FORUM NIKONCLUB

Condividi le tue conoscenze, aiuta gli altri e diventa un esperto.

Chiudi
TITOLO*
DOMANDA*
AREA TEMATICA INTERESSATA*
Pre-matrimonio e concerto
Consigli...
Rispondi Nuova Discussione
dgranata
Messaggio: #1
Mi sono trovato a dire di sì in due situazioni huh.gif e adesso sono un po' preoccupato hmmm.gif

Situazione 1
Matrimonio: foto a casa dello sposo prima di andare in chiesa, risultando così l'aiuto semiufficiale del fotografo

Situazione 2
Concerto: i miei amici vanno a suonare in un locale e gli ho detto che se riuscivo ad andarli a sentire gli avrei fatto qualche foto

Sono due situazioni in cui non mi sono mai trovato ed ho paura di fare un gran fiasco in tutti e 2 i casi.

Ho letto un po' di post, ma i suggerimenti venivano chiesti da persone che hanno attrezzature nettamenti superiori alla mia (vedere in firma)

Mi date qualche semplice e pratico suggerimento per non fare una totale brutta figura.

grazie.gif
Utente cancellato
DEREGISTRATO
Messaggio: #2
Situazione 1: riprendi lo sposo durante i vari momenti della sua giornata. Se riesci ad essere presente da un pò dopo il risveglio...ancora meglio. Scatta con disinvoltura, fai qualche ritratto usando la luce naturale delle finestre e riprendi qualche momento con i genitori/amici/testimone se è presente.

Situazione 2: imposta la macchina ad ISO alti dagli 800 in su e gioca con le inquadrature per valorizzare le espressioni dei musicisti, i loro gesti tecnici, eventuali virtuosismi con gli strumenti...
..e fai ritratti al cantante.

Tanto per darti qualche idea Annalisa ha la tua stessa attrezzatura (o quasi) --> Giuliano Palma And The Bluebeaters. Se controlli l'elenco dei topic dell'utente troverai tante altre interessantissime realizzazioni.

buona lettura!

Messaggio modificato da FabioC. il Jan 18 2007, 02:48 PM
BressonSte
Messaggio: #3
premetto che non sono un esperto ma solo un appassionato !!!

per priam cosa ti dico...sii te stesso...non agitarti...solo cosi riuscirai a lavorare nel migliore dei modi.
secondo portati sono due ottiche....non è il caso che porti tutto, fai solo casino a cambiarli....te ne scegli due che sai usare meglio o pensi siano più utili....una montata e l'altra nel caso proprio che ti serve la tieni lì vicina.
filtri direi non ti servono....per il concerto proprio direi di no.....per il matrimonio penso anche...lascia un neutro uv e vivere.
il cavalletto al concerto ti può essere utile (magari se è sera e lasci la makkina ferma anke se loro si muovono può venir fuori una bella roba).
per il matrimonio...mhà puoiportarlo dietro...io non lo userei per il fatto che mi ingombrerebbe un pò (a me personalmente).

tra i due il più difficile secondo me è il matrimonio...stai attento alle inquadrature (no taglio piedi !!!è banale ma molti servizi matrimoniali li hanno!)...cogli i momenti clu, non usare sempre il flash, anke qualche foto con luce ambientale (un pò più difficile da fare) ma ti trasmettono di più...poi dipende cosa ti dice il fotografo di fare come aiuto...magari vacci a parlare prima cosi lui ti dice anke che cosa vorrà che tu faccia..

lascio la parola a gente più eseprta di me ;-)
ciaoz
ste
giorgio.g
Messaggio: #4
Chiedo scusa a dgranata ma sfrutto un po' il suo thread.

