Condividi le tue conoscenze, aiuta
gli altri e diventa un esperto.
Chiedi
Rispondi
Scopri
Chiudi
TITOLO*
DOMANDA*
AREA TEMATICA INTERESSATA*

2 Pagine: V   1 2 >  
Colori Che Cambiano Da Un Visualizzatore Ad Un Altro!
Rispondi Nuova Discussione
Aiutatemi a capire
malfattore
messagio Mar 16 2012, 02:34 PM

Messaggi: 87





Buongiorno a tutti mi si presenta questo problema e per aiutarvi a capire vi spiego il mio workflow.

Scatto in RAW, (spazio colore impostato in macchina AdobeRGB, ma a quanto ho capito non centra nulla se scatto in RAW).

Importo in CS5 e lavoro in prophoto.
Le uniche modifiche che faccio ai file avvengono in camera RAW.

Salvo un jpg della foto.

Se poi guardo la foto in anteprima di windows i colori sono mooolto diversi da cosa vedevo in photoshop. E se faccio una presentazione (sempre di windows i colori tornano a essere come quelli di photoshop).

Come mai?
Ma soprattutto, in stampa, a parte le tolleranze da calibrazione monitor e quant'altro come usciranno?

Sono sensibilmente differenti! Vi mostro la stessa foto ripresa con uno stamp del monitor.
A sinistra vedrete la presentazione di windows e come la vedo in Photoshop e a destra l'anteprima di windows.... hmmm.gif non mi spiego questa enorme differenza.

Grazie a tutti!


IPB Immagine Ingrandimento full detail : 1.9 MB
Torna a inizio pagina
+Quota Post
gianlucad50
messagio Mar 16 2012, 03:06 PM

Messaggi: 242






Prima di salvare in jpeg converti il profilo in srgb. Non impostare il profilo in srgb ma converti in srgb. questo profilo e' lo standard per quasi tutti i visualizzatori ed e' standard sopratutto per la stampa.
Torna a inizio pagina
+Quota Post
manovi
messagio Mar 16 2012, 03:07 PM

Messaggi: 4.906
Utente Assiduo




QUOTE(malfattore @ Mar 16 2012, 02:34 PM) *
...Come mai?
....


Se ti dicessi che con tutta probabilità sbagli il profilo RGB?

Salvi il JPEG in sRGB convertendo da PS? O fai un Save for the Web convertendo in sRGB?

Se in PS vedi bene e in altri software vedi male, evidentemente gli altri software o non gestiscono profili diversi da sRGB oppure non funzionano.

Massimo
Torna a inizio pagina
+Quota Post
maxiclimb
messagio Mar 16 2012, 04:26 PM

Messaggi: 7.663
Utente Assiduo




Anche la foto con il confronto che hai postato ha profilo Prophoto!!! biggrin.gif

E' palese che non converti i jpeg in sRGB.

Ah, in stampa usciranno delle ciofeche, se le mandi al classico laboratorio.
Completamente desaturate. Devi convertire in sRGB (forse l'abbiamo già detto?)
Torna a inizio pagina
+Quota Post
malfattore
messagio Mar 16 2012, 04:40 PM

Messaggi: 87





Grazie mille faccio una prova e vediamo il risultato! biggrin.gif
Torna a inizio pagina
+Quota Post
malfattore
messagio Mar 16 2012, 06:41 PM

Messaggi: 87





Prova eseguita! Convertendo in sRGB in effetti i colori sono uguali dappertutto.
Ma secondo voi in stampa che cosa devo mandare?

AdobeRGB o sRGB? Il primo non ha una ampiezza colori maggiore?
Torna a inizio pagina
+Quota Post
maxiclimb
messagio Mar 16 2012, 07:06 PM

Messaggi: 7.663
Utente Assiduo




Manda sempre sRGB.

