Aiuto - Cerca - Utenti - Calendario - Salta a fondo pagina - Versione completa  
Forum NikonClub.it > NIKON > NIKON DIGITAL REFLEX
phoenifox
Salve a tutti, ho da un mese la mia prima reflex, una nikon d3100. Ovviamente sono molto inesperta ancora, ma guardando un po' le foto di professionisti, sono rimasta affascinata dalla macro fotografia. Ho comprato da poco un obiettivo credo abbastanza versatile per le situazioni più comuni (ho comprato un 18-105mm VR), e ora mi sto interessando agli obiettivi per la macro fotografia. Molti consigliano 60mm, altri 105mm perchè ha il VR, ma sinceramente non riesco a comprendere le differenze sostanziali, e soprattutto quello che vorrei fare io sono foto piuttosto vicine (come a piccoli particolari molto vicini alla reflex, che però un semplice obiettivo zoom non riesce a mettere a fuoco come vorrei)... Non so se mi sono spiegata... Ho visto foto fatte ad animali in lontananza con obiettivi fissi per macro fotografia da 400mm o 600mm; affascinanti certo, ma non credo di essere ancora pronta per un genere di fotografia così impegnativa e (purtroppo) costosa... Sapreste consigliarmi?
Lupo71
Hai postato la domanda nella sezione sbagliata. Meglio se la facevi in obiettivi....
Il meglio non esiste. Grossomodo la focale va' scelta in base a quanto puoi avvicinarti all'oggetto. Alcuni, anzi molti, non ritengono indispensabili l'autofocus e il VR..perchè in macro si focheggia a mano e con treppiede... flash non obbligatorio ma posibilmente non frontale.
Obiettivi della serie Micro Nikkor di qualunque epoca purchè compatibile con la funzione esposimetrica del corpo macchina. Nikon produce il 60/85/105/200 mm.
Per tutte le altre case questi obiettivi vengono definiti Macro...e tra tutti credo si possa trovare un accordo per il 90 macro Tamron ...ottimo e non costosissimo
Un saluto
tribulation
QUOTE(Lupo71 @ Jan 18 2011, 04:30 PM) *
Hai postato la domanda nella sezione sbagliata. Meglio se la facevi in obiettivi....
Il meglio non esiste. Grossomodo la focale va' scelta in base a quanto puoi avvicinarti all'oggetto. Alcuni, anzi molti, non ritengono indispensabili l'autofocus e il VR..perchè in macro si focheggia a mano e con treppiede... flash non obbligatorio ma posibilmente non frontale.
Obiettivi della serie Micro Nikkor di qualunque epoca purchè compatibile con la funzione esposimetrica del corpo macchina. Nikon produce il 60/85/105/200 mm.
Per tutte le altre case questi obiettivi vengono definiti Macro...e tra tutti credo si possa trovare un accordo per il 90 macro Tamron ...ottimo e non costosissimo
Un saluto



Attenzione che con la d3100 perdi la messa a fuoco automatica con lenti AF/AFD.
Per questo, visto anche la poca esperienza dell'op, mi sentirei di consigliare un obiettivo AFS, per iniziare. Poi se sarà il caso, la maf automatica si potrà disattivare.
Per il resto quoto i consigli, il 60mm è consigliabile per animali poco timidi o oggetti inanimati, il 105 permette una distanza maggiore dall'oggetto ed è consigliabile per animali timidi o "pericolosi".
Buona l'idea di valutare gli universali, soprattutto il 90 Tamron e il 100 Tokina.

PS. per favore almeno in questo post non è il caso di consigliare il 100 zeiss, che sappiamo tutti essere il migliore, che gli mtf etc etc

my two cents
0emanuele1
l'85 mm nikon non so che distanza minima di messa a fuoco abbia,quindi non lo nomino
per il 60mm e il 105mm VR mi pare sia 30 cm o meno,la differenza sostanziale e che si nota subito fra i due è che a parità di distanza il 105 ti da un ingrandimento maggiore,quindi se vuoi fotografare insetti quest'ultimo è più adatto(anche per il Vr)
il 90 tamron è una via di mezzo fra i due,molto meno costoso del 105VR(che nuovo si aggira sugli 880 euro),a pari prezzo del 60 mm mi pare(ovvero fascia 400-600) usato lo trovi a molto meno
ma se non vado errato non ha nè l'af-s(che nella macro comunque è poco utilizzato) nè il VR del 105, che ad una focale sui 100mm può tornare spesso utile sebbene nella maggior parte dei casi è consigliato usare il cavalletto..e naturalmente non è che fa proprio schifo,ma non è al livello del 105VR(parere più che personale basato tra l'altro dalle foto che ho visto scattate con l'una e l'altra lente)
se non vuoi uscire con le toppe ti conviene il 90mm,anche se ci perdi l'autofocus,mentre se vuoi un'ottima qualità nei dettagli conviene il 105VR..