Se tutto va bene presto potrei "lavorare" per un sito e andare a far le foto ai concerti ma anche io come lui mi trovo nella stessa situazione. Non ho la più pallida idea di come ci si dovrebbe comportare.
Tra l'altro ho un'attrezzatura decisamente inferiore: D80 con il solo 18/135mm f/3.5-5.6(quello del kit. Sono entrato da poco nel modo delle reflex tongue.gif )

Io pensavo, da perfetto ignorante in materia, di lavorare in priorità di tempi per non scendere mai sotto 1/20(a 18mm) e 1/200(a 135mm) per evitare qualsiasi forma di micromosso.
ISO pensavo di partire dai 400(ho visto una mia amica fare foto a concerti partendo da 400 ISO) e comunque impostare l'ISO AUTO in modo che, in caso non fossero sufficienti, ci pensasse lei ad alzarmeli.

Sbaglierei a fare così?
Consigli tecnici a riguardo?

Spero di essere stato chiaro.
Saluti,
Giorgio
Utente cancellato
DEREGISTRATO
Messaggio: #5
QUOTE(giorgio.g @ Jan 18 2007, 03:20 PM) *

Io pensavo, da perfetto ignorante in materia, di lavorare in priorità di tempi per non scendere mai sotto 1/20(a 18mm) e 1/200(a 135mm) per evitare qualsiasi forma di micromosso.
ISO pensavo di partire dai 400(ho visto una mia amica fare foto a concerti partendo da 400 ISO) e comunque impostare l'ISO AUTO in modo che, in caso non fossero sufficienti, ci pensasse lei ad alzarmeli.




Il "mosso controllato" ci sta benissimo nei concerti... da emozione allo scatto... rende vivo quel momento...
...ripeto...
...date un'occhiata alle foto di Annalisa...

I tuoi calcoli non sono sbagliati se vuoi foto nitide e prive di mosso, ma è difficilissimo, soprattutto nei locali dove l'illuminazione è la maggior parte delle volte pietosa.
tutto cambia in ampi palchi, dove tutto è dosato perfettamente (tranne il suono a volte wink.gif)

Per l'attrezzatura... scattate con quel che avete, ovvio, se poi volete il massimo dovreste utilizzare ottiche molto luminose (f/2.8) ma i costi salgono (fatto salvo il 50mm f/1.8 che costa relativamente poco e che potrebbe essere una grande arma se hai la possibilità di restare vicino agli artisti).

Fabio
giorgio.g
Messaggio: #6
QUOTE(FabioC. @ Jan 18 2007, 03:28 PM) *

Il "mosso controllato" ci sta benissimo nei concerti... da emozione allo scatto... rende vivo quel momento...
...ripeto...
...date un'occhiata alle foto di Annalisa...

I tuoi calcoli non sono sbagliati se vuoi foto nitide e prive di mosso, ma è difficilissimo, soprattutto nei locali dove l'illuminazione è la maggior parte delle volte pietosa.
tutto cambia in ampi palchi, dove tutto è dosato perfettamente (tranne il suono a volte wink.gif)

Fabio


Il mosso controllato mi piace però per quello che (forse)dovrei fare io mi piacerebbe fare foto il più nitide possibile, cercando di evitare il mosso. Con foto mosse/micromosse non credo riuscirei a raccontare bene questi eventi.
Ovvio che poi qualche scatto con il mosso controllato ci scappa.(sperando di riuscire a controllarlo veramente biggrin.gif )

Per quanto riguarda l'attrezzatura.
Ora come ora sono costretto a usare quello che ho ma comunque non mi lamento, anzi...Poi ovvio, si spera che un giorno io possa permettermi ottiche più luminose tongue.gif