La comune carta fotografica non ha gamut maggiore, e comunque dipende da inchiostri e stampante...
Ma soprattutto la maggior parte dei lab non si prende nemmeno la briga di controllare il profilo, stampano senza conversione (e da lì i colori desaturati).

Qualche laboratorio che stampa bene c'è, ma comunque la differenza con l'Adobe non è poi così marcata e solo con certe stampe si vede.
In sintesi, è molto più "sicuro" usare sempre sRGB, se non ti rivolgi a laboratori professionali di un certo livello.
Torna a inizio pagina
+Quota Post
cuscinetto
messagio Mar 16 2012, 08:34 PM

Messaggi: 1.227





Visto che siete in tema, faccio una domanda anche io
Uso sRGB in macchina
il monitor un Philips con tubo catodico ( x intendersi )
posso scegliere: 6500K per gestire immagini, sRGB, etc..
mi fu consigliato 6500K, ma col tempo mi sono accorto che le vedo troppo sature
per via di questo correggevo le foto in maniera tale che alla visone su altri monitor o TV
di amici risultavano troppo chiare come sovraesposte etc..
Adesso ho optato per sRGB anche sul moni, non vedendole troppo sature correggo in
maniera meno incisiva, penso che il risultato sara piu adatto.
Faccio bene? o faccio male?
sRGB? o 6500K?
grazie.
Torna a inizio pagina
+Quota Post
manovi
messagio Mar 17 2012, 05:16 PM

Messaggi: 4.906
Utente Assiduo




QUOTE(cuscinetto @ Mar 16 2012, 08:34 PM) *
...mi fu consigliato 6500K, ma col tempo mi sono accorto che le vedo troppo sature
...


Il punto di bianco non c'entra nulla con la saturazione.

6500K è la normale regolazione per simulare un illuminante D65 sui monitor e va bene.

Se le vedi sature o con colori falsati è probabilmente un problema di spazio colore oppure di errata regolazione del monitor.

La regolazione sRGB predefinita dei monitor è praticamente sempre fuori registro e fornisce immagini peggiori.

Massimo
Torna a inizio pagina
+Quota Post
cuscinetto
messagio Mar 17 2012, 10:27 PM

Messaggi: 1.227





QUOTE(manovi @ Mar 17 2012, 05:16 PM) *
Il punto di bianco non c'entra nulla con la saturazione.

6500K è la normale regolazione per simulare un illuminante D65 sui monitor e va bene.

Se le vedi sature o con colori falsati è probabilmente un problema di spazio colore oppure di errata regolazione del monitor.

La regolazione sRGB predefinita dei monitor è praticamente sempre fuori registro e fornisce immagini peggiori.

Massimo

Pollice.gif Confermo!
piano piano ci arrivo!
comincio ad avere un quadro, l'unica cosa sballata è la mia testa!
mi giustifico cosi: parti dal presupposto, che non ho ne studi, ne la minima conoscienza di queste
cose, soggettivamente sono propenso a immagini poco colorate, per intendersi mi piace piu
una immagine al limite del bianco e nero che non satura, quindi per pura combinazione
selezionando sRGB ho gia qualcosa di simile e la preferisco dovendola ritoccare poco
se con questa immagine passo a 6500K mi sembra troppo satura ( mi sembra ) allora, apro
le ombre ( perchè con ViewNx2, non si puo desaturare direttamente ) magari tolgo contrasto etc..
e cosi va bene sul mio schermo al momento. Quando pero torno in sRgb è troppo chiara
e sovraesposta, come se la visiono su altri Pc e moni o Tv non settati 6500K
Adesso che mi confermi che + giusto settare 6500K sto meditando il fatto che è solo una
distorsione creata dai miei gusti personali, ti ringrazio e ti saluto.
Torna a inizio pagina
+Quota Post
Clau_S
messagio Mar 18 2012, 11:47 AM