io sono più o meno nelle tue condizioni ed ho deciso di optare per il 70-300VR a pari prezzo del tamron 90mm.. mi dovrebbe permettere di fare foto pseudo-macro e farmi rendere conto di se valga o no la pena prendere un 105VR con quello che costa,e nel frattempo rimane un obiettivo versatile ed utilizzimo in molte occasioni..

tutte queste informazioni naturalmente non le ho prese dall'esperienza diretta,ma da un'accurata spulciata di questo forum..
ti consiglio di fare altrettanto,emanuele
primoran
Ciao e benvenuta fra noi!
Come ho già avuto modo di dire molte volte, a mio parere, su una fotocamera DX è preferibile un'ottica di 90/105 mm. mentre su una FX è preferibile un'ottica di 150/180 mm. Io uso con soddisfazione un Sigma 105, ottica non molto costosa e di ottima resa. E' una lente AF ma in macro la uso sempre in messa a fuoco manuale. Sempre a mio modo di vedere, per la macro fotografia il VR non serve.
Di solito alle nuove arrivate faccio omaggio di un fiore, nel tuo caso ho creduto bene di mettere una macro di una orchidea spontanea, fatta con il Sigma di cui sopra.

IPB Immagine
Ingrandimento full detail : 502 KB

Primo.

P.S. Vuoi, per cortesia, mettere anche la Regione fra i tuoi dati? grazie.gif
monteoro
io personalmente ho questi tre obiettivi:
Sigma AF 105 f/2.8
Sigma AF 150 f/2.8
Nikkor AF-S f/2.8

Ma sono ottimi anche il 90 Tamron ed il 100 Tokina, con leggera preferenza per quest'ultimo.

Se ami veramente la foto macro non ti serve nè l'AF-S nè il VR, la messa a fuoco va fatta rigorosamente in manuale con fotocamera su treppiedi.

Per la caccia fotografica direi che i costi degli obiettivi cominciano a diventare proibitivi, un buon compromesso potrebbe essere il 70/300 VR.
Se vuoi andare oltre i 300 mm puoi usare un duplicatore 1,4 per arrivare fino ai 420 mm, ma l'apertura diaframma massima diventa f/8, quindi avresti difficoltà con l'autofocus e spesso dovresti usare gli alti ISO.

ciao
Franco

piccolo omaggio floreale per una appartenente al gentil sesso

Immagine ridimensionata: clicca sull'immagine per vederla con le dimensioni originali.
Ingrandimento full detail : 397 KB


phoenifox
QUOTE(Lupo71 @ Jan 18 2011, 04:30 PM) *
Hai postato la domanda nella sezione sbagliata. Meglio se la facevi in obiettivi....
Il meglio non esiste. Grossomodo la focale va' scelta in base a quanto puoi avvicinarti all'oggetto. Alcuni, anzi molti, non ritengono indispensabili l'autofocus e il VR..perchè in macro si focheggia a mano e con treppiede... flash non obbligatorio ma posibilmente non frontale.
Obiettivi della serie Micro Nikkor di qualunque epoca purchè compatibile con la funzione esposimetrica del corpo macchina. Nikon produce il 60/85/105/200 mm.
Per tutte le altre case questi obiettivi vengono definiti Macro...e tra tutti credo si possa trovare un accordo per il 90 macro Tamron ...ottimo e non costosissimo
Un saluto

mi sono accorta solo ora di aver sbagliato sessione ohmy.gif ad ogni modo credo d'aver capito che il VR non è poi così indispensabile nella macro fotografia, e mi sembra pure d'aver capito che il 105 sia ottimo ma anche molto pesante (oltre che costoso)... forse opterò per un 90 tamron o un 60 nikkor! grazie per i consigli!

