FORUM NIKONCLUB

Condividi le tue conoscenze, aiuta gli altri e diventa un esperto.

Chiudi
TITOLO*
DOMANDA*
AREA TEMATICA INTERESSATA*
Fotografare Ai Concerti In Interni
Migliore combinazione?
Rispondi Nuova Discussione
zona-industriale
Messaggio: #1
Ho un dubbio e la lettura di molte discussioni non mi ha aiutato a migliorare la situazione. Se ci fosse una discussione simile su può chiudere subito. dry.gif
Mi trovo spesso a fotografare in situazioni di luce precaria ai concerti, non proprio al buio chiaramente, e se posso non utilizzo il flash.
Utilizzo una D70s con il 18-70 in dotazione.
Quesiti.
Esite un ottica (zoom)che migliori abbastanza la situazione entro gli 800€?
Il VR non aiuterebbe dato che i soggetti non sono statici quindi non serve abbassare i tempi per avere maggiore luce.
Sacrificando la flessibilità di uno zoom aiuterebbe molto un 50mm 1.4 considerato che andrebbe usato tutto o quasi aperto?
Oppure una soluzione ottimale con flash dedicati si trova senza spalmare di luce il soggetto? (considerato che il soffitto non è certo quasi mai bianco e basso quindi inutilizzabile per luce riflessa).
Diciamo che l'utilizzo in questo caso è spesso il web quindi anche con un po' di "rumore" e schiarimenti con photoshop sono possibili.

Qualcuno ha trovato la soluzione ottimale? Pe rme è sempre un compromesso, se va bene si frutta la strobo con più tentativi, se va bene sembra giorno!! laugh.gif

grazie.gif
Paolametro
Messaggio: #2
Ciao,
provo a risponderti io. Da novembre faccio foto per dei concerti che si tengono al chiuso in un locale della mia città, e ho se non altro un poco di esperienza.
Anzitutto dipende sempre dalla location in cui fotografi. Nella maggior parte dei casi, comunque, avrai bisogno della massima luce possibile. Anche io ho un 18-70, ma sinceramente con quello faccio ben poco, giusto qualche scatto con il grandangolo e con iso alti. Non sicuramente le foto portanti della serata.
Prendiamo come base la cifra che hai indicato tu, ovvero 800€. Senza spendere troppe parole, con quella cifra io ho preso un 80-200 bighiera usato, che mi sta dando soddisfazioni estreme. Di solito scatto a 640 iso, anche a 200 mm. Poi una mano me la da Photshop, ma la lente fa già la sua parte egregiamente.
Anche il 50mm può essere una soluzione valida, ma il prezzo e l'utilizzo sono più ridotti. Certo che col 50, potendonti muovere per fare le foto, potrai piazzare ottime foto anche a bassi iso.

consiglio finale: prendi tutti e due! Se cerchi, con 800€ ce la puoi fare.
Lascia stare il flash, per fare le foto al buio non solo è inutile, ma rovina la resa finale.

spero di esserti stato utile. ciao,
Paolo

leggo solo ora che utilizzeresti gli scatti prevalentemente per il web. confermo ancora di più il mio consiglio sull'80-200.
buzz
Staff
Messaggio: #3
non abbiate paura a portare la fotocamera a 1600 ISO.
Non spaventatevi del rumore, in un concerto pieno di colori ci può stare benissimo.
zona-industriale
Messaggio: #4
Grazie ad entrambi, però l'80-200 va provato, ne ho lette abbastanza sul backfocus e la necessità di provarlo con la propria macchina per verificare la "coppia".
I costi non sono eccessvi, considerato che posso richiedere fattura. Il 50mm mi sa che lo metto in saccoccia presto.
Quanto agli ISO è vero che si può andare a 1600 ma se è un po' buio schiarendo o lo si sfrutta come effetto o viene una puntinatura grigia, roba da vecchi quotidiani.
Un tempo con la coolpix 4300 ne ho fatte, poi mi hanno chiesto per una rivista ma ovviamente facevano schifo, quello però è un problema di risoluzione.
Quanto a portabilità l'80-200 bighiera però è un mattone, forse due. Più agevole allora un 80-200 VR più recente ma se lo confronto con il bighiera qui dentro mi ammazzano. (Ma poi il VR secondo me aiuta poco col soggetto mobile?).