Messaggi: 892





QUOTE(cuscinetto @ Mar 17 2012, 10:27 PM) *
Pollice.gif Confermo!
piano piano ci arrivo!
comincio ad avere un quadro, l'unica cosa sballata è la mia testa!
mi giustifico cosi: parti dal presupposto, che non ho ne studi, ne la minima conoscienza di queste
cose, soggettivamente sono propenso a immagini poco colorate, per intendersi mi piace piu
una immagine al limite del bianco e nero che non satura, quindi per pura combinazione
selezionando sRGB ho gia qualcosa di simile e la preferisco dovendola ritoccare poco
se con questa immagine passo a 6500K mi sembra troppo satura ( mi sembra ) allora, apro
le ombre ( perchè con ViewNx2, non si puo desaturare direttamente ) magari tolgo contrasto etc..
e cosi va bene sul mio schermo al momento. Quando pero torno in sRgb è troppo chiara
e sovraesposta, come se la visiono su altri Pc e moni o Tv non settati 6500K
Adesso che mi confermi che + giusto settare 6500K sto meditando il fatto che è solo una
distorsione creata dai miei gusti personali, ti ringrazio e ti saluto.


Scusa se mi permetto, ma forse non ti sei espresso bene o c'è un discorso di fondo "errato". Dal tuo ragionamento iniziale sembra che consideri le impostazioni del monitor alla stregua di un passaggio di PP, come se il cambiarle influenzi il risultato finale. Ciò che ti cambia è solo la visione. Il tuo file non varia con l'impostazione colore. Se esporti un'immagine (pubblicazione sul web, visione su un altro pc e così via) non puoi aspettarti che gli altri monitor aderiscano alle condizioni di visione del tuo (non parliamo nemmeno della stampa). Così facendo stai adeguando il monitor ai tuoi gusti e il tuo lavoro al tuo monitor anziché adeguare il monitor alla giusta condizione di lavoro. Esattamente l'opposto di quello che dovresti fare e in pratica vai alla cieca. Il monitor non andrebbe impostato a seconda dei gusti ma calibrato e profilato. Poi, in base ai tuoi gusti, puoi sviluppare la foto col software.

Messaggio modificato da Clau_S il Mar 18 2012, 11:49 AM
Torna a inizio pagina
+Quota Post
gsabbio
messagio May 24 2013, 04:46 PM

Messaggi: 14





Mi unisco alla discussione per un problema analogo ma un po' differente.

Un po' di dati:
Scatto sempre in raw - RGB
Lavoro in PP con Capture Nx2
Generalmente visualizzo le immagini con Irfanview
Computer: SONY Vaio processore I7 con W7 pro, scheda grafica NVIDIA.
Tratura video eseguita in passato con spider3 pro ma successivamente rimossa perchè non affidabile (ma questo non è il problema)
Macchina VAIO, 'vergine' ri-installata completamente di recente (senza spider3) disco di B.up della macchina precedente disponibile per confronti.

Non mi interessa ottenere una visualizzazione sRGB ottimale, inviando spesso immagini per la loro pubblicazione (si veda l'ultima copertina di OROBIE), mi interessa che il prodotto in RGB sia quanto più possibile vicino alla realtà della resa colore che voglio dare io.

Il problema è simile a quanto postato da 'Malfattore' perciò le immagini caricate da lui sono indicative di quanto capita anche a me ma con le seguenti differenze.

Visualizzando le immagini con:
- Irfanview (con profilo colore del video) vedo le immagini normalmente sature
- Picture Viewer: normalmente sature
- Paint: normalmente sature
- SONY Image Data Converter: normalmente sature

- Visualizzatore Windows: desaturate
- Capure NX2: desaturate
- View NX2: desaturate
- Photoshop: desaturate
- Lightroom: desaturate
- DxO: desaturate

ed infine viene il bello...

