 x 45 cm o più).
A presto telefono.gif
Elio


Elio,potresti descrivere un flusso di lavoro tipo?partendo dalla dia, sino all'archiviazione del file?Ciaoe grazie.
zinza58
Messaggio: #4
Grazie per la meravigliata risposta. Il mio scopo è quello di digitalizzare le diapositive dei miei viaggi passati e apportare delle leggere correzioni ( uso Capture One).
Come scanner uso Epson v200 e non don se è meglio usare il software proprietario o prendere Vuescan.
Maurizio Bonanni
giovanni949
Messaggio: #5
QUOTE(zinza58 @ Jun 18 2018, 04:57 PM) *
Grazie per la meravigliata risposta. Il mio scopo è quello di digitalizzare le diapositive dei miei viaggi passati e apportare delle leggere correzioni ( uso Capture One).
Come scanner uso Epson v200 e non don se è meglio usare il software proprietario o prendere Vuescan.
Maurizio Bonanni

Hai ragione, capisco il tuo problema perchè l'ho vissuto e poi risolto. E la soluzione non può essere montare un laboratorio e spendere una giornata per una dia,
qui troverai le risposte e le stesse tematiche che qui si riproducono, trascura le paturnie e vai al sodo.
https://www.nikonclub.it/forum/index.php?sh...uplicazione+dia
Buon lavoro
Umbi54
Messaggio: #6
E' anche il mio problema, in vista di trasferirmi in Sud America voglio portare solo immagini digitali, parto da qualche migliaia, non centinaia, di diapositive e, a parte il Tiff, il percorso indicato da Elio è senz'altro il migliore, a meno che uno si accontenti di files scarsi.
Ma questo dipende da te.
Umberto
sarogriso
Messaggio: #7
Gia che siamo in tema e sicuramente a qualcuno è toccato farlo:

Prima di scansione o fotografare la dia ho visto che per certe servirebbe un po' di pulizia del supporto, in special modo quelle un po' datate,( non intendo con il clone poi in P.S. ), come si potrebbe fare un ottimo lavoro senza fare nessun danno?
sarogriso
Messaggio: #8

..................come "ferri" sarei a posto: D810 - piastra micro - 60 micro 2.8G/200 micro af/d 4 - 2 pannelli led con regolazione potenza/temperatura colore/3 SB R200/SU 800 - mirino angolare/monitor 7" UHD/HDMI.

Il difficile però resta fare un buon lavoro. biggrin.gif

saro
giovanni949
Messaggio: #9
QUOTE(sarogriso @ Aug 12 2018, 09:48 AM) *
..................come "ferri" sarei a posto: D810 - piastra micro - 60 micro 2.8G/200 micro af/d 4 - 2 pannelli led con regolazione potenza/temperatura colore/3 SB R200/SU 800 - mirino angolare/monitor 7" UHD/HDMI.

Il difficile però resta fare un buon lavoro. biggrin.gif

saro

Sei sicuramente a posto, quello che mi ha fatto fallire per mesi era solo l'illuminazione che deve essere assolutamente omogenea oltre quello che l'occhio può valutare. La soluzione che ho trovato mi ha pienamente soddisfatto e ti assicuro che sono abbastanza esigente. Non so se con i ferri che hai puoi arrivare ad una soluzione migliore, ma gli strumenti ci sono tutti. Ovvio che poi, specie per il colore, occorre lavorare in p.produzione ma intanto l'importante è mettere al sicuro le "gelatine" assai appetite dalle muffe e dai batteri, il resto è un piacere, spesso le copie, lavorandoci un po, risultano migliori degli originali.
B2BRUNO
Messaggio: #10
Io avevo il tuo stesso problema e, non avendo uno scanner ho utilizzato un vecchio duplicatore di Dia in accoppiata al vecchio ma sempre ottimo Nikon 55 micro f/2,8 con i tubi di prolunga. Puntando la D750 su cavalletto verso il cielo blu in una buona mattinata si possono scansionare anche 100 Dia. Puoi fare una foto di riferimento al cielo per il bilanciamento del bianco o, apportare piccole correzioni in post. Il risultato secondo me non è male ed i tempi sono molto buoni. Da prove fatte non ho visto grandi differenze con scansioni con il Nikon Coolscan V , a parte un leggero contrasto in più.
vaidome
Nikonista
Messaggio: #11
Anche io ho usato il buon vecchio 55 Micro ma con la D700 su stativo. Ho scattato in RAW.
Il fastidio maggiore me lo ha dato la polvere che è sempre in agguato. Per il resto ho ottenuto una buona velocità, niente a che vedere con quella dello scanner.
 
Discussioni simili Iniziata da Forum Risposte Ultimo messaggio