FORUM NIKONCLUB

Condividi le tue conoscenze, aiuta gli altri e diventa un esperto.

Chiudi
TITOLO*
DOMANDA*
AREA TEMATICA INTERESSATA*
La Provenza E I Villaggi Arroccati Della Francia
di Pierantonio, narrazione di mia moglie Sara
Rispondi Nuova Discussione
web
Messaggio: #1
Il nostro viaggio oltreconfine inizia da Mentone. Dopo una rapida occhiata alla calda e affollata spiaggia, ci dirigiamo verso il centro. Percorrendo le pittoresche stradine contornate da colorati edifici, si arriva ad una scalinata che permette di raggiungere la basilica da dove si può ammirare tutta la baia.
IPB Immagine Ingrandimento full detail : 96.2 KB

IPB Immagine Ingrandimento full detail : 71.8 KB

La tappa successiva del nostro viaggio è il paese di Eze, borgo arroccato su di uno sperone roccioso. Veniamo accolti da un piccolo mercato provenzale composto da profumi e spezie. Il paese è un dedalo di viuzze ricche di negozietti e gallerie d’arte, il tutto abbellito da boungaville rampicanti sui muri delle case in pietra e da un giardino esotico.

IPB Immagine Ingrandimento full detail : 99.5 KB

IPB Immagine Ingrandimento full detail : 128.3 KB

IPB Immagine Ingrandimento full detail : 101.4 KB

IPB Immagine Ingrandimento full detail : 114.9 KB

IPB Immagine Ingrandimento full detail : 97.8 KB

Il giorno seguente, dopo aver dato una rapida occhiata alle affollate Cannes (città del cinema) e Antibes, preferiamo dirigerci verso la più tranquilla Saint Paul de Vence. Il piccolo borgo medioevale che sorge all’interno dei bastioni è circondato da colline e dai ricchi valloni del Var.

IPB Immagine Ingrandimento full detail : 77.9 KB

IPB Immagine Ingrandimento full detail : 66.8 KB

IPB Immagine Ingrandimento full detail : 123.8 KB

IPB Immagine Ingrandimento full detail : 102.7 KB

Decidiamo di trascorrere le prime ore del caldo pomeriggio all’ombra dei platani sull’ampia piazza dello “Chateaux” di Haut de Cagnes. Il castello medioevale domina l’intero borgo e dalla sua cima svetta orgogliosa la bandiera francese. Nel pomeriggio siamo attirati dalla rilassante idea di trascorrere un paio d’ore in riva al mare.

IPB Immagine Ingrandimento full detail : 99.1 KB

Il giorno successivo si parte alla volta della Provenza. Decidiamo di evitare l’autostrada e di percorrere la strada panoramica che attraversa le gole del Verdon. Il tragitto è lungo, ma il panorama del lago di Sainte Croix che si dischiude difronte a noi è impagabile. Il lago (lungo 10 km e largo 3 km) è alimentato dal fiume Verdon ed è circondato da boschi di pini marittimi. Lungo le sue sponde si dischiudono alcune piccole spiagge di sassi bianchi lambite da acque color turchese da far invidia anche ai Caraibi.

IPB Immagine Ingrandimento full detail : 77.6 KB

IPB Immagine Ingrandimento full detail : 89.8 KB

IPB Immagine Ingrandimento full detail : 30.6 KB

A nord del lago sorge il paese arroccato di Moustiers Sainte Marie. Il sabato è il giorno del mercato provenzale e le strette vie si animano di venditori di tessuti, spezie e prodotti tipici. Il santuario di Notre Dame de Beauvoir costruito sulle pendici della montagna domina tutto il paese. Un lungo e ripido sentiero esposto al sole permette di arrivare sino alla cima, da dove il panorama della vallata sottostante è meraviglioso.

IPB Immagine Ingrandimento full detail : 84.4 KB

IPB Immagine Ingrandimento full detail : 91.8 KB

IPB Immagine Ingrandimento full detail : 91.4 KB

IPB Immagine Ingrandimento full detail : 96.5 KB

Il giorno successivo era quello che aspettavo con più trepidazione: il lavanda tour. Su consiglio della gentilissima proprietaria del b&b dove alloggiavamo, partiamo alla volta di Valensole. Una strada lunga 15 km, dapprima costeggiata da un boschetto, arriva poi all’omonimo altopiano, in cui alternati a campi di grano si aprono alla nostra vista i magnifici campi viola. Il profumo è ineguagliabile, la bellezza dello spettacolo indescrivibile. Di tanto in tanto troviamo un’azienda agricola con punto vendita di prodotti tipici a base di lavanda.