Comunque sabato, se tutto va bene, farò la prima prova poi vi farò sapere com'è andata smile.gif
BressonSte
Messaggio: #7
a me hanno consigliato (in caso di scarsità di luce) di alzare molto gli iso.
e si parla di 800 o addirittura 1600.
in questa maniera diminuisci(se ho capito bene) i tempi di scatto e quindi anke il micromosso.
però prendetela con le pinze questa cosa perhcè io la sto provando da meno di una settimana e non sono ancora arrivato a risultati soddisfacenti

ciaoz
ste
giorgio.g
Messaggio: #8
QUOTE(BressonSte @ Jan 19 2007, 03:29 PM) *

a me hanno consigliato (in caso di scarsità di luce) di alzare molto gli iso.
e si parla di 800 o addirittura 1600.
in questa maniera diminuisci(se ho capito bene) i tempi di scatto e quindi anke il micromosso.
però prendetela con le pinze questa cosa perhcè io la sto provando da meno di una settimana e non sono ancora arrivato a risultati soddisfacenti

ciaoz
ste


Ho chiesto anche al mio fotografo di fiducia e mi ha detto lo stesso.
E mi ha consigliato di lavorare il priorità di diaframmi ed effettivamente, ragionandoci meglio, è più sensata come cosa per evitare di fare foto sottoesposte tongue.gif

Ora non ci resta che provare rolleyes.gif
Andrea Moro
Messaggio: #9
Io spesso fotografo ai concerti dei miei amici. Ho scritto anche un pezzo al riguardo sul mio blog. Adoro il mosso creativo e uso sensibilità al massimo di 400iso. Ora che hocomprato il monopiede potrò ottenere sicuramente foto un po' più nitide sullo sfondo, col mosso dei musicisti, o sui componenti del gruppo, usando tempi abbastanza lunghi per esporre correttamente la scena.

Immagine ridimensionata: clicca sull'immagine per vederla con le dimensioni originali.

Ah, comunque mi raccomando la cosa più importante è affrontare la situazione con serenità, a maggior ragione che non hai un compito da fotografo ufficiale smile.gif
dgranata
Messaggio: #10
grazie.gif a tutti per i commenti ed i suggerimenti.

Se riuscirò a produrre qualcosa di decente lo posterò.

hmmm.gif pensandoci bene, penso che posterò ugualmente qualcosa, così commentate gli errori e mi aiutate a migliorare (come sempre).

giorgio.g
Messaggio: #11
Come annunciato sabato sono andato a fare le prime foto ad un concerto.

Purtroppo giusto sabato in quel locale si erano dimenticati di accendere le luci dry.gif
Di solito usano parecchie luci invece sabato hanno preferito usare giusto 4 faretti lontani. Risultato: impossibile scattare senza flash anche se a ISO 1600 e così facendo mi sono "bruciato" i colori dati dall'illuminazione(se così vogliamo chiamarla) del locale.

A parte questo "piccolo" problemino i risultati, secondo me, sono stati piuttosto soddisfacenti data anche la mia totale inesperienza.
Molte foto, nonostante l'uso del flash, le ho comunque scattate a ISO 800 il che mi ha permesso di avere una buona illuminazione anche per lo sfondo.
Ho lavorato quasi sempre in priorità di diaframmi tranne per le foto scattate con flash sincronizzato su tempi lunghi per poter evitare tempi troppo lunghi.

In alcuni casi mi sono accorto di aver commesso qualche errore: mi dimenticavo di cambiare gli ISO in base al risultato che volevo ottenere, lasciavo tempi troppo lunghi e/o diaframmi troppo chiusi, etc.
Direi che questi miei errori erano dovuti sì alla mia totale inesperienza con una reflex ma anche un po' al concerto. E' stato piuttosto movimentato(vi basti pensare che mi son preso un microfono in testa..AIA!) e non è stato facile muoversi.
La mia fortuna è stata scattare in RAW. Con un po' di lavoro spero di poter recuperare il maggior numero di scatti possibile.

Comunque appena sistemo qualche altra foto vi mostrerò i risultati così saprete darmi ulteriori consigli per la prossima volta.

Saluti,
Giorgio

PS: spero di non avervi annoiato troppo con questo piccolo resoconto sulla mia prima uscita ufficiale con la D80 tongue.gif

Messaggio modificato da giorgio.g il Jan 22 2007, 02:30 PM
dgranata
Messaggio: #12
QUOTE(giorgio.g @ Jan 22 2007, 02:29 PM) *

Come annunciato sabato sono andato a fare le prime foto ad un concerto.

