FORUM NIKONCLUB

Condividi le tue conoscenze, aiuta gli altri e diventa un esperto.

Chiudi
TITOLO*
DOMANDA*
AREA TEMATICA INTERESSATA*
2 Pagine: V   1 2 >  
Log Exposure - La Funzione Della "multiesposizione"
Rispondi Nuova Discussione
Fanfulla2010
Messaggio: #1
Salve a tutti ... visto le richieste fattemi in Pv. in seguito al "tutorial" se così si può chiamare sui Time Lapse ... apro un post simile riguardo la tecnica della "Long Exposure"

Bene ... è più semplice dei Time Lapse e piu semplice di quel che si creda ..... servono innanzi tutto dei filtri ed accrocchi vari:

1. Cavalletto stabile

Perché? perche le situazioni in cui si fotografa non sono semplici lunghe esposizioni dove bisogna eliminare totalmente il micromosso ... ma sono complicate anche dalle onde del mare dal vento e dalle 1000 condizioni atmosferiche in cui ci possiamo imbattere, per cui un buon cavalletto stabile è il miglior modo per partire. Per farvi capire meglio ... queste sono le situazioni in cui si scatta

Immagine ridimensionata: clicca sull'immagine per vederla con le dimensioni originali.
Visualizza sul GALLERY : 129.3 KB

Quindi non basta solo un cavalletto ... io mi sono costruito un accrocchio banale ma funzionale usando 2 pesi da sub da 2kg ciascuno uniti con un cordino da montagna ... bene questo lo appendo nel gancio posto sotto la barra centrale del cavalletto per far da contrappeso ... e semplice ma funzionale .... e si possono mettere anche pesi maggiori

Immagine ridimensionata: clicca sull'immagine per vederla con le dimensioni originali.
Visualizza sul GALLERY : 99.4 KB

2. Scatto remoto

Inutile dirvi che un telecomando con lo scatto remoto è fondamentale (meglio se WiFi anche se per la D800 in casa Nikon non ho ancora trovato nulla ... questo perchè ne ho gia sbragati 4 o 5 tirando il filo) ... per eliminare del tutto il micromosso e scattare a raffica anche più scatti nella massima tranquillità che saranno tutti uguali tra loro

3. Filtri Digradanti ND Grad ed ND (opzionali)

Perchè opzionali? poi ve lo spiego dopo andiamo per gradi: La prima cosa sono i filtri GND come vedete sotto nella foto ... questi filtri permettono di eliminare la differenza tra l'esposizione del cielo e l'esposizione della terra (quest'ultima sempre inferiore) comprimendo così la gamma dinamica della scena in una gamma dinamica perfettamente catturabile dal corpo macchina ... quindi non solo vi permettono gia di per sé di allungare le esposizioni ma di equilibrare pure l'esposizione eliminando quel fastidioso cielo bianco o terra nera della foto fatta senza filtri. Questi filtri i migliori sono i Lee costosissimi ma di una gradazione "grigio neutra tendente al blu" quindi non hanno dominanti strane come i Cokin o gli Hitech raffreddando i colori e riuscendo a compensare questo raffreddamento aumentando la saturazione. I filtri GND li troviamo in commercio in due versione Hard e Soft ... gli hard hanno uno stacco netto mentre i soft uno stacco più morbido ... servono entrambi io normalmente uso uno Hard ed un Soft contemporaneamente compensando lo stacco dell'Hard con il Soft. Ogni filtro (hard o Soft) li troviamo in 3 gradazioni che eliminano -1 o -2 o -3 stop .... denominati GND Soft (o Hard) 0.3 per -1 stop 0.6 per 2 stop 0.9 per 3 stop. l'Hitech o altre marche fanno anche gli 1.2 che sono da 4 stop ... la Lee produce anche i 0.75 ecc ovvero le gradazioni intermedie (a mio avviso inutili). Alcune marche però fanno anche i filtri "Reverse" ovvero hanno una gradazione Hard verso la parte bassa trasparente ed una Soft verso la parte alta ... servono al mare sostanzialmente quando la zona piu illuminata si trova pari all'orizzonte mentre il cielo alto è piu scuro. Questi ultimi anche se utili ... io non ne sento il bisogno perchè oggi "mamma Nikon" crea delle gamme dinamiche del tutto recuperabili e gestibili quindi ne faccio a meno.