Se apro le immagini con il BUON VECCHIO CARO Nikon View (che non capirò mai perchè è stato abbandonato... meriterebbe di diventare un open source...) se le apro con quello, appunto, che è il mio preferito, succede che:

quando apro l'immagine a piena pagina il colore è normalmente saturo, basta però cliccare sul desktop e poi nuovamente sull'immagine, ed ecco che diventa sesaturata davanti ai miei occhi.
Dal ché sospetto che il problema venga da Windows...

Per finire: è interessante notare come tutte le icone delle immagini per qualunque dei programmi indicati, incluso quelle del gestione risorse di Windows, appaiono normalmente sature.
Un esempio paradossale di questo: l'immagine nel browser di NX2 appare satura mentre quella aperta a fianco per l'editing di NX2 è desaturata.

Altro dettaglio:
Montando il disco rigido con l'immagine della macchina nella versione precedente che aveva gli stessi programmi di editing, il problema non c'è.

Grazie dell'aiuto.
Torna a inizio pagina
+Quota Post
maxiclimb
messagio May 24 2013, 05:39 PM

Messaggi: 7.663
Utente Assiduo




E' palesemente un problema di profili, che non applichi correttamente.

Intanto non è chiaro quale sia il profilo che utilizzi, visto che RGB non vuol dire nulla...

sRGB, AdobeRGB, ProphotoRGB, altri? Ma RGB e basta non è un profilo.

Eventualmente allega qui una foto qualsiasi e vediamo di capire.

Per i programmi: quelli che ti fanno vedere le foto desaturate sono sicuramente Color Managed, quindi affidabili.

La prima cosa da fare è controllare che profilo per il monitor è impostato come predefinito della gestione di Windows.
Sarebbe opportuno un profilo realizzato con colorimetro, ma alla peggio metti sRGB che è sicuramente più simile al reale Gamut del monitor rispetto agli altri.
Il Desktop non è color managed (icone comprese) quindi non fa testo.
Torna a inizio pagina
+Quota Post
gsabbio
messagio May 24 2013, 09:11 PM

Messaggi: 14





Grazie!

Ho sistemato la faccenda.

Non ho capito il perchè ma ora è a posto.

Ecco i passi che ho seguito:

Sono partito dal supporto tecnico di Windows e sono andato su:

Risoluzione dello schermo
impostazioni avanzate
gestione colori

in origine era selezionato: usa impostazioni personalizzate ----> wide gamut RGB

ho tolto il flag alle impostazioni personalizzate
ed il gioco è andato.

Ora tutti gli applicativi hanno lo stesso colore.

Il perchè... rimane un rebus.
Ammetto l'abissale ignoranza sulla gestione colore. Dove si trova qualcosa per cominciare a capirne qualcosa?

grazie

Giorgio Sabbioni
Torna a inizio pagina
+Quota Post
reggianninimauri
messagio May 25 2013, 05:01 PM

Messaggi: 20





QUOTE(maxiclimb @ May 24 2013, 06:39 PM) *
E' palesemente un problema di profili, che non applichi correttamente.

Intanto non è chiaro quale sia il profilo che utilizzi, visto che RGB non vuol dire nulla...

sRGB, AdobeRGB, ProphotoRGB, altri? Ma RGB e basta non è un profilo.

Eventualmente allega qui una foto qualsiasi e vediamo di capire.

Per i programmi: quelli che ti fanno vedere le foto desaturate sono sicuramente Color Managed, quindi affidabili.

La prima cosa da fare è controllare che profilo per il monitor è impostato come predefinito della gestione di Windows.
Sarebbe opportuno un profilo realizzato con colorimetro, ma alla peggio metti sRGB che è sicuramente più simile al reale Gamut del monitor rispetto agli altri.
Il Desktop non è color managed (icone comprese) quindi non fa testo.