QUOTE(tribulation @ Jan 18 2011, 04:39 PM) *
Attenzione che con la d3100 perdi la messa a fuoco automatica con lenti AF/AFD.
Per questo, visto anche la poca esperienza dell'op, mi sentirei di consigliare un obiettivo AFS, per iniziare. Poi se sarà il caso, la maf automatica si potrà disattivare.
Per il resto quoto i consigli, il 60mm è consigliabile per animali poco timidi o oggetti inanimati, il 105 permette una distanza maggiore dall'oggetto ed è consigliabile per animali timidi o "pericolosi".
Buona l'idea di valutare gli universali, soprattutto il 90 Tamron e il 100 Tokina.

PS. per favore almeno in questo post non è il caso di consigliare il 100 zeiss, che sappiamo tutti essere il migliore, che gli mtf etc etc

my two cents

sono interessata sempre di più al 60mm in base alle mie esigenze! grazie dei consigli!
phoenifox
QUOTE(0emanuele1 @ Jan 18 2011, 04:51 PM) *
l'85 mm nikon non so che distanza minima di messa a fuoco abbia,quindi non lo nomino
per il 60mm e il 105mm VR mi pare sia 30 cm o meno,la differenza sostanziale e che si nota subito fra i due è che a parità di distanza il 105 ti da un ingrandimento maggiore,quindi se vuoi fotografare insetti quest'ultimo è più adatto(anche per il Vr)
il 90 tamron è una via di mezzo fra i due,molto meno costoso del 105VR(che nuovo si aggira sugli 880 euro),a pari prezzo del 60 mm mi pare(ovvero fascia 400-600) usato lo trovi a molto meno
ma se non vado errato non ha nè l'af-s(che nella macro comunque è poco utilizzato) nè il VR del 105, che ad una focale sui 100mm può tornare spesso utile sebbene nella maggior parte dei casi è consigliato usare il cavalletto..e naturalmente non è che fa proprio schifo,ma non è al livello del 105VR(parere più che personale basato tra l'altro dalle foto che ho visto scattate con l'una e l'altra lente)
se non vuoi uscire con le toppe ti conviene il 90mm,anche se ci perdi l'autofocus,mentre se vuoi un'ottima qualità nei dettagli conviene il 105VR..

io sono più o meno nelle tue condizioni ed ho deciso di optare per il 70-300VR a pari prezzo del tamron 90mm.. mi dovrebbe permettere di fare foto pseudo-macro e farmi rendere conto di se valga o no la pena prendere un 105VR con quello che costa,e nel frattempo rimane un obiettivo versatile ed utilizzimo in molte occasioni..

tutte queste informazioni naturalmente non le ho prese dall'esperienza diretta,ma da un'accurata spulciata di questo forum..
ti consiglio di fare altrettanto,emanuele


a quanto ho capito il 70-300mm non è un micro ma è comunque un buon obiettivo che si avvicina a un macro! potrei pensarci!
phoenifox
QUOTE(primoran @ Jan 18 2011, 06:18 PM) *
Ciao e benvenuta fra noi!
Come ho già avuto modo di dire molte volte, a mio parere, su una fotocamera DX è preferibile un'ottica di 90/105 mm. mentre su una FX è preferibile un'ottica di 150/180 mm. Io uso con soddisfazione un Sigma 105, ottica non molto costosa e di ottima resa. E' una lente AF ma in macro la uso sempre in messa a fuoco manuale. Sempre a mio modo di vedere, per la macro fotografia il VR non serve.
Di solito alle nuove arrivate faccio omaggio di un fiore, nel tuo caso ho creduto bene di mettere una macro di una orchidea spontanea, fatta con il Sigma di cui sopra.


Ingrandimento full detail : 502 KB

Primo.

P.S. Vuoi, per cortesia, mettere anche la Regione fra i tuoi dati? grazie.gif


Hai ragione, il VR non è indispensabile per la macro! Ad ogni modo grazie per il fiore, l'immagine è stupenda smile.gif
phoenifox
QUOTE(monteoro @ Jan 18 2011, 06:25 PM) *
io personalmente ho questi tre obiettivi:
Sigma AF 105 f/2.8
Sigma AF 150 f/2.8
Nikkor AF-S f/2.8

Ma sono ottimi anche il 90 Tamron ed il 100 Tokina, con leggera preferenza per quest'ultimo.