Immagine ridimensionata: clicca sull'immagine per vederla con le dimensioni originali.
Visualizza sul GALLERY : 272.3 KB

Cosa sono gli ND? gli ND sono occhiali da sole ... tutti scuri da 1-2-3-4 fino a 10 stop il così detto big stopper .... e servono SOLO per allungare le esposizioni .... e personalmente io non li uso perché preferisco usare qualche filtro in meno e lavorare di multiesposizione sul corpo macchina (dopo vi spiego cos'è). Ricordatevi che più filtri mettete più flair avrete ... maggiore sarà la perdita di qualità e sicuramente avrete anche maggiori dominanti cromatiche ... soprattutto con gli ND di marche differenti rispetto ai filtri GND che possedete ... quindi se li dovete prendere per lo meno usateli della stessa marca perchè ogni ditta ha la sua dominante.

4. Multiesposizione

Immagine ridimensionata: clicca sull'immagine per vederla con le dimensioni originali.
Visualizza sul GALLERY : 37.7 KB

Immagine ridimensionata: clicca sull'immagine per vederla con le dimensioni originali.
Visualizza sul GALLERY : 20.1 KB

Chiunque abbia scartabellato nel proprio menu di un corpo Nikon ... ha trovato questa funzione: questa è la multiesposizione e vi permette di eseguire fino a 10 scatti (anche da 30"sec di esposizione) ed automaticamente il corpo in vostro possesso li sovrapporrà creando un unico scatto da X secondi ... quindi se voi fate 10 foto da 30" sommate diventano un unico scatto da 300" secondi ... sufficiente per una bella Long Exposure .... perchè ricordatevi che se volete catturare il movimento delle nuvole creando un cielo striato serve non solo molto vento ... ma anche una esposizione da 250-300 sec ... raggiungibile o con filtri ND scuri ... ND8 o anche il big stopper ... dipende dalla luce ... più i GND oppure usando solo i GND che son sufficienti chiudendo a 22 ed abbassando gli iso a 50 per raggiungere tranquillamente i 10sec o anche i 30 sec di esposizione ... per cui a quel punto con la multiesposizione andrete a fare 10 scatti a 10-15-20-30 sec sommati assieme.
Il risultato sarà il seguente:
Immagine ridimensionata: clicca sull'immagine per vederla con le dimensioni originali.
Visualizza sul GALLERY : 1.3 MB

Mare setoso e piatto .... e nuvole mosse dal vento (che in questo caso non c'erano ma cmq succede)
messicano.gif
Ed ora buona luce e fate qualche esperimento

Messaggio modificato da Fanfulla2010 il Oct 31 2012, 06:31 PM
Lutz!
Messaggio: #2
Interessante tutorial, da leggere.
Clau_S
Messaggio: #3
QUOTE(Fanfulla2010 @ Oct 31 2012, 06:27 PM) *
quindi se voi fate 10 foto da 30" sommate diventano un unico scatto da 300" secondi ... sufficiente per una bella Long Exposure ....
[...]
oppure usando solo i GND che son sufficienti chiudendo a 22 ed abbassando gli iso a 50 per raggiungere tranquillamente i 10sec o anche i 30 sec di esposizione ... per cui a quel punto con la multiesposizione andrete a fare 10 scatti a 10-15-20-30 sec sommati assieme


Anche se non sono al momento interessato a questa tecnica apprezzo sempre la condivisione Pollice.gif

Non avendo mai usato i filtri volevo capire una cosa della tua affermazione. Perchè decidi di usare la multiesposizione anziché il bulb? La seconda frase che ti ho quotato mi fa pensare in effetti una cosa diversa dalla prima. Cioè che la somma di più scatti non dia la somma di esposizione (cioè della quantità di luce catturata) ma crei solo l'effetto mosso di una lunga esposizione equivalente. Per essere chiari, quando dici che con il filtro GND puoi scattare una singola foto con la terna 50 iso, f/22 e 10 secondi, intendi una foto correttamente esposta, no? Quindi la somma di 10 scatti di 10 secondi sarà per quantità di luce uguale a quella di un singolo scatto da 10 secondi mentre il movimento di mare e nuvole nella foto finale risulterà equivalente ad un'esposizione più prolungata (in questo caso di una di 100 secondi). Al contrario una reale esposizione di 100 secondi (a pari filtro, diaframma e iso) sarebbe risultata sovraesposta di più di 3 stop. E' così?


