FORUM NIKONCLUB

Condividi le tue conoscenze, aiuta gli altri e diventa un esperto.

Chiudi
TITOLO*
DOMANDA*
AREA TEMATICA INTERESSATA*
2 Pagine: V   1 2 >  
Nikkor 18mm F3.5 Ai Oppure Nikkor 18mm F2.8 Afd
Rispondi Nuova Discussione
betelgeuse79
Messaggio: #1
Ciao a tutti,
per diverse questioni, avrei la necessità di acquistare un 18mm da utilizzare su corpi macchina FX ma sono indeciso se acquistare il vecchio Nikkor 18mm f3.5 oppure il più recente Nikkor 18mm f2.8 AFD

Qualcuno avrebbe qualche fotografia scattata con questi obiettivi su FX da mostrarmi? In rete non ho trovato molto e quel che ho visto non mi è stato di particolare aiuto per nessuno dei due.
Banci90
Messaggio: #2
QUOTE(betelgeuse79 @ Jan 4 2017, 04:27 PM) *
Ciao a tutti,
per diverse questioni, avrei la necessità di acquistare un 18mm da utilizzare su corpi macchina FX ma sono indeciso se acquistare il vecchio Nikkor 18mm f3.5 oppure il più recente Nikkor 18mm f2.8 AFD

Qualcuno avrebbe qualche fotografia scattata con questi obiettivi su FX da mostrarmi? In rete non ho trovato molto e quel che ho visto non mi è stato di particolare aiuto per nessuno dei due.

Se l'Af non ti é indispensabile io andrei per l'Ai, viste anche le scarse prestazioni del D a f2.8, che peraltro é particolarmente sovraprezzato.

QUOTE(betelgeuse79 @ Jan 4 2017, 04:27 PM) *
Ciao a tutti,
per diverse questioni, avrei la necessità di acquistare un 18mm da utilizzare su corpi macchina FX ma sono indeciso se acquistare il vecchio Nikkor 18mm f3.5 oppure il più recente Nikkor 18mm f2.8 AFD

Qualcuno avrebbe qualche fotografia scattata con questi obiettivi su FX da mostrarmi? In rete non ho trovato molto e quel che ho visto non mi è stato di particolare aiuto per nessuno dei due.

Se l'Af non ti é indispensabile io andrei per l'Ai, viste anche le scarse prestazioni del D a f2.8, che peraltro é particolarmente sovraprezzato.
lupaccio58
Messaggio: #3
Il 3,5 AI l'ho usato parecchio decenni fa e con discreta soddisfazione, forse perché di meglio non c'era... Ho avuto anche l'afd e devo dire che - materiali e costruzione a parte - non era certo un gran fenomeno nemmeno lui. Consiglio spassionato: se ti serve un 18 comprati un bel 16-35 oppure, risparmiando, un eccellente 18-35 AFS. Roba moderna ed otticamente lontana anni luce dai 18 che cerchi tu wink.gif
betelgeuse79
Messaggio: #4
QUOTE(lupaccio58 @ Jan 4 2017, 08:59 PM) *
Il 3,5 AI l'ho usato parecchio decenni fa e con discreta soddisfazione, forse perché di meglio non c'era... Ho avuto anche l'afd e devo dire che - materiali e costruzione a parte - non era certo un gran fenomeno nemmeno lui. Consiglio spassionato: se ti serve un 18 comprati un bel 16-35 oppure, risparmiando, un eccellente 18-35 AFS. Roba moderna ed otticamente lontana anni luce dai 18 che cerchi tu wink.gif


No grazie, non mi piacciono gli zoom, quei pochi che ho avuto tra le mani li ho sempre venduti o cambiati per altro. Mi interessano i due 18mm del titolo, su pellicola li ho usati entrambi ma non in digitale anche perché li utilizzavo per lavoro (quando si lavorava a pellicola) e dopo ogni sessione lavorativa li riconsegnavo in sede.
betelgeuse79
Messaggio: #5
QUOTE(Andrea_Bianchi @ Jan 4 2017, 08:56 PM) *
Se l'Af non ti é indispensabile io andrei per l'Ai, viste anche le scarse prestazioni del D a f2.8, che peraltro é particolarmente sovraprezzato.