Il tuo discorso maxiclimb mi pare chiaro. Quello che però non ho affatto chiaro è il problema che ho e che cerco di spiegare dall'inizio.
Ho un monitor EIZO CX270 che ho calibrato usando il software EIZO colornavigator ed il colorimetro xRite i1displaypro.
Seguendo le istruzioni del software, nella sezione 'gestione colore' di windows7-64, ho disattivato la casella 'Usa taratura schermo di Windows' (come mi pare anche logico).
Ho poi proceduto alla calibratura e profilatura del monitor e controllato che il profilo ICC del monitor sia impostato come predefinito nella gestione di Windows.
A questo punto ho sviluppato ed elaborato i files .NEF con LIGHTROOM 4.4, dopodiché sempre da LIGHTROOM, li ho esportati su HD dando le seguenti impostazioni: Formato immagine:JPEG; Spazio colore: sRGB.
Aprendo i JPEG ottenuti e confrontandoli con gli originali, si vede che la corrispondenza è molto buona e fin qui tutto bene.
Il problema è che se metto questi file su una chiavetta e li apro con altri computer, i colori sono molto diversi, carichi e praticamente improponibili: se devo condividerli con altri, o metterli in rete, o aprirli anche con altri sistemi operativi, qualcuno mi sa dire come si può risolvere il problema?

Torna a inizio pagina
+Quota Post
maxiclimb
messagio May 25 2013, 10:09 PM

Messaggi: 7.663
Utente Assiduo




QUOTE(reggianninimauri @ May 25 2013, 06:01 PM)
Aprendo i JPEG ottenuti e confrontandoli con gli originali, si vede che la corrispondenza è molto buona e fin qui tutto bene.
Il problema è che se metto questi file su una chiavetta e li apro con altri computer, i colori sono molto diversi, carichi e praticamente improponibili: se devo condividerli con altri, o metterli in rete, o aprirli anche con altri sistemi operativi, qualcuno mi sa dire come si può risolvere il problema?


Se i files sono in sRGB e sul tuo monitor, ben calibrato, si vedono bene... non é un problema tuo! smile.gif

Non puoi sperare che tutti vedano le foto esattamente come te, ogni monitor praticamente é una storia a sé stante... tu non puoi fare niente di diverso per renderli "più compatibili".
Già convertendoli in sRGB stai usando lo spazio colore più ridotto e coperto da praticamente tutti i monitor in commercio, più di così cosa vuoi fare?

Probabilmente sei abituato al tuo bel monitor high end che ha colori molto equilibrati, e quando li vedi su dei monitor consumer con luminosità, contrasto e saturazione sparate a mille, giustamente non li riconosci.
Torna a inizio pagina
+Quota Post
reggianninimauri
messagio May 26 2013, 08:46 AM

Messaggi: 20





QUOTE(maxiclimb @ May 25 2013, 11:09 PM) *
Se i files sono in sRGB e sul tuo monitor, ben calibrato, si vedono bene... non é un problema tuo! smile.gif

Non puoi sperare che tutti vedano le foto esattamente come te, ogni monitor praticamente é una storia a sé stante... tu non puoi fare niente di diverso per renderli "più compatibili".
Già convertendoli in sRGB stai usando lo spazio colore più ridotto e coperto da praticamente tutti i monitor in commercio, più di così cosa vuoi fare?

Probabilmente sei abituato al tuo bel monitor high end che ha colori molto equilibrati, e quando li vedi su dei monitor consumer con luminosità, contrasto e saturazione sparate a mille, giustamente non li riconosci.

