Aiuto - Cerca - Utenti - Calendario - Salta a fondo pagina - Versione completa  
Forum NikonClub.it > COMMUNITY ACTIVITIES > NIKON SUSHI BAR
Giacomo83
saltando direttamente (così non perdiamo tempo) biggrin.gif i commenti sulle ottiche non nikon...se volete contribuire al mio acquisto di ottiche nikon vi posso dare il mio numero di conto corrente dove versare i soldi per farmi comprare il 28-70 f2.8 nikkor...vorrei sapere se qualcuno del forum ha il tokina 28-70 f2.8...su un sito tedesco ho anche letto che era stato sviluppato dalla angenieux...mah!
come vi trovate? avete considerazioni generali da elargire? grazie.gif
robyt
QUOTE(Giacomo83 @ Feb 7 2006, 11:19 PM)
saltando direttamente 
*
... al bar
__Claudio__
QUOTE(robyt @ Feb 7 2006, 11:25 PM)
... al bar
*


obbedisco! laugh.gif
Giacomo83
The Tokina AF 28-70mm f/2.8 AT-X SV (Special Value) is the most affordable of the classic large aperture standard zooms. It is a lens with a long history. It all started int the late 80s with a french manufacturer - Angenieux. They were and still are quite reknowned for movie camera lenses but at the time they also had a side business with highly reknowned but pricey manual and auto-focus SLR lenses. They offered a couple of very interesting designs like a AF 180mm f/2.3 APO and especially the AF 28-70mm f/2.6 which they marketed as "the fastest standard zoom in the world". Eventually Angenieux had to recognized that they were simply too small and therefore not cost-efficient enough to survive in this competitive market so they ceased their corresponding operations. It is an open secret that they licensed the design of the 28-70mm f/2.6 to Tokina. They released the lens again as (a marginally modified) AF 28-70mm f/2.6-2.8 AT-X Pro (II) which was an immediate success thanks to high quality combined with a very affordable price. After coming up with the newly designed Tokina AF 28-80mm f/2.8 AT-X Pro they released the current AF 28-70mm f/2.8 AT-X Pro SV in parallel with a clear budget scope. It is unknown how many of the original genes survived in this lens but some reviews indicated a lower quality in this last incarnation. Well, we´ll see.
As usual we´ll have a look at the performance on an APS-C DSLR (Canon EOS 350D/Digital RebelXT) where its field of view is equivalent to 45-112mm which isn´t really overly attractive - it is certainly no standard zoom here anymore.
Giacomo83
la lingua in cui è stato scritto il testo è "inglese", un idioma molto comune, la cosa particolare è che non c'è corrispondenza fra fonema e grafema, la parola "angenieux" dovrebbe cmq saltare all'occhio anche ai non anglofoni, cmq se non lo capite vi faccio un sunto...
walter imbimbo
Io l'ho acquistato qualche mese fa, è un ottica di livello amatoriale decisamente discreta, senza dubbio nulla a che vedere con il Nikkor, mi ci trovo bene.
Pesa se non sbaglio circa 800g. diametro filtri 77, compatto e robusto, ghiera zoom fluida e precisa.Non mi piace l'inserimento della messa a fuoco manuale poichè bisogna spostare verso il corpo macchina la ghiera che è piuttosto rigida.
Non sono un grande esperto, ma i file che la macchina mi da mi sembra che non abbiano dominanti di colori o altro.

Walter

@chie
Il progetto originale dovrebbe essere applicato al 28-70 2,6/2,8, non credo sull'ultimo (SV).
Ottimo vetro, un tantino morbido a tutta apertura (non è un Nikkor 28-70!!), eccellente per il fotoamatore, visto il rapporto prezzo/prestazioni.
-missing
QUOTE(Giacomo83 @ Feb 7 2006, 11:30 PM)
.... the current AF 28-70mm f/2.8 AT-X Pro SV in parallel with a clear budget scope. It is unknown how many of the original genes survived in this lens but some reviews indicated a lower quality in this last incarnation ....

Capiamo benissimo, grazie.
E deduciamo che questo obiettivo sembra un discendente abbastanza indegno delle pristine virtù dei padri.
_Led_
QUOTE(walter imbimbo @ Feb 8 2006, 11:49 AM)
Io l'ho acquistato qualche mese fa, è un ottica di livello amatoriale decisamente discreta, senza dubbio nulla a che vedere con il Nikkor, mi ci trovo bene.
Pesa se non sbaglio circa 800g. diametro filtri 77, compatto e robusto, ghiera zoom fluida e precisa.Non mi piace l'inserimento della messa a fuoco manuale poichè bisogna spostare verso il corpo macchina la ghiera che è piuttosto rigida.
Non sono un grande esperto, ma i file che la macchina mi da mi sembra che non abbiano dominanti di colori o altro.

Walter
*



Ti riferisci al modello PRO che monta, al contrario del parente povero PRO SV, due lenti asferiche ed una a bassa dispersione.
Lo schema ottico dei due obbiettivi in questione è quasi perfettamente coincidente, salvo appunto le piccole modifiche fatte per tener conto delle peculiarita delle lenti asferiche.

Quale sia il "diretto" discendente dello schema Angenieux non è dato sapere, certo che si tratta comunque di uno schema abbastanza tipico per questo range di focali. Per esempio anche il Sigma 24-70 ha uno schema ottico molto simile.
In realtà come direbbero gli americani "it's not rocket science" gli schemi ottici da utilizzare sono più o meno quelli, quello che fa la differenza è la qualità dei vetri e dei trattamenti superficiali. Da questo punto di vista direi che Hoya (Tokina) è una sicurezza...
giannizadra
Io ho avuto per anni l'Angénieux 28-70/2,6 AF che poi ho cambiato con il 28-70 AFS, e ho avuto modo di provare i due Tokina (2,6-2,8 e 2,8).
Non scherziamo: il francese era nitidissimo, corretto e contrastato già a f/2,6; reggeva benissimo il confronto con il Nikkor AFS (al quale cedeva solo in saturazione cromatica); i due Tokina cominciavano a essere accettabili solo a f/5,6. Vi posto una scansione dell'Angénieux:

walter imbimbo
QUOTE(Led566 @ Feb 8 2006, 04:37 PM)
Ti riferisci al modello PRO che monta, al contrario del parente povero PRO SV, due lenti asferiche ed una a bassa dispersione.
Lo schema ottico dei due obbiettivi in questione è quasi perfettamente coincidente, salvo appunto le piccole modifiche fatte per tener conto delle peculiarita delle lenti asferiche.

Quale sia il "diretto" discendente dello schema Angenieux non è dato sapere, certo che si tratta comunque di uno schema abbastanza tipico per questo range di focali. Per esempio anche il Sigma 24-70 ha uno schema ottico molto simile.
In realtà come direbbero gli americani "it's not rocket science" gli schemi ottici da utilizzare sono più o meno quelli, quello che fa la differenza è la qualità dei vetri e dei trattamenti superficiali. Da questo punto di vista direi che Hoya (Tokina) è una sicurezza...
*




Credo di aver acquistato allora il parente povero. ph34r.gif
Fa niente tra un po di tempo cercheremo di organizzarci con il piu' professionale AFS 28/70 Nikkor.

Walter

Salta a inizio pagina | Per vedere la versione completa del forum Clicca qui.