ciaoo
Paolametro
Messaggio: #5
Per gradevolezza del risultato finale non lavoro mai a più di 800 iso. Certo che se la scelta è tra fare una foto o perderla, allora salgo col valore.
Ritengo che un VR non ti servirebbe a molto. Ne ho provato uno e non mi ha molto soddisfatto, a dire il vero.
Il problema del backfocus dell'80-200, a parte nn averlo testato direttamente, mi sembra che sia un po' sopravvalutato. A prescindere dal fatto che il problema esiste solo a 200 mm e ad una distanza molto ridotta, lo scarto che viene prodotto non mi pare sufficiente per accantonare l'idea di utilizzare una lente simile durante un concerto.
Il peso e l'ingombro? Beh, quello va da sè... Allora perchè non andare con una compatta?
plarggntl
Messaggio: #6
Ciao 'maomobile@tiscali.it',
non ho ancora avuto occasione di fare foto in concerti in interni, ma per l'esperienza fatta in esterni in piena notte (sempre senza flash, come gia' detto toglie l'atmosfera dell'evento...), ti consiglierei di pensare a delle ottiche fisse, leggere e molto luminose, come per es. il 35/2, 50/1.8 e 85/1.8 (anche il 28/2,8 se pensi di poterlo utilizzare, magari da sotto il palco...) , che usati credo ti facciano restare nel budget (il 50 lo puoi prendere in considerazione anche nuovo, ha un rapporto qualita'/prezzo eccezionale Pollice.gif ).

Se hai bisogno di una focale piu' lunga, il 180/2.8 e' secondo me molto indicato, otticamente e meccanicamente validissimo, abbastanza economico e molto piu' leggero di qualsiasi 80-200/2,8 se devi usarlo a mano libera per molto tempo.

Aumentando di molto il budget, hai le alternative F1,4 del 50 e dell'85 (e del 28, se ti serve un'ottica che e' un grandangolare su pellicola), e i due 105 e 135 F2 DC, ma questa e' una tua personalissima scelta... biggrin.gif

Non ti consiglio le ottiche manuali che, pur essendo molto valide e poco costose, con la D70s ti complicherebbero un po' la vita... hmmm.gif

A seconda dell'illuminazione, gli ISO che ho utilizzato con una D2H andavano da 400 a 800, al massimo 1250 se la luce era proprio poca...

Ciao. smile.gif
Paolo.
zona-industriale
Messaggio: #7
non possiedo una schiera di ottiche fisse, sempre avuto un solo obiettivo, ora cambierò idea.
Però a chi ha esperienza chiedo: pensate che in interni di questo tipo ci si ritrova a cambiare più volte o è molto difficile che accada? Possibile che il 50mm 1.4 lo si tiene montato sempre considerando che non mi sono mai curato di rockstar ma di sperimentatori quindi generalmente sto a qualche metro. Potrei acquistarlo anche entro mezzora sera se mi convinco meglio cvosì domani sera già lo provo con un po 'di ambient industriale.
Non l'ho ancora tirato in ballo l'aspetto polvere sul sensore: si sa che meno si smonta l'ottica e tanto più ci si guadagna anche se lo si scopre solo i giorni successivi, su un bel cielo luminoso... Isola.gif

Pollice.gif
plarggntl
Messaggio: #8
Ciao 'maomobile@tiscali.it' (o 'drexkode.net'? hmmm.gif ),

cerca nel forum le discussioni sul comportamento del 50 F1.4, chi lo ha non ne parla molto bene quando viene usato a F vicino alla Tutta Apertura...

Ho usato spesso l'85/1.8 e/o il 50/1.8 quando ero seduto tra il pubblico a circa 4 mt dal palco, il 180/2.8 dal fondo, il 35/2 se mi serviva una panoramica del palco.

Ho usato anche il buon anzi ottimo 80-200/2.8 a pompa, ma il complesso corpo D2H+obiettivo arriva a circa 3,5-4 kg., che a mano libera si fanno sentire... dry.gif

Con la polvere, facendo la necessaria attenzione, non ho avuto mai problemi...

Se vai alle discussioni alle quali ho partecipato e che trovi qui, forse ti si possono chiarire alcuni dubbi...

Ciao. Isola.gif
Paolo.
zona-industriale
Messaggio: #9
ho cambiato il nick in drexkode.net perchè ricevendo più di 100 spam al giorno meglio prevenire.