ps: scusa se mi permetto. Il tutorial è interessante, ma tutti quei puntini di sospensione sanno proprio di lunga esposizione (dei concetti). laugh.gif Non voglio giudicare la tua scrittura (manco fossi l'unghia di Dante), ma credo che con una punteggiatura più comoda e lineare il testo ne guadagnerebbe molto in fruibilità. E' solo un consiglio, non una critica. unsure.gif
Fanfulla2010
Messaggio: #4
QUOTE(Clau_S @ Nov 1 2012, 04:55 PM) *
Anche se non sono al momento interessato a questa tecnica apprezzo sempre la condivisione Pollice.gif

Non avendo mai usato i filtri volevo capire una cosa della tua affermazione. Perchè decidi di usare la multiesposizione anziché il bulb? La seconda frase che ti ho quotato mi fa pensare in effetti una cosa diversa dalla prima. Cioè che la somma di più scatti non dia la somma di esposizione (cioè della quantità di luce catturata) ma crei solo l'effetto mosso di una lunga esposizione equivalente. Per essere chiari, quando dici che con il filtro GND puoi scattare una singola foto con la terna 50 iso, f/22 e 10 secondi, intendi una foto correttamente esposta, no? Quindi la somma di 10 scatti di 10 secondi sarà per quantità di luce uguale a quella di un singolo scatto da 10 secondi mentre il movimento di mare e nuvole nella foto finale risulterà equivalente ad un'esposizione più prolungata (in questo caso di una di 100 secondi). Al contrario una reale esposizione di 100 secondi (a pari filtro, diaframma e iso) sarebbe risultata sovraesposta di più di 3 stop. E' così?
ps: scusa se mi permetto. Il tutorial è interessante, ma tutti quei puntini di sospensione sanno proprio di lunga esposizione (dei concetti). laugh.gif Non voglio giudicare la tua scrittura (manco fossi l'unghia di Dante), ma credo che con una punteggiatura più comoda e lineare il testo ne guadagnerebbe molto in fruibilità. E' solo un consiglio, non una critica. unsure.gif


Eh non ho la pazienza di scrivere tutti questi concetti come un libro .. preferisco quindi lasciare il commento aperto per un dibattito mirato sugli argomenti ... mi sembra piu produttivo ^^

Per il resto delle domande guarda: la multiesposizione e la posa bulb son due cose differenti .... se vuoi fare delle long exposure ad esempio 100 secondi ... in bulb devi mettere dei filtri ND in modo tale da raggiungere un certo grado di "scuro" che ti permetta di allungare l'esposizione .... a questo punto fare un unico scatto a 100 secondi comporta intanto una perdita di qualità dovuta hai "troppi" filtri ... piu filtri metti più qualità perdi .... e poi che ci piaccia o no esposizioni così lunghe provocano sicuramente più hot pixel e surriscaldamenti del sensore piuttosto che suddividere i 100 secondi in 10 scatti ... provare per credere ... figurati se i secondi diventano 250-300 ovvero le vere long exposure ..... per questo motivo che preferisco fare più scatti invece di usare la posa bulb ... cerco che se fai un unico scatto devi guardare l'orologio usando bulb ... se fai piu scatti con 100 sec fai una multiesposizione su 10 scatti da 10 sec ... 10 x 10 = 100
Automaticamente ho risposto anche alla seconda domanda ... la funzione di multiesposizione somma gli scatti quindi se fai 10 foto da 10 sec negli EFIX hai cmq 10sec come valore ... ma in realtà sono 10 scatti con una unica esposizione da 100 sec perchè gli scatti vengono sommati tra loro l'uno sull'altro ... naturalmente se fai questo conviene fare gli scatti ravvicinati quindi se uso 10 sec tengo premuto il pulsante per farli piu veloci e ravvicinati possibile ... altrimenti noti il movimento delle nuvole nei diversi scatti ... se faccio invece 10 scatti da 25-30" per 250-300 sec di esposizione attendo 2 sec tra uno scatto ed un'altro quel pò che basta per non vedere il movimento delle nuvole ma dar tempo al sensore di riprendere fiato ... e vedrai che gli hotpixel e la qualità dello scatto finale sarà sicuramente superiore ad un unico scatto in cui hai usato 2 GND più gli ND scuri ed una unica esposizione