Come ho accennato prima, al tempo ho usato per lavoro sia il 18mm Ai che il 18mm AFD ma sempre a pellicola mai su digitale. Quello che mi interessa, è poter vedere come si comportano su digitale FX.
Per quanto riguarda le prestazioni a f2.8 non mi interessano molto dato che dovrei usarlo sempre a diaframmi da f8 in su
Banci90
Messaggio: #6
QUOTE(betelgeuse79 @ Jan 4 2017, 09:48 PM) *
Come ho accennato prima, al tempo ho usato per lavoro sia il 18mm Ai che il 18mm AFD ma sempre a pellicola mai su digitale. Quello che mi interessa, è poter vedere come si comportano su digitale FX.
Per quanto riguarda le prestazioni a f2.8 non mi interessano molto dato che dovrei usarlo sempre a diaframmi da f8 in su

Per utilizzarlo a certi diaframmi uno vale l'altro. Se proprio vuoi osservare dei miglioramenti c'é il Distagon 18mm, con anche il suo prezzo.
fullerenium2
Messaggio: #7
QUOTE(betelgeuse79 @ Jan 4 2017, 09:48 PM) *
Come ho accennato prima, al tempo ho usato per lavoro sia il 18mm Ai che il 18mm AFD ma sempre a pellicola mai su digitale. Quello che mi interessa, è poter vedere come si comportano su digitale FX.
Per quanto riguarda le prestazioni a f2.8 non mi interessano molto dato che dovrei usarlo sempre a diaframmi da f8 in su

Se ti serve un grandangolo ed anche un 20mm può bastarti, ti consiglio un Nikkor 20mm Ai. Oppure il nuovo 20mm AF 1.8.
Se proprio non puoi fare a meno di quei 2mm, lascerei perdere i Nikkor e punterei su uno Zeiss.
Altrimenti credo che qualsiasi zoom faccia meglio dei due 18mm citati.
betelgeuse79
Messaggio: #8
QUOTE(fullerenium2 @ Jan 5 2017, 08:05 AM) *
Se ti serve un grandangolo ed anche un 20mm può bastarti, ti consiglio un Nikkor 20mm Ai. Oppure il nuovo 20mm AF 1.8.
Se proprio non puoi fare a meno di quei 2mm, lascerei perdere i Nikkor e punterei su uno Zeiss.
Altrimenti credo che qualsiasi zoom faccia meglio dei due 18mm citati.


Grazie ma il 20mm non mi interessa anzi, detto in modo più esplicito, non mi è di nessuna utilità, mi serve la diagonale del 18mm e come ho già accennato, gli zoom non mi interessano, non mi piacciono non so che farmene etc...
Zeiss può essere una buona alternativa ma anche se il costo non è un problema, spendere quella cifra per uno ZF o uno ZF2 made in Japan da Cosina mi sa di presa per i fondelli, meglio sarebbe stato se fossero stati firmati Cosina e basta e non da Zeiss.
robermaga
Messaggio: #9
E che vuol dire ... Sono Zeiss a tutti gli effetti, progetti Zeiss e firmati e garantiti Zeiss. Poi se l'esecuzione è affidata a Cosina ha poca importanza e comunque la stessa Cosina è un grosso fabbricante di ottica.
Per quanto riguarda i 18 mi dovrei stare zitto non avendoli. Ma essendo appassionato dei vecchi AIS e del vintage in genere ne ho letto molto per dirti che in questo caso bisogna guardare al nuovo: come è risaputo i raggi obliqui dei super grandangoli di vecchio tipo (compreso gli AF almeno i primi) poco si addicano ai sensori e accentuano in maniera negativa i bordi dell'immagine, che già di suo in molti non era gran che neppure su pellicola. Lo stesso 15 Ai 3,5 che a suo tempo costava un botto ed è un piacere al solo guardarlo, sul digitale non va assolutamente se non al centro dell'immagine.
Non a caso gli amici hanno consigliato gli zoom 16-35 o l'ottimo economico nuovo 18-35. Se così non deve essere non resta che lo Zeiss 18, ma pure quello sembra che non raggiunga la grande qualità del 21zf.
Buona luce
Roberto
fullerenium2
Messaggio: #10
QUOTE(betelgeuse79 @ Jan 5 2017, 10:45 AM) *
Grazie ma il 20mm non mi interessa anzi, detto in modo più esplicito, non mi è di nessuna utilità, mi serve la diagonale del 18mm e come ho già accennato, gli zoom non mi interessano, non mi piacciono non so che farmene etc...
Zeiss può essere una buona alternativa ma anche se il costo non è un problema, spendere quella cifra per uno ZF o uno ZF2 made in Japan da Cosina mi sa di presa per i fondelli, meglio sarebbe stato se fossero stati firmati Cosina e basta e non da Zeiss.