Grazie dei consigli, a tutta apertura 1.4 immaginavo che fosse un po' troppo. Adesso entro in un ginepraio di pensieri per la questione 1.4 e 1.8 dato che si passa da 350 a 150€.
vado in cerca di discussioni.

grazie.gif
plarggntl
Messaggio: #10
QUOTE(drexkode.net @ Apr 13 2007, 01:15 PM) *
... a tutta apertura 1.4 immaginavo che fosse un po' troppo. ...

Sembra, a giudicare da quello che affermano coloro che lo possiedono, che la qualita' sia inferiore solo nel caso del 50, non del 28 ne' dell'85.

...Adesso entro in un ginepraio di pensieri per la questione 1.4 e 1.8 dato che si passa da 350 a 150€....

Consiglio spassionato:
il trittico 35/2 50/1.8 85/1.8 e' per me la scelta migliore, almeno inizialmente.

Se vuoi completare, lo puoi fare con l'estensione verso il basso con uno tra 20 o 24 o 28 sempre 2.8, e verso l'alto con il 180/2.8 (oppure un bel 80-200/2.8, con le considerazioni legate al peso di cui sopra)

Con il tempo e con la specializzazione, puoi pensare alle ottiche superluminose.


Ciao.
Paolo. texano.gif

Messaggio modificato da plarggntl il Apr 13 2007, 12:53 PM
zona-industriale
Messaggio: #11
QUOTE(plarggntl @ Apr 13 2007, 01:52 PM) *

Con il tempo e con la specializzazione, puoi pensare alle ottiche superluminose.


soprattutto con il grano..
acquistato il 50 1.8 guru.gif

Da quel che ho potuto vedere finora penso che i tre che consigli siano la scelta migliore.

grazie.gif
paolomagnaghi
Messaggio: #12
Ciao, peccato essere arrivato tardi...io in più occasioni ho scattato con D70 a 800 iso, misurazione esposimetrica spot, af 60 micro f 2.8 e 12-24 f4.
Con 800 euro avrei acquistato il 60 micro, eccellente anche nei controluce estremi!
Beppeiaf
Messaggio: #13
Io ho scattato con estrema soddisfazione con 80-200 monoghiera

http://www.beppeiaf.altervista.org/beppeiaf_0011.html

che trovi usato a poco prezzo.

Le ultime due foto (Ruggeri) sono state fatte con il nuovo 70-200 VR
Saluti
zona-industriale
Messaggio: #14
eh, gran bei lavori, però se ci si ritrova in ambito più sperimentale\avanguardia (dal museo all'installazione) da un lato e da scazzo dall'altro (club\centro sociale\locale) i punti luce non sono certo i fari da palcoscenico di 50 metri quadri.
Cosa fare se la sala è quasi buia e una flebile luce punta il volto? si sfrutta almeno quella, 1600 ISO, espos. spot, cavalletto e se il soggetto non si muove per grazia ricevuta si va giù con i tempi più che si può. quindi.. photoshop. huh.gif
igunther
Messaggio: #15
...aggiungerei di fare attenzione con l'80-200 alla minima distanza di messa a fuoco wink.gif se il locale è piccolo e si è praticamente sul palco, o più probabilmente il palco non c'è proprio, non c'è lo spazio per mettere a fuoco...

Kozmicblues
Iscritto
Messaggio: #16
QUOTE(igunther @ Apr 14 2007, 02:40 PM) *

...aggiungerei di fare attenzione con l'80-200 alla minima distanza di messa a fuoco wink.gif se il locale è piccolo e si è praticamente sul palco, o più probabilmente il palco non c'è proprio, non c'è lo spazio per mettere a fuoco...



Io di solito uso il 50 1,4 e l'85 1,8 (non amo gli zoom) ma una volta ho usato un 24-85 2,8/4, dopo stavo quasi per comprarlo. Quoto al 100% i consigli dell'amico di sopra, se il locale è piccolo e stai sotto al palco, con l'80-200 rischi di essere penalizzato e fare tutti primi piani. Certo se stai lontano........ insomma alla fine dipende molto da 1) sei accreditato? puoi muoverti liberamente anche sotto il palco? 2) concerti in locali oppure stadio?
carmine_col
Messaggio: #17
Fotografare ai concerti molte non è poi così facile, specie se ci si ritrova ad agire in spazi ristrettissimi in mezzo alla folla (cha magari spintona anche) e magari in impossibilità di movimento.
Le ottiche fisse sono indiscutibilmente efficaci e qualitativamente eccellenti a patto però ci sia spazio per potersi muovere; e comunque almeno un 50ino anche f1.8, è un must.