In questo modo risparmi sull'acquisto dei filtri ... triboli meno a montare 10mila robe davanti all'ottica ed ottieni un risultato migliore .... cmq sia ogni singolo scatto deve avere l'esposizione corretta per cui si tu esponi correttamente su ogni scatto ... per quello che dico che i soli GND sono sufficienti per raggiungere anche 30" di esposizione ... dipende sempre dall'orario e dalla luce in cui scatti .... ed anche dall'effetto che vuoi ... al mare ad esempio son belle anche le esposizioni dinamiche come la foto che posto sotto ... ma per far quello ti serve 1,3-1,6 sec non 300sec quindi a quel punto giochi sui diaframmi sugli iso per ottenere una esposizione piu corta e non serve piu la multiesposizione .... dipende quindi cosa vuoi ottenere



Messaggio modificato da Fanfulla2010 il Nov 1 2012, 09:03 PM
Fanfulla2010
Messaggio: #5
Immagine ridimensionata: clicca sull'immagine per vederla con le dimensioni originali.
Visualizza sul GALLERY : 3 MB
Massimiliano Piatti
Messaggio: #6
Tutorial molto bello,chiaro ed interessante.
Sposto la discussione in Tecniche Fotografiche per darle maggiore risalto.
Complimenti e grazie per la condivisione.

Massi

Messaggio modificato da Massimiliano Piatti il Nov 1 2012, 09:23 PM
73nacria
Messaggio: #7
Trovo il tuo tutoria veramente interessante ,che mi ha talmente incuriosito ,e ho scartabbellato il menu della mia d5000 .
Purtroppo non ho trovato niente ha riguardo sulla funzione multiesposizione .
La d5000 ha questa funzione?
Neymerich
Iscritto
Messaggio: #8
Ciao, ringraziandoti intanto del tuo post, volevo chiederti come ti regoli con la funzione auto gain. Se la lasci attiva (come vedo dallo screenshot) o no? E se SI, come ti regoli per l'esposizione nel caso tu faccia esempio fino a 10 scatti.

Grazie, ciao
fedebobo
Messaggio: #9
Grazie mille per la condivisione.
Ieri pomeriggio, complice finalmente una tregua della pioggia, ho effettuato una fugace prova. Sicuramente da riprovarci, visti i promettenti risultati....
Pensa te che mai avevo ipotizzato di utilizzare la funzione di multiesposizione per una cosa del genere.

Saluti
Roberto
Clau_S
Messaggio: #10
QUOTE(Fanfulla2010 @ Nov 1 2012, 08:58 PM) *
[...]


Denghiu! Pollice.gif
E' come avevo pensato allora. L'effetto è quello di una esposizione lunga ma l'esposizione complessiva (intesa come quantità di luce) resta quella di una singola foto esposta in maniera corretta. Per fare una semplificazione mentale, è come se da 10 torte diverse ne prendi 1/10 per torta e mettendo tutte le fette insieme crei una nuova torta intera. Ti ritrovi con una torta correttamente cotta formata da 10 tipi differenti, ma senza segni visibili del montaggio.
Avevo anche pensato alla questione del rumore ma ipotizzando gli scatti ravvicinati non credevo facesse molta differenza.

grazie.gif
Fanfulla2010
Messaggio: #11
QUOTE(Massimiliano Piatti @ Nov 1 2012, 09:21 PM) *
Tutorial molto bello,chiaro ed interessante.
Sposto la discussione in Tecniche Fotografiche per darle maggiore risalto.
Complimenti e grazie per la condivisione.

Massi

Grazie mille ... hai fatto bene ... non ho guardato molto i temi del forum

QUOTE(73nacria @ Nov 1 2012, 10:25 PM) *
Trovo il tuo tutoria veramente interessante ,che mi ha talmente incuriosito ,e ho scartabbellato il menu della mia d5000 .
Purtroppo non ho trovato niente ha riguardo sulla funzione multiesposizione .
La d5000 ha questa funzione?


mmm non lo so .... tecnicamente dovrebbe esserci magari con 3 scatti invece che 10 ... la 7000 da quel che so ce l'ha ... ma potrei sbagliarmi e forse non la vedi perchè non c'è

QUOTE(Neymerich @ Nov 1 2012, 11:02 PM) *
Ciao, ringraziandoti intanto del tuo post, volevo chiederti come ti regoli con la funzione auto gain. Se la lasci attiva (come vedo dallo screenshot) o no? E se SI, come ti regoli per l'esposizione nel caso tu faccia esempio fino a 10 scatti.