18 o 20mm .... non stiamo parlando di scegliere tra un 14mm ed un 18mm.
Sembra che tu abbia le idee molto chiare (non vuoi uno zoom moderno ottimizzato per le digitali, non vuoi uno Zeiss fatto in Asia, non vuoi nulla che si discosti da 18mm) per cui prendi uno qualsiasi dei due Nikkor perché la scelta l'hai già fatta.
Forse un Ai potrebbe essere migliore per via della migliore stabilità meccanica.
betelgeuse79
Messaggio: #11
QUOTE(robermaga @ Jan 5 2017, 04:47 PM) *
E che vuol dire ... Sono Zeiss a tutti gli effetti, progetti Zeiss e firmati e garantiti Zeiss. Poi se l'esecuzione è affidata a Cosina ha poca importanza e comunque la stessa Cosina è un grosso fabbricante di ottica.
Per quanto riguarda i 18 mi dovrei stare zitto non avendoli. Ma essendo appassionato dei vecchi AIS e del vintage in genere ne ho letto molto per dirti che in questo caso bisogna guardare al nuovo: come è risaputo i raggi obliqui dei super grandangoli di vecchio tipo (compreso gli AF almeno i primi) poco si addicano ai sensori e accentuano in maniera negativa i bordi dell'immagine, che già di suo in molti non era gran che neppure su pellicola. Lo stesso 15 Ai 3,5 che a suo tempo costava un botto ed è un piacere al solo guardarlo, sul digitale non va assolutamente se non al centro dell'immagine.
Non a caso gli amici hanno consigliato gli zoom 16-35 o l'ottimo economico nuovo 18-35. Se così non deve essere non resta che lo Zeiss 18, ma pure quello sembra che non raggiunga la grande qualità del 21zf.
Buona luce
Roberto


Mi dispiace ma non sono minimamente in accordo con quello che dici, se escono dalla fabbrica della Cosina sono Cosina e non Zeiss, sono Zeiss se escono dalla fabbrica Zeiss, poi come ho detto, massimo rispetto per Cosina brand che apprezzo moltissimo, meno Zeiss quando fa queste porcherie.
Poi mi ripeto ma gli zoom non mi interessano, mi interessano le ottiche fisse del titolo.


QUOTE(fullerenium2 @ Jan 5 2017, 08:53 PM) *
18 o 20mm .... non stiamo parlando di scegliere tra un 14mm ed un 18mm.
Sembra che tu abbia le idee molto chiare (non vuoi uno zoom moderno ottimizzato per le digitali, non vuoi uno Zeiss fatto in Asia, non vuoi nulla che si discosti da 18mm) per cui prendi uno qualsiasi dei due Nikkor perché la scelta l'hai già fatta.
Forse un Ai potrebbe essere migliore per via della migliore stabilità meccanica.


Infatti, ho le idee molto chiare, lo dice anche il titolo del topic e ho anche chiesto cose precise, ovvero se era possibile vedere delle fotografie fatte sia col primo che col secondo su digitale perché per quanto ho cercato in rete, ho trovato poco.
Le divagazioni 14mm, 20mm, zoom, Zeiss non mi interessano, non sono oggetto di questo topic.
fullerenium2
Messaggio: #12
Se vuoi posso farti vedere curve MTF del 18 AFD e del 20mm. Il 18mm sembra un fondo di bottiglia a confronto.
Ma forse cerchi immagini e non diagrammi.
A questo punto però devo chiederti perché 18mm, non uno in più ne uno in meno. Quel è il campo di applicazione se posso chiedertelo?
pes084k1
Messaggio: #13
QUOTE(robermaga @ Jan 5 2017, 04:47 PM) *
E che vuol dire ... Sono Zeiss a tutti gli effetti, progetti Zeiss e firmati e garantiti Zeiss. Poi se l'esecuzione è affidata a Cosina ha poca importanza e comunque la stessa Cosina è un grosso fabbricante di ottica.
Per quanto riguarda i 18 mi dovrei stare zitto non avendoli. Ma essendo appassionato dei vecchi AIS e del vintage in genere ne ho letto molto per dirti che in questo caso bisogna guardare al nuovo: come è risaputo i raggi obliqui dei super grandangoli di vecchio tipo (compreso gli AF almeno i primi) poco si addicano ai sensori e accentuano in maniera negativa i bordi dell'immagine, che già di suo in molti non era gran che neppure su pellicola. Lo stesso 15 Ai 3,5 che a suo tempo costava un botto ed è un piacere al solo guardarlo, sul digitale non va assolutamente se non al centro dell'immagine.
Non a caso gli amici hanno consigliato gli zoom 16-35 o l'ottimo economico nuovo 18-35. Se così non deve essere non resta che lo Zeiss 18, ma pure quello sembra che non raggiunga la grande qualità del 21zf.
Buona luce
Roberto