Io sinceramente ho utilizzato molto l'80-200 bighiera e mi ci sono trovato molto bene anche se con l'ausilio di un monopiede. E' chiaro che in questi casi, avevo tutto lo spazio necessario per potermi posizionare al meglio e sfruttare almeglio le luci del palco.

Il 50 f1.8 è ok... ma più in là prendi in considerazione l'ipotesi di acquistare un 80-200... meglio se VR.

Saluti

Carmine.
Utente cancellato
DEREGISTRATO
Messaggio: #18
Ciao a tutti, vorrei dire la mia in proposito: fotografare ai concerti è una mia grande passione visto che amo la musica, ma non è sempre facile, o meglio, agevole. Da un anno circa scatto con la D70S, e non avendo un grande budget a disposizione ho dovuto adattarmi facendo di necessità virtù. Sono riuscito ad ottenere dei risultati abbastanza buoni tenuto conto delle condizioni in cui scattavo (Ad esempio, la foto di David Gilmour è stata presa a Venezia in piazza S. Marco sotto il diluvio...).
Io credo che, prescindendo per un attimo dalle ottiche, una cosa fondamentale è la posizione da cui si scatta. Le situazioni cambiano moltissimo a seconda ad esempio se si scatta dal parterre, quindi in mezzo al pubblico che magari spintona, con teste d'avanti, mani ecc..., ed è la situazione peggiore. In questi casi, io utilizzo un 50 mm F 1.4 ma se posso cerco di evitare il parterre e prendere posto sulle gradinate. In questo caso si ha una maggiore comodità per scattare ma si necessita di un tele. La situazione migliore è senza dubbio sotto o addirittura sul palco, ma per fare ciò bisogna avere degli accrediti che difficilmente si riescono ad ottenere per fotografi free lance non professionisti. Quasi sempre io scatto dagli spalti. Concordo con Buzz riguardo agli iso. Allego delle immagini scattate con un "economicissimo" Nikkor AF 70-300/4-5,6 G, senza flash, tempi rapidi ed iso 800 - 1600. Nella maggior parte dei casi non è facilissimo, ma con un pò di "mestiere" si riescono ad ottenere delle foto accettabili, anche grazie ad un piccolo aiuto in PP.
Spero di essere stato utile.... smile.gif

Segue....
Anteprima(e) allegate
Immagine Allegata


Immagine Allegata

 
daniele.flammini
Messaggio: #19
salve a tutti
tutto è decisamente molto soggettivo.
le foto ai concerti non sono raggruppabili assolutamente, perchè dipende da infiniti fattori:
numero di componenti del gruppo
impianto luci
tipo di strumenti
tipo di posto
tipo di palco

è tutto relativo.
non c'è nemmeno una strumentazione ideale per fotografare. io ad esempio ho fatto questi scatti quando avevo una d50 e un 70 300g..

Immagine ridimensionata: clicca sull'immagine per vederla con le dimensioni originali.

Immagine ridimensionata: clicca sull'immagine per vederla con le dimensioni originali.

Immagine ridimensionata: clicca sull'immagine per vederla con le dimensioni originali.
paolofusco
Messaggio: #20
io scatto spesso ai concerti qui a roma e da quando mi sono comprato un 50 1.8 ed un 85 1.8, è tutta un'altra cosa!
il 18/70 ormai rimane a casa.. raramente uso il 10/20 della sigma
con la d70s non vado mai oltre gli 800 ISO, altrimenti il rumore comincia ad essere troppo fastidioso, anche per un concerto..

se si tratta di concerti in locali non grandissimi (p.e. il circolo degli artisti, per chi lo conosce) non è difficile piazzarsi sotto il palco e queste due ottiche sono per me sufficienti. certo, l'80-200 a volte farebbe comodo..

su flickr ho un set con un po' delle mie foto dal vivo, in cui ho lasciato tutti gli exif visibili, se vi interessa

anche sul photoblog ne ho un po' www.paolofusco.com

IPB Immagine

ciao,
Paolo
 
Discussioni simili Iniziata da Forum Risposte Ultimo messaggio
Interni CDT Foto a tema libero 17 19-05-2005 09:51
Fto D'interni Giuseppe78 TECNICHE Fotografiche 15 26-09-2004 10:01
Interni mircotoffolo Paesaggio 8 14-05-2012 07:39
Interni moreno.ror TECNICHE Fotografiche 4 14-01-2010 22:36
Interni joy0101 TECNICHE Fotografiche 3 25-08-2009 19:45