Grazie, ciao


Guarda per quanto riguarda "l'auto gain" io lo lascio sempre abilitato ... per il resto ogni scatto lo espongo correttamente come se fosse una foto singola ... noterai che quando incominci a fare 30" sec su 10 scatti in certi orari ... la luce cala drasticamente nell'arco di quei 5 min ... per cui nulla ti impedisce negli ultimi scatti di modificare un pelo l'esposizione aprendo un pelo i diaframmi o aumentando un pelo gli ISO a seconda del bisogno .... tanto poi fonde tutto ... anzi talvolta si possono fare dei bei giochini usando esposizioni differenti nei 10 scatti (una sorta di HDR anche se non è proprio un HDR) ... per far questo scatti 3 foto a -2 ... 3 foto a -1 ... 3 foto a 0 e l'ultima la sovraesponi leggermente senza bruciare il file .... automaticamente avrai un file più scuro con una gamma dinamica differente da quella ottenuta su 10 scatti uguali ... però sinceramente non lo faccio quasi mai ... tanto oggi con photoshop e la gamma dinamica di una D600 o D800 fai quel che vuoi

QUOTE(fedebobo @ Nov 2 2012, 09:48 AM) *
Grazie mille per la condivisione.
Ieri pomeriggio, complice finalmente una tregua della pioggia, ho effettuato una fugace prova. Sicuramente da riprovarci, visti i promettenti risultati....
Pensa te che mai avevo ipotizzato di utilizzare la funzione di multiesposizione per una cosa del genere.

Saluti
Roberto


ehheeheh anche a me è successa la stessa cosa ..... e ti dico .. mi facevo delle seg** fino a l'anno scorso perchè era una funzione esclusiva di Nikon ... per cui i miei amici canonisti sbavavano a vedere questa funzione .... loro che non l'avevano
Max Lucotti
Messaggio: #12
Aggiungo a completamento del tutorial che con la tecnica multiesposizione si abbatte il rumore, poichè questo essendo casuale si sottrarrà nell'unione degli scatti.
Quindi è utilissimo anche se si alzano gli iso per avere un rumore inferiore, provare per credere.
Unico vero limite è che niente si dovrà muovere nella scena: quindi il trepiede deve essere ben stabile e anche la scena deve essere ferma, alberi che si muovono per il vento creeranno solo un pastrocchio impastato, solo nuvole o acqua possono muoversi perchè lì creeranno caos e quindi un effetto seta piacevole. Nelle notturna non si può usare poichè il cielo si muove, a meno di non voler fare il giro delle stelle o comunque averle a trattini.

Continuando con questo discorso, trovo più pratico fare tanti scatti tutti esposti uguali e poi usare sw dedicati per l'assemblaggio tipo photoacute o enfuse che permettono più flessibilità essendo unioni in postproduzione, avendo questi nelle opzioni la possibilità di aggiustare automaticamente i piccoli spostamenti sulla scena di cui parlavo più su.
(e fare altre cosette tipo blending, focus staking, superesolution) wink.gif

Ciao

Max

hroby7
Messaggio: #13
QUOTE(Fanfulla2010 @ Nov 2 2012, 01:21 PM) *
la 7000 da quel che so ce l'ha ... ma potrei sbagliarmi


Si, nella 7000 è presente...

Bella discussione, complimenti

Ciao
Roberto
73nacria
Messaggio: #14
QUOTE(hroby7 @ Nov 2 2012, 06:17 PM) *
Si, nella 7000 è presente...