In realtà lo ZF 18/3.5 va come lo ZF 21 a tutti gli effetti: lo fece vedere un tedesco, l'ho riscontrato da me (e ho preso il più utile ZF 18 per la migliore focale e gestione della curvatura di campo, avendo anche lo ZM 21C, più nitido e contrastato di tutti, anche se più specializzato) e lo dicono anche i datasheet Zeiss pro (ma un po' anche quelli sul sito) che consultai (ZF 21 omologato a 3.6 micron di passo pixel, ZF 18 a 3.7, una vera inezia, molto meno di mezzo stop di apertura pratica, specie con 3 mm di meno). Il 21 ha solo una inutile gobbetta di MTF a 20-30 lp/mm (come i Sigma ART e gli Otus) che complica e danneggia solo lo sharpening, che deve essere molto più ripido sulle alte frequenze. Lo ZF 18 perde poi molto lentamente MTF con la frequenza, va circa lo stesso su FX e DX, cosa molto poco comune, migliore in questo anche del 21 mm.
Della Cosina sono contentissimo, sa fare vetri, lenti asferiche speciali o curvate, montature stabili, risolvenze e contrasti da urlo, non è proprio commerciale, anzi sembra un'industria che lavora per i laboratori e i militari come stile. Gli Otus vengono dalle tecnologie Cosina (dispersione anomala, asferici doppia faccia), la Zeiss non li ha mai fatti. Lo ZF 18/3.5 ha CINQUE elementi a dispersione anomala (altro che ED, ELD..., sono vetri matchati a coppie con altrettanti normali) e QUATTRO+1 ASF. il nuovo Milvus 2.8, di prestazioni pratiche molto simili.
Se poi hai la Sony A7r ... , impeghi quasi tutto al meglio, certamente i vecchi grandangoli retrofocus a film vanno al top. Fra questi il 18/3,5 è meno distorto e altrettanto risolvente del 20/2.8 AIS (le alte frequenze contano, non la gobba MTF a 20 lp/mm!!!!). Ovviamente perderà un po' di MTF ai bordi come prescritto dalla fisica e vignetta molto su ALCUNE Nikon (sulla D700 non mi è sembrato, la vignettatura non è comunque qualità, ma una caratteristica di adattamento che può essere positiva o negativa). Il 18 AFD lasciamolo stare, se si accetta la distorsione e le camme sono a posto preferirei il 17-35, di cui ho visto gli "star target" di buoni esemplari, in assistenza purtroppo.

A presto telefono.gif

Elio
Mauro Villa
Messaggio: #14
Qui il club del 18/2,8, ci trovi foto pensieri e parole

https://www.nikonclub.it/forum/CLUB_NIKKOR_...28-t192279.html

per il vecchio 3,5 ais proprio non sò dove trovare info.
SeveII
Messaggio: #15
Ciao,
quì una discussione di qualche anno fà:
https://www.nikonclub.it/forum/index.php?showtopic=199916

Seve

giancarlo7931
Messaggio: #16
possiedo 18/3,5 ... unico obbiettivo non autofocus nel mio corredo ... pagato usato 1.000.000 lire 20 anni fa , al momento di pagare ero pentito, in realtà contentissimo poi .
certo, il 14-24 è una meraviglia ma a volte mi fa comodo avere una lente che quasi sta nella tasca di un jeans
betelgeuse79
Messaggio: #17
QUOTE(fullerenium2 @ Jan 6 2017, 12:15 AM) *
Se vuoi posso farti vedere curve MTF del 18 AFD e del 20mm. Il 18mm sembra un fondo di bottiglia a confronto.
Ma forse cerchi immagini e non diagrammi.
A questo punto però devo chiederti perché 18mm, non uno in più ne uno in meno. Quel è il campo di applicazione se posso chiedertelo?