Se ami veramente la foto macro non ti serve nè l'AF-S nè il VR, la messa a fuoco va fatta rigorosamente in manuale con fotocamera su treppiedi.

Per la caccia fotografica direi che i costi degli obiettivi cominciano a diventare proibitivi, un buon compromesso potrebbe essere il 70/300 VR.
Se vuoi andare oltre i 300 mm puoi usare un duplicatore 1,4 per arrivare fino ai 420 mm, ma l'apertura diaframma massima diventa f/8, quindi avresti difficoltà con l'autofocus e spesso dovresti usare gli alti ISO.

ciao
Franco

piccolo omaggio floreale per una appartenente al gentil sesso

il 70-300mm potrebbe essere una scelta! ma più avanti... comunque grazie infinite per il fiore... immagine molto bella!!
Lupo71
QUOTE(phoenifox @ Jan 18 2011, 10:23 PM) *
a quanto ho capito il 70-300mm non è un micro ma è comunque un buon obiettivo che si avvicina a un macro! potrei pensarci!


NO!!!! Scusa il maiuscolo.. la macrofotografia necessita di obiettivi specifici, quelli che ti sono stati consigliati... la pseudoMacro ...se vogliamo chiamarla così...giusto per scatti occasionali la puoi fare anche con tele monto spinti in uso per la "caccia fotografica". leggi qui: http://www.nikonclub.it/forum/Macro-t203228.html
L'amico Valejola..che seguo con interesse..sà dare buoni consigli texano.gif si sta' costruendo un parco ottiche di tutto rispetto con un occhio al portafoglio.
Se sei veramente interesata al macro devi avere un obiettivo dedicato.

E nella mia inesperienza mi sembra di aver capito che il valore economico di questi obiettivi resta alquanto inalterata. Se lo compri a 100 lo puoi rivendere a 90 anche dopo anni.
Ancora un saluto e un benvenuta
castorino
La macro è un genere abbastanza complicato che comprende diversi generi, in comune ha solo il fatto di ingrandire molto un soggetto, ma la tecnica che si usa per fotografare una moneta o un francobollo è diversa da quella che si usa in campagna, o in casa per fotografare un insetto, l'obiettivo è importante, ma la luce (ovvero l'illuminazione) non lo è da meno! Ti posto due esempi, purtroppo non ci sono fiori nel mio giardino!
Immagine ridimensionata: clicca sull'immagine per vederla con le dimensioni originali. Ingrandimento full detail : 7.5 MB
Immagine ridimensionata: clicca sull'immagine per vederla con le dimensioni originali. Ingrandimento full detail : 1.4 MB
Ciao Rino
decarolisalfredo
Attenta! Nella macro una cosa molto importante è la distanza di lavoro, ossia la distanza che intercorre tra soggetto e la prima lente dell'oiettivo.

Un 60mm andrebbe bene ma se vuoi riprodurre un oggetto alla massima grandezza ti dovrai avvicinare molto, con un 105 si stà già più lontano, quindi dipende da cosa vuoi riprendere, per esempio per un fiore va bene anche il 60, ma per un piccolo insetto si preferiscono focali più lunghe.

Io di solito per riprendere qualche cosa alla massima riproduzione mi sposto avanti e indietro con la fotocaera e la testa finchè non lo vedo a fuoco, pertanto il VR e l'AF sono praticamente inutili per me.
A queste distanze ridotte si ha poca profondità di campo e dovrai chiudere molto il diaframma, questo porta via molta luce e spesso un flash è quasi indispensabile, ma non quello incorporato sulla fotocamera.
Comunque prima si inizia e poi si cresce, anche con i costi, si fa un passo alla volta.

Ps: ti do il benvenuta anche io, spero sia apprezzato anche senza offrirti un fiore come ha fatto il mio amico monteoro, non riesco a postarlo.
manuel.valeria
Per quanto mi riguarda il mio sogno personalissimo è il 150 sigma sia l'ultima versione stabilizzata che la penultima non stabilizzata.