IPB Immagine Ingrandimento full detail : 120.8 KB

IPB Immagine Ingrandimento full detail : 96.2 KB

IPB Immagine Ingrandimento full detail : 59.3 KB

IPB Immagine Ingrandimento full detail : 45.8 KB

IPB Immagine Ingrandimento full detail : 98.9 KB

Arrivati al borgo di Valensole, una gentile ragazza dell’ufficio turistico ci illustra un’altra strada da seguire attraverso i paesini di Poimoisson e St-Jurs. Imboccata questa direzione il paesaggio muta nuovamente diventando incredibilmente viola. Nell’aria solo il profumo di lavanda. Oltre al ronzio delle api e al brusio delle cicale il silenzio, interrotto di tanto in tanto da un trattore carico di così tanta fragranza da lasciarti inebriato e stordito.

IPB Immagine Ingrandimento full detail : 90.7 KB

IPB Immagine Ingrandimento full detail : 58 KB

IPB Immagine Ingrandimento full detail : 81.8 KB

IPB Immagine Ingrandimento full detail : 93.1 KB

IPB Immagine Ingrandimento full detail : 63.3 KB

IPB Immagine Ingrandimento full detail : 67.2 KB

IPB Immagine Ingrandimento full detail : 101.1 KB

IPB Immagine Ingrandimento full detail : 71.5 KB

Le ultime tappe del nostro viaggio sorgono ai piedi della catena del Luberon. Dapprima ci dirigiamo verso il paese di Roussillon. Posto sulla cima di un’altura, il paese è formato da case tinteggiate d’ocra, una tavolozza di colori che varia dal giallo al rosso. Ai piedi del paese parte un sentiero che conduce in un canyon di colori e forme. Una serie di promontori frastagliati formati dalle antiche cave d’ocra, ora rosso, ora giallo, ora arancio.

IPB Immagine Ingrandimento full detail : 68.8 KB

IPB Immagine Ingrandimento full detail : 82.3 KB

IPB Immagine Ingrandimento full detail : 71.3 KB

IPB Immagine Ingrandimento full detail : 84.3 KB

IPB Immagine Ingrandimento full detail : 83.2 KB

IPB Immagine Ingrandimento full detail : 45.8 KB

IPB Immagine Ingrandimento full detail : 85.2 KB

IPB Immagine Ingrandimento full detail : 107.6 KB

IPB Immagine Ingrandimento full detail : 98.5 KB

Ci dirigiamo poi verso la famosa abbazia di Senanque. In un austero paesaggio raggiungibile solo da una stretta stradina, sorgono gli armoniosi edifici dell’abbazia. Il questo luogo di culto di monaci cistercensi si respira un’atmosfera di assoluta pace e tranquillità.

IPB Immagine Ingrandimento full detail : 117 KB

IPB Immagine Ingrandimento full detail : 81.6 KB

Ultima tappa della giornata è il paese di Gordes. Il borgo, che sorge addossato al castello, è un insieme di stradine lastricate e ripide. Poco distante visitiamo il villaggio dei Bories. Costituito da circa 20 boires, costruzioni in pietra a secco che servivano da abitazioni, ovili o fienili, il villaggio risale probabilmente a 200-500 anni fa.




Il nostro viaggio oltreconfine si conclude qui, con i paesaggi immortalati dalla mia fedele Nikon D300; i profumi, la semplicità dei luoghi e la calorosa accoglienza rimangono ben impresse nella nostra memoria.
enrico
Messaggio: #2
Bei posti, belle immagini.
Buona luce
Enrico
Alfabex
Messaggio: #3
che colori!!!! alcune foto sono davvero FANTASTICHE e viene una gran voglia di partire!!!
grazie di aver condiviso con noi il tuo viaggio!
ale
web
Messaggio: #4
Grazie mille per i vostri commenti !

Questo è il mio primo Life, spero di non essermi dilungato troppo e di non annoiare chi legge.