In realtà prima di tutto per nostalgia, come ho scritto, molti anni fa su pellicola li utilizzavo molto assiduamente per lavoro, ovviamente ora come ora di entrambi non me ne farei nulla, di almeno uno invece si. Secondo perché comunque sia per lavoro ci lavorai molto bene, tanto che lo utilizzai per lavori commissionati da alcune riviste e furono tutti molto contenti dei risultati. Terzo perché su digitale mi piacerebbe rivivere un po' quei ricordi.
giulysabry
Messaggio: #18
QUOTE(betelgeuse79 @ Jan 7 2017, 06:19 PM) *
In realtà prima di tutto per nostalgia, come ho scritto, molti anni fa su pellicola li utilizzavo molto assiduamente per lavoro, ovviamente ora come ora di entrambi non me ne farei nulla, di almeno uno invece si. Secondo perché comunque sia per lavoro ci lavorai molto bene, tanto che lo utilizzai per lavori commissionati da alcune riviste e furono tutti molto contenti dei risultati. Terzo perché su digitale mi piacerebbe rivivere un po' quei ricordi.
Da qualche mese a sta parte esiste anche un Zeiss Milvus 18 f/2.8....se ti interessa un buon 18.Un cordiale saluto.

Giuliano
Umbi54
Messaggio: #19
Ciao,
qui c'è qualche foto con il 18 F.2,8
https://www.juzaphoto.com/recensione.php?l=...mp;t=nikon_af18

Umberto
gargasecca
Messaggio: #20
QUOTE(lupaccio58 @ Jan 4 2017, 08:59 PM) *
Il 3,5 AI l'ho usato parecchio decenni fa e con discreta soddisfazione, forse perché di meglio non c'era... Ho avuto anche l'afd e devo dire che - materiali e costruzione a parte - non era certo un gran fenomeno nemmeno lui. Consiglio spassionato: se ti serve un 18 comprati un bel 16-35 oppure, risparmiando, un eccellente 18-35 AFS. Roba moderna ed otticamente lontana anni luce dai 18 che cerchi tu wink.gif


Interessante però che la tua recensione sul forum Juza di neppure 1 anno fa indichi altro...almeno mi par di capire così... rolleyes.gif


Messaggio modificato da gargasecca il Jan 10 2017, 01:06 PM
lupaccio58
Messaggio: #21
QUOTE(gargasecca @ Jan 10 2017, 01:05 PM) *

Interessante però che la tua recensione sul forum Juza di neppure 1 anno fa indichi altro...almeno mi par di capire così... rolleyes.gif

Questo è quel che scrivevo e non credo affatto di essermi contraddetto, ho solo aggiunto che un bel 16-35 è migliore...

Pro: Costruzione di altri tempi, meccanica straordinaria, ottimo progetto ottico
Contro: distorsione a baffo, vignettatura
Veramente un bel pezzo, materiali e costruzione sono quelli dell'AFD 28 mm f 1,4 il che è tutto dire. Questo obiettivo ha tuttavia riscosso poco successo e ciò dipende dall'alto costo al momento del lancio e dalle prestazioni non eclatanti, seppur molto buone. La vignettatura a TA è evidente, inutile negarlo, bisogna chiudere un pochino. E la distorsione a baffo non manca, ma a mio avviso può anche essere usata in maniera creativa. La gente tende ad accomunarlo e confrontarlo con l'AFD 20 mm, sbagliando di grosso. Il nostro 18 ha ben 6° in più, costruzione in materiali pregiati, insomma, è ben altra cosa. Consigliato se si riesce a prendere a non più di 500 euro, vi portate a casa un jolly che va cmq meglio dei plasticosi zoom...
Banci90
Messaggio: #22
QUOTE(lupaccio58 @ Jan 10 2017, 06:57 PM) *
Questo è quel che scrivevo e non credo affatto di essermi contraddetto, ho solo aggiunto che un bel 16-35 è migliore...