Manuel
phoenifox
QUOTE(Lupo71 @ Jan 18 2011, 10:52 PM) *
NO!!!! Scusa il maiuscolo.. la macrofotografia necessita di obiettivi specifici, quelli che ti sono stati consigliati... la pseudoMacro ...se vogliamo chiamarla così...giusto per scatti occasionali la puoi fare anche con tele monto spinti in uso per la "caccia fotografica". leggi qui: http://www.nikonclub.it/forum/Macro-t203228.html
L'amico Valejola..che seguo con interesse..sà dare buoni consigli texano.gif si sta' costruendo un parco ottiche di tutto rispetto con un occhio al portafoglio.
Se sei veramente interesata al macro devi avere un obiettivo dedicato.

E nella mia inesperienza mi sembra di aver capito che il valore economico di questi obiettivi resta alquanto inalterata. Se lo compri a 100 lo puoi rivendere a 90 anche dopo anni.
Ancora un saluto e un benvenuta


Grazie! Comunque mi sto informando per obiettivi macro, e sto davvero pensando al 60 mm *_*

QUOTE(castorino @ Jan 18 2011, 10:52 PM) *
La macro è un genere abbastanza complicato che comprende diversi generi, in comune ha solo il fatto di ingrandire molto un soggetto, ma la tecnica che si usa per fotografare una moneta o un francobollo è diversa da quella che si usa in campagna, o in casa per fotografare un insetto, l'obiettivo è importante, ma la luce (ovvero l'illuminazione) non lo è da meno! Ti posto due esempi, purtroppo non ci sono fiori nel mio giardino!
Ingrandimento full detail : 7.5 MB
Ingrandimento full detail : 1.4 MB
Ciao Rino

ecco! è questo ciò di cui parlo! questi tipi di ingrandimento sono quelli che voglio (specie quella della (presumo) cimice!)

QUOTE(decarolisalfredo @ Jan 18 2011, 11:12 PM) *
Attenta! Nella macro una cosa molto importante è la distanza di lavoro, ossia la distanza che intercorre tra soggetto e la prima lente dell'oiettivo.

Un 60mm andrebbe bene ma se vuoi riprodurre un oggetto alla massima grandezza ti dovrai avvicinare molto, con un 105 si stà già più lontano, quindi dipende da cosa vuoi riprendere, per esempio per un fiore va bene anche il 60, ma per un piccolo insetto si preferiscono focali più lunghe.

Io di solito per riprendere qualche cosa alla massima riproduzione mi sposto avanti e indietro con la fotocaera e la testa finchè non lo vedo a fuoco, pertanto il VR e l'AF sono praticamente inutili per me.
A queste distanze ridotte si ha poca profondità di campo e dovrai chiudere molto il diaframma, questo porta via molta luce e spesso un flash è quasi indispensabile, ma non quello incorporato sulla fotocamera.
Comunque prima si inizia e poi si cresce, anche con i costi, si fa un passo alla volta.

Ps: ti do il benvenuta anche io, spero sia apprezzato anche senza offrirti un fiore come ha fatto il mio amico monteoro, non riesco a postarlo.


Grazie mille lo stesso! Comunque mi metti un terribile dubbiooo... Mi stavo interessando al 60mm per la macro perchè è il meno impegnativo sia in spazio che in soldi, e anche perchè mi basterebbe sicuramente... Solo che ora tu mi dici che potrei aver necessità di un flash esterno!! aiutooo

QUOTE(manuel.valeria @ Jan 19 2011, 12:58 PM) *
Per quanto mi riguarda il mio sogno personalissimo è il 150 sigma sia l'ultima versione stabilizzata che la penultima non stabilizzata.