[...]

PS: spero di non avervi annoiato troppo con questo piccolo resoconto sulla mia prima uscita ufficiale con la D80 tongue.gif


Come da mia nuova discussione aperta con titolo "Il mio primo concerto da "fotografo" " ho postato alcuni scatti, dammi un tuo giudizio.

Messaggio modificato da FabioC. il Jan 22 2007, 02:47 PM
BOTTADJ
Messaggio: #13
Ciao Daniele, provo ad aiutarti per quanto riguarda le foto di matrimonio avendone una decina alle spalle.
Visto che non puoi competere per esperienza ed attrezzatura con un professionista cerca di valorizzare il tuo lavoro con tutto quello che questo non può fare. Provo a spiegarmi meglio: chi scatta per portare a casa un servizio è obbligato a seguire pedissequamente tutta la cerimonia con tutte le foto (noiosissime) di rito e del rito; bene tu fa tutto il contrario del suo lavoro focalizzandoti sui piccoli particolari che nessuno nota ma che rendono quel giorno speciale. I libretti della cerimonia, il riso, i boquet e tutto quello che è nella chiesa solo per quell'evento sono un esempio. Dovresti anche fare molti scatti alla chiesa piena di invitati e agli sposi in luce ambiente rigorosamente senza flash (anche se credo che la tua attrezzatura non lo permetta) perchè il fotografo "ufficiale" spesso non ha il tempo di giocare al creativo e deve scattare sparando delle raffiche di flash fortissimo. Non cercare di scattare nei momenti topici della funzione religiosa perchè faresti solo dei doppioni (probabilmente peggiori) delle immagini del fotografo professionista che godrà di una posizione di scatto sicuramente migliore della tua.
Ricordati sempre che nella casa del Signore noi siamo ospiti e in quanto tali non dobbiamo essere invadenti!
Mi verrebbe da dirti un sacco di cose ma per adesso mi fermo...
Se ti interessa magari ne riparliamo.
Spero di esserti stato utile.
Luca
Andrea Moro
Messaggio: #14
QUOTE(giorgio.g @ Jan 22 2007, 02:29 PM) *

...
Purtroppo giusto sabato in quel locale si erano dimenticati di accendere le luci...
...

Ho lavorato quasi sempre in priorità di diaframmi....


cut....

Direi che questi miei errori erano dovuti sì alla mia totale inesperienza con una reflex ma anche un po' al concerto. E' stato piuttosto movimentato.... e non è stato facile muoversi.
La mia fortuna è stata scattare in RAW. Con un po' di lavoro spero di poter recuperare il maggior numero di scatti possibile.
...
...

Ciao Giorgio, lavorare a priorità di diaframmi è stata un'ottima scelta. Anche io mi trovo bene così. Il fatto che quando decidi di fare le foto ad un concerto non accendano le numerose e tipiche luci è un dato di fatto laugh.gif , mi capita spessissimo. Fotografare ai concerti è un bell'impegno, occorre sempre muoversi e spesso si rischia di attirare l'attenzione del pubblico su di te piuttosto che sul gruppo (concerti di amici, ovviamente), soprattutto quando ci si mette in pose strane sotto il palco o li di fianco. Molta gente si chiede "cosa avrà in mano quel tizio?cosa sarà mai?". L'importante a fine serata è aver tirato fuori quelle 5/6 foto che ti appaghino dopo gli sforzi a cui ti sei sottoposto wink.gif
 
Discussioni simili Iniziata da Forum Risposte Ultimo messaggio
U2 In Concerto marcofranceschini Fashion & Glamour 26 05-12-2005 14:22
Concerto U2 Splinter NIKON COOLPIX 15 24-06-2011 01:36
Pgr - Concerto matteo-ciardi NIKON LIFE 11 23-06-2004 16:19
In Concerto Luca Moi Foto a tema libero 4 07-12-2005 18:30
Concerto hausdorf79 Foto a tema libero 3 31-05-2005 22:50