Bella discussione, complimenti

Ciao
Roberto

Bella c........ta l´unico corpo macchina che non possiede questa funzione c´e l´ho io.
Pazienza
Neymerich
Iscritto
Messaggio: #15
QUOTE(Max Lucotti @ Nov 2 2012, 03:01 PM) *
Continuando con questo discorso, trovo più pratico fare tanti scatti tutti esposti uguali e poi usare sw dedicati per l'assemblaggio tipo photoacute o enfuse che permettono più flessibilità essendo unioni in postproduzione, avendo questi nelle opzioni la possibilità di aggiustare automaticamente i piccoli spostamenti sulla scena di cui parlavo più su.
(e fare altre cosette tipo blending, focus staking, superesolution) wink.gif

Ciao

Max


ciao

Solo una cosa, ma facendo così non è che mantieni la stessa gamma dinamica per tutti gli scatti che andrai ad unire?
(A meno che non diamo per scontato che la luce cambi e quindi di conseguenza la gamma cambia)?

Non è quindi meglio variare l'esposizione (come diceva prima l'autore del post) al fine di avere l'ulteriore vantaggio di pigliare qualche stop in piu?

Altra questione attinente, ossia multiesposizione/blending con la tecnica dell'esposizione a destra.

Se mi trovo al tramonto, impostando es. 10 scatti (quindi luce del sole che tende a diminuire man mano che scatto) cercherò al primo scatto di sovraesporre al limite dell'istogramma per i motivi che conosciamo.... trovando la coppia corretta a DX.

Come vi regolate voi, viaggiate in Manuale? Es. nel primo scatto avrò una coppia di esposizione, poi visto che la luce sta calando.. dovrò esempio allungare i tempi, ma come calcolate di quanto? e cosi via come vi comportate fino al 10mo click?

A presto




hroby7
Messaggio: #16
QUOTE(73nacria @ Nov 2 2012, 07:31 PM) *
Bella c........ta l´unico corpo macchina che non possiede questa funzione c´e l´ho io.
Pazienza


Non disperare

E comunque nella 7000 saresti limitato a 2 o 3 scatti....non di più

Ciao
Roberto
Fanfulla2010
Messaggio: #17
QUOTE(Neymerich @ Nov 2 2012, 08:11 PM) *
ciao

Solo una cosa, ma facendo così non è che mantieni la stessa gamma dinamica per tutti gli scatti che andrai ad unire?
(A meno che non diamo per scontato che la luce cambi e quindi di conseguenza la gamma cambia)?

Non è quindi meglio variare l'esposizione (come diceva prima l'autore del post) al fine di avere l'ulteriore vantaggio di pigliare qualche stop in piu?

Altra questione attinente, ossia multiesposizione/blending con la tecnica dell'esposizione a destra.

Se mi trovo al tramonto, impostando es. 10 scatti (quindi luce del sole che tende a diminuire man mano che scatto) cercherò al primo scatto di sovraesporre al limite dell'istogramma per i motivi che conosciamo.... trovando la coppia corretta a DX.

Come vi regolate voi, viaggiate in Manuale? Es. nel primo scatto avrò una coppia di esposizione, poi visto che la luce sta calando.. dovrò esempio allungare i tempi, ma come calcolate di quanto? e cosi via come vi comportate fino al 10mo click?

A presto



Guarda la risposta esatta è dipende dalla luce che hai e dall'esposizione che usi ... nel senso che se tu fai foto al tramonto dove la luce cala in pochi minuti agli orari tipici del crepuscolo .... con esposizioni di 25-30 secondi .... su 10 scatti ti ritroverai sicuramente ad dover modificare l'esposizione un pelo ... altrimenti cala la luce e di conseguenza gli ultimi scatti saranno sicuramente sottoesposti. Per cui io scatto in manuale .... e mi regolo tutto con il primo scatto ... faccio una foto di prova con le esposizioni corrette che mi dice il corpo macchina ... al max sovraespongo un pelo di circa mezzo stop che poi recupero col calar della luce .... poi parto con la multiesposizione .... tanto tra uno scatto e l'altro tu vedi la foto e ti regoli se sovraesporre un pelo. Se serve compensare il calo di luce ... cambio al volo le impostazioni per recuperare un pelo l'esposizione.
Per questo motivo che io personalmente tendo al massimo a fare multiesposizioni da 20 o 25 secondi ... mai di 30" ... perchè se serve negli ultimi scatti porto da 20 a 25 sec o da 25 a 30 sec ... ma se sono gia a 30" sono costretto o ad aprire il diaframma con un calo della PDC (al max posso portarlo da 22 a 20 o 18 .... oppure da 16 a 13 ma sto molto cauto ad aprire nonostante i grandangoli permettano molta PDC) .... oppure devo alzare gli iso .... però giocando con esposizioni da 20 o 25 sec fino ad ora sono andato bene.