Pro: Costruzione di altri tempi, meccanica straordinaria, ottimo progetto ottico
Contro: distorsione a baffo, vignettatura
Veramente un bel pezzo, materiali e costruzione sono quelli dell'AFD 28 mm f 1,4 il che è tutto dire. Questo obiettivo ha tuttavia riscosso poco successo e ciò dipende dall'alto costo al momento del lancio e dalle prestazioni non eclatanti, seppur molto buone. La vignettatura a TA è evidente, inutile negarlo, bisogna chiudere un pochino. E la distorsione a baffo non manca, ma a mio avviso può anche essere usata in maniera creativa. La gente tende ad accomunarlo e confrontarlo con l'AFD 20 mm, sbagliando di grosso. Il nostro 18 ha ben 6° in più, costruzione in materiali pregiati, insomma, è ben altra cosa. Consigliato se si riesce a prendere a non più di 500 euro, vi portate a casa un jolly che va cmq meglio dei plasticosi zoom...

messicano.gif
Perdona il commento, assolutamente non polemico wink.gif
lupaccio58
Messaggio: #23
QUOTE(Andrea_Bianchi @ Jan 10 2017, 06:59 PM) *
messicano.gif
Perdona il commento, assolutamente non polemico wink.gif

...ci sta, ci sta, dovrò fare l'analisi logica la prossima volta che scrivo laugh.gif
pes084k1
Messaggio: #24
QUOTE(Umbi54 @ Jan 10 2017, 09:50 AM) *
Ciao,
qui c'è qualche foto con il 18 F.2,8
https://www.juzaphoto.com/recensione.php?l=...mp;t=nikon_af18

Umberto


Va circa come il precedente ZF 18 ai diaframmi comuni; quelle foto però le può fare anche un kit-zoom che va a 18 mm. Se non ingrandisci o non vai a film puoi usare pure una scopa per le thumbnail. Se ingrandisci, però gli zoom plasticosi e da 1 kg stanno a casa e preferisco pure un 18/3.5 AIS al distorto 16/35 (peraltro il più vicino ai "vecchi" fissi). Non capisco quale colpa abbia: risolve bene, ha contrasto brillante, bassa distorsione, il resto è fantasia o questione di adattamento con un corpo scadente (quello magari da cambiare). Ho cercato di caricare una scansione 5400 dpi (=103+ lp/mm veri) da ZF 18 e CT 100, dove si diverte, aperto, a risolvere le righe del bersaglio Ponte sul Mare su tutto il quadro. Ma il Nikon 18 AIS aveva la sua fama e, ripeto, se dovessi prendere uno zoom, andrei su un 17-35 AFS (se funziona ancora...).
Il costo dei filtri (necessari per scattare bene) è in ogni caso molto alto, specie per lo ZF 18 vecchio. Il nuovo, asferico, usa filtri da 77 mm, molto più convenienti e facili da trovare.

A presto telefono.gif

Elio
betelgeuse79
Messaggio: #25
QUOTE(pes084k1 @ Jan 11 2017, 05:00 PM) *
Va circa come il precedente ZF 18 ai diaframmi comuni; quelle foto però le può fare anche un kit-zoom che va a 18 mm. Se non ingrandisci o non vai a film puoi usare pure una scopa per le thumbnail. Se ingrandisci, però gli zoom plasticosi e da 1 kg stanno a casa e preferisco pure un 18/3.5 AIS al distorto 16/35 (peraltro il più vicino ai "vecchi" fissi). Non capisco quale colpa abbia: risolve bene, ha contrasto brillante, bassa distorsione, il resto è fantasia o questione di adattamento con un corpo scadente (quello magari da cambiare). Ho cercato di caricare una scansione 5400 dpi (=103+ lp/mm veri) da ZF 18 e CT 100, dove si diverte, aperto, a risolvere le righe del bersaglio Ponte sul Mare su tutto il quadro. Ma il Nikon 18 AIS aveva la sua fama e, ripeto, se dovessi prendere uno zoom, andrei su un 17-35 AFS (se funziona ancora...).
Il costo dei filtri (necessari per scattare bene) è in ogni caso molto alto, specie per lo ZF 18 vecchio. Il nuovo, asferico, usa filtri da 77 mm, molto più convenienti e facili da trovare.

A presto telefono.gif

Elio


Usando quasi esclusivamente filtri a lastra, il costo dei filtri non mi preoccupa minimamente. Comunque sia, concordo, le fotografie delle thumbnail su quel sito non sono minimamente chiarificatrici, sono a livello di qualsiasi zoom e 18-55 ci vuole altro per valutare bene un 18mm AF-D
 
Discussioni simili Iniziata da Forum Risposte Ultimo messaggio
2 Pagine: V   1 2 >