Ciao a tutti!!!

grazie.gif

Pierantonio
stella.degli.angeli
Messaggio: #5
che meraviglia di posti !!
hai descritto così bene il tuo viaggio che sembrava di essere lì con voi.... a tal proposito credo che in futuro ti chiderò qualche dritta, è un posto che vorrei visitare da tempo !

ancora complimenti smile.gif
web
Messaggio: #6
Grazie stella ti ringrazio molto, ti assicuro che ne vale la pena visitare questi posti, oltre ai profumi inebrianti ti senti proprio a tuo agio, sembra di tornare indietro nel tempo e l'assoluta gentilezza delle persone del posto, e meglio ancora alloggiare nei tantissimi b&b che ci sono dove puoi proprio rilassarti e goderti appieno la vacanza.

Se hai bisogno chiedi pure!

Grazie ciao.

grazie.gif


Pierantonio
Dario Corso
Messaggio: #7
Mi è piaciuto il tuo racconto, tanto! La provenza la conosco un pochino e mi ha fatto tornare indietro con la memoria. Grazie!
Tra tutte le foto preferisco quelle con le piante di lavanda, stupende!

Ciao
GiovanniValentino
Messaggio: #8
Complimenti per il tuo Life...
hai fatto una descrizione cosi bella del tuo viaggio,
da farlo vivere anche a chi non era li con te...

Giovanni
web
Messaggio: #9
Grazie mille per i vostri commenti e giudizi, mi fate commuovere.
E' la prima volta che faccio un Life, questò sarà il primo di tanti.

Agganciadomi ai questi luoghi dico la verità; prima di partire non pensavo di trovare luoghi così, pensavo fossero meno tipici e più ostili, invece mi sono ricreduto e sono fiero di esserci stato.

Grazie a tutti!!!!


grazie.gif
angelo_jonatas
Iscritto
Messaggio: #10
complementi...
dario-
Messaggio: #11
Splendido reoprtage e che luoghi magnifici, e che nostalgia mi ha messo, piacevole nostalgia e comunque ritornerei li domani stesso, invogliato anche dalla tue belle foto smile.gif

Complimenti
Dario
web
Messaggio: #12
Grazie mille per i vostri preziosi commenti sulle foto e sul reportage.
In effetti ho scritto questo Life per trasmettere le emozioni che ho vissuto in luogo magico, avvolti dai profumi e armonia delle persone del luogo.
Sembrava di essere tornati indietro col tempo.

Ciao a tutti!!

Pierantonio
brilli78
Iscritto
Messaggio: #13
QUOTE(web @ Aug 16 2010, 09:39 PM) *
Il nostro viaggio oltreconfine inizia da Mentone. Dopo una rapida occhiata alla calda e affollata spiaggia, ci dirigiamo verso il centro. Percorrendo le pittoresche stradine contornate da colorati edifici, si arriva ad una scalinata che permette di raggiungere la basilica da dove si può ammirare tutta la baia.


Ciao, bellissime foto, complimenti davvero!
Potresti dirci gentilmente in che periodo avete fatti il viaggio?

Noi siamo andati nella seconda metà di Giugno, però purtroppo la lavanda non era in fiore, era giusto all'inizio ed oltretutto non abbiamo visto le gole del verdon a causa di un tempo bruttissimo, pioggia e nebbia!
Vorremmo tornare ma non siamo certi che sia meglio Luglio o Agosto. La mia ragazza impazzirebbe a vedere dei campi di lavanda così come li avete fotografati!

Grazie,
Michele
web
Messaggio: #14
Ciao Michele, grazie davvero per i complimenti!

Guarda noi ci siamo andati nelle 2 settimane centrali di Luglio, però la fioritura completa la trovi già a fine Giugno inizio Luglio, considera che verso la terza settimana di Luglio celebrano a Valensole la festa della lavanda, festeggiano la fioritura e regalano mazzi di lavanda profumatissima a tutti i partecipanti, da questo momento in poi procedono al taglio e raccolta.

Ciao, Pierantonio.
macromicro
Messaggio: #15
Posti senz'altro notevoli che ho visitato a più riprese,ma non con un tour come tu hai spiegato. Purtroppo quando ho
visto i campi di lavanda erano ormai quasi sfioriti e,pertanto, dal punto di vista fotografico abbastanza brulli.
Le gole del Verdon sono magnifiche
 
Discussioni simili Iniziata da Forum Risposte Ultimo messaggio
Francia Maury_75 Viaggi 62 28-05-2009 08:33
- Francia - Nicola Verardo Viaggi 30 22-10-2009 09:36
Toscana? ... No! ... Francia! Maury_75 Paesaggio 25 01-09-2008 16:56
Francia bellaspino Viaggi 12 21-04-2012 11:53
Acquitania (francia) roberto,micheletto Paesaggio 3 04-09-2006 14:48