Cmq sia dipende dalla stagione ... estate o inverno ... dalla location ... mare o montagna o laghi ... dalle condizioni atmosferiche (nuvole, sereno, guazza all'orizzonte) ... da tanti fattori ... a volte la luce è splendida al tramonto ma la perdi al crepuscolo ... altre volte è troppo intensa al tramonto e splendida al crepuscolo ... son cose che purtroppo non si possono programmare e devi gestirle al momento. Per il resto concordo in tutto con Max Lucotti messicano.gif
Giuliano58
Messaggio: #18
Complimenti per il tutorial, per un poco esperto come me, è una manna dal cielo rolleyes.gif

Una curiosità, questa tecnica è riproducibile con la PP?
Mi spiego, ammesso che non abbia una macchina con la possibilità di multiesposizione, faccio 10 scatti singoli da 10 sec. cadauno
Con la PP faccio in modo di avere 10 "livelli" diversi e li fondo.....

Scusato se mi sono spiegato male, ma non sono esperto di PP
Fanfulla2010
Messaggio: #19
QUOTE(Giuliano58 @ Nov 4 2012, 11:03 AM) *
Complimenti per il tutorial, per un poco esperto come me, è una manna dal cielo rolleyes.gif

Una curiosità, questa tecnica è riproducibile con la PP?
Mi spiego, ammesso che non abbia una macchina con la possibilità di multiesposizione, faccio 10 scatti singoli da 10 sec. cadauno
Con la PP faccio in modo di avere 10 "livelli" diversi e li fondo.....

Scusato se mi sono spiegato male, ma non sono esperto di PP


Sicuro é riproducibile anche su ps su 10 scatti lavorando sui metodi di fusione .... Non so quale sia la fusione giusta penso "luce soffusa" ma potrei sbagliarmi
NeoTT
Messaggio: #20
Dico una sciocchezza forse ma utilizzando questa tecnica in teoria sarebbe possibile cambiare "drasticamente" le esposizioni in modo da rendere inutili i filtri ?
Mi spiego meglio: primo scatto espongo il terreno, secondo scatto espongo l'insieme, terzo scatto espongo il cielo...e fondo.

Chiedo all'autore se ha provato a fare una cosa del genere.
Mi scuso se la cosa è stata già dibattuta o se ho scritto una cretinata...
Grazie all'autore del post.

Messaggio modificato da NeoTT il Nov 6 2012, 12:42 PM
alanrizzi
Messaggio: #21
QUOTE(Fanfulla2010 @ Nov 1 2012, 10:04 PM) *


Nell'angolo in alto a destra si vede che è piu' chiaro (la roccia a picco sul mare) l'hai schiarita in pp per recuperare dettaglio?

Ciao A.
Blaiter
Messaggio: #22
Ciao Matteo
Mi accorgo solo ora del tuo splendido post, ma anche se tardi, ti ringrazio tantissimo per aver accolto la mia richiesta di condividere la tua tecnica.
Ho letteralmente divorato tutto il post in pochi istanti e, come immaginavo, ci sono molte persone interessate all'argomento e propense a condividere le loro personali esperienze e tecniche.
Controllerò subito se la funzione della "multiesposizione" è presente sulla mia fotocamera ed appena possibile mi fionderò in riva al mare per mettere in pratica i tuoi insegnamenti.
Grazie ancora ed a presto su questo post per gli sviluppi.

Cordialmente
Salvatore
Fanfulla2010
Messaggio: #23
QUOTE(NeoTT @ Nov 6 2012, 12:41 PM) *
Dico una sciocchezza forse ma utilizzando questa tecnica in teoria sarebbe possibile cambiare "drasticamente" le esposizioni in modo da rendere inutili i filtri ?
Mi spiego meglio: primo scatto espongo il terreno, secondo scatto espongo l'insieme, terzo scatto espongo il cielo...e fondo.

Chiedo all'autore se ha provato a fare una cosa del genere.
Mi scuso se la cosa è stata già dibattuta o se ho scritto una cretinata...
Grazie all'autore del post.