Manuel


Ho letto che i sigma possono dare dei problemi! Questo mi ha indirizzato a preferire sempre i nikkor (pur di fronteggiare costi più alti) per non rischiare brutti scherzi -.- Comunque non parlo per esperienza diretta! Ad ogni modo un 150 forse sarebbe troppo ingombrante per me... Comunque grazie per l'opinione!
fuliginosusAnt
Il Nikkor 60mm è un pò corto su FX ma credo anche su DX; Il toccasana di questo obiettivo è che grazie alla focale relativamente corta vanta una maggior PDA che ne permette un miglior utilizzo a mano libera (per questo ci stò facendo un pensierino anche a costo di sacrificare il mio Tamron 90mm) il Tamron 90 (e gli altri con focale spinta sul tele) riesco ad utilizzarlo bene a mano libera SOLO alla massima luminosità F 2.8 ma la PDA si riduce ad una striscina di pochi millimetri e quasi sempre gl occhi dell insetto ne rimangono esclusi; allora chiuda a F 10; la PDA aumenta vertiginosamente ma i tempi si riducono e il micromosso è sempre in agguato per cui necessita di un treppiedi che non ho mai voglia di usare
(mi sa che farò le macro solo con la compattina da ora in poi rolleyes.gif ).
a parte tutto il Tamron 90 ha qualità ottiche molto buone; qualità costruttiva ...... un pò meno buona
l'AF motorizzato è più lento e più rumoroso degli AFS nikkor , il rapporto qualità/prezzo è eccellente.
Ti consiglierei i Nikkor in ogni caso ma intanto ti allego qualcosa giusto per capire di cosa è capace il Tamron non si sa mai........ (il resto nella mia Clickon "nature in detail)
saluti
Filippo
FRANCESCOCAL
Ticonsiglio un obbiettivo che devi provare per renderti conto...

di ottiche macro nikon ne ho provate tante, ottimi risultati si raggiunono a prezzi elevati. Ho provato il Sigma 180mm apo macro e devo dire mi ha entusiasmato. Non aggiungo altro perchè ti invito ad approfondire le notizie su questa otica e principalmente ti invito a provarla pper vederne i risultati

documentati e poi rispondimi
adrymaster
QUOTE(phoenifox @ Jan 18 2011, 02:30 PM) *
Salve a tutti, ho da un mese la mia prima reflex, una nikon d3100. Ovviamente sono molto inesperta ancora, ma guardando un po' le foto di professionisti, sono rimasta affascinata dalla macro fotografia. Ho comprato da poco un obiettivo credo abbastanza versatile per le situazioni più comuni (ho comprato un 18-105mm VR), e ora mi sto interessando agli obiettivi per la macro fotografia. Molti consigliano 60mm, altri 105mm perchè ha il VR, ma sinceramente non riesco a comprendere le differenze sostanziali, e soprattutto quello che vorrei fare io sono foto piuttosto vicine (come a piccoli particolari molto vicini alla reflex, che però un semplice obiettivo zoom non riesce a mettere a fuoco come vorrei)... Non so se mi sono spiegata... Ho visto foto fatte ad animali in lontananza con obiettivi fissi per macro fotografia da 400mm o 600mm; affascinanti certo, ma non credo di essere ancora pronta per un genere di fotografia così impegnativa e (purtroppo) costosa... Sapreste consigliarmi?


Personalmente posseggo ed utilizzo con grande soddisfazione il Tammy 90 2.8 ovvio non è velocissimo come il 105 di mamma Nikon ma rapporto qualità/prezzo davvero ottimo e poi è la focale ottimale x i primipiani/ritratti che non è malaccio.

Ciao e buona luce
Adriano
phoenifox
QUOTE(fuliginosusAnt @ Jan 20 2011, 09:00 PM) *
Il Nikkor 60mm è un pò corto su FX ma credo anche su DX; Il toccasana di questo obiettivo è che grazie alla focale relativamente corta vanta una maggior PDA che ne permette un miglior utilizzo a mano libera (per questo ci stò facendo un pensierino anche a costo di sacrificare il mio Tamron 90mm) il Tamron 90 (e gli altri con focale spinta sul tele) riesco ad utilizzarlo bene a mano libera SOLO alla massima luminosità F 2.8 ma la PDA si riduce ad una striscina di pochi millimetri e quasi sempre gl occhi dell insetto ne rimangono esclusi; allora chiuda a F 10; la PDA aumenta vertiginosamente ma i tempi si riducono e il micromosso è sempre in agguato per cui necessita di un treppiedi che non ho mai voglia di usare
(mi sa che farò le macro solo con la compattina da ora in poi rolleyes.gif ).
a parte tutto il Tamron 90 ha qualità ottiche molto buone; qualità costruttiva ...... un pò meno buona
l'AF motorizzato è più lento e più rumoroso degli AFS nikkor , il rapporto qualità/prezzo è eccellente.
Ti consiglierei i Nikkor in ogni caso ma intanto ti allego qualcosa giusto per capire di cosa è capace il Tamron non si sa mai........ (il resto nella mia Clickon "nature in detail)
saluti
Filippo


oddio foto stupende, soprattutto la farfalla! credi che un 60 nikkor possa "battere" un tamron 90?