Ti ringrazio della risposta maxiclimb anche se sotto sotto speravo (forse in maniera, mi rendo conto, poco razionale) di poter ricorrere a qualche "stratagemma".
Vorrei però segnalarti anche questo:usando il Vsualizzatore foto di Windows, se apro sul mio monitor i detti JPEG come files singoli, questi vengono visualizzati correttamente; se invece con lo stesso visualizzatore lancio il comando 'Riproduci presentazione', ecco che anche sul mio monitor i colori delle foto in modalità presentazione vengono 'sparati' come se il visualizzatore non tenesse conto del della profilatura del monitor stesso.
In effetti, come controprova, disattivando dalle impostazioni il profilo del monitor, e reimpostando come default la gestione colore di windows, i colori dei JPEG, anche se aperti singolarmente, divengono sparati.
Sperando di essere riuscito a spiegarmi, ti chiedo se tutto quanto sopra è normale, o se c'è qualcosa che mi sfugge.
Grazie per la tua cortesia.
Maurizio
Torna a inizio pagina
+Quota Post
maxiclimb
messagio May 26 2013, 05:29 PM

Messaggi: 7.663
Utente Assiduo




QUOTE(reggianninimauri @ May 26 2013, 09:46 AM) *
Vorrei però segnalarti anche questo:usando il Vsualizzatore foto di Windows, se apro sul mio monitor i detti JPEG come files singoli, questi vengono visualizzati correttamente; se invece con lo stesso visualizzatore lancio il comando 'Riproduci presentazione', ecco che anche sul mio monitor i colori delle foto in modalità presentazione vengono 'sparati' come se il visualizzatore non tenesse conto del della profilatura del monitor stesso.


E' normale, la presentazione del visualizzatore non è Color Managed.
Figurati che fino a poco tempo fa, anche per le singole foto non gestiva i profili, è solo da W7 che è un po' migliorato in questo senso.
Torna a inizio pagina
+Quota Post
reggianninimauri
messagio May 26 2013, 07:13 PM

Messaggi: 20





QUOTE(maxiclimb @ May 26 2013, 06:29 PM) *
E' normale, la presentazione del visualizzatore non è Color Managed.
Figurati che fino a poco tempo fa, anche per le singole foto non gestiva i profili, è solo da W7 che è un po' migliorato in questo senso.

Ancora grazie per la tua disponibilità.
Almeno ho la conferma di non aver sbagliato le procedure, e devo prendere atto delle differenze di visualizzazione generate dai vari dispositivi (certo che da monitor a monitor c'è una bella differenza!).
Mi pare che con la stampa, per quanto la completa gestione del colore non sia affatto una bazzecola, ci sia almeno qualche possibilità di ottenere risultati più dignitosi; ma questo è un settore devo approfondire, trascinato anche dalla qualità raggiungibile col recente acquisto della D800.
Un saluto.

P.S. non mi sono ancora attrezzato di una stampante 'seria' anche perché devo capire se è valida (e se è realistica) l'alternativa di trovare un laboratorio con cui sia possibile colloquiare in termini di profili-stampanti, carte ecc.- e spazi colore. Tu che idea avresti?
Torna a inizio pagina
+Quota Post
marcomc76
messagio May 26 2013, 08:33 PM

Messaggi: 4.338
Utente Assiduo




QUOTE(reggianninimauri @ May 26 2013, 08:13 PM) *
P.S. non mi sono ancora attrezzato di una stampante 'seria' anche perché devo capire se è valida (e se è realistica) l'alternativa di trovare un laboratorio con cui sia possibile colloquiare in termini di profili-stampanti, carte ecc.- e spazi colore. Tu che idea avresti?


Non. So quanto stamperai ma mantenere una stampate con una dignitosa qualità di carte e inchiostri alla fine dell'anno siamo arrivati quasi a una D800 in soldoni.
Poi devi avere un certo livello di istruzione su stampa e prestampa, al contrario le spese raddoppiano, ovviamente i risultati arriveranno ma molto tardi e incompleti.
Se hai fatto un corso specifico sulla gestione colore ( base,avanzato) allora ritiro quanto scritto, ma........ dal tuo OT non direi che sei a cavallo wink.gif

Meglio affidarsi a qualche laboratorio smile.gif

Messaggio modificato da marcomc76 il May 26 2013, 08:37 PM
Torna a inizio pagina
+Quota Post
reggianninimauri
messagio May 27 2013, 10:00 AM