Sicuro ... molti lo fanno ... però non pensare che il risultato sia esattamente come la stessa foto fatta con i filtri ... o un HDR in post produzione .... calcola che la fusione fa una sorta di media per cui se esponi per il terreno e nel secondo scatto esponi per il cielo avrai un RAW che fa la media ... sicuramente meglio di un singolo scatto cmq ... poi al limite puoi provare a vedere cosa riesci a tirare fuori ....
Fanfulla2010
Messaggio: #24
QUOTE(alanrizzi @ Nov 6 2012, 04:27 PM) *
Nell'angolo in alto a destra si vede che è piu' chiaro (la roccia a picco sul mare) l'hai schiarita in pp per recuperare dettaglio?

Ciao A.



Si perchè questi sono quegli orizzonti che con i filtri fai fatica a gestirli ... per giunta le nuvole hanno sempre zone un pò piu chiare ... per cui quella zona della roccia l'ho recuperata ... ma gli stop dei filtri normalmente riesci sempre a recuperarli (o quasi sempre) .... sono quei casi in cui una doppia esposizione in post produzione viene gesta meglio (ma poi devi stare attento con l'effetto dell'onda).
Si vede meglio in questo caso ... questi tipi di orizzonti molto irregolari sono i tipici orizzonti che si gestiscono meglio con la doppia esposizione (in questo caso un'esposizione per i riflessi dell'acqua ed una per il cielo .... ) soprattutto perchè i toni sono tutti scuri ... ho un'altra foto ad esempio con lo stesso identico orizzonte ... e sempre in un paesaggio di montagna con il bosco ... dove però i toni sono chiari per via del ghiaccio sugli alberi .... in quel caso la doppia esposizione si sfuma male ed è difficile da gestire ... e funziona meglio l'HDR

Immagine ridimensionata: clicca sull'immagine per vederla con le dimensioni originali.
Visualizza sul GALLERY : 3.9 MB


QUOTE(Blaiter @ Nov 7 2012, 10:37 PM) *
Ciao Matteo
Mi accorgo solo ora del tuo splendido post, ma anche se tardi, ti ringrazio tantissimo per aver accolto la mia richiesta di condividere la tua tecnica.
Ho letteralmente divorato tutto il post in pochi istanti e, come immaginavo, ci sono molte persone interessate all'argomento e propense a condividere le loro personali esperienze e tecniche.
Controllerò subito se la funzione della "multiesposizione" è presente sulla mia fotocamera ed appena possibile mi fionderò in riva al mare per mettere in pratica i tuoi insegnamenti.
Grazie ancora ed a presto su questo post per gli sviluppi.

Cordialmente
Salvatore


^^ grazie e nessun prob se hai domande chiedi pure
NeoTT
Messaggio: #25
QUOTE(Fanfulla2010 @ Nov 8 2012, 11:00 AM) *
Sicuro ... molti lo fanno ... però non pensare che il risultato sia esattamente come la stessa foto fatta con i filtri ... o un HDR in post produzione .... calcola che la fusione fa una sorta di media per cui se esponi per il terreno e nel secondo scatto esponi per il cielo avrai un RAW che fa la media ... sicuramente meglio di un singolo scatto cmq ... poi al limite puoi provare a vedere cosa riesci a tirare fuori ....


Tutto molto chiaro!

Grazie grazie rolleyes.gif
 
Discussioni simili Iniziata da Forum Risposte Ultimo messaggio
Log Exposure - La Funzione Della "multiesposizione" Fanfulla2010 TECNICHE Fotografiche 33 25-01-2014 13:11
Playlist Dei "simboli" O "luoghi" Di Londra Resi C alexseventyseven NIKON SUSHI BAR 24 26-03-2015 09:16
Su Fotografare Di Luglio "guglielmo Tell" - Rubrica "ba FrancescoFranciaFoto IN PRIMO PIANO 13 11-07-2011 20:51
"mi Piace", "commenti Ricevuti", "segui" Seba_F80 HELP 13 05-02-2014 18:19
Log Exposure - La Funzione Della "multiesposizione" Fanfulla2010 NIKON DIGITAL REFLEX 0 01-11-2012 21:21
2 Pagine: V   1 2 >