QUOTE(FRANCESCOCAL @ Jan 21 2011, 12:23 AM) *
Ticonsiglio un obbiettivo che devi provare per renderti conto...

di ottiche macro nikon ne ho provate tante, ottimi risultati si raggiunono a prezzi elevati. Ho provato il Sigma 180mm apo macro e devo dire mi ha entusiasmato. Non aggiungo altro perchè ti invito ad approfondire le notizie su questa otica e principalmente ti invito a provarla pper vederne i risultati

documentati e poi rispondimi

credo sia fuori dalla mia portata in fattori economici :(
larsenio
QUOTE(phoenifox @ Jan 22 2011, 09:09 PM) *
oddio foto stupende, soprattutto la farfalla! credi che un 60 nikkor possa "battere" un tamron 90?
credo sia fuori dalla mia portata in fattori economici :(

non è che nikkor 60 batte tamron 90... uno è 60mm e l'altro è 90mm, con uno stai molto vicino, con l'altro stai più distante.. 60mm praticamente ci stai sopra biggrin.gif
fuliginosusAnt
@phoenifox: scusa ho fatto degli errori alle 21 di sera che non sono riuscito a correggere (pda al posto di pdc e "i tempi si riducono" al posto di " aumentano")
Che un nikkor 60 abbia una resa ottica più minuziosa del tamron 90 è probabile ma non lo so con esattezza poiché al momento non ce l'ho tra le mani; comunque come ha scritto Larsenio le differenze principale stanno nella distanza di messa a fuoco e nella pdc. per il resto entrambe le ottiche hanno un rapporto di riproduzione pari a 1:1
Visto che sei orientata tra queste e a questo punto non escluderei nemmeno l'ottimo tokina 100 tieni presente che hai una D3100; significa 4 megapixel in più della mia D60 che nel macro possono essere molto utili e danno l'illusione di un ingrandimento ancora maggiore (per le effettive maggiori informazioni); una focale più corta è comoda se si scatta a mano libera ma tanto con la D3100 puoi salire con gli iso quindi va bene anche sopra i 60mm
castorino
Nella macro e nello still life di piccoli oggetti la luce (illuminazione) è importante come e forse più dell'ottica! Non puoi pensare di lavorare ad f22 per avere profondità di campo e non usare i flashes, i tempi lenti non si sposano con la nitidezza nella foto dell'orologio ci sono 4 fonti di luce ma servono per illuminare quello che volevo mettere in risalto. In quella della cimice ce ne sono solamente 3! Certo si possono anche diminuire ma calerà anche il risultato!
Immagine ridimensionata: clicca sull'immagine per vederla con le dimensioni originali. Ingrandimento full detail : 18.1 MB
Ciao Rino
primoran
Cara phoenifox, se può aiutarti nella scelta, ti segnalo che sul numero di Gennaio, ora in edicola, della rivista "Digital Camera" c'è la prova comparativa di sette od otto obiettivi macro, tra cui molti di quelli di cui si è parlato. Ciao e buona lettura.

Primo.
phoenifox
QUOTE(fuliginosusAnt @ Jan 23 2011, 03:03 PM) *
@phoenifox: scusa ho fatto degli errori alle 21 di sera che non sono riuscito a correggere (pda al posto di pdc e "i tempi si riducono" al posto di " aumentano")
Che un nikkor 60 abbia una resa ottica più minuziosa del tamron 90 è probabile ma non lo so con esattezza poiché al momento non ce l'ho tra le mani; comunque come ha scritto Larsenio le differenze principale stanno nella distanza di messa a fuoco e nella pdc. per il resto entrambe le ottiche hanno un rapporto di riproduzione pari a 1:1
Visto che sei orientata tra queste e a questo punto non escluderei nemmeno l'ottimo tokina 100 tieni presente che hai una D3100; significa 4 megapixel in più della mia D60 che nel macro possono essere molto utili e danno l'illusione di un ingrandimento ancora maggiore (per le effettive maggiori informazioni); una focale più corta è comoda se si scatta a mano libera ma tanto con la D3100 puoi salire con gli iso quindi va bene anche sopra i 60mm

credo proprio che prenderò un 60mm! cmq stupenda la foto!
Salta a inizio pagina | Per vedere la versione completa del forum Clicca qui.