Messaggi: 20





QUOTE(maxiclimb @ May 25 2013, 11:09 PM) *
Se i files sono in sRGB e sul tuo monitor, ben calibrato, si vedono bene... non é un problema tuo! smile.gif

Non puoi sperare che tutti vedano le foto esattamente come te, ogni monitor praticamente é una storia a sé stante... tu non puoi fare niente di diverso per renderli "più compatibili".
Già convertendoli in sRGB stai usando lo spazio colore più ridotto e coperto da praticamente tutti i monitor in commercio, più di così cosa vuoi fare?

Probabilmente sei abituato al tuo bel monitor high end che ha colori molto equilibrati, e quando li vedi su dei monitor consumer con luminosità, contrasto e saturazione sparate a mille, giustamente non li riconosci.

Buongiorno maxiclimb. Avrei ancora bisogno di un consiglio: come vedi ho molto da imparare.
Facendo varie prove ho notato (mi dirai che ho scoperto l'acqua calda) che anche col mio monitor, non usando il profilo creato con la calibratura, ottengo colori più saturi e più simili a quelli che vedo aprendo gli stessi JPEG su altri computers.
Ho quindi provato a rilavorare fuori dal profilo della calibratura i .NEF con LIGHTROOM e, desaturando e correggendo, li ho riportati all'incirca alla resa che avevo prima; ricavandone quindi dei nuovi JPEG, riesco a vederli anche su altri monitor in modo accettabile.
A questo punto qual'è la strada da seguire per la condivisione di foto? Il problema potrebbe venire da una errata calibratura oppure dovrei proprio elaborare i raw fuori dal profilo di calibratura per renderne la visualizzazione più simile a quella che si otterrà su altri monitor?
Inoltre, se dovessi portare i miei file ad un laboratorio di stampa, per avere rispondenza all'originale quali devo consegnare, quelli con profilatura o no?
Se può essere utile trasmetto schermata con i risultati di calibratura.
Ciao e...spero di rileggerti!
Inoltre
Torna a inizio pagina
+Quota Post
maxiclimb
messagio May 27 2013, 10:35 AM

Messaggi: 7.663
Utente Assiduo




Onestamente, ci ho capito ben poco... hmmm.gif

Cosa significa: "Ho quindi provato a rilavorare fuori dal profilo della calibratura" ?

Il profilo di calibrazione per il monitor serve SOLO per il monitor, non va indicato nei software...

A prescindere da tutto, non usare una calibrazione (se fatta correttamente, ovvio) è un totale NON-SENSE
Torna a inizio pagina
+Quota Post
reggianninimauri
messagio May 27 2013, 11:41 AM

Messaggi: 20





QUOTE(maxiclimb @ May 27 2013, 11:35 AM) *
Onestamente, ci ho capito ben poco... hmmm.gif

Cosa significa: "Ho quindi provato a rilavorare fuori dal profilo della calibratura" ?

Il profilo di calibrazione per il monitor serve SOLO per il monitor, non va indicato nei software...

A prescindere da tutto, non usare una calibrazione (se fatta correttamente, ovvio) è un totale NON-SENSE

Intendo dire che se nel settaggio di windows elimino dai predefiniti il profilo ICC del monitor, il JPEG lo vedo con i colori falsati che dicevo.
A questo punto però, se con questo settaggio(senza profilo ICC del monitor) rielaboro le foto con lightroom ricreando una buona resa cromatica, e successivamente le esporto in JPEG, quando le apro con altri computer, le vedo più simili a quelle del mio monitor.
In altre parole se lavoro i raw col monitor profilato, visualizzando le foto su altre macchine ho una forte differenza nei colori; se invece lavoro i raw senza avere associato il profilo ICC, la visione delle foto su altri dispositivi è più fedele all'originale.
Spero che adesso sia abbastanza chiaro quello che mi capita.
Quindi sono convinto che 'non usare una calibrazione (se fatta correttamente, ovvio) è un totale NON-SENSE', ma, se hai capito il mio discorso, è proprio per questo che chiedo lumi.
Torna a inizio pagina
+Quota Post
reggianninimauri
messagio May 27 2013, 12:51 PM

Messaggi: 20





QUOTE(maxiclimb @ May 27 2013, 11:35 AM) *
Onestamente, ci ho capito ben poco... hmmm.gif

Cosa significa: "Ho quindi provato a rilavorare fuori dal profilo della calibratura" ?

Il profilo di calibrazione per il monitor serve SOLO per il monitor, non va indicato nei software...

A prescindere da tutto, non usare una calibrazione (se fatta correttamente, ovvio) è un totale NON-SENSE

Riformulo il mio quesito, affrontandolo da un altro punto di vista:
S.O.: windows7-64pro
apro: Pannello di controllo/Aspetto e personalizzazione/Schermo/Rsoluzione dello schermo
poi da Impostazioni avanzate apro la cartella Gestione colori...nella prima scheda (Dispositivi), sotto la voce 'Dispositivo' c'è la casella di spunta 'Usa impostazioni personalizzate per il dispositivo'.
Se la casella NON è spuntata, non compaiono altri avvisi.
Se la spunto, nello spazio 'Profili associati al dispositivo' compare il nome del profilo creato dalla calibrazione del monitor.
QUESTA CASELLA DEVE O NON DEVE ESSERE SPUNTATA?
Se è spuntata sorgono i problemi di non corrispondenza, nelle foto, tra i colori visualizzati nel mio monitor e quelli di altri dispositivi.
Senz'altro penso ci sia qualche passaggio che non ho capito; per questo chiedo aiuto.
Ciao e grazie.
Maurizio
Torna a inizio pagina
+Quota Post
maxiclimb
messagio May 27 2013, 02:39 PM

Messaggi: 7.663
Utente Assiduo




La casella di norma deve essere spuntata. Dico di norma perchè in genere è il software di calibrazione che, all'avvio del computer, va a caricare il profilo nella scheda video. Perlomeno per lo Spyder funziona così, c'è una utility che parte all'avvio e fa prorio questo.

Immagino che anche il colorimetro X-rite faccia lo stesso, ma in ogni caso se nelle impostazioni di windows il profilo predefinito è quello creato dal colorimetro, in sostanza è la stessa cosa.

Per la corrispondenza con altri monitor: hai un monitor top-class, decisamente costoso, e un colorimetro altrettanto di livello, e stai facendo di tutto per allinearne la visione a dei comunissimi monitor consumer... tantovaleva che usassi quelli, almeno risparmiavi! biggrin.gif
Scherzo, ma fino a un certo punto.

Prova ad allegare qui una foto che giudichi problematica, elaborata con calibrazione attiva, e vediamo se anche per noi risulta eccessivamente satura.

Naturalmente sarà un giudizio soggettivo ed empirico ma almeno vediamo di escludere problemi palesi.
Potrebbe anche dipendere da una calibrazione sbagliata, ma mi sembra strano.

Torna a inizio pagina
+Quota Post
 

Discussioni simili Iniziata da Forum Risposte Ultimo messaggio
Altro "giro" Altro Regalo zaire1977 PRIMI PASSI 11 23-05-2013 15:34
Api E Altro! nicola.matta NIKON LIFE 7 26-05-2004 23:32
24-120 Vr O Altro? Matteonikon OBIETTIVI Nikkor 7 07-10-2005 17:37
Altro Giro...altro Regalo! f.filippi NIKON SUSHI BAR 7 20-04-2012 20:21
Altro Giro Altro Apertivo Offerto... f.filippi NIKON SUSHI BAR 2 31-01-2012 20:07
RispondiNuova Discussione
2 Pagine: V   1 2 >

-  Versione